Il gatto ha le feci con i vermi bianchi.

Cibo

Se i vermi bianchi sono comparsi nelle feci del gatto, questo indica l'apparizione di tenie nel corpo dell'animale. Questo è abbastanza comune, specialmente se l'animale domestico è libero di camminare all'aria aperta. Il pericolo dei cestodi è che causano danni meccanici ai tessuti degli organi, a causa della quale le navi vengono distrutte, i tessuti iniziano a morire. Anche i gatti che non escono possono essere infettati da vermi, mangiando pesce crudo o carne e bevendo acqua sporca. Spesso i proprietari accidentalmente portano larve di vermi dalla strada.

Tipi di vermi

Tutte le varietà di elminti sono vermi bianchi grandi e piccoli (possono essere visti spesso nelle feci). La loro lunghezza può variare da pochi millimetri a due metri. Se i vermi bianchi si muovono nelle feci di un gatto, significa che l'infezione è abbastanza forte.

Fondamentalmente, i gatti hanno 3 tipi di vermi:

  • Le tenie vivono negli intestini umani e felini. L'infezione da parassiti si verifica a causa dell'uso di pezzi di carne cruda, pesce. La tenia bianca porta ad alveococcosi, dipilidiosi, diphyllobothriasis, molto pericolose per l'uomo.
  • Gli elminti rotondi sono caratterizzati da incredibile vitalità e agilità. Le ragioni per la ricarica sono le uova di vermi sui vestiti o dopo il contatto con le feci di animali infetti. I vermi bianchi rotondi causano il toxascaris e l'anchilostoma. Se non trattati in modo tempestivo, l'intestino di un gattino o di un gatto adulto può essere rotto da un gran numero di vermi.
  • I flat flat non sono comuni nei gatti, ma sono pericolosi. L'infezione si verifica quando gli animali mangiano pesce di fiume o molluschi. Le flat flukes causano l'ofchirchiasi e la paragonimiasi. Dopo l'infezione, il gattino diventa molto irrequieto, il suo stomaco è costantemente e molto dolorante. L'animale morirà se la terapia non viene eseguita in modo tempestivo.

Ogni tipo di verme è pericoloso non solo per gli animali, ma anche per gli esseri umani.

I sintomi di elmintiasi

I segni dei parassiti che sono comparsi nel corpo dell'animale possono essere diversi. La sintomatologia dipende direttamente dal tipo di vermi caduti nel corpo del gatto e dall'entità del danno da parte dei vermi.

Nella fase iniziale, la malattia non si rileva affatto, ma progredisce molto rapidamente, con il risultato che il gatto si indebolisce giorno dopo giorno.

I principali segni di infezione da vermi:

  • L'animale diventa letargico e si stanca rapidamente.
  • Piccoli vermi bianchi appaiono nelle feci del gatto.
  • Il ventre dell'animale domestico diventa denso, è possibile osservare un forte gonfiore.
  • Un gatto perde il suo appetito, può rifiutarsi di nutrirsi.
  • La lana perde lucentezza, inizia a cadere.
  • Vomito.
  • Problemi con lo scarico delle feci. La stitichezza si alterna a disturbi intestinali.
  • Un gatto può "cavalcare" sul papa.
  • Il gatto diventa nervoso e irrequieto.

Prima di dare il farmaco antihelminthic è confermare la diagnosi, avendo passato un'analisi di feci. La ricerca di laboratorio consente di fare la diagnosi il più accuratamente possibile, eliminando la presenza di altre patologie e iniziare il trattamento più efficace.

Trattamento dell'infestazione da verme

Se il gatto cammina spesso all'aria aperta, la prevenzione dei vermi dovrebbe essere un evento regolare. Prevenire la comparsa di vermi bianchi nelle feci del gatto implica la somministrazione di farmaci antielmintici agli animali due volte l'anno. Se il rischio di infezione è molto alto, la sverminazione viene eseguita 1 volta in 3 mesi. 2 settimane prima della vaccinazione, è necessario dare al gatto una preparazione per i vermi.

Solitamente i farmaci antielmintici vengono somministrati due volte, con un intervallo di 10-14 giorni. Un singolo trattamento sarà inefficace, poiché solo gli adulti moriranno e le uova rimarranno. La seconda dose di medicinale distruggerà i vermi che sono appena apparsi dalle uova. Ci sono farmaci che distruggono tutte le fasi dello sviluppo dei parassiti in un momento, ad esempio, Profender, Milbemaks.

I vermi nelle feci di un gattino indicano un'infezione da vermi bianchi e il trattamento deve essere eseguito immediatamente.

I vermi bianchi hanno un gatto che cosa deve fare

Come rilevare i vermi da nastro nei gatti

Praticamente ogni famiglia ha un animale domestico - un animale domestico. Spesso il gatto diventa un tale animale. Ma oltre alla gioia, può portare un sacco di problemi ai suoi proprietari, sopportando malattie infettive e parassitarie.

I vermi da cintura nei gatti sono abbastanza comuni, il che richiede un'attenta prevenzione e trattamento. Ma quali sono questi parassiti, come si manifestano e quali malattie li causano?

Quali sono le tenie pericolose per i gatti?

Un animale può essere infettato da elminti in vari modi: mangiando carne cruda o pesce, bevendo acqua da una pozzanghera, un fiume o attraverso il terreno che contiene uova di parassiti.

Attenzione: molti vermi vengono trasmessi attraverso la saliva da un gatto a un uomo, quindi è estremamente importante rimuovere tempestivamente i parassiti dall'animale.

Gli elminti si trovano spesso non solo nell'uomo, ma anche nei felini.

Le tenie nei gatti, le cui foto sono presentate di seguito, sono piatte, lunghe da 15 a 70 cm, il loro corpo è diviso in segmenti, dove le larve maturano.

I parassiti scelgono l'intestino tenue come loro habitat.

I seguenti tipi di tenie possono depositarsi nel corpo di un animale domestico:

  • Fluke - distruggono rapidamente gli organi interni (polmoni, fegato, urinario e cistifellea, intestino, pancreas).
  • Cestodi: cestodi nei gatti, le cui foto mostrano che hanno un corpo piatto fino a 5 mm, oltre a una testa con ventose e ganci chitinosi. Per gli animali, questi vermi non sono particolarmente pericolosi, ma possono causare una minaccia mortale al corpo umano (la formazione di metastasi nei polmoni, nel cervello, nel cancro del fegato).
  • Ampia tenia - il più grande parassita di questo gruppo. Il verme provoca vomito e mancanza di appetito nell'animale.
  • La tenia del cetriolo può crescere nel corpo di un animale domestico fino a 30 cm di lunghezza. Il parassita viene assorbito dai ganci nel suo intestino, danneggiando la mucosa e assumendo nutrienti.

Aiuto: un nastro largo può crescere fino a 150 cm di lunghezza.

Le tenie nei gatti sono pericolose perché feriscono i tessuti degli organi interni, causando necrosi e rottura dei vasi sanguigni.

Inoltre, i microrganismi parassiti si nutrono di linfa e sangue, il che riduce enormemente il corpo dell'animale. Inoltre, i vermi emettono tossine (i resti di corpi in decomposizione di vermi morti, prodotti di scarto), che provocano avvelenamento e causano allergie.

