Urolitiasi nei gatti

Formazione

L'urolitiasi, o urolitiasi, colpisce i gatti di qualsiasi età. Manifestato dalla formazione di sabbia, e più tardi, pietre nella vescica. I gatti sono ammalati circa 3,5 volte più spesso dei gatti. Suscettibilità genetica tracciata alla urolitiasi. Le razze di gatti più comunemente colpite sono persiane, in particolare crema, blu e bianco. longhair esotico e simili.

Urolitiasi nei gatti - sintomi e segni

La malattia si manifesta improvvisamente. L'animale è preoccupato quando urina, spesso lecca i genitali. La quantità di urina diminuisce gradualmente. L'urina diventa più forte del solito, diventa marrone o scuro. L'addome è teso, quando viene toccato nella parte inferiore, si percepisce una formazione densa delle dimensioni di un uovo o di una mela. In questa fase, il gatto si muove riluttante, mangia meno del solito. La temperatura sale a 39 gradi. Dopo alcune ore, l'animale urina ovunque. Entro 6 ore, l'urina esce goccia a goccia, con evidenti mescolanze di sangue. La minzione successiva si interrompe.

L'urolitiasi, o urolitiasi, colpisce i gatti di qualsiasi età, l'animale si rifiuta di mangiare e dopo poche ore e acqua.

In 24-36 ore inizia l'assorbimento delle tossine dall'urina nel corpo del gatto. L'animale si rifiuta di mangiare, e dopo poche ore dall'acqua. A volte inghiotte, la saliva appiccicosa può accumularsi agli angoli della bocca. La respirazione è pesante. In questa fase, la temperatura scende a 37 gradi e sotto.

Urolitiasi nei gatti - cause e decorso

La principale causa di urolitiasi nei gatti è un disturbo metabolico, in particolare le proteine. Tuttavia, la formazione di sabbia nella vescica è influenzata da un sistema di cause. L'aspetto della malattia contribuisce a: alimentazione impropria; malattie renali o vescicali croniche o premature; malattie degli organi genitali esterni; le allergie; infezioni gravi; alta temperatura ambiente; ipotermia; scarsa mobilità.

Contrariamente alla credenza popolare, la castrazione dei gatti non influenza l'aspetto della urolitiasi.

I minerali reagiscono con scorie e prodotti del metabolismo delle proteine. Le cellule che muoiono regolarmente sulla superficie interna della vescica diventano i centri della formazione dei cristalli. La quantità di sedimento nella vescica aumenta, il peso dei cristalli cresce. Spigoli vivi e peso costante irrita le pareti della vescica, l'animale cerca di spingere completamente il sedimento accumulato. Il volume della vescica diminuisce, aumenta il numero di stimoli ad urinare.

Cristalli che muovono le urine graffiano il canale escretore. Il sangue appare nelle urine. Dopo un po 'di tempo, i cristalli si accumulano nella curva a forma di S e intasano l' uretra, prima parzialmente e poi completamente.

Nei gatti, l'uretra non è curva e più larga rispetto ai gatti. Pertanto, hanno un blocco completo è meno comune.

La produzione di urina nel rene continua. La vescica è tesa, parte dei vasi sanguigni scoppia, il sangue entra nelle urine. Inizia l'assorbimento di acqua con scorie dissolte. Si sviluppa intossicazione interna del corpo (intossicazione).

Senza assistenza medica, il terzo, meno spesso il quarto giorno, la morte si verifica a seguito di una rottura della vescica con sanguinamento o avvelenamento da componenti di urina che sono stati risucchiati nel sangue.

Urolitiasi nei gatti - trattamento

Completa: farmaci combinati e chirurgia. Un certo numero di manipolazioni può essere eseguito a casa, ma il medico prescriverà misure specifiche per il singolo animale a seconda delle condizioni dell'animale. Le procedure sono finalizzate a:

  • ripristino della pervietà dell'uretra;
  • spostamento dell'acidità delle urine;
  • dissoluzione del sedimento urinario e rimozione dal corpo;
  • eliminazione di intossicazione;
  • manutenzione dei sistemi principali del corpo;
  • prevenzione della urolitiasi in futuro.
Urolitiasi nei gatti - sintomi e segni Un ruolo importante nella comparsa di urolitiasi gioca una caratteristica del sistema escretore dei reni

Il ripristino della pervietà dell'uretra viene effettuato a seconda dello stato dell'animale e del grado di ostruzione. Di solito viene inserito un catetere. Il catetere Cats viene inserito attraverso il pene. La manipolazione viene eseguita con anestesia, secondo le regole delle operazioni chirurgiche. Inoltre, vengono utilizzati farmaci anti-spasmo, come i preparati no-shpa o drotaverine.

