Che cosa causa la malattia renale nei gatti

Cibo

I veterinari spesso diagnosticano una malattia renale nei gatti, un adulto con organi del sistema urinario assolutamente sani è molto difficile. E questo è un dato di fatto, anche se spiacevole per i proprietari di furry bello. Allo stesso tempo, i gatti delle strade hanno sofferto di tali problemi molto meno spesso dei loro benestanti membri della tribù domestica. Parliamo dei sintomi e del trattamento della malattia renale nei gatti.

Punto debole nei gatti

Si è notato che i gatti non bevono abbastanza acqua. Inoltre, ora molto popolare cibo secco, che è così conveniente per nutrire gli animali domestici. Assorbono l'acqua che entra nel corpo, motivo per cui sono interessati i reni dell'animale e l'intero sistema urinario. Naturalmente, questo non è un invito ad abbandonare il cibo secco, che contiene una composizione idealmente selezionata per calorie e vitamine.

Inoltre, la caratteristica anatomica della struttura corporea della famiglia felina è anche la causa delle malattie di questo organo. Il loro sistema urinario ha diversi colli di bottiglia in cui sono possibili blocchi. Il fatto che l'urina non possa lasciare il corpo in tempo, colpisce principalmente i reni.

Malattia renale comune del gatto

Le più comuni e comuni malattie renali nei gatti sono causate da varie infiammazioni e batteri - tutti i tipi di nefrite, cistite. Dal momento che l'organo filtra il sangue, qualsiasi infezione che vi entri verrà sicuramente. Se non tratti la malattia nella fase acuta, si trasforma rapidamente in una malattia cronica e causa problemi al gatto per il resto della tua vita. Elenchiamo le soffici malattie renali che sono abbastanza comuni:

Nefrite. Esistono tre tipi: idronefrite, glomerunephritis e pielonefrite. Questa è una serie di malattie infiammatorie dei reni causate da batteri nocivi che entrano nel sangue e poi nei reni. Possono colpire uno di loro, o entrambi.

Policistico. Malattia ereditaria e non curabile Tali malattie renali sono caratteristiche di alcune razze esotiche di gatti, ad esempio himalayana e persiana. Accompagnato dall'aspetto nei tessuti renali di piccole cavità, pieno di liquido funzionale. È impossibile trovare le cisti in un gattino, anche se potrebbe già nascere con un tale problema. Solo in un individuo adulto può essere diagnosticata la policistosi.

Amiloidosi. È una conseguenza di un fallimento del metabolismo, dell'equilibrio proteico-carboidratico ed è accompagnata dall'accumulo e dalla deposizione di amiloide nei tessuti dell'organo. Sebbene l'amiloidosi colpisca i gatti di tutte le razze, si trova spesso in somalo e abissino.

Anomalie congenite dei reni Questi includono la displasia, quando lo sviluppo e la crescita di un organo vanno male, e l'aplasia è l'assenza di uno o entrambi i reni. Nel secondo caso, il gattino non ha possibilità di sopravvivenza.

I gatti reni, come le persone, sono costituiti da nefroni che non sono in grado di rigenerarsi. Pertanto, ciascuna delle loro malattie deve essere trattata e preferibilmente nelle primissime fasi in modo che non si trasformi in insufficienza cronica. Questa diagnosi uccide fino al 20% dei gatti.

Sono le forme trascurate di malattie renali che portano al fatto che questo organo non è in grado di svolgere le funzioni ad esso assegnate dalla natura. Il risultato di questo è un disordine metabolico nel corpo del gatto, che porta all'inevitabile morte.

Sintomi di problemi ai reni

L'osservazione del proprietario del comportamento dell'animale aiuterà a riconoscere le malattie renali nelle fasi iniziali. Tuttavia, i veterinari notano che molti stanno cercando di aiutare il gatto da soli, perdendo così del tempo prezioso. Pertanto, ricevono un appuntamento con un medico con forme croniche della malattia. Se trovi i seguenti sintomi di malattia renale nei gatti in un animale, vai immediatamente in clinica:

  1. Perdita di appetito, perdita di peso e vomito occasionale e alitosi. Dal fatto che il corpo non può svolgere pienamente le sue funzioni, il corpo del gatto è esposto all'intossicazione dai prodotti della decomposizione delle proteine.
  2. La quantità di urina con malattia renale aumenta, mentre non ha odore e colore, il gatto beve molto. I reni malati non sono in grado di filtrare l'acqua che entra nel corpo e la lascia direttamente, causando disidratazione. Sebbene l'animale cominci a bere molto, cercando di compensare la perdita, non è in grado di risolvere il problema.
  3. Il naso e le gengive diventano pallidi. Con una violazione delle funzioni dei reni c'è una diminuzione nel sangue di eritrociti, il livello di diminuzione dell'emoglobina, che provoca anemia e pallore delle membrane mucose.
  4. Le ferite ulcerative compaiono nella cavità orale, si osserva un danno allo smalto dei denti. I prodotti di degradazione delle proteine ​​non possono normalmente lasciare il corpo ed entrare nel sangue, e quindi nella saliva. Sotto l'influenza della flora della cavità orale, si trasformano in ammoniaca, che non solo provoca un odore particolare dalla bocca dell'animale, ma causa anche fattori che irritano la mucosa orale.
  5. Emorragia negli occhi. Una delle loro funzioni dei reni è di produrre un enzima speciale - chimosina, che regola la pressione sanguigna. La malattia non consente loro di produrlo in quantità sufficiente, a causa della quale la pressione aumenta, causando emorragie agli occhi. Tale pressione di nuovo influisce negativamente sul lavoro dei reni, costringendoli a lavorare duramente, il che porta alla morte dei nefroni. La malattia inizia a progredire con grande velocità.

Diagnosi di problemi renali nei gatti

Avendo notato i segni caratteristici della malattia renale nei gatti, è urgente mostrare l'animale a un veterinario. È lui che nominerà le misure diagnostiche per diagnosticare con precisione.

Le analisi cliniche mostreranno un quadro dei processi che si verificano nel corpo dell'animale e gli ultrasuoni mostreranno la dimensione dei reni e il loro cambiamento.

Le malattie acute compaiono improvvisamente e non è sempre possibile, secondo le urine e le analisi del sangue, dire con certezza se ci sono problemi con questo organo fino a quando più della metà dei nefroni è morta. Più qualitativo è il rapporto tra creatinina nel sangue e nelle urine. Questo metodo può diagnosticare più accuratamente una malattia di un organo. La pielonefrite nei gatti è determinata dalla coltura delle urine.

Trattamento della malattia renale

Per aiutare un animale o per eliminare completamente i problemi nelle fasi iniziali, è necessario diagnosticare correttamente la malattia. Una volta diagnosticata, dovresti iniziare immediatamente il trattamento, che ha tre aree principali:

  • In primo luogo, è necessario estinguere l'azione dei batteri che hanno provocato il processo infiammatorio. I mezzi principali per il trattamento della malattia renale in un gatto qui sono farmaci antibiotici. Se viene rilevata la glomerulonefrite nei gatti, è possibile utilizzare i citostatici per il trattamento.
  • Parallelamente alla lotta contro l'infiammazione, viene effettuato un ciclo di deperimento per eliminare gli effetti dell'intossicazione del corpo e della sua disidratazione.
  • E, naturalmente, una dieta rigorosa con una diminuzione della dieta di proteine ​​e oligoelementi come sodio e fosforo. Ciò ridurrà significativamente l'onere per i reni. Il compito principale della dieta è salvare nefroni sani.