I vermi possono intasare l'intestino, creando un'ostruzione che richiederà un intervento chirurgico rapido, poiché il gatto potrebbe morire.

Sintomi di cestodosi

Se sospetti la presenza di vermi nel gatto, devi prestare attenzione al suo comportamento.

L'animale infetto diventa più irritabile e nelle sue masse fecali sono visibili macchie simili ai chicchi di riso.

Forme ovali bianche possono anche essere viste sulla pelliccia vicino all'ano dell'animale, che indica anche un'infezione.

La tenia in un gatto può causare un numero di malattie, che è accompagnato da vari sintomi:

  • Diphyllobotriasis - manifestato da vomito con impurità del sangue, capelli opachi, diarrea, mancanza di appetito e debolezza.
  • Alveococcosi - spesso procede senza segni evidenti, quindi la malattia viene raramente rilevata, a causa della quale l'animale muore.
  • Dipilidiosi - vomito, diarrea e brontolio nello stomaco sono caratteristici della malattia.
  • Opisthorchiasis - i sintomi consistono in disfunzione della cistifellea e del pancreas. Allo stesso tempo, un animale malato ha disagio allo stomaco, vomito giallo, scarso appetito, diarrea e febbre.
  • Paragonimmoz - colpisce il lavoro dei polmoni (la formazione di cisti, distruzione dei tessuti), manifestata da febbre, vomito, vomito, diarrea e tosse.

Importante: per diagnosticare l'elmintiasi e determinare il tipo di verme che ha causato la malattia, consultare un veterinario.

diagnostica

Le tenie nei gatti possono essere rilevate a casa. Per questo è necessario guardare sotto la coda dell'animale.

Se ci sono parassiti, allora le uova di elminto saranno visibili vicino all'ano sulla pelliccia. Sembrano semi di cetriolo, con un color crema.

Inoltre, le uova di elminto possono essere trovate nelle feci dell'animale domestico e sul suo letto.

Per chiarire la diagnosi, è necessario contattare il veterinario, dove verranno analizzate le feci per la presenza di uova di flatworm.

Tuttavia, i vermi spesso non vengono rilevati la prima volta, il che è spiegato dalle specifiche del loro ciclo di vita.

Con una recente invasione, solo le larve dei parassiti che non rilasciano le uova si trovano nel corpo dell'animale, quindi il risultato dello studio potrebbe essere negativo.

Per evitare una tale situazione, la ricerca scatologica dovrebbe essere effettuata almeno tre volte al mese.

trattamento

Per rimuovere i microrganismi parassiti negli animali, vengono prescritti agenti antielmintici, ad esempio Drontal, Pyrantel o Praziquantel.

Le medicine possono essere somministrate al gatto non solo a fini terapeutici, ma anche a scopo profilattico (una volta ogni due mesi). Se il gatto si rifiuta di ingoiare la pillola, può essere mescolata con cibo liquido.

Aiuto: diarrea - un effetto collaterale frequente che si verifica dopo l'assunzione di farmaci antiparassitari.

Il dosaggio del farmaco è calcolato in base al peso dell'animale:

  • fino a 1,8 kg - 0,5 compresse;
  • 2-5 kg ​​- 1 pillola;
  • 5 kg o più - 1,5 compresse.

Attenzione: è preferibile eseguire la sverminazione in un animale prima della vaccinazione.

Dopo aver assunto l'agente antielmintico, il gatto deve ricevere un adsorbente, ad esempio carbone attivo).

Misure preventive

Per prevenire la comparsa di vermi, è necessario distruggere le pulci. Dopotutto, questi insetti sono portatori di elminti.

A tal fine, è necessario disinfettare regolarmente in casa e nel cortile. E per rimuovere gli insetti da un gatto, vengono usati shampoo, gocce o collari speciali.

Per evitare una tenia in un gatto, la prima cosa da fare è prendersene cura con cura. Pertanto, di volta in volta è necessario indagare sulle feci dell'animale e non alimentarlo con pesce crudo o carne.

L'animale deve essere lavato regolarmente e non dimenticare la propria igiene, che consiste nel lavaggio completo delle mani dopo il contatto con un gatto. Inoltre, il vassoio per gatti, il tappeto e il pavimento nella casa in cui vive il gatto, è necessario lavarsi e disinfettarsi costantemente.

Quali vermi nei gatti vengono trasmessi agli umani e quali no

Prima di ottenere un animale domestico, vale la pena di scoprire più in dettaglio tutti i parassiti esistenti nei gatti che vengono trasmessi agli esseri umani e come è possibile ottenerli.

I parassiti che non comportano alcun pericolo per gli esseri umani possono essere immediatamente rimossi dalla zona a rischio. Stiamo parlando di anchilostomi (Ancylostoma e Uncinaria), i cui proprietari sono gattini, il loro intestino e il sangue. È impossibile per qualsiasi persona infettare con tali parassiti, quindi in questo habitat l'anchilostoma non sopravvive.

In generale, i gatti sono trasmessi agli esseri umani e come?

Sfortunatamente, l'elenco dei vermi catodici trasmessi agli esseri umani è molto più lungo di quelli che sono sicuri per loro. Il gatto stesso diventa un oggetto pericoloso per gli umani, mentre per ore si lecca la pelliccia e distribuisce uniformemente le uova e le larve dei parassiti esistenti al suo interno.

Pertanto, la domanda se i vermi di un gatto possono essere trasmessi agli esseri umani, suggerisce una risposta ovvia - possono, vale la pena solo chiarire quali parassiti vengono trasmessi dai gatti agli esseri umani. Per fare questo, semplicemente accarezzare il tuo pet soffice, quindi non lavarsi le mani con acqua e sapone prima di mangiare.

Inoltre, il venditore ambulante di microrganismi sfrega contro vestiti e pelle umana, si trova sul letto, sul tappeto e su altri oggetti domestici, lasciando sulla terra agenti patogeni. Su questa base, è chiaro quanto sia importante eseguire regolarmente misure preventive per espellere i parassiti dal corpo del gatto, piuttosto che preoccuparsi di come i vermi vengono trasmessi dal gatto al suo proprietario.

Se, tuttavia, per trascurare questi suggerimenti, centinaia di uova di vermi si accumulano ogni giorno nella vaschetta del gatto, si diffondono sul pavimento intorno al gabinetto e si spostano nelle mani di una persona che pulisce.

Elenco: quali vermi vengono trasmessi da un gatto all'altro

Il tipo più comune di elminti è i nematodi, che scelgono i gatti come ospite temporaneo e quindi vengono trasferiti nel tratto gastrointestinale umano e vengono trattenuti lì per il resto del loro ciclo. L'ascariasis è una malattia grave con gravi manifestazioni e conseguenze.

Il prossimo tipo di parassiti felini trasmessi agli esseri umani sono i nematodi, i vermi filiformi portano alla distruzione meccanica dei tessuti e degli organi umani, provocando lo sviluppo di infiammazione, anemia e allergie, ei siti di morte delle larve nematode formano granulomi. Casi gravi portano alla morte di una persona.