Se è impossibile introdurre un catetere, viene eseguito un intervento chirurgico per rimuovere pietre e sabbia dalla vescica. Se durante l'operazione non è possibile ripristinare la pervietà dell'uretra, il pene viene amputato, l'uretra viene portata nello scroto. Quest'ultimo è tagliato per facilità di minzione. I gatti non castrati vengono sterilizzati durante l'intervento.

Lo spostamento dell'acidità delle urine viene eseguito in base all'analisi. I punti chiave del test delle urine sono lo studio dei sedimenti e la determinazione dell'acidità. L'esame del precipitato rivela il tipo chimico di cristalli formati. Il livello di acidità indica il tasso di formazione e indica la possibilità di usare droghe. Nei gatti sono presenti cristalli di fosfato (sali di fosforo), urati (derivati ​​dell'acido urico) e ossalati (sali di calcio). Utilizzato come alimentazione medica (Hills e altri) e farmaci come i cistoni).

Dissoluzione dei sedimenti e dell'escrezione delle urine combinare le procedure mediche con diete. Le manipolazioni mediche consistono spesso nello sciacquare la vescica. Vengono utilizzati preparati speciali (cotvin e altri). Per facilitare la dissoluzione dei cristalli e la produzione, vengono prescritte compresse, ad esempio "reni sani".

Gli ossalati sono completamente insolubili. La chirurgia è necessaria per rimuoverli dalla vescica.

L'eliminazione dell'intossicazione viene effettuata in due direzioni. Il primo è il sollievo dal fegato. Usano farmaci che legano le tossine (glutargin, soluzione di glucosio al 5% e altri), oltre a migliorare il funzionamento delle cellule del fegato (Essentiale).

Il mantenimento dei sistemi corporei di base richiede una serie di misure. Per interrompere il sanguinamento nella vescica e nell'uretra, si usa etamzilat o dicinone. In caso di vomito, metoclopramide è usato per fermarlo. Spesso il cuore soffre di intossicazione. A seconda delle condizioni dell'animale, potrebbe essere necessario sia sostenere il lavoro del cuore (mildronate, prestarore, cocarboxylase) sia stimolando (sulfocampocano).

Il trattamento intensivo richiede da diversi giorni a una settimana.

La prevenzione della urolitiasi viene effettuata per tutta la vita. Dopo tutto, un certo numero di cause della malattia non è eliminabile. Inoltre, la probabilità di recidiva di urolitiasi è di circa l'80%. Quindi il tasso di sviluppo dei sintomi e una condizione grave è molto più alto rispetto alla prima comparsa di urolitiasi.

Il principale mezzo di prevenzione è la dieta. Gli animali dopo l'urolitiasi possono dare pesce una volta alla settimana (sano una volta ogni tre giorni), limitare la carne e il sale. Trasferimento desiderabile su mangimi secchi o in scatola. Una volta ogni 3 o 4 mesi, all'animale deve essere somministrato solo cibo speciale creato per la prevenzione della urolitiasi. Durata della dieta - da due settimane a un mese. Mangime venduto nei negozi di animali. Una volta ogni 2 - 3 mesi dovrebbe essere un test delle urine. L'attenzione si concentra sullo studio dei sedimenti. Quando i cristalli si trovano nel sedimento, vengono prescritti farmaci per la loro dissoluzione e cibi speciali.

L'urolitiasi lascia un'impronta profonda sui gatti. Se l'animale è preoccupato, spesso urina. Se la quantità di urina diminuisce, il tuo animale ha bisogno urgentemente dell'aiuto di un veterinario.

Tutte le possibili complicazioni nei gatti dopo la sterilizzazione

La sterilizzazione degli animali è un'operazione con un serio significato sociale. È sociale, perché la procedura impedisce la comparsa di molti animali senzatetto e problemi associati a loro. Ma c'è una sfumatura. Non tutti i proprietari portano immediatamente i loro animali dal veterinario. Sono preoccupati per le complicazioni nei gatti dopo la sterilizzazione. Quanto è probabile il loro sviluppo e quale pericolo pongono alla salute e alla vita degli animali domestici?