Prevenzione delle malattie renali nei gatti

Sapendo quanto siano difficili e pericolose per la vita le malattie renali nei gatti, è meglio orientare le forze sulla loro prevenzione e seguire una serie di raccomandazioni dei veterinari:

  • il cibo per gatti domestici deve essere adattato al loro apparato digerente, cioè, in nessun caso deve essere "rovinato" con cibi salati, dolci, grassi e carni affumicate, così come pasta e legumi. La salsiccia non è anche per la ciotola animale,
  • la qualità dell'acqua deve essere controllata anche dal proprietario. Di norma, l'acqua proviene dal rubinetto clorurato, è dannoso per l'intero sistema urinario del gatto. Sostituire l'acqua con acqua filtrata o almeno riposare per un po 'nei serbatoi in modo che la maggior parte del cloro da esso evapori,
  • i reni possono essere raffreddati, il che provoca anche il processo infiammatorio. Quindi cerca di evitare correnti d'aria e forte aerazione nella stagione fredda.
  • come l'ipotermia, il surriscaldamento dell'animale avrà un impatto negativo. Fluffy friend in una stanza calda assorbe più acqua, caricando i loro reni,
  • e, naturalmente, mobilità e mobilità di nuovo. I gatti giovani raramente soffrono di malattie renali, perché sono più attivi. Ma con l'età e con l'aumento di peso, possono diventare pigri. Questo è dove arrivano i problemi. Il ristagno di urina e, di conseguenza, inizierà la malattia renale. Fai muovere il tuo animale domestico e giocare di più, lo salverà da molti problemi con il normale funzionamento dell'intero organismo.

Un proprietario di gatti dovrebbe ricordare che le malattie renali sono molto insidiose. La malattia renale può essere cronica e per molto tempo non si autoalimenta. Il dolore non disturberà l'animale ei sintomi compaiono solo dopo un po 'di tempo. I veterinari raccomandano fortemente di prestare attenzione all'aspetto e al comportamento di un amico, specialmente di quelli che hanno più di 7 anni.

Per non perdere il momento, all'inizio di questo periodo, è necessario sottoporsi a visite mediche annuali del gatto domestico con la consegna dei test necessari e un'ecografia.

prospettiva

Le conseguenze di una malattia infettiva in caso di trattamento tardivo possono causare insufficienza renale cronica. E questa è l'inevitabile morte dell'animale. Pertanto, i proprietari devono prendere misure preventive per gli animali domestici, in particolare quelli di età superiore a sette anni, e monitorare le loro condizioni. Va ricordato che un trattamento adeguato e una terapia mirata al mantenimento della normale funzionalità renale garantiranno una buona qualità della vita e la sua durata.

Malattie renali nei gatti: sintomi e trattamento

La malattia renale è più spesso diagnosticata nei gatti più anziani. I gatti domestici inclini al sovrappeso e gli animali domestici con ridotta attività fisica sono più sensibili all'insorgere di patologie.

I reni non sono in grado di rigenerarsi, è abbastanza difficile curare la malattia che si è sviluppata. Al primo sospetto di avere una malattia renale in un gatto, è urgentemente necessario portarla da un veterinario per un appuntamento. Con l'aiuto di medicinali opportunamente selezionati, è possibile alleviare notevolmente le condizioni dell'animale. È vietato impegnarsi nell'auto-medicazione.

Le cause della malattia renale nei gatti sono varie. Lo sviluppo della patologia può causare:

  • reazione allergica;
  • malattia infettiva;
  • lesioni;
  • avvelenamento con cibo o prodotti chimici di scarsa qualità;
  • predisposizione genetica;
  • insufficienza d'acqua;
  • malattia dello stomaco, intestino, denti;
  • overdose di droga;
  • Dieta impropriamente formulata (eccesso di sale nei piatti).

Per determinare la causa esatta dell'insorgenza di una malattia renale in un gatto è difficile. I disturbi vengono diagnosticati solo in una fase avanzata di sviluppo.

I gatti sono inclini al verificarsi di un gran numero di malattie renali. Il successo del loro trattamento dipende dalla forma della malattia e dalla precisione alla diagnosi. La terapia tempestiva aiuterà ad alleviare la condizione dell'animale nella forma acuta o subacuta della malattia. Con patologie croniche, i farmaci possono solo alleviare la condizione generale alleviando i sintomi.

Il quadro clinico del decorso di molti disturbi renali è simile. Per diagnosticare una malattia in un animale domestico a casa è abbastanza difficile. Al fine di effettuare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento corretto per un gatto, è necessario sottoporsi a un esame completo in una clinica veterinaria.

Nefrite - grave malattia renale, che si verifica in forma cronica e acuta. La malattia è dispersa e focale.

I principali sintomi della malattia includono:

  • rifiuto del cibo;
  • odore fetido dalla bocca;
  • gonfiore delle orecchie, palpebre e arti;
  • minzione frequente mescolata con sangue;
  • vomito e diarrea (nella fase avanzata della malattia);
  • attività diminuita

Quando si fornisce il primo soccorso a casa, è vietato l'uso di droghe. L'uso illecito di farmaci può causare gravi complicanze. Prima di visitare il veterinario, il proprietario deve escludere dalla dieta del cibo secco per animali, cibi fritti e salati.

Dopo l'esame e la diagnosi, il medico prescrive una dieta speciale per il paziente con gatto giada. Il proprietario deve assicurarsi che il gatto consumi una grande quantità di alimenti non salati ricchi di carboidrati, potassio e calcio.

La terapia farmacologica prevede l'uso di antibiotici, diuretici, farmaci contenenti ferro.

Il trattamento di un animale domestico senza consultare un veterinario porta alla transizione della giada nella forma cronica.

La pielonefrite è un'infiammazione del tessuto connettivo dei reni e del loro bacino. Molto spesso, la patologia si sviluppa sullo sfondo della urolitiasi e del ristagno urinario.

La pielonefrite può essere cronica e acuta. Quest'ultimo è estremamente pericoloso per l'animale domestico, perché può finire nella sua morte.

Nella forma acuta della malattia, si osservano le seguenti caratteristiche:

  • improvviso aumento della temperatura corporea;
  • dolore durante la minzione;
  • urina torbida, colorata in una tinta rossastra;
  • sete intensa;
  • dolore alla palpazione dell'addome.

Nei gatti che soffrono di pielonefrite cronica, una massa spessa con una miscela di pus viene rilasciata dalla vagina. C'è un rapido esaurimento del corpo.