Le tenie sono un altro elminto che si muove di gatto in uomo, il Dipylidium caninum spesso parassita il corpo di un bambino e una pulce o un pidocchio può essere un ospite intermedio. Il parassita più comune che unisce gatti ed esseri umani è un echinococco, tale infezione spesso porta alla morte di una persona senza fornire assistenza medica in tempo. Questo parassita si deposita nel fegato, che porta a una cisti idatidea, che cresce gradualmente.

Un altro parassita felino è la tenia del cetriolo, che non rappresenta una seria minaccia per l'uomo, ma provoca una serie di spiacevoli manifestazioni e disagi. Il suo svantaggio è la grande taglia 50-70 cm di lunghezza. Insediandosi nell'intestino, i vermi provocano una costante sensazione di debolezza, mancanza di appetito e stanchezza. Kotu abbastanza da mangiare mosche andare coleotteri per diventare il proprietario di questo elminto.

Come proteggere e proteggere te stesso e il bambino?

Dato che la domanda se i vermi sono trasmessi dai gatti è una risposta positiva, la prossima domanda è come evitare tali rischi, per proteggere la famiglia dalle infezioni. In generale, se ci sono bambini piccoli in famiglia, i medici consigliano di non avere animali domestici nella stessa stanza. A causa della noncuranza del bambino e del suo amore per gli animali domestici morbidi, i rischi di infezione sono abbastanza grandi, inoltre, la fragile immunità aiuta solo.

Ecco alcuni suggerimenti degli esperti per prevenire le infezioni:

  1. Fin dalla tenera età, al bambino deve essere insegnato a rispettare l'igiene personale, lo stesso vale per i genitori. Insieme devi lavarti le mani dopo aver camminato e sandbox, contatti con il terreno e gli animali, dopo aver visitato il bagno e ogni volta prima di mangiare.
  2. Poiché molti animali lasciano i loro escrementi sul suolo, è meglio proteggere se stessi e il loro bambino dal camminare a piedi nudi.
  3. È necessario proteggere il gatto dall'essere sul letto degli adulti e di un bambino, vale la pena ricordare che il terreno fertile per i batteri sono i tappeti.
  4. Quando si pulisce il vassoio per gatti è necessario indossare guanti, utilizzare disinfettanti forti. La pulizia viene effettuata almeno ogni due giorni, ma è meglio farlo ogni giorno.

Quali sono i vermi di gatto pericolosi per l'uomo?

I vermi più pericolosi in medicina sono quelli che vengono trasmessi agli esseri umani dagli animali domestici. Se non vengono diagnosticati nelle prime fasi, le infezioni porteranno a gravi conseguenze e lo sviluppo di molte malattie croniche. L'elminto più pericoloso nei gatti è l'oftalchiasi, che viene trasmesso all'uomo in caso di inosservanza dell'igiene personale e l'alimentazione del gatto con pesce crudo. Di conseguenza, l'oftalchiasi provoca danni al fegato, al pancreas, alla cistifellea.

Un'altra minaccia è considerata diphyllobothriasis, che entra anche nel corpo di un gatto con pesce crudo infetto. Dopo che una persona è stata infettata, la malattia comporta gravi danni al tratto digestivo. Se non si inizia il trattamento in tempo, le invasioni provocano lo sviluppo di infezioni e malattie secondarie, che alla fine possono essere fatali.

Sii il primo a commentare!

Copyright © 2018 | Sito sulla pulizia del corpo e parassiti samchist.ru

Al momento è difficile immaginare una casa accogliente senza un gatto, perché nessuno può rifiutarsi di godersi il soffice fatto in casa. E pochi proprietari di gatti pensano che questi tipici vermi nei gatti siano trasmessi agli umani. Di norma, un animale domestico viene infettato da un agente patogeno da microrganismi, che successivamente causano gravi danni alla salute.

Prima di ottenere un animale domestico, vale la pena di scoprire più in dettaglio tutti i parassiti esistenti nei gatti che vengono trasmessi agli esseri umani e come è possibile ottenerli.

I parassiti che non comportano alcun pericolo per gli esseri umani possono essere immediatamente rimossi dalla zona a rischio. Stiamo parlando di anchilostomi (Ancylostoma e Uncinaria), i cui proprietari sono gattini, il loro intestino e il sangue. È impossibile per qualsiasi persona infettare con tali parassiti, quindi in questo habitat l'anchilostoma non sopravvive.

In generale, i gatti sono trasmessi agli esseri umani e come?

Sfortunatamente, l'elenco dei vermi catodici trasmessi agli esseri umani è molto più lungo di quelli che sono sicuri per loro. Il gatto stesso diventa un oggetto pericoloso per gli umani, mentre per ore si lecca la pelliccia e distribuisce uniformemente le uova e le larve dei parassiti esistenti al suo interno.

Pertanto, la domanda se i vermi di un gatto possono essere trasmessi agli esseri umani, suggerisce una risposta ovvia - possono, vale la pena solo chiarire quali parassiti vengono trasmessi dai gatti agli esseri umani. Per fare questo, semplicemente accarezzare il tuo pet soffice, quindi non lavarsi le mani con acqua e sapone prima di mangiare.

Inoltre, il venditore ambulante di microrganismi sfrega contro vestiti e pelle umana, si trova sul letto, sul tappeto e su altri oggetti domestici, lasciando sulla terra agenti patogeni. Su questa base, è chiaro quanto sia importante eseguire regolarmente misure preventive per espellere i parassiti dal corpo del gatto, piuttosto che preoccuparsi di come i vermi vengono trasmessi dal gatto al suo proprietario.

Se, tuttavia, per trascurare questi suggerimenti, centinaia di uova di vermi si accumulano ogni giorno nella vaschetta del gatto, si diffondono sul pavimento intorno al gabinetto e si spostano nelle mani di una persona che pulisce.

Elenco: quali vermi vengono trasmessi da un gatto all'altro

Il tipo più comune di elminti è i nematodi, che scelgono i gatti come ospite temporaneo e quindi vengono trasferiti nel tratto gastrointestinale umano e vengono trattenuti lì per il resto del loro ciclo. L'ascariasis è una malattia grave con gravi manifestazioni e conseguenze.

Il prossimo tipo di parassiti felini trasmessi agli esseri umani sono i nematodi, i vermi filiformi portano alla distruzione meccanica dei tessuti e degli organi umani, provocando lo sviluppo di infiammazione, anemia e allergie, ei siti di morte delle larve nematode formano granulomi. Casi gravi portano alla morte di una persona.

Le tenie sono un altro elminto che si muove di gatto in uomo, il Dipylidium caninum spesso parassita il corpo di un bambino e una pulce o un pidocchio può essere un ospite intermedio. Il parassita più comune che unisce gatti ed esseri umani è un echinococco, tale infezione spesso porta alla morte di una persona senza fornire assistenza medica in tempo. Questo parassita si deposita nel fegato, che porta a una cisti idatidea, che cresce gradualmente.

Un altro parassita felino è la tenia del cetriolo, che non rappresenta una seria minaccia per l'uomo, ma provoca una serie di spiacevoli manifestazioni e disagi. Il suo svantaggio è la grande taglia 50-70 cm di lunghezza. Insediandosi nell'intestino, i vermi provocano una costante sensazione di debolezza, mancanza di appetito e stanchezza. Kotu abbastanza da mangiare mosche andare coleotteri per diventare il proprietario di questo elminto.