Cat condition prima della sterilizzazione

Si noti che in molti casi il risultato dell'operazione e la velocità della riabilitazione postoperatoria del gatto dipendono dal suo stato iniziale.

Non è necessario portare alla sterilizzazione dei gatti, in cui:

  • L'indice del peso corporeo normale è notevolmente superato. In parole povere, negli animali con obesità, la probabilità di "effetti collaterali" è molto più alta.
  • Altrettanto fatale sarà la decisione di sterilizzare un gatto che "barcolla nel vento". L'esaurimento è anche una seria ragione per rinviare l'operazione fino a quando il proprietario "nutre" il suo animale domestico alla dimensione desiderata.
  • È altamente indesiderabile sterilizzare i gatti i cui proprietari raramente (o non hanno eseguito affatto) il trattamento antielmintico dei loro animali domestici. Ci sono casi in cui durante l'operazione i parassiti dall'intestino (a causa del rilassamento della cartilagine epiglottica) cadevano nel lume dei polmoni.
  • Non utilizzare mai animali con malattie infettive o addirittura non trasmissibili. In ogni caso, non è assolutamente possibile farlo durante la fase di esacerbazione del processo patologico.
  • La cura è presa quando si tratta della necessità di operare i gatti che hanno una predisposizione alle reazioni allergiche.
  • Qualsiasi infiammazione sulla pelle è un motivo per rinviare la sterilizzazione. La microflora batterica, che è piena di tali luoghi, non mancherà di sfruttare la possibilità e si sposterà sicuramente verso i punti "deliziosi".

Quindi, per prevenire complicazioni postoperatorie, è necessario seguire meticolosamente queste regole:

  • L'animale dovrebbe sempre ricevere solo mangimi bilanciati di alta qualità, contenenti una quantità sufficiente di vitamine, micro e macronutrienti.
  • Non c'è bisogno di sovralimentare l'animale. Inoltre, quando un improvviso cambiamento nella "configurazione" del tuo animale domestico, che improvvisamente è diventato sferico o ha cominciato a somigliare a uno scheletro, dovresti sempre contattare un veterinario. Tali "trasformazioni" testimoniano spesso alcune interruzioni ormonali.
  • Non dovresti mai perdere le vaccinazioni necessarie, oltre a trattare il gatto da ectoparassiti e vermi. Tale frivolezza dei proprietari è spesso costosa per i loro preferiti.
  • Pochi giorni prima l'intervento chirurgico non impedirà di lavare a fondo il gatto. Si consiglia di utilizzare uno shampoo veterinario speciale con effetto antiparassitario. Pulito: la garanzia della salute!

Sfortunatamente, anche l'attenta implementazione di queste regole non garantisce pienamente l'assenza di complicazioni (ma riduce significativamente la probabilità che si verifichino).

Quali possibili complicazioni possono verificarsi nella pratica veterinaria?

Infiammazione delle suture postoperatorie

Un tipo molto comune di complicazione. Questa patologia può facilmente portare alle conseguenze più difficili, dal momento che la microflora patogena penetra facilmente nella cavità addominale attraverso un canale della ferita troppo cresciuto.

Le ragioni principali sono:

  • Non conformità con le regole di asepsi e antisettici prima e dopo l'intervento chirurgico. Ricorda che il gatto operato ha bisogno di una stanza separata, letti puliti e asciutti, che è desiderabile cambiare ogni giorno!
  • Eccessiva attività dell'animale stesso, che può costantemente graffiare e leccare le cuciture. Se il tuo gatto appartiene alla categoria di "zhivchikov", è necessario indossare un collare chirurgico al collo. Salverà il tuo animale da un sacco di problemi.
  • La presenza di infiammazione prima dell'intervento chirurgico. Anche il solito ascesso è pieno di sepsi e quindi tali patologie devono essere eliminate prima che l'animale sia sterilizzato.

sintomi

L'infiammazione dei punti è facile da rilevare - il sito dell'incisione è infiammato, diventa rosso e gonfio. Il gatto mostra aggressività, sibila, cerca di grattare e mordere il proprietario quando cerca di sondare le aree della pelle colpite. Nei casi più gravi, c'è escrezione di essudato purulento, l'aumento generale della temperatura corporea.

trattamento

Se trovi segni simili a quelli sopra descritti, dovresti contattare immediatamente la clinica. A casa non puoi fare nulla. In casi particolarmente difficili, è necessario ripetere l'operazione in modalità "superficie", tagliando e disinfettando (cioè cancellando) la ferita.