Se uno dei sintomi viene rilevato, dovresti immediatamente portare il gatto dal veterinario. Nella forma acuta senza assistenza, la morte dell'animale avviene entro 12 ore. Il veterinario fa una diagnosi dopo un esame approfondito e ottiene risultati di esami del sangue e delle urine del gatto.

Il trattamento di pyelonephritis è effettuato sotto la supervisione severa di uno specialista. Comprende diverse fasi:

  • l'animale fornisce il riposo completo;
  • nutrito con una dieta speciale (la dieta dovrebbe includere carboidrati e prodotti lattiero-caseari facilmente digeribili, verdure);
  • condurre il blocco perirenale (l'anestetico viene iniettato nello spazio renale);
  • dare antidolorifici e antispastici (per alleviare il dolore lombare);
  • utilizzare penicillina antimicrobica, amoxicillina (per sopprimere lo sviluppo di microrganismi patogeni nella pelvi renale);
  • somministrare sulfonamidi (sulfadimetossina);
  • utilizzare farmaci diuretici e farmaci di origine vegetale (rosa canina, boccioli di betulla, bacche di ginepro).

Nel caso di una forma purulenta della malattia, viene prescritto un ciclo di corticosteroidi per il gatto e anche la soluzione fisiologica viene somministrata per via endovenosa.

Glomerulonefrite - infiammazione dell'apparato glomerulare. La malattia si verifica in forma subacuta e acuta, può portare a un deterioramento irreversibile della salute della bestia.

I principali segni di glomerulonefrite sono:

  • dolore durante lo svuotamento della vescica;
  • la presenza di strisce di urina nelle urine;
  • mancanza di coordinamento;
  • letargia;
  • suono sibilante quando espirate e inspirate;
  • visione e udito offuscati.

Trattamento per il corso di glomerulonefrite. Include:

  • mantenere l'animale in una dieta da fame (i primi giorni);
  • uso di antibatterici, analgesici, sulfa, farmaci diuretici;
  • uso di antagonisti e antidolorifici (per eliminare i sintomi spiacevoli).

Dopo la prescrizione del trattamento, il veterinario formula raccomandazioni generali per la cura di un animale malato. Consistono nello spiegare l'importanza di tenere un gatto in una stanza dove non ci sono correnti d'aria e umidità elevata. Si raccomanda di introdurre nella dieta degli integratori vitaminici animali.

Il policistico è una malattia ereditaria, il cui principale sintomo è l'esaurimento del corpo dell'animale. Con lo sviluppo della malattia nel rene colpito, si formano molte cisti.

L'insidiosità della malattia sta nel fatto che per lungo tempo procede in una forma latente. Il policistosi inizia a manifestarsi solo dopo che il gatto ha raggiunto i 3 anni di età.

La dimensione di una singola cisti varia da 1 mm a 1,5 cm e gradualmente aumenta il numero e la dimensione delle lesioni patologiche. Sostituiscono il normale tessuto renale.

I sintomi dello sviluppo di policistosi nei gatti sono:

  • rifiuto del cibo;
  • forte perdita di peso;
  • dolore durante lo svuotamento della vescica;
  • il vomito diventa più forte con la progressione della malattia.

Durante l'ecografia, è chiaro che i reni dell'animale sono ingranditi.

È impossibile curare completamente il tuo animale da policistico. La malattia è genetica, la terapia che porta al recupero del gatto non esiste. Condurre misure terapeutiche volte a livellare gli effetti dei processi patologici che si verificano nei reni e migliorare la qualità della vita dell'animale.

Se le cisti esercitano pressione sugli organi adiacenti, il fluido viene periodicamente pompato fuori da esse. Quando si verifica un'infezione batterica, viene prescritto un ciclo di antibiotici.

Lo sviluppo della malattia può essere rallentato con una dieta speciale. È necessario:

  • utilizzare mangimi medicati;
  • escludere dalla dieta cibi ipercalorici, pesce (per animali che mangiano alimenti naturali);
  • fornire un accesso illimitato all'acqua.

Con la giusta dieta, è possibile colmare la mancanza di liquidi, elettroliti e proteine ​​nel corpo dell'animale.

L'amiloidosi è una malattia genetica dei gatti che si manifesta in forma cronica e acuta. Una malattia appare a causa di una violazione del metabolismo delle proteine ​​(proteine ​​anomale si accumulano nel plasma sanguigno e si depositano nei tessuti dei reni).

Nelle fasi iniziali, è estremamente difficile diagnosticare l'amiloidosi, poiché è quasi asintomatica.

Nella forma acuta della malattia in un gatto, si osserva quanto segue:

  • frequente svuotamento della vescica;
  • rifiuto del cibo;
  • vomito;
  • condizione interessata.

L'amiloidosi in forma acuta è una malattia estremamente grave. Porta alla morte di un animale domestico a causa dello sviluppo di insufficienza renale o grave emorragia a causa della rottura di un organo interno.

I sintomi cronici dell'amiloidosi sono caratterizzati dai seguenti sintomi:

  • vomito frequente;
  • rifiuto di mangiare;
  • bere grandi quantità di acqua;
  • minzione frequente;
  • urina scura;
  • gonfiore delle articolazioni;
  • sonnolenza.

La forma cronica della malattia è estremamente rara. La causa della morte di un animale domestico diventa chiara solo all'apertura.

La diagnosi viene fatta dopo un'ecografia, una biopsia e una radiografia.

L'amiloidosi non può essere curata La terapia sintomatica e una dieta a basso contenuto di proteine ​​aiutano a migliorare la qualità della vita della bestia.

Puoi prolungare la vita di un animale malato con l'aiuto di soluzioni speciali che alleviano l'intossicazione. Sono utilizzati in una fase iniziale della malattia.

In alcuni casi, un veterinario esegue un'operazione per rimuovere un rene.

Idronefrosi (gonfiore renale) si verifica in un gatto a causa di lesioni o gonfiore. Una bestia con una patologia spesso va nel vassoio in porzioni molto piccole o non svuota affatto la vescica.

Un veterinario con idronefrosi prescrive un intervento chirurgico o un trattamento farmacologico.

La terapia è possibile solo quando l'uretra è bloccata da piccole pietre o sabbia. Dopo che il deflusso delle urine è stato normalizzato, è prescritto un trattamento di supporto. Il suo schema dipende dalle condizioni dell'animale malato.

Molto spesso, la terapia farmacologica non ha senso. Lo specialista conduce un intervento chirurgico. Dopo l'operazione, il veterinario prescrive farmaci per mantenere la salute del gatto.

Se entrambi i reni sono colpiti o l'organo malato non può essere rimosso, l'animale può morire.

In caso di nefrosclerosi, si verifica una sostituzione parziale dei tessuti renali sani con tessuto connettivo. Non ci sono sintomi caratteristici della malattia, questo rende la diagnosi molto più difficile. A volte può essere osservato:

  • aumento della pressione;
  • dolore durante la minzione;
  • febbre;
  • urina rossastra con strisce sanguinolente;
  • rifiuto del cibo;
  • forte sete

Il trattamento porta risultati benefici solo se è stato avviato nella fase iniziale della nefrosclerosi. La terapia ha lo scopo di eliminare la causa della cicatrizzazione dei reni. Quindi è possibile rallentare completamente lo sviluppo della patologia.