Come proteggere e proteggere te stesso e il bambino?

Dato che la domanda se i vermi sono trasmessi dai gatti è una risposta positiva, la prossima domanda è come evitare tali rischi, per proteggere la famiglia dalle infezioni. In generale, se ci sono bambini piccoli in famiglia, i medici consigliano di non avere animali domestici nella stessa stanza. A causa della noncuranza del bambino e del suo amore per gli animali domestici morbidi, i rischi di infezione sono abbastanza grandi, inoltre, la fragile immunità aiuta solo.

Ecco alcuni suggerimenti degli esperti per prevenire le infezioni:

  1. Fin dalla tenera età, al bambino deve essere insegnato a rispettare l'igiene personale, lo stesso vale per i genitori. Insieme devi lavarti le mani dopo aver camminato e sandbox, contatti con il terreno e gli animali, dopo aver visitato il bagno e ogni volta prima di mangiare.
  2. Poiché molti animali lasciano i loro escrementi sul suolo, è meglio proteggere se stessi e il loro bambino dal camminare a piedi nudi.
  3. È necessario proteggere il gatto dall'essere sul letto degli adulti e di un bambino, vale la pena ricordare che il terreno fertile per i batteri sono i tappeti.
  4. Quando si pulisce il vassoio per gatti è necessario indossare guanti, utilizzare disinfettanti forti. La pulizia viene effettuata almeno ogni due giorni, ma è meglio farlo ogni giorno.

Quali sono i vermi di gatto pericolosi per l'uomo?

I vermi più pericolosi in medicina sono quelli che vengono trasmessi agli esseri umani dagli animali domestici. Se non vengono diagnosticati nelle prime fasi, le infezioni porteranno a gravi conseguenze e lo sviluppo di molte malattie croniche. L'elminto più pericoloso nei gatti è l'oftalchiasi, che viene trasmesso all'uomo in caso di inosservanza dell'igiene personale e l'alimentazione del gatto con pesce crudo. Di conseguenza, l'oftalchiasi provoca danni al fegato, al pancreas, alla cistifellea.

Un'altra minaccia è considerata diphyllobothriasis, che entra anche nel corpo di un gatto con pesce crudo infetto. Dopo che una persona è stata infettata, la malattia comporta gravi danni al tratto digestivo. Se non si inizia il trattamento in tempo, le invasioni provocano lo sviluppo di infezioni e malattie secondarie, che alla fine possono essere fatali.

Come sbarazzarsi dei vermi nei gatti?

Rappresentanti della fauna, che conducono uno stile di vita a spese di altri organismi, sono gli agenti causali di molte malattie e, non importa quanto i proprietari si prendano cura dei loro animali domestici, non vi è alcuna garanzia completa per proteggerli dall'infezione da parassiti.

Qual è il pericolo

Quando sono infetti da elminti, oltre a consumare il sangue del "proprietario", i suoi succhi di tessuto, succhiano via tutte le sostanze benefiche dall'intestino, che sono necessarie per garantire il corretto funzionamento.

Quando questi processi vengono eseguiti, i parassiti secernono i loro prodotti di decadimento e sostanze tossiche, che vengono rapidamente assorbiti nel sangue e nei tessuti del gatto, causando danni al sistema nervoso e ad altri organi vitali.

A loro volta, gli animali infetti si diffondono intorno a loro materiale invasivo (uova di elminto, le loro larve), che colpisce l'aumento del numero di malattie di persone con malattie invasive. La domanda sorge spontanea: cosa fare?

Quali tipi ci sono e come combattere

Per avere una chiara immagine di:

  • come appaiono i vermi nei gatti;
  • quali tipi di vermi nei gatti predominano in una data età;
  • quali sono i sintomi;
  • quali sono i segni dei vermi nei gatti e, di conseguenza, come sbarazzarsi dei vermi nei gatti.

È necessario comprendere le caratteristiche e la composizione dei parassiti.

Le specie di vermi di gatto hanno una grande varietà. La presenza di un elminto coinvolto nell'infezione di un animale dipende dall'habitat dell'individuo (gatto) e dal suo genere e fascia d'età.

Sulla base della ricerca, è emerso che gli elminti sono più comuni nei gatti delle classi (in ordine decrescente):

Cestodi (vermi a nastro) - 48%, più spesso rappresentati dalle specie Dipilydium caninum e Hydatigera taeniaformis.

Tutte le tenie nei gatti hanno una forma lunga e piatta all'estremità con una testa, dotata di ventose, con le quali sono attaccate alle pareti intestinali.

Se osserviamo l'aumento della foto del parassita, possiamo vedere che tutti i tenia hanno corpi composti da molti segmenti, che vengono separati non appena ne formano di nuovi all'inizio della testa. All'interno dei segmenti scartati sono le larve e le uova mature.

Il dipilydene caninum causa la dipilidosi della malattia. L'infezione si verifica come nei gattini dall'età di sei mesi (anche se è piuttosto raro) e nei gatti adulti.

L'invasione (infezione) è ridotta dall'età di cinque animali. Più spesso inclini all'infezione da questi elminti sono cittadini piuttosto che rurali, nelle città c'è un enorme accumulo di animali senzatetto negli scantinati e nelle discariche.

Il Dipylidium caninum (catena di cetrioli) ha preso il suo nome a causa dei segmenti staccabili, che sono visibili intorno all'ano o alle feci e assomigliano ai semi di cetriolo o riso, sono di colore bianco.

L'individuo adulto ha una lunghezza da 10 a 75 cm. I vettori sono pulci e pidocchi. Pertanto, il trattamento e la prevenzione dovrebbero essere effettuati utilizzando i metodi di controllo delle pulci, si raccomanda di somministrare farmaci per eliminarli.

Nell'intestino nella maggior parte dei casi non ci sono cambiamenti anatomici e i sintomi principali dell'invasione elmintica sono:

  • la presenza di effetti residui nelle feci;
  • leccata frequente dell'ano e irritazione;
  • minzione difficile e frequente;
  • letargia;
  • gonfiore;
  • perdita di appetito;
  • vomito;
  • sangue nelle feci;
  • perdita di peso

Cosa fare Importa la diagnosi precoce dell'infezione. Il trattamento consiste nell'uso di farmaci antielmintici, nella cura dell'animale domestico e nel controllo della sua posizione.

Hydatigera taeniaformis (hydatigerosis).

I meno probabili da infettare sono i cuccioli al di sotto di 1 anno di età (ma non fanno eccezione). L'elmintiasi è caratteristica degli adulti di 1-2 anni e l'intensità dell'infezione aumenta con ogni anno di vita. I gatti rurali sono soggetti a frequenti e avanzate invasioni. Ciò è dovuto alla presenza di roditori in campagna, che sono portatori intermedi di parassiti.