Inoltre, agli animali vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro e agenti antimicrobici e corticosteroidi antinfiammatori.

peritonite

Cioè, infiammazione del peritoneo. La cosa peggiore che può capitare a un gatto operato. Anche con antibiotici moderni e tecniche terapeutiche, la peritonite purulenta è circa il 60% di garanzia fatale.

Le ragioni sono abbastanza semplici e in gran parte si sovrappongono ai fattori predisponenti che abbiamo descritto sopra:

  • Violazioni grossolane delle regole di asepsi e antisettici durante la preparazione per l'operazione e la sua attuazione. Si dovrebbe sempre ricordare che la sterilizzazione rientra nella categoria delle operazioni addominali piuttosto complicate, e quindi la minima deviazione dalle regole è piena di problemi importanti (e talvolta persino fatali).
  • Casi gravi di infiammazione delle suture postoperatorie.
  • In situazioni ancora più rare si nota la peritonite postoperatoria fecale. Succede solo se durante l'operazione è stato commesso un errore estremamente grave che ha causato danni alle pareti intestinali. Il suo contenuto inizia gradualmente a fuoriuscire nella cavità addominale, che porta allo sviluppo di peritonite fecale.

In oltre il 90% dei casi, la malattia si conclude con la morte, la probabilità di guarigione è bassa.

sintomi

Ti ricordiamo che quando compaiono i seguenti sintomi devi immediatamente portare il gatto dal veterinario!

  • Gatto pigro, inattivo, rimane a lungo in una specie di "stupore". Lei è costantemente seduta con le zampe strettamente sotto di lei, in nessun modo reagendo agli stimoli provenienti dall'ambiente esterno (inclusi rumori forti nelle vicinanze).
  • È impossibile persino toccare il ventre dell'animale, perché, nonostante tutto il suo letargo, cerca immediatamente di mordere una persona o semplicemente di scappare e scappare.
  • Naturalmente, l'appetito dell'animale scompare completamente, ma rimane una forte sete.
  • Poiché la patologia si sviluppa molto rapidamente, presto l'animale non è più in grado di correre. Miagola solo pietosamente quando si sente l'addome. La parete addominale allo stesso tempo è molto tesa (a volte sembra essere "di pietra"), la temperatura corporea locale è aumentata in modo significativo.

Di norma, i gatti, che "hanno raggiunto" l'ultimo stadio, non sopravvivono. Quindi ti consigliamo di contattare immediatamente un veterinario, anche con un semplice sospetto di peritonite.

Trattamento peritonite

Misto. Lo specialista dovrà eseguire un altro intervento addominale, durante il quale il peritoneo infiammato viene abbondantemente lavato con agenti antisettici e antimicrobici. Molto probabilmente, dovrai lasciare il drenaggio, poiché il lavaggio dovrà essere fatto regolarmente.

Inoltre, all'animale vengono prescritte le dosi massime ammissibili di potenti antibiotici ad ampio spettro. Spesso, anche dopo il trattamento, il veterinario dovrà ancora riattivare il gatto. Ciò è dovuto al fatto che a causa della peritonite si formano spesso aderenze. Eliminali solo attraverso un intervento chirurgico.

Intolleranza alla droga

Sì, c'è sempre una certa probabilità che l'organismo del tuo animale domestico reagisca in modo inadeguato ai farmaci usati durante l'anestesia. Si ritiene che la probabilità di gravi complicanze in questo caso sia inferiore a 1 su 100.000.