Durante il trattamento può essere prescritto:

  • antibiotici ad ampio spettro;
  • farmaci che abbassano la pressione sanguigna;
  • agenti ormonali (per esempio, eritropoietina).

Se durante l'esame il veterinario ha scoperto che una grande parte del rene è costituita da tessuto connettivo, l'animale non può essere curato.

Rene malato in un gatto - verdetto o diagnosi

I reni sono un organo importante nei mammiferi. Filtrano il sangue, eliminando dall'organismo composti tossici estranei e prodotti del metabolismo dell'azoto, necessari per il metabolismo delle proteine ​​carboidrati. Questo organo non può rigenerarsi, il suo danno è irreversibile. La malattia renale nei gatti è un fenomeno comune, che rappresenta un pericolo speciale per l'animale.

Fattori che influenzano lo sviluppo di malattie renali

Le grandi capacità di riserva consentono ai reni di far fronte allo stress quando sono interessate più di ½ parti. I segni clinici di malattia compaiono in ritardo. Le cause della malattia possono essere congenite e acquisite con l'età. La terapia della compromissione renale è difficile, con un trattamento ritardato, la prognosi per gli animali è per lo più sfavorevole.

L'insufficienza renale rende difficile l'eliminazione dei prodotti metabolici dal corpo, il cui accumulo porta all'intossicazione. Qualsiasi infezione trasferita, tumori, traumi, avvelenamento, così come predisposizione genetica e difetti congeniti possono causare problemi ai reni.

I fattori che influenzano la condizione dei reni nei gatti includono:

  • razza di animale e sua parentela. Il siamese, il persiano, il blu russo, il monaco principale e alcune altre razze animali sono considerati meno sensibili;
  • l'alimentazione di alimenti ricchi di proteine ​​e fosforo rende i gatti inclini a sviluppare malattie renali;
  • con l'età, l'aumento del rischio di malattia cresce e raddoppia di 9-10 anni;
  • gli animali che vivono in luoghi di libero accesso alle sostanze chimiche spesso sperimentano cambiamenti irreversibili nell'organo;
  • insufficiente apporto d'acqua durante l'alimentazione con mangime secco;
  • bassa attività fisica dell'animale, sovrabbondanza o mancanza di peso corporeo;
  • contenuto in una stanza umida, o in luoghi con correnti d'aria.

La prognosi del decorso della malattia dipende dalla rapidità con cui il primo soccorso sarà fornito all'animale domestico e al successivo trattamento.

Sintomi e segni di alterazione della funzionalità renale

Quando la patologia dell'animale renale soffre di intossicazione cronica.

Le ragioni per cui i reni sono il punto più vulnerabile della famiglia felina, in particolare le specie domestiche, sono diverse:

  1. I gatti hanno un'urina concentrata. Questo è necessario per salvare il bilancio idrico del corpo in condizioni di vita naturali. La dieta scelta erroneamente diventa la base per la comparsa di malattie della sfera genitourinaria.
  2. Pesce e latticini includono una varietà di sali minerali depositati sulle pareti dei reni dei gatti sotto forma di cristalli. Nell'habitat naturale del gatto questi prodotti sono raramente consumati e non causano problemi. L'alimentazione regolare del vostro animale domestico con questi alimenti diventa un impulso allo sviluppo della urolitiasi.
  3. Lo stadio iniziale della malattia renale in membri domestici della famiglia felina può essere visto solo con una stretta osservazione. Le caratteristiche principali sono:
  • sete costante, nessun desiderio di mangiare, una forte diminuzione di peso;
  • minzione frequente, presenza nell'urina di coaguli di sangue, diarrea, vomito, possibile disidratazione;
  • malattie dentali, cattivo odore di ammoniaca dalla bocca, pallore delle gengive;
  • aumento della durata del sonno, diminuzione dell'attività, desiderio di dormire su superfici fresche.

I sintomi della malattia in un animale appaiono periodicamente, quindi è difficile notare la sua progressione. La diagnosi finale può essere fatta solo dopo speciali test di laboratorio.

Malattie renali in gatti e gatti

In caso di malattie renali, al gatto viene diagnosticato un edema.

I sintomi della malattia renale nei gatti e nei gatti sono abbastanza simili, ma il loro trattamento è diverso. Pertanto, è particolarmente importante diagnosticare inizialmente correttamente.

giada

Malattia acuta e cronica grave, a flusso rapido che si sviluppa dopo che un animale ha un'infezione batterica o virale, ipotermia, avvelenamento o lesione.

  1. Nel luogo di localizzazione è:
  • sparsi;
  • a macchia di leopardo.
  1. I principali sintomi della malattia sono:
  • stato depresso;
  • una forte diminuzione dell'appetito;
  • gusci d'orecchio, palpebre e zampe si gonfiano;
  • frequente minzione, nella composizione degli elementi ematici urinari;
  • odore sgradevole dalla bocca;
  • nella fase avanzata, sono possibili vomito e diarrea persistente.
  1. Uno studio clinico delle urine mostrerà sangue, residui epiteliali e proteine ​​in esso contenuti.
  2. Quando viene esaminato da uno specialista, viene rilevato un aumento della pressione sanguigna, è possibile un aumento della temperatura corporea e un malfunzionamento dell'arto pelvico.
  3. La diagnosi viene effettuata dopo l'ispezione dell'animale e dello studio di laboratorio sulla composizione delle urine.

L'autotrattamento della malattia può portare alla sua transizione verso la forma cronica. Per alleviare le condizioni del gatto, viene tenuto caldo per 2 giorni a dieta affamata. Nel successivo trasferimento alla somministrazione frequente di cibo senza sale, con un alto contenuto di carboidrati, calcio e potassio. Antibiotici, decotto di erbe diuretiche, integratori di calcio e vitamine del gruppo B sono prescritti dal medico.

pielonefrite

Con pielonefrite, l'aumento della temperatura corporea e la debolezza si verificano.

Infiammazione del tessuto connettivo dei reni e della pelvi renale nella maggior parte dei casi di origine batterica. Spesso compare dopo l'infezione degli organi genitali, o il ristagno di urina nella pelvi renale e nella urolitiasi. Colpisce entrambi i reni.

  1. Si presenta in forme acute e croniche. La forma acuta è pericolosa per la vita dell'animale. La morte può verificarsi entro 12 ore.
  2. Per il corso acuto è caratteristico:
  • un forte aumento della temperatura, febbre, polso rapido;
  • minzione dolorosa, feci viscose e torbide;
  • l'urina ha un alto contenuto proteico, è colorata di rosso;
  • l'animale ha sete intensa;
  • la palpazione nel rene causa dolore.
  1. In forma cronica, i gatti possono avere una massa purulenta spessa dalla vagina.
  2. C'è un rapido esaurimento dell'animale.
  3. La diagnosi viene effettuata sulla base dell'esame del paziente e dei risultati delle analisi del sangue e delle urine.