La localizzazione dell'elminto avviene nell'intestino tenue dell'animale e conduce alla sua risposta infiammatoria. Ciò è dovuto alla caratteristica anatomica del ventosa, che è estremamente strettamente in contatto con la mucosa. È anche collegato a iperemia (sovraffollamento dei vasi sanguigni) dei punti di attacco dei parassiti, che porta a piccole emorragie e in alcuni casi a ulcere.

I sintomi di infezione in questo caso saranno:

  • letargia e presenza di pallore di mucose;
  • diarrea, vomito, stitichezza.

Se i vermi si trovano in un gattino, sarà evidente nella crescita.

Cosa fare La prescrizione del trattamento e la rimozione degli elminti di gatto consentiranno l'uso di medicinali omeopatici, è consigliabile fornire i mezzi sotto forma di compressa e quindi effettuare le iniezioni. Puoi dare all'animale un farmaco, aggiungendolo all'acqua da bere, ma poi la durata del trattamento sarà di 3-4 giorni.

Nematodi (vermi tondeggianti) - 37%, rappresentati dalla specie Toxocara canis, Myxocara mystax, Toxascaris leonina, Ancylostoma caninum, Uncinaria stenocephala, Capillaria aerophila, Aelurostrongylus abstrusus.

Il secondo tipo più comune di vermi nei gatti, quando i vermi adulti vivono nel tratto digestivo, in particolare nell'intestino tenue dell'animale. Le uova di vermi nei gatti sono molto simili tra loro e la loro vitalità è calcolata per diverse settimane e le larve possono generalmente essere nell'ospite molti decenni.

Vengono mostrate le foto di vermi ingranditi sotto il microscopio nei gatti con le feci: un animale infetto rilascia uova Ascaris ogni giorno a un milione di pezzi, il che indica un'alta fertilità.

L'infezione da tossicocarosi (Toxocara canis, toxocara mystax) si verifica nei gatti di tutte le età. Nonostante questo, vi è una chiara tendenza a infettare elminti di giovani individui (gattini) fino a sei mesi. Ciò è dovuto al fatto che i gattini sono in grado di contrarre l'infezione sia nell'utero che durante l'allattamento, quando le larve che dormono passano dal corpo del gatto al suo latte. Questo è seguito dal gruppo di età da sei mesi a un anno, e gli ultimi animali sono gli ultimi.

Luogo di localizzazione: lo stomaco, la trachea e l'esofago. I cambiamenti e i sintomi della presenza di vermi nel corpo dipendono dall'intensità della lesione (da 1 verme a 250 nel corpo dell'ospite).

Una piccola quantità di vermi non appare, e in forme gravi può portare a lesioni della mucosa, e quindi:

  • perdita di peso si verifica;
  • si osserva una fioca lana;
  • la distensione addominale è avvertita e sono possibili i segni di accompagnamento;
  • si verificano vomito, diarrea o costipazione.

Toxascaris leonina. Al contrario, gli animali della categoria di mezza età (1-5 anni) sono soggetti a infezioni da questo parassita. Nei gattini, i casi di infezione sono registrati in varianti rare, nel gruppo di individui più anziani dai 5 anni in su la probabilità di invasione è la metà rispetto alla categoria di 1-5 anni. L'intensità dell'infezione varia da singole copie a 150.

Ancylostoma caninum, Uncinaria stenocephala (anchilostomatosi e uncinaria) hanno caratteristiche anatomiche, biologiche e caratteristiche comuni dell'infezione. I gatti di età pari o superiore a 1 anno sono soggetti a infezioni. I gattini sono infetti, ma in rari casi e l'invasione è di 1-5 vermi nel corpo.

Сapillaria aerophila, Aelurostrongylus abstrusus - parassiti localizzati nei polmoni dell'animale. I vermi polmonari felini infettano tutte le categorie di età dei gatti. Possono raggiungere il gattino durante l'allattamento, attraverso il latte materno.

I vettori di questo tipo di parassita sono le lumache, i molluschi, i piccoli roditori e gli uccelli attraverso i quali si verifica l'infezione, quindi i gatti, spesso nelle strade, sono inclini all'invasione.

I sintomi delle manifestazioni di elminti nel corpo dipendono dal loro numero, dalla localizzazione nelle vie respiratorie e dalla forza del sistema immunitario del gatto.

Una piccola infezione procede inosservata e in forma grave:

  • appare una tosse secca;
  • la respirazione diventa difficile e si ha mancanza di respiro;
  • c'è letargia, inattività e irritabilità nel comportamento;
  • perdita di appetito e perdita di peso;
  • possibile aumento di temperatura.

I vermi polmonari causano lo sviluppo di processi infiammatori nelle vie aeree, fino alla polmonite e all'edema polmonare.

Cosa fare Per fornire un trattamento e rimuovere i parassiti, è necessario somministrare all'animale uno dei tipi di antielmintico che distrugge i vermi e, se necessario, collegare gli antibiotici.

Il trattamento dell'invasione di questa specie è veloce. Nella maggior parte dei casi, un animale con una forte immunità fa fronte all'infezione stessa, eliminando i vermi attraverso la tosse e le feci.

Trematode (vermi piatti) - 15%, rappresentato da Opistorchis felineus.

I vermi di classe Trematode (influenza) influenzano più spesso il tubo digerente, il fegato e il pancreas dell'ospite. Se esaminiamo le feci di un animale invasivo sotto ingrandimento, possiamo vedere che i vermi nelle feci hanno una forma piatta a foglia con un colore biancastro, grigio e talvolta rosa. Molto spesso con macchie su tutto il corpo.

La forma del corpo può variare, acquisendo una forma sferica o quasi piatta, a seconda dell'habitat, con una lunghezza che varia da 1 mm a 1 cm.

Opistorchis felineus (opisthorchiasis). Gli individui (gatti) da mezzo anno sono soggetti a infezioni. Ogni anno aumenta la vita di invasione e la sua intensità.

I sintomi dei vermi dell'animale sono:

  • manifestazione improvvisa di un appetito avido con l'ingestione di cibo in enormi pezzi;
  • sindrome del dolore dell'addome (non tocca);
  • possibilità di vomito con scarico giallo caratteristico;
  • diarrea;
  • aumento della temperatura corporea.

Cosa fare Il trattamento in questo caso è l'uso di antielmintici e la cura di un animale malato.

Per qualsiasi invasione, la diagnosi precoce di un'infezione è importante. Il trattamento durante l'infezione è l'uso di farmaci antielmintici, la cura dell'animale domestico e il controllo del suo luogo di soggiorno.

Vermi bianchi nei gatti: metodi di infezione e metodi di trattamento efficaci

Pensiamo che quasi tutti i "proprietari di gatti" nella loro pratica affrontano malattie da elminti nei loro animali domestici. Queste patologie causano molti problemi, poiché i vermi parassiti "battono" fortemente la salute dell'animale. Quindi il rilevamento tempestivo di "ospiti" è il compito più importante per ogni amante degli animali. Ma come si fa? A volte solo i vermi bianchi nei gatti nelle feci sono evidenti ed evidenti segni di infezione.