Le cause dell'intolleranza sono sconosciute. Molto probabilmente, il caso nelle caratteristiche individuali dell'animale. Inoltre, tutti i gatti predisposti allo sviluppo di reazioni allergiche si trovano nella zona ad alto rischio.

sintomi

I sintomi non sono diversi da allergie "normali":

  • Gonfiore (principalmente degli arti e dell'addome).
  • Respirazione difficile
  • Morte improvvisa da anafilassi. È probabile che in caso di intolleranza il gatto morirà proprio sul tavolo operatorio.

trattamento

È ridotto all'amministrazione di emergenza di antistaminici, così come la nomina di fondi che supportano l'attività respiratoria e cardiaca. Per facilitare la rapida eliminazione dei metaboliti animali dei farmaci dal corpo dell'animale, le soluzioni di Ringer e di glucosio vengono iniettate per via endovenosa.

Polmonite da aspirazione

In quasi tutti i casi in cui si sviluppa questa patologia, sia i proprietari che nutrono i loro animali domestici prima dell'operazione, sia i gatti stessi, che sono riusciti a mangiare poche ore prima della sterilizzazione, sono da biasimare per il suo aspetto.

È per questo motivo che i veterinari esperti preferiscono irrigare lo stomaco dei loro pazienti. La patologia è grave, spesso fatale.

motivi

In generale, abbiamo già menzionato la maggior parte dei fattori predisponenti:

  • Alimentazione meno di 12 ore prima dell'intervento.
  • Irrigazione un paio d'ore prima della sterilizzazione.
  • La causa più poco appetibile è la penetrazione dei vermi nel lume dei polmoni. Ciò accade quando i proprietari dell'animale non hanno effettuato trattamenti antiparassitari.

sintomi

Vedendo questi sintomi in un gatto appena operato, contatta immediatamente un veterinario, poiché il minimo ritardo è fatale:

  • L'animale respira in qualche modo stranamente e in modo non uniforme, ansima e persino completamente soffoca.
  • Il gatto si rifiuta di mangiare, ma con entusiasmo e in grandi quantità bevande.
  • La temperatura corporea aumenta rapidamente, l'animale diventa letargico e inattivo.
  • Tutte le mucose visibili acquisiscono una tinta bluastra. Ciò è dovuto al forte deterioramento dello scambio di gas nell'animale.

trattamento

Deve iniziare il prima possibile. Sono necessari antibiotici ad ampio spettro, a volte i veterinari prescrivono corticosteroidi antinfiammatori. Per alleviare l'intossicazione e ridurre il carico sui reni e sul cuore, le soluzioni di Ringer e di glucosio vengono iniettate per via endovenosa.

Ci vorrà molto tempo per curare l'animale, sfortunatamente, nessuno può garantire un recupero completo.

L'aspetto di un'ernia dopo la sterilizzazione

Praticamente qualsiasi ernia postoperatoria è una conseguenza della mancata osservanza delle regole per la cura dell'animale operato, nonché delle gravi violazioni della tecnica chirurgica.

Molti credono che l'ernia sia una sorta di "difetti estetici" che non rappresentano un pericolo particolare per la salute e la vita dell'animale. Non lo è.

Ricorda che ci sono spesso anse intestinali all'interno del sacco erniario.

Qualsiasi effetto meccanico sulla neoplasia può portare alla loro violazione, a seguito della quale si svilupperà la necrosi. Salvare l'animale sarà possibile solo effettuando un'operazione di emergenza.

Le ragioni non sono troppo diverse:

  • La formazione di ernia è una complicanza frequente negli animali che, per una ragione o per l'altra, non portava una benda postoperatoria allentata. Poiché il tessuto muscolare dell'addome è molto debole durante questo periodo, il minimo esercizio può portare alla formazione di un sacco erniario.
  • Lo stesso risultato è possibile con suture di scarsa qualità, utilizzando materiale di sutura scadente.

sintomi

Sono molto semplici. Un piccolo (o grande, tutto dipende dalle condizioni) "borsa" appare improvvisamente sullo stomaco del gatto. La palpazione al suo interno può essere percepita da loop intestinali o altri organi interni. È vero, la palpazione deve essere eseguita con estrema cautela, perché altrimenti si può facilmente danneggiare qualcosa.

trattamento

La terapia è esclusivamente chirurgica. In poche parole, per eliminare l'ernia, è necessaria un'operazione aggiuntiva. Molto probabilmente, il veterinario non lo farà subito - dovrai aspettare un paio di mesi, durante i quali il corpo del gatto tornerà alla normalità.