Attenzione! La base del trattamento è la normalizzazione del deflusso delle urine. Vengono usati antibiotici, antispastici e dietetici.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite porta a danni irreversibili alla salute del gatto.

La malattia si verifica nella forma subacuta e acuta. Infiammazione tipica dell'apparato glomerulare.

  1. Le ragioni possono essere: allergie infettive, o disturbi nutrizionali e nutrizionali, lesioni agli animali e ipotermia.
  2. I principali sintomi della malattia sono:
  • l'apparizione nella striscia di sangue di urina, minzione dolorosa;
  • mancanza di respiro, leggero gonfiore del viso e delle palpebre;
  • debolezza, sonnolenza, mancanza di volontà a giocare, mancanza di coordinazione;
  • diminuzione dell'udito e della vista, fischi durante l'inspirazione e l'espirazione.
  1. Durante l'esame e l'esame del sangue e delle urine rivelato:
  • aumento di ESR, proteine ​​e leucociti;
  • nell'area del fondo dei punti di sangue;
  • possibile presenza di acqua nella zona del polmone.

Viene applicato un trattamento del corso che comprende terapia dietetica, antibiotici, farmaci sulfamidici, antidolorifici e aminoglicosidi, integrazione di vitamine e microelementi nella dieta. È necessario rivedere le condizioni dell'animale, per escludere la sua presenza in luoghi con correnti d'aria o alta umidità.

Malattia del rene policistico

L'apatia e l'esaurimento sono sintomi della progressiva malattia renale policistica.

Malattia trasmessa a livello genetico ed ereditata dal tratto dominante. È caratterizzato dalla formazione di più cisti in ciascun rene.

  1. La malattia può essere in forma latente per molto tempo. Manifestato principalmente dopo 3 anni.
  2. La dimensione della cisti va da 1 mm a 1,5 cm.
  3. Un graduale aumento delle dimensioni e del numero di cisti e la loro sostituzione del tessuto normale dell'organo è caratteristico.
  4. La malattia è caratterizzata da sintomi:
  • perdita di appetito, perdita di peso e esaurimento del gatto;
  • difficoltà a urinare;
  • vomito, aumentando con il progredire della malattia.

Attenzione! Questa malattia è genetica e quindi il recupero completo dell'animale è impossibile da raggiungere.

Rallentare lo sviluppo della malattia si ottiene aderendo a una speciale dieta bilanciata che consente di reintegrare parzialmente le proteine ​​lavate, gli elettroliti e il liquido.

Amiloidosi epatica

La violazione dello scambio porta a un decorso cronico della malattia.

Una malattia indipendente, geneticamente determinata, forme acute e croniche, derivanti da una violazione del metabolismo delle proteine.

  1. Le proteine ​​anomale accumulate nel plasma sanguigno sono depositate nei tessuti dell'organo, il che porta alla sostituzione di elementi specializzati e causa la morte dei reni.
  2. Nelle prime fasi della diagnosi della malattia è difficile a causa della mancanza di segni clinicamente pronunciati.
  3. Per la forma acuta è caratteristica:
  • minzione frequente;
  • perdita di appetito e vomito;
  • condizione animale fortemente depresso.

È importante! Una diagnosi tempestiva e corretta può prolungare la vita di un gatto per 18-24 mesi. La morte è dovuta all'insufficienza renale o alla rottura del corpo e alla massiccia perdita di sangue.

  1. Forma cronica:
  • perdita di appetito, vomito frequente;
  • l'animale beve molto, la minzione frequente, l'urina scura è tipica;
  • le articolazioni sono gonfie, appare la loro infiammazione asettica;
  • sonnolenza, riluttanza a muoversi e giocare.

La malattia in questa forma è raramente rilevata. La causa della morte dell'animale viene rilevata dopo l'apertura e lo studio di laboratorio degli organi. Condurre un'analisi clinica rivela anemia, elevata bilirubina. Una diagnosi accurata può essere fatta dopo una biopsia, un'ecografia e una radiografia.

È impossibile curare un animale malato. Per alleviare le condizioni del gatto e prolungarne la vita, vengono prese misure per arrestare lo sviluppo della malattia. Nella fase iniziale, vengono utilizzate soluzioni speciali. Con ulteriore sviluppo, la chirurgia è possibile rimuovere il rene danneggiato.

Idronefrosi nei gatti

La terapia di mantenimento è l'unico modo per normalizzare le condizioni di un gatto.

Il secondo nome per la malattia è il rene dell'ernia. La causa è un restringimento del tratto urinario, che porta a un allungamento dell'organo e alla successiva morte dei suoi tessuti funzionali.

  1. La causa dello sviluppo della malattia può essere sia un trauma e un tumore, sia qualsiasi processo infiammatorio con una produzione di urina complicata.
  2. Il sintomo che indica lo sviluppo della malattia è la difficoltà a urinare in piccole porzioni o la sua completa assenza;
  3. Il processo può essere unilaterale e bilaterale.

Quando si esegue un ecografia è chiaramente visibile un aumento della pelvi. Il trattamento prevede misure finalizzate alla rimozione terapeutica o chirurgica delle cause dei disturbi. Con la lesione bilaterale dei reni, o l'impossibilità di rimuovere l'organo malato, la morte è possibile. Dopo che le condizioni del paziente sono state normalizzate, viene eseguita la terapia di mantenimento.

Nefrosclerosi nei gatti

Durante la malattia, si verifica la sostituzione completa o parziale del tessuto organo sano da parte del tessuto connettivo.

  1. I sintomi nella fase iniziale indicano altre malattie.
  2. Il trattamento positivo è possibile solo all'inizio della malattia. Una cura per una forma di corsa non è possibile.
  3. Le caratteristiche principali sono:
  • alta pressione;
  • un forte aumento della temperatura corporea, la febbre è possibile;
  • minzione dolorosa;
  • urina rossastra, sono possibili strisce di sangue;
  • perdita di appetito, mentre l'animale spesso beve molto.
  1. Cercando di stabilizzare il lavoro dei reni, il corpo compensa la mancanza di nefrociti migliorando il lavoro delle cellule sane, che porta al loro sovraccarico e alla morte. Al posto delle cellule morte, si forma il tessuto connettivo.

Attenzione! Un risultato positivo del trattamento è possibile solo quando la malattia viene rilevata nella sua fase iniziale. Se viene diagnosticata una percentuale maggiore dei reni costituita da tessuto connettivo, l'animale non può essere salvato.

La causa delle malattie e la loro prevenzione

Allevamento responsabile e buona cura - prevenzione della malattia renale nei gatti.

La malattia renale è una piaga di gatti domestici. La loro cura è possibile solo con una diagnosi tempestiva, che non è sempre possibile. In effetti, è più facile prevenire le malattie che combattere successivamente, poiché la rigenerazione del parenchima renale è limitata.