Informazioni generali, caratteristiche specifiche

Molto probabilmente, quando trovi pezzi di qualcosa di bianco e muovi il tuo gatto nel vassoio, stiamo parlando di cestodi. Così scientificamente chiamato vermi piatti parassiti. Certamente, un gatto può soffrire di ascaridi, ma possono essere trovati nelle masse fecali molto meno spesso. Quindi in un primo momento ci occuperemo di cestodi. Ciò è tanto più vero a causa del loro potenziale pericolo non solo per l'animale, ma anche per i suoi proprietari.

Quindi, i cestodi sono uno dei più antichi tipi di vermi parassiti. Nel corso di migliaia di anni di parassitismo, la loro struttura corporea ha subito tali cambiamenti che i parassiti adulti non hanno né la bocca né il loro stesso apparato digerente. Non possono vivere a lungo nell'ambiente esterno, perché l'ossigeno è fuori dal nulla per loro. L'ATP nel corpo dei cestodi è scisso dal principio anaerobico. Questo spiega l'enorme quantità di prodotti metabolici tossici che il worm rilascia nell'ospite. I nutrienti di questi parassiti sono assorbiti dall'intera superficie del corpo. Anche il sistema nervoso è primitivo e diviso al limite.

Per questo motivo, ogni segmento del worm ha una certa "autonomia", essendo capace di movimento indipendente a breve termine. Parassiti piatti noti nelle balene, la cui lunghezza corporea raggiunge... 50 metri. Fortunatamente, i gatti non hanno niente del genere. La stessa tenia cetriolo nel loro corpo cresce fino a un massimo di mezzo metro.

Caratteristiche anatomiche

L'anatomia del cestodo stesso ha bisogno di una descrizione separata. Il corpo inizia a crescere dalla testa, chiamato lo skolex. I segmenti piatti che crescono da esso formano un corpo. Dal momento che sembra un lungo nastro, nella letteratura di questi parassiti viene spesso definito nastro. Come abbiamo già notato indirettamente, ogni segmento del corpo di cestodi - infatti, esiste un "contenitore" autonomo separato. Questi vermi non hanno né il tubo digerente, né il sistema cardiovascolare, né gli organi respiratori. Infatti, nel segmento c'è una certa quantità di tessuto muscolare (forma il guscio del "contenitore") e alcuni nervi. Sono necessari, in primo luogo, per ricevere un segnale dallo scolix sul momento della separazione. In secondo luogo, i nervi danno impulsi al tessuto muscolare, per cui il segmento può insinuarsi da solo per un po 'di tempo. Certo, non può "decidere" cosa fare dopo: il segmento striscia semplicemente mentre c'è abbastanza energia nei muscoli.

Tuttavia, tutto non è così primitivo. In ogni segmento c'è un sistema sessuale autonomo, e oboypoly (quasi tutti i cestodi, con rare eccezioni, sono ermafroditi). Nei segmenti giovani, tutti gli organi sono nella loro infanzia. Quando il segmento raggiunge il corpo del verme, maturano completamente. La metà "femminile" produce uova, il maschio le semina. Poco dopo, il segmento viene separato dal corpo del parassita e, insieme alle feci (o "sotto il proprio potere"), lascia l'organismo dell'ospite, lasciando l'ambiente esterno.

Si ritiene che nella maggior parte dei parassiti i segmenti inizino a secernere le uova mentre si trovano ancora nell'intestino, ma in pratica non è così comune. Per questo motivo, non è sempre possibile determinare cestodosi usando l'analisi delle feci, poiché non ci possono essere uova nelle feci. Molto più spesso le uova vengono rilasciate all'uscita dall'ospite, e quindi i veterinari esperti sono invitati a prendere raschiature dalla pelle vicino all'ano del gatto. Le probabilità sono alte che sia le uova parassite di interesse o i frammenti secchi dei loro segmenti saranno trovati lì. A casa, puoi farlo con lo scotch normale. Basta incollarlo per un po 'alle "regioni posteriori" del gatto, quindi rimuovere delicatamente il nastro adesivo. In modo che nulla si attacchi ad esso, è necessario incollare il nastro adesivo su un piccolo pezzo di vetro (idealmente, viene usato un soggetto speciale per questo).

Skoleks è dotato di ventose e ganci per il fissaggio al tessuto ospite. L'ancoraggio è così affidabile che a volte lo skoleks deve essere rimosso con metodi chirurgici, perché dopo la morte del verme inizia a decomporsi, causando grave infiammazione e necrosi dei tessuti intestinali. Ma lo stesso echinococco, anche se ha dimensioni microscopiche nello stato adulto e non danneggia in modo particolare l'organismo ospite, è estremamente pericoloso nello stato larvale. I giovani parassiti formano cisti con gli scolix negli organi interni e nei tessuti degli ospiti intermedi, e una persona può anche essere una di quelle...

Ciclo vitale di tenie

Praticamente tutti i cestodi hanno un ciclo di sviluppo piuttosto complesso, che coinvolge almeno un ospite intermedio (insetti, zecche, altri mammiferi), e in ciascuno di essi la larva subisce cambiamenti significativi. È interessante notare che, nelle fasi iniziali dello sviluppo, le larve di cestodi possiedono quasi tutti i segni di vermi vivi "normali", ma gradualmente tutti gli organi "extra" si indeboliscono come inutili.

Va notato l'impossibilità di una reinfezione diretta. Quindi, il gatto può anche mangiare completamente il segmento della catena di cetriolo che lo ha lasciato, ma l'infezione non si verificherà. Un uovo deve essere inghiottito da una larva delle pulci e solo nel suo corpo il parassita può svilupparsi in uno stato invasivo. In altri casi, questo non accadrà. È per questo motivo che un individuo del parassita nella sua intera vita produce milioni di uova, solo alcune delle quali saranno in grado di dare vita a nuovi vermi.

È importante! Una delle caratteristiche dei cestodi è che spesso i loro adulti (ma non in tutti i casi) sono meno pericolosi per l'organismo dell'animale.

Ma questo punto di vista si basa solo sulla capacità delle larve di alcune specie di parassiti di formare cisti con gli scolix nei tessuti e negli organi interni dell'ospite intermedio, che può essere giocato non solo da qualsiasi topo, ma anche dal gatto stesso. Infatti, i parassiti adulti possono anche causare seri problemi di salute in un animale. I sintomi includono: diarrea grave o stitichezza "potente", reazioni allergiche persistenti, ecc.

Il fatto è che i vermi che sono in grado di crescere in dimensioni "epiche" competono con l'organismo del proprietario finale per i nutrienti, motivo per cui un gatto non riceve molte vitamine, minerali e altri composti importanti. Invece, il parassita secerne un'enorme quantità di prodotti metabolici, molti dei quali sono così tossici che possono provocare lo sviluppo di edema del cervello, dei polmoni e di altri organi interni. I casi sono descritti quando un attacco neurologico causato da encefalopatia si sviluppa gradualmente in un gatto malato.