Malattie del gatto domestico comune: sintomi e trattamento

Decidendo di avere un animale domestico, una persona si assume una serie di obblighi. Un gattino o un gatto adulto ha bisogno di cure, lui, come tutti gli esseri viventi, può affrontare malattie. Ecco perché nella vita di tutti i giorni è necessario prestare attenzione alla sua salute, giocosità, appetito. Nel mondo ci sono un numero enorme di malattie dei gatti. Se il comportamento è in qualche modo cambiato, allora puoi sospettare un problema. La soluzione migliore in questo caso sarebbe contattare uno specialista.

Se noti i seguenti segni, dovresti visitare il veterinario:

  • Vomito, sbavando abbondante
  • fiacchezza
  • Desiderio di nascondersi in un angolo buio
  • Scarica dagli occhi e dal naso, tosse
  • Hai perso l'appetito, la perdita di peso
  • convulsioni

Importante: la temperatura corporea normale del gatto è 37,5 - 39 gradi Celsius, inoltre, nei giovani gatti e gattini, è entro il limite superiore e nei gatti più anziani - il limite inferiore. La frequenza respiratoria del gattino è di circa 60 respiri al minuto, in individui giovani - 22-24 respiri e negli adulti - 17 a 23. Gli indicatori normali della frequenza cardiaca per i gatti sono da 100 a 130 battiti al minuto.

Rispondiamo al problema in tempo

La rapidità con cui rispondi al problema influisce direttamente sulla salute dell'animale. Pertanto, cerca di prestare attenzione ad esso quando la malattia nel gatto è ancora in una fase precoce. Quindi vomitare può essere un segno che troppa lana si è accumulata nello stomaco. In questo caso, si consiglia di dare al tuo amico una pasta speciale che dissolverà la lana. Ma il vomito regolare non è un buon segno, è necessario consultare uno specialista. Il vomito può verificarsi con i vermi, a causa di una violazione delle viscere. Ricorda che l'auto-guarigione delle malattie degli animali è piuttosto pericolosa.

Quali sono le malattie nei gatti?

Di seguito sono riportate informazioni sulle più comuni malattie di gatti e gatti.

Malattie del sistema urinario di gatti

Tra le malattie comuni segnalano problemi con il sistema urinario.
Si può notare cistite o urolitiasi, che può essere espressa nel fatto che l'amico a quattro zampe supera il vassoio. Ci può anche essere un odore acuto, sangue nelle urine. Questa non è una malattia pericolosa, ma può causare conseguenze negative più gravi. A proposito, questo si manifesta a causa di sabbia nella vescica, diabete, mancanza di liquido. In una tale situazione, è necessario condurre una diagnosi approfondita.

Secondo le statistiche, il 10% dei gatti mostra la sindrome urolitica in un modo o nell'altro, e queste cifre stanno crescendo. Molto spesso, l'ICD si verifica in gatti e gatti che hanno subito la castrazione o la sterilizzazione, che è associata alla perdita di attività dell'animale.
Dopo la castrazione (sterilizzazione), il mangime abituale deve essere cambiato in specializzato per gli animali sterilizzati. Il cibo di bassa qualità può causare non solo l'urolitiasi dei gatti, ma anche molte altre malattie dello stomaco, del fegato, del cuore e di altri organi. Pertanto, nutrire il tuo gatto dovrebbe essere cibo di alta qualità, che è meglio scegliere con l'aiuto di un veterinario.

Come misura preventiva, vale la pena fornire un accesso diretto all'acqua pulita. È inoltre necessario eliminare lo stress associato al vassoio. Gli esperti consigliano di installare 2 vassoi per un animale. Allo stesso tempo, i dintorni del vassoio non dovrebbero cambiare, il bagno dovrebbe essere di dimensioni confortevoli, dovrebbe essere sempre pulito.

Malattie del sistema riproduttivo

Spesso sono problemi con il sistema riproduttivo. Sono più comuni nei gatti o gatti non castrati e si manifestano nella maggior parte dei casi in età. Questo può causare una metrite purulenta, che significa infiammazione nell'utero. La ragione potrebbe risiedere nel cambiamento dei livelli ormonali, nei problemi con il sistema immunitario. Per evitare questo problema, vale la pena di castrare o sterilizzare l'animale. In questo caso, è necessario condurre tale operazione in modo tempestivo. Non c'è bisogno di preoccuparsi per la salute generale, la chirurgia non lo influenza.