  1. I gatti sono animali predatori e quindi la loro dieta deve soddisfare i bisogni dell'organismo, formato nel processo di evoluzione.
  2. Il fattore di stress per questo tipo di animale domestico è cibo secco, vaccinazioni e tossine, che portano alla morte del tessuto renale.
  3. È necessario fare l'attenzione al rapporto di ripetizione di cistite e tempo di vaccinazioni profilattiche. In caso di rivelazione di una relazione, è necessario consultare uno specialista ed è possibile rifiutare le vaccinazioni.
  4. Quando si alimenta cibo secco, ai gatti dovrebbe essere dato abbastanza liquido per digerirlo. Per fare ciò, una certa quantità di mangime viene posta in un contenitore e versata fino alla completa disintegrazione.
  5. Per ridurre la probabilità di avvelenamento da animali domestici con le tossine, è necessario sostituire gli oggetti domestici che circondano un animale da sintetico a naturale. Ridurre la capacità dell'animale di accedere ai siti di stoccaggio dei rifiuti.
  6. I gatti devono essere tenuti in un luogo pulito e asciutto, poiché i parassiti e le malattie infettive spesso diventano l'impeto per i danni ai reni.

Solo una dieta equilibrata, un'assistenza tempestiva, un monitoraggio regolare da parte di specialisti e un'adeguata igiene e condizioni igieniche garantiscono la salute dell'animale.

Nel video, il veterinario spiega come riconoscere tempestivamente una malattia renale in un gatto:

Malattia renale nei gatti: principali malattie, sintomi e trattamento

I gatti sono animali veloci e aggraziati, controllando costantemente se stessi e le condizioni del loro mantello. E se l'aspetto del tuo cane si deteriorasse bruscamente e improvvisamente, non sarebbe male portarla dal veterinario. Forse ha qualcosa che non va negli organi del sistema urinario. E sicuramente non vale la pena di rimandare a uno specialista: la malattia renale nei gatti porta spesso alla morte di animali.

Informazioni generali

In tutte le situazioni che comportano danni ai reni, c'è una sola "complessità" - questi organi sono molto "forti", e quindi un gatto può vivere per anni anche nei casi in cui, in effetti, non rimane nulla del suo sistema escretore. Quindi, nella pratica veterinaria, è molto raro che il proprietario del gatto veda qualcosa di sbagliato nel tempo e porti l'animale alla reception. In oltre il 90% dei casi, la malattia renale viene rilevata completamente per caso o un animale domestico si presenta in stato di semi-morte al veterinario, quando è già impossibile fare qualcosa.

Per questo motivo, vorrei parlare immediatamente delle caratteristiche del quadro clinico. Non puoi capire cosa è successo esattamente ai reni del gatto (e questo può essere fatto solo in una clinica veterinaria ben attrezzata), ma il tuo animale avrà almeno qualche possibilità di un recupero completo o parziale.

Caratteristiche generali della malattia

Per comprendere "cosa e onde", è necessario almeno in termini generali immaginare le caratteristiche anatomiche e fisiologiche dei reni. Questi organi sono accoppiati, svolgono la funzione di filtrazione, estraendo i prodotti di decadimento dal sangue e rilasciandoli nell'ambiente esterno sotto forma di urina. Quindi la principale conseguenza dei "malfunzionamenti" renali è l'intossicazione grave (uremia), che può portare alla morte del gatto.

Appare come segue:

  • L'animale sembra depresso e apatico, rifiuta anche il cibo più gustoso.
  • La condizione del pelo si sta deteriorando: diventa dura, fragile, in alcuni animali il "cappotto" può essere competitivo in termini di durezza con un pennello da scarpe.
  • Il corpo, per far fronte in qualche modo all'intossicazione cronica, richiede molta acqua. Ecco perché l'animale malato beve continuamente (il fenomeno si chiama polidipsia). Poiché il consumo di acqua aumenta, i volumi di flusso di urina aumentano in modo logico.
  • Nei casi più gravi, un odore di ammoniaca ben percepibile emana costantemente dal gatto.

Ma non è tutto. Il fatto è che i reni sono l'organo responsabile della sintesi dell'eritropoietina. La sostanza è responsabile per stimolare la produzione di globuli rossi. Cosa succede se questa funzione è compromessa?

Niente di buono, poiché l'anemia progressiva si sviluppa abbastanza rapidamente. Questo si manifesta sotto forma di segni clinici piuttosto caratteristici:

  • A poco a poco tutte le mucose visibili diventano pallide. Nei casi più gravi diventano di aspetto biancastro e bluastro.
  • A causa di un disturbo catastrofico dell'ossigenazione dei tessuti, l'animale si indebolisce. Non può correre e giocare, perché dopo un paio di minuti di movimenti attivi inizia a soffocare, le sue mucose letteralmente diventano blu davanti ai suoi occhi.
  • A causa della stessa ossigenazione inadeguatamente debole, il comportamento del gatto può cambiare. L'orientamento nello spazio è violato, si possono sviluppare attacchi epilettici. È vero, questo succede nei casi più gravi e molto spesso l'animale semplicemente non vive in uno stato simile.

Modi per diagnosticare

Nella diagnosi di tutte le malattie dei reni di non piccola importanza è l'esame del sangue. I reni, come elemento centrale del sistema urinario, sono responsabili della regolazione del livello di elettroliti nel sangue e svolgono anche l'escrezione di molti composti tossici nell'ambiente esterno. Se qualcosa è sbagliato con i reni, il contenuto di varie sostanze (sia normali che non) aumenta rapidamente nel sangue e nel suo plasma. Considera alcuni di loro.

Innanzitutto, fosforo e calcio. I livelli normali di questi elementi nel sangue sono preservati a causa dell'interazione dei tre ormoni e dei reni, portando il loro eccesso nell'ambiente esterno. Quindi con le loro malattie aumenta il numero di "minerali" nel sangue. Ma va ricordato che molte patologie della ghiandola tiroidea possono portare a un effetto simile. Nonostante quanto sopra, il segno "classico" di danno renale è un aumento della quantità di vari composti azotati nel sangue.

Sono "spreco" di digestione e scissione di mangime proteico, e normalmente questa "spazzatura" viene rimossa dal corpo dai reni. Peggio è la condizione di quest'ultimo, maggiore è il contenuto delle basi azotate. Con un aumento del loro livello massimo ammissibile, questi composti iniziano ad avere un effetto tossico pronunciato, che si riflette nella comparsa di segni di intossicazione.

Basi azotate

"Azotemia" è un termine medico usato per indicare livelli aumentati di basi azotate e creatinina. "Uremia" è la stessa, ma in termini di sviluppo di fenomeni di intossicazione e altri segni di deterioramento della salute del cane, caratteristica di tutte le malattie renali.

Questi includono: anemia, polidipsia, poliuria, vomito e progressiva perdita di peso.

L'azotemia è divisa in tre grandi tipi (a seconda della localizzazione delle cause che lo hanno causato):

Azotemia prerenale - il più delle volte una conseguenza di patologie che peggiorano il flusso di sangue ai reni. Questi includono la disidratazione, la malattia di Addison o le malattie cardiache. L'azotemia renale è solo il "nostro" caso, poiché si verifica a seguito di un danno diretto ai tessuti renali. Azotemia prenatale - una conseguenza dell'aumento della pressione urinaria nell'uretra a causa dell'ostruzione di quest'ultima. Una causa comune è la urolitiasi.