Infine, prendiamo in considerazione alcuni nomi di cestodi parassiti, che nella nostra pratica sono più spesso incontrati dai veterinari:

  • Dipilidium caninum. Il famoso flagello di cetrioli. È relativamente sicuro per gli esseri umani, anche se ci sono casi noti di bambini che hanno ingerito accidentalmente una pulce infetta mentre giocano con un gatto. Negli esseri umani, il verme non cresce almeno di dimensioni significative, non vive a lungo, è facilmente distrutto dal più semplice praziquantel.
  • Echinococcus granulosus. È più comune nei cani, sebbene non sia esclusa la possibilità di una malattia di gatto.
  • Echinococcus multilocularis. Gatti e gatti malati, così come le persone. Tutti loro possono essere proprietari finali e intermedi del parassita.
  • Mesocestoides spp. Nel ruolo di un ospite intermedio serve piccoli bovini. Malati di cani e gatti che possono mangiare i resti di carne e altri tessuti lasciati dopo la macellazione.
  • Taenia spp. I tenia sono parassiti pericolosi, la cui presenza nell'intestino è molto difficile per la salute di un animale malato.

Caratteristiche della terapia e metodi preventivi

Di norma, i vermi bianchi lunghi nei gatti sono perfettamente distrutti da farmaci antielmintici completamente standard, che possono essere trovati in qualsiasi farmacia veterinaria (e non solo). Questo non è il problema. Come affrontare le forme larvali che possono avere "radici" nelle viscere del gatto?

Qui tutto è molto più complicato. Il veterinario dovrà scoprire esattamente dove si trova il "pacchetto" con lo scolex all'interno. Per questo, gli specialisti usano la radiografia, l'ecografia, la risonanza magnetica è molto utile, ma in medicina veterinaria è usata molto raramente a causa dell'elevato costo della ricerca. Inoltre, è importante distinguere una cisti da un tumore o una cisti organica "normale", che non è in alcun modo collegata all'attività dei vermi parassiti. In alcuni casi, ciò richiede una biopsia.

Pertanto, è spesso necessario un intervento chirurgico per eliminare gli effetti della cestodiasi. E non solo per la rimozione di cysticerci. Quindi, se viene scoperto (per mezzo della fluoroscopia a contrasto, per esempio) che ci sono molti grandi cestodi nell'intestino del gatto, si può prendere una decisione sulla loro rimozione chirurgica. Sì, puoi semplicemente uccidere i parassiti con farmaci "vigorosi". Qui ci sono solo i loro studenti:

  • Possono rimanere vivi, e dopo un mese il gatto "guarito" avrà ancora dei parassiti paffuti e soddisfatti nelle viscere.
  • Moriranno, ma i corpi dei vermi, strettamente fissati con ganci, non lasceranno immediatamente il corpo. Cominceranno a marcire, finendo l'organismo del gatto, che è già squallido. Il fegato e i reni di tale "felicità" non possono resistere. A causa del flusso catastrofico di tossine, è possibile anche l'encefalopatia.

Prevenzione delle malattie

Ma non è tutto! In modo che i vermi piatti bianchi nei gatti non appaiano più, è necessario attribuire grande importanza alla prevenzione. In primo luogo, al fine di proteggere in modo affidabile il gatto dalla possibile infezione con la catena di cetriolo, è necessario liberarlo dalle pulci. Per evitare che nuove sanguisughe escano e che non infettano mai un animale domestico, è necessario pulire a fondo tutti gli angoli della casa con la candeggina. Inoltre, si consiglia di aggiungere olio di assenzio, che spaventa le pulci, nell'acqua di lavaggio del pavimento. Quale altra profilassi può essere usata?

Poiché gli echinococchi infettano i gatti attraverso topi e altri piccoli roditori, è necessario disinfettare regolarmente l'area. Più piccolo è il settore dei topi, minore è il rischio di malattie parassitarie nei tuoi animali domestici. Infine, in regioni con un'alta frequenza di invasioni di elminti, è necessario non solo regolarmente (almeno una volta al trimestre) portare il veterinario dal veterinario, ma anche dargli regolarmente farmaci antielmintici in dosi profilattiche.

ascariasis

Ma se il gatto ha vermi bianchi, allora questo non significa che stiamo parlando di cestodi. È possibile che questi siano nematodi parassiti, cioè vermi parassiti rotondi. Sottolineiamo ancora una volta che questi vermi sono raramente rilevati nelle feci. Essi, a differenza dei cestodi, hanno un corpo "unito", la segmentazione è assente, e quindi nessun segmento si stacca. In secondo luogo, si muovono molto attivamente nel lume dell'intestino tenue e quindi non entrano nelle feci. L'eccezione è un attacco particolarmente grave di diarrea o la morte di parassiti da cause naturali o "indotte da farmaci".

E nei casi in cui il verme muore, il suo corpo viene spesso dissolto dagli enzimi digestivi. Nello stato normale, il parassita è protetto dalla digestione da specifici meccanismi biochimici del suo corpo. Dopo la morte, cessano di funzionare, con il risultato che dal parassita rimane solo una piccola quantità di muco delle feci.

Caratteristiche del ciclo di vita

Come nel caso precedente, i nematodi parassiti hanno una vita "dura". Ma, a differenza dei cestodi, alcune delle loro specie non hanno bisogno di host intermedi. Tuttavia, più spesso sono necessari. Quindi le filarie trascorrono parte della loro vita nel corpo di zanzare o zanzare. Ma queste sono le piccole cose. Cosa succede quando un parassita o la sua larva entra nell'intestino del gatto?

Questo è dove inizia il divertimento! La larva non rimane nell'intestino, come sarebbe logico, ma rode attraverso il suo muro e si muove verso il vaso sanguigno più vicino. Larva rode e le sue pareti, facendosi strada nel flusso sanguigno generale. Insieme al flusso di sangue, va dritto ai polmoni. Lì il giovane verme trascorre circa due settimane e durante questo periodo può causare gravi bronchiti e persino polmoniti. Dopo questo periodo, i piccoli vermi bianchi del gatto vengono inviati a un nuovo "viaggio".

I loro organismi iniziano a secernere sostanze speciali, caustiche e irritanti. Le pareti dei bronchi e degli alveoli polmonari in contatto con loro secernono intensamente secrezioni mucose. L'animale sviluppa una forte tosse, a volte trasformandosi in vomito. Con l'espettorato in uscita, le larve di nuovo entrano nel sistema digestivo, dove questa volta rimane per sempre. Lì, crescono fino all'età adulta, mate (la maggior parte delle specie sono divise) e cominciano a "sporcare" con le uova.

È l'ultimo fattore che rende la diagnosi delle invasioni elmintiche causate dai nematodi, una questione abbastanza semplice. Se ci sono almeno alcuni parassiti sessualmente maturi nell'intestino di un animale, ci saranno sempre uova nelle feci.

Come nel caso dei parassiti piatti, non gli adulti, ma le larve, possono essere particolarmente pericolosi. Inizia con il fatto che in animali domestici vecchi e molto giovani, possono facilmente causare una grave polmonite rovesciata. A volte, i gattini non possono essere salvati dalle sue conseguenze. Le larve che migrano dall'intestino sono molto peggio, perché insieme al flusso sanguigno possono arrivare non solo nei polmoni, ma anche nel cervello, nel fegato, nel cuore, ecc. Un sacco di casi sono stati descritti quando il fegato di un gatto sull'autopsia sembrava un riccio di mare, essendo pesantemente costellato di corpi di ascaridi. Quindi, il trattamento per tutte le malattie parassitarie dovrebbe essere iniziato immediatamente, immediatamente dopo l'insorgenza dei segni clinici. In questo caso, il gatto avrà tutte le possibilità di sbarazzarsi di "un po 'di sangue".