Malattie infettive

Infezione - questo è ciò che i giovani gattini sono inclini a, può essere disturbi del tratto respiratorio, della bocca, congiuntivite. Ogni disturbo può avere un diverso periodo di incubazione, può variare da 2 a 14 giorni. Un amico a quattro zampe può ottenere il disturbo attraverso il contatto diretto o attraverso l'aria.

A loro volta, le malattie infettive sono suddivise in:

  1. virale

Le malattie causate da un virus includono malattie come, ad esempio, la cimurro felino (panleucopenia), la rabbia, il coronavirus e il calcirovirus.
I sintomi delle malattie virali dei gatti possono essere diversi. Per molti animali domestici sono caratterizzati da tali segni di infezione: vomito, diarrea, febbre, ulcere. Preparati antivirali e sieri sono usati per il trattamento, la cui efficacia dipende dal tipo e dallo stadio della malattia.

  • batterico

    Le infezioni batteriche si manifestano più spesso come anemia infettiva e salmonellosi.
    Con l'anemia, la temperatura corporea dei gatti, letargia, scarso appetito o rifiuto di mangiare, aumenta il pallore della mucosa orale.
    La salmonellosi si verifica anche a temperature elevate e perdita di appetito, così come vomito e naso che cola. Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di antibiotici, medicinali omeopatici, cambi di mangimi, sieri speciali.

  • Infezioni fungine

    Nelle infezioni causate da funghi, gli organi esterni e interni dell'animale sono interessati.
    Ci sono molti tipi di queste malattie patologiche, tutto dipende dalla natura del patogeno: per esempio, criptococcosi, candidosi, istoplasmosi.
    I gatti si ammalano di qualsiasi contatto con le spore del fungo - durante la respirazione, attraverso una ferita, con il cibo.

  • È possibile essere infettati da un'infezione se il gatto si trova in una aggregazione di massa di animali, il rischio aumenta se vi sono più animali insieme.

    Se ciò accade, è necessario diagnosticarlo correttamente, è necessario selezionare i metodi di trattamento. La soluzione ottimale, come in altri casi, è chiedere aiuto a un veterinario. La diagnosi rivelerà quale agente patogeno è stato causato dalla malattia.

    Articoli su malattie comuni di gatti e gatti

    Taglio di un gatto: trattamento e sintomi

    Privare è una malattia infettiva seria. Il gatto, ammalandosi da solo, trasmette la malattia ai suoi proprietari, ad altri animali, mentre gli agenti patogeni deprivanti sono funghi di muffa.

    Segno di spunta nei gatti: segni e trattamento

    L'aspetto di un parassita nel gatto, come l'acaro dell'orecchio, è l'inizio di una grave malattia che deve essere sradicata ai primi sintomi.

    Urolitiasi nei gatti: sintomi e trattamento

    L'urolitiasi è una malattia che si accompagna alla formazione e alla deposizione di calcoli o sabbia urinaria nella pelvi renale, nella vescica o nell'uretra. La malattia è veloce e conduce alla morte dell'animale.

    Cistite in un gatto. Sintomi e trattamento

    La cistite è un'infiammazione della vescica. È una malattia del sistema genito-urinario, che si trova non solo nell'uomo, ma anche negli animali (e nei gatti in particolare).

    Tick ​​sottocutaneo del gatto: sintomi, prevenzione e trattamento

    I gatti di diverse razze ed età, sia domestiche che di strada, possono soffrire di questa malattia. Non rappresenta una minaccia per l'uomo, ma offre molto fastidio all'animale stesso.

    conclusione

    Non sempre riusciamo a notare in tempo che l'animale domestico si sente male. Ed è questo che è la ragione principale per cui la malattia viene rilevata nelle fasi successive. Devi essere estremamente attento, non ignorare i sintomi minori. Più spesso, l'animale domestico non è solo cattivo, e si sente male. Il riferimento tempestivo a uno specialista aiuterà a evitare complicazioni, l'aspetto di una forma cronica. Allo stesso tempo, vale la pena armarsi di conoscenze minime di malattie comuni, questo aiuterà ad evitare i disturbi.