Importanza dell'analisi delle urine

Dato che la funzione più importante dei reni è la produzione di urina, non sorprende che analizzando quest'ultima si possa imparare molto sullo stato del sistema escretore.

Particolarmente importanti sono i seguenti parametri:

  • Gravità specifica delle urine. In parole povere, questo è il grado di concentrazione delle urine. Nelle malattie renali, la densità è generalmente molto ridotta (rispetto ai valori normali). Il peso specifico normale è solitamente superiore a 1,025, mentre nelle malattie del sistema escretore, questa cifra scende a un intervallo compreso tra 1,008 e 1,015. Va tenuto presente che il calo di questo indicatore può essere dovuto a motivi fisiologici (ad esempio, il gatto ha bevuto molta acqua a causa della forte sete). Quindi la densità specifica da sola non è sufficiente per la diagnosi.
  • Proteine. Con molti tipi di patologie da noi descritte, la sua quantità nell'urina aumenta drasticamente.
  • Sedimenti. La presenza di globuli rossi o leucociti nelle urine può indicare la causa principale della malattia. Inoltre, un sedimento minerale sotto forma di sali e il più piccolo urolitano è caratteristico della urolitiasi.

Infine, non dobbiamo dimenticare l'importanza dei raggi X e degli ultrasuoni. Queste tecniche sono buone perché consentono di valutare visivamente le condizioni degli organi malati. Infine, in casi veramente difficili e dubbi, spesso non c'è altro modo che prendere campioni del tessuto renale (cioè la biopsia).

Ktxtybt

Nei casi gravi (specialmente nell'insufficienza renale cronica), le condizioni dell'animale si deteriorano rapidamente, nonostante i tentativi dei veterinari di interrompere il processo patologico. Forse l'unico modo per prolungare la vita di un animale domestico è l'emodialisi regolare, ma nelle nostre condizioni non è realistico.

Le trasfusioni di sangue regolari sono più realistiche, ma solo i proprietari molto ricchi possono permetterselo, e anche allora non in tutti i casi (semplicemente non abbiamo una banca del sangue per gli animali domestici). Quindi c'è solo una variante con infusioni endovenose regolari che aiutano il corpo dell'animale a far fronte all'intossicazione.

E i proprietari di gatti "pesanti" possono finalmente sperare: sono attualmente in corso numerosi studi nel campo del trapianto veterinario.

Ma ancora, non bisogna contare sui "miracoli" della medicina. La pratica mostra che una certa possibilità di recupero è solo in quegli animali che sono stati iniziati a essere trattati nelle fasi iniziali.

Che cosa implica il trattamento delle patologie renali nei gatti?

Elettroliti, vitamine e acidi grassi sono la base per il mantenimento della qualità della vita di un gatto malato. Si ritiene che in molte malattie renali sia necessario ridurre la quantità di fosforo ingerita con il cibo, mantenendo o aumentando le proporzioni di calcio (ci vuole molta urina, che è piena di problemi alle ossa).

Lo stesso vale per la vitamina D - in condizioni normali, il corpo del gatto stesso lo sintetizza perfettamente, ma in caso di patologie renali tutte le riserve di questo composto vengono lavate in sicurezza con l'urina.

È interessante notare che in alcune malattie è utile che i gatti aggiungano una piccola quantità di sale da tavola comune, ma non è necessario coinvolgerlo: in primo luogo, nessuno ha ancora annullato l'avvelenamento di NaCl. In secondo luogo, il sale aumenta la pressione sanguigna e, nel caso della nefrite acuta, ad esempio, può persino andare fuori scala. Si raccomanda inoltre di controllare il livello di potassio: con la sua carenza ci saranno interruzioni nel lavoro del cuore e con un eccesso di convulsioni.

Alcuni allevatori suggeriscono che l'insufficienza renale cronica è una malattia renale estremamente pericolosa. Questo non è completamente vero. In effetti, nell'insufficienza renale cronica, la salute e la vita del tuo animale domestico sono una grande domanda, ma non è una malattia. Questo è il nome del complesso di sintomi che appaiono sullo sfondo di gravi disturbi morfofunzionali nei reni.

In poche parole, questa è una situazione in cui questi organi vengono rifiutati, o un finale così triste è già vicino. Ci possono essere molte ragioni, ma il più delle volte si trascurano patologie infettive o urolitiasi. Il quadro clinico non è molto tipico (gli stessi segni saranno osservati in altre malattie renali), ma anche un allevatore inesperto può vederlo:

  • Un forte aumento della sete e un aumento della frequenza della minzione con un aumento simultaneo della quantità di urina escreta (come già menzionato).
  • Deterioramento del mantello e esaurimento progressivo.
  • Con la palpazione profonda e i raggi X, ci sono (di solito) reni diminuiti e "rattrappiti".

Pertanto, il quadro clinico dell'insufficienza renale cronica è abbastanza "standard" e consente anche a un allevatore inesperto di capire che c'è qualcosa di molto sbagliato nel suo gatto. Ma! L'insufficienza renale cronica non è più una malattia, ma solo una conseguenza. Pertanto, non sarà possibile curarlo. Il compito del veterinario e del proprietario è di mantenere uno standard di vita accettabile per il gatto e di alleviare la sua condizione.

Per fare questo, una dieta scelta correttamente aiuterà, e tutti i veterinari sono invitati a utilizzare alimenti commerciali già pronti. Probabilmente non sarai in grado di scegliere il giusto set di prodotti. Quindi il cibo medico non è un "piacere" economico, ma non c'è altro modo per migliorare la vita del tuo animale domestico.

Come nutrire un gatto con CKD?

È necessario che il contenuto di vitamine idrosolubili (B e C) sia aumentato nella dieta, poiché con la poliuria le loro riserve nel corpo del gatto si esauriscono quasi istantaneamente. Non è raccomandato somministrare un cibo per gatti malato con un alto contenuto di vitamina A, poiché il composto "provoca" gravi cambiamenti nel metabolismo renale, che, con ESRD, può portare a un completo fallimento dell'organo.

Inoltre, nell'insufficienza renale cronica, è di vitale importanza che ci siano abbastanza acidi grassi omega-3 polinsaturi nel cibo per gatti (ce ne sono molti nei pesci marini). Ancora una volta, non vale la pena dare da mangiare a un animale domestico malato: ci sono molte proteine ​​e il suo eccesso è controindicato nell'insufficienza renale cronica.

Considerare che mentre si trattano altre malattie (patologie del cuore o del fegato) che potrebbero benissimo svilupparsi a causa di problemi renali, è necessario capire che a causa dell'uso di farmaci specifici, i reni possono soffrire.

Se i farmaci vengono eliminati attraverso il sistema urinario, il loro dosaggio dovrebbe essere ridotto, o le alternative dovrebbero essere trovate con un'altra via di eliminazione. Almeno una volta al mese, è necessario eseguire un esame del sangue per verificare l'anemia (o per monitorare la sua progressione).