Di norma, la terapia per rilevare i nematodi è piuttosto semplice. Di solito basta il praziquantel o il pyrantel. Stordiscono i parassiti, dopo di che lasciano il corpo dell'animale in modo naturale.

Perché i gatti hanno vermi bianchi nelle feci: cosa fare

La presenza di vermi bianchi nelle feci di un animale domestico indica la presenza di tenie nel corpo. Questo fenomeno si verifica abbastanza spesso a causa del fatto che diventerà molto facile catturare larve di helminth se il gatto ha libero accesso alle passeggiate all'aria aperta.

Come i gatti domestici possono ammalarsi di tenie

E 'sufficiente bere una volta da una pozzanghera, e sarà fornita l'invasione elmintica per tutta la famiglia.

Tuttavia, i gatti isolati residenziali hanno anche la possibilità di infezione. Le larve di vermi possono essere portate dalla strada dal proprietario o da altri membri della famiglia su abbigliamento e calzature. Ma è anche possibile l'infezione quando si mangia carne cruda, pesce, acqua sporca.

Classificazione e sintomi di elminti

Il proprietario dovrebbe stare estremamente attento con l'animale domestico, poiché molti tipi di vermi vengono trasmessi attraverso la saliva da animale a individuo.

Molti vermi sono trasmessi attraverso la saliva da un gatto all'altro.

Di norma, i parassiti del nastro sono vermi piatti, che raggiungono una lunghezza di fino a settanta centimetri, a seconda della specie. La struttura consiste di segmenti individuali - segmenti, che servono per la maturazione delle larve. Posto di localizzazione - l'intestino magro. Nel corpo di un gatto, sono possibili i seguenti tipi di tenia:

  • passere;
  • cestodi;
  • ampia tenia;
  • catrame di cetriolo.

passere

I vermi di fluke causano un effetto devastante su polmoni e fegato.

I flukes sono in grado di provocare un rapido effetto distruttivo sui polmoni, sul fegato. La vescica, l'intestino, la cistifellea, il pancreas.

cestodi

Il corpo del worm cestodo non è lungo più di cinque millimetri.

Il corpo di cestod di lunghezza non superiore a cinque millimetri, consiste in una testa con ventose e ganci di chitina. Per il corpo del gatto, non sono particolarmente pericolosi e sono facilmente escreti, ma rappresentano un grave pericolo per gli esseri umani - formano metastasi nei polmoni, nel cervello e nei neoplasmi del fegato.

Nastro largo

La tenia è considerata il più grande elminto.

L'ampia tenia è considerata la più grande elminti, raggiunge una lunghezza di circa centocinquanta centimetri. Un indicatore indispensabile della presenza di questo parassita è il vomito grave e la mancanza di appetito.

cetriolo tenia

La tenia del cetriolo parassita nell'intestino tenue.

La tenia del cetriolo parassita nell'intestino tenue, causando danni meccanici alla mucosa, mentre succhia tutte le sostanze nutritive. La lunghezza varia da quindici a settanta centimetri. Segmenti indipendenti maturi assomigliano a semi di cetriolo, ed è qui che il nome deriva.

Il pericolo dell'aspetto nelle feci di un gatto bianco vermi

Tutti i tipi di tenia sono pericolosi perché agiscono meccanicamente sui tessuti degli organi interni, causando così gravi danni che portano alla necrosi e alla distruzione dei vasi sanguigni.

Tutti i tipi di tenie sono pericolosi.

I vermi sono in grado di nutrirsi di linfa e sangue, il che porta a gravi patologie. I prodotti di scarto dei microrganismi rilasciano tossine che avvelenano il corpo e provocano intossicazione e reazioni allergiche. E 'anche possibile il verificarsi di blocco intestinale e senza intervento chirurgico tempestivo l'animale muore.

  • La presenza di cestodi si manifesta con il comportamento atipico del gatto, la sua aggressività e irritabilità. Nelle feci ci sono macchie bianche simili ai chicchi di riso.
  • Le tenie possono provocare gravi malattie come: diphyllobotriosis, alveococcosi, dipyldiosis, opisthorchiasis, paragonimmoz.
  • Difillobotrioz è caratterizzato da vomito sanguinolento, pelo opaco, progressiva diarrea, perdita di appetito, apatia e debolezza.
  • L'alveococcosi è solitamente asintomatica, pertanto è difficile da diagnosticare ed è spesso troppo tardi perché un animale venga in soccorso.
  • Lo sviluppo dell'optorchiasi provoca danni al pancreas e alla cistifellea. È espresso dal dolore nell'addome, dalla presenza di vomito di colore giallo, diminuzione dell'appetito, diarrea, febbre.
  • Paragonimmoz si riflette nel funzionamento del sistema respiratorio, in particolare, distrugge il tessuto polmonare, forma le cisti. C'è un aumento della temperatura, vomito con schiuma, diarrea, tosse.

diagnostica

La presenza di vermi può essere rilevata a casa, ma si consiglia di stabilire la diagnosi esatta e il tipo di parassita in ospedale, esaminando le feci.

La presenza di vermi può essere trovata a casa.

trattamento

  1. Per il trattamento dell'invasione da elminti sono usati i farmaci antielmintici - drontal, pyrantel, praziquantel. Questi farmaci possono essere utilizzati come misura preventiva. È permesso dare medicine con il cibo.
  2. Si raccomanda l'uso di assorbente sotto forma di carbone attivo.
  3. Il vermifugo preventivo o terapeutico deve essere effettuato prima della vaccinazione di routine.
  4. È consentito utilizzare il farmaco kanikvantel, che viene utilizzato una volta e contiene due principi attivi: fenbendazolo e praziquantel. L'interazione di entrambe le sostanze porta al blocco del muscolo e del sistema nervoso del microrganismo parassitico e contribuisce alla loro morte. I resti di vermi morti escono con le feci.
  5. E anche raccomandato l'uso di gocce di profender, che gocciolano sul garrese dell'animale.
  6. Le sostanze attive - emodepsid e praziquantel, provocano la paralisi del sistema neuromuscolare dei parassiti e portano alla morte di quest'ultimo.
  7. Buone raccomandazioni per la sospensione delle fortezze. Il principio attivo è la selamectina.
  8. Gocce di un ampio spettro di azione - un complesso di pesticidi, comprendente tutta una serie di farmaci: praziquantel, ivermectina, levamisole, thiamethoxam.
  9. Farmaci sospesi - prazitsid plus, pyrantel, prazitel.
  10. Le sospensioni dovrebbero essere utilizzate per facilitare l'uso da parte degli animali. Il gatto, dopo che la sospensione entra nella cavità orale, non può liberarsene in modo indipendente.
  11. Ammesso l'appuntamento di polyverkana sotto forma di cubetti di zucchero. Questo farmaco provoca una rottura nell'assorbimento del glucosio da parte del parassita, che è accompagnato da una violazione del metabolismo del microrganismo e termina con la sua morte.

Drontal è usato per trattare l'infestazione da vermi.