L'eritropoietina è necessaria per gli animali nei quali, come risultato della CKD, la riproduzione dei globuli rossi è diminuita. Il trattamento dell'uremia contribuirà ad allungare la durata dei globuli rossi. Una trasfusione di sangue è fortemente raccomandata di volta in volta: ciò contribuirà a prolungare la vita del gatto malato.

urolitiasi

Un vero "colpo" tra le malattie renali nei vecchi animali. Naturalmente, l'urolitiasi può svilupparsi anche in un gatto giovane, ma questo accade molte volte meno spesso rispetto ai "veterani". In questa malattia (molto spiacevole, a proposito), le pietre si formano nel sistema urinario dell'animale, altrimenti chiamato uroliti. Di norma, si verificano nella vescica, ma se il destino è particolarmente sfavorevole per il tuo gatto, allora c'è la probabilità della loro comparsa nei reni. In questo caso, il quadro clinico è il più "brillante":

  • Quando la pietra inizia a "muoversi" o muoversi nella pelvi renale, l'animale avverte dolore. È così forte che il gatto rotola letteralmente, contorcendosi sul pavimento, con voce rauca e miagolante. Quando l'attacco termina (e può iniziare in qualsiasi momento), l'animale ritorna rapidamente alla normalità e nulla ricorda quello che è successo.
  • Il sangue appare spesso nelle urine.

L'urolitiasi più caratteristica è per i vecchi gatti castrati, in particolare quelli di cui i proprietari nutrono per la vita esclusivamente con cibo secco e... pesce. Tutti questi prodotti per la salute del corpo del gatto non sono molto utili. Se vedi sintomi simili nel tuo gatto, portalo immediatamente dal veterinario. I calcoli renali sono brutti scherzi!

trattamento

La terapia è abbastanza complessa e "multiforme". Innanzitutto, se è stato rilevato su ultrasuoni e raggi X che le dimensioni degli uroliti sono piccole, possono essere tentate di dissolversi. I preparati per questo scopo sono stati a lungo usati in medicina. Inoltre, in aggiunta a loro, a volte vengono prescritti farmaci diuretici (furosemide, per esempio).

Nota che non devi farlo da solo - puoi uccidere facilmente un animale o aggravare la malattia. Infine, a volte le pietre possono essere schiacciate usando gli ultrasuoni, dopo di che escono insieme con l'urina verso l'ambiente esterno (nella forma della sabbia più fine).

Ma tuttavia i metodi della droga sono lontani dall'essere sempre almeno in qualche modo efficaci. L'unica via d'uscita in una situazione in cui le tecniche terapeutiche non danno alcun risultato positivo è la chirurgia. Nel suo corso le pietre vengono tagliate dai reni. Il periodo di riabilitazione è piuttosto lungo, ma comunque la chirurgia garantisce quasi il 100% di recupero.

Di grande importanza è la prevenzione della urolitiasi. In modo che gli uroliti non compaiano negli organi del sistema urinario del tuo gatto, non è necessario ricorrere a qualche trucco. Basta alimentarlo con mangimi di qualità. La percentuale di cibo secco nella dieta dell'animale non può superare il 40%. L'animale domestico deve sempre avere accesso all'acqua potabile pulita. Il mangime per animali domestici può essere non più di tre volte a settimana. Se un gatto è sterilizzato e la sua età è di circa cinque anni, si consiglia vivamente ai veterinari di utilizzare alimenti speciali per animali domestici per l'alimentazione. Non sono così costosi, ma aiutano a sbarazzarsi di molti problemi in futuro.

Nefrite e nefrosi

La nefrite è una "semplice" infiammazione dei reni, ma la nefrosi viene anche chiamata un processo infiammatorio-degenerativo complesso.

Le ragioni dello sviluppo sono piuttosto diverse:

  • Avvelenamento, compreso cronico. Questi ultimi sono particolarmente caratteristici dei gatti alimentati con rifiuti viziati dal frigorifero.
  • Malattie autoimmuni
  • Ignoranza delle raccomandazioni dei produttori di farmaci. Soprattutto, i problemi renali nei gatti si verificano quando vengono "imbottiti" per un lungo periodo con antibiotici e altri agenti antimicrobici. Influenzano negativamente le condizioni dei reni e del fegato.
  • Predisposizione ereditaria
  • Varie malattie infettive. Particolarmente pericolosi per i reni sono le patologie virali. Il fatto è che i virus, che sono parassiti intracellulari, distruggono i nefroni, a seguito dei quali si sviluppa l'infiammazione, e l'efficienza dei reni si deteriora enormemente.

sintomi

In nefrite con nefrosi, non brilla con una varietà speciale (rispetto ad altre malattie dei reni), ma ci sono ancora alcune sfumature:

  • Polidipsia, poliuria, vomito e altri segni caratteristici.
  • Con la palpazione profonda nell'area del rene, il gatto miagola forte e con voce rauca, si gratta e esprime il suo disappunto in altri modi. La ragione è semplice - fa solo male.
  • Inoltre, con molte varietà di giada, la temperatura corporea generale aumenta.
  • Queste malattie renali nei gatti sono caratterizzate da grave anemia.
  • Inoltre, con queste malattie, la pressione arteriosa aumenta drasticamente, che è piena dello sviluppo di molte malattie degli occhi, tra cui il glaucoma.

Certamente, un animale in tali condizioni diventa letargico, rifiuta di nutrirsi. Dalle urine (specialmente con l'infiammazione purulenta e la nefrite necrotica) può emanare un odore chiaramente tangibile ed estremamente sgradevole.

trattamento

Non differiscono nella diversità speciale, ma variano a seconda della causa principale della malattia. Pertanto, in caso di infezioni, vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro (evitando i farmaci delle tetracicline), l'avvelenamento viene trattato somministrando antidoti appropriati (se il tipo di veleno è noto) e somministrando per via endovenosa preparazioni di intossicazione. Poiché la nefrite con nefrosi spesso causa anemia, l'eritropoietina è prescritta agli animali malati. Per nutrire un gatto hai bisogno di cibo nutriente e ben digeribile. Se nelle urine ci sono proteine, ci dovrebbe essere un leggero eccesso nel cibo (per compensare la perdita).

Amiloidosi dei reni nei gatti

Una malattia piuttosto rara, ma molto pericolosa. La sua essenza è che le normali cellule renali sono sostituite da una proteina patologica, cioè amiloide.

I primi segni compaiono solo dopo la sconfitta di 2/3 nefroni e non si differenziano dai sintomi dell'insufficienza renale cronica:

  • Poliuria e polidipsia.
  • L'aspetto nelle urine di quantità anormalmente elevate di proteine.
  • Esaurimento progressivo.

Molto spesso, l'amiloidosi viene inizialmente scambiata per nefrosi e un errore nella diagnosi può essere visto solo dopo una biopsia. Come tale, non esiste una terapia specifica. È importante solo prolungare la vita del gatto malato, rallentando, se possibile, lo sviluppo della malattia. A questo scopo vengono spesso utilizzati corticosteroidi antinfiammatori e nutrizione terapeutica con una minima quantità di proteine.