    Conseguenze della sterilizzazione del gatto: sfumature positive e negative

    La sterilizzazione dei gatti non è senza ragione considerata una delle operazioni più tipiche: la tecnologia di intervento è stata elaborata per molti anni, a causa della quale la probabilità di complicanze è estremamente ridotta. Tuttavia, questo non nega il fatto che gli effetti della sterilizzazione dei gatti siano molto reali e, in alcuni casi, molto, molto, molto evidenti.

    Conseguenze della sterilizzazione del gatto: il rapporto tra pro e contro

    Non bisogna supporre che tutto sia così grave: nella maggior parte dei casi, le conseguenze del provisioning sono piuttosto positive.

    Naturalmente sono anche possibili sfumature negative, ma in pratica i veterinari li affrontano molto meno spesso.

    Vantaggi della sterilizzazione

    Naturalmente, il primo vantaggio conosce tutti i proprietari. Inoltre, è proprio per questo che molti si rivolgono anche al veterinario. Questo, ovviamente, riguarda l'impossibilità della gravidanza di un gatto obeso. I proprietari felici di animali domestici di razza, per i gattini che hanno sempre una domanda costante, non sono tutti. Ma per decidere dove mettere la successiva covata della razza "Murka", ne hanno molti. La completa sterilizzazione (addominale o laparoscopica) consente di risolvere questo problema una volta per tutte, senza una singola possibilità di "ricaduta".

    Ma i vantaggi dell'operazione non finiscono qui:

    • Gli animali perdono gradualmente i loro "possessivi" istinti territoriali. In parole povere, i gatti, come i predatori naturali, hanno il desiderio naturale di afferrare e mantenere un determinato territorio, che considereranno loro. Può essere sia l'intera casa, sia un angolo separato. E per questo brandello di territorio, qualsiasi gatto si scontrerà con i suoi congeneri e altri animali domestici. Se l'animale domestico è sterilizzato, è possibile evitare lotte e altre opzioni di comportamento conflittuale. Questo è particolarmente utile per i proprietari di animali il cui "istinto del proprietario" è troppo vivido.
    • Si ritiene che i gatti sterilizzati stiano gradualmente diventando molto più calmi. Ciò è dovuto alla mancanza di ormoni sessuali nei loro corpi, che può essere la causa di un comportamento frenetico e persino aggressivo. Ma in questo caso, soprattutto affidarsi ai "miracoli" non è necessario. Il fatto è che gli ormoni vengono eliminati gradualmente dal corpo, e questo accade lontano da un paio di giorni o addirittura un mese. Quindi il gatto diventa più calmo non immediatamente, ma dopo un po 'di tempo. Questa volta è diverso per i diversi animali domestici, ma, di regola, ci vogliono almeno sei mesi.
    • Forse il principale vantaggio della sterilizzazione non è nemmeno quello. Se lavori su un gatto a circa sei mesi (o più tardi), a condizione che non abbia avuto una caccia al singolo sesso, sarai in grado di ridurre a quasi zero il rischio di sviluppare il cancro degli organi del sistema riproduttivo. Anche nei casi in cui l'operazione è stata eseguita su un animale all'età di due o tre anni, il rischio di cancro può ancora essere ridotto di almeno il 25-35%. È vero, la sterilizzazione in un secondo momento a questo riguardo non ha senso.
    • Significativa riduzione del rischio di malattie ginecologiche del sistema riproduttivo. Vale la pena fare una piccola digressione. Questa regola funziona solo nei casi di sterilizzazione "completa", durante la quale il chirurgo ha rimosso non solo le ovaie, ma anche l'utero. In alcuni casi, i veterinari sono limitati solo alla rimozione delle ovaie, ma questa è una decisione fondamentalmente sbagliata, che spesso porta a conseguenze estremamente gravi (endometrite cronica e persino piometra). Rimozione solo dell'utero è una procedura ancora più insicura e completamente priva di senso, dal momento che il calore dell'animale operato in questo caso sarà completamente preservato. Così, eseguita con competenza, la sterilizzazione "completa" è una garanzia al 100% di protezione contro le malattie ostetriche e ginecologiche.
    • Gli allevatori esperti sanno che i gatti che sono stati operati a circa mezzo anno crescono in modo più armonioso e che le loro dimensioni corporee talvolta superano i loro "soliti" parenti. Ciò è dovuto alla chiusura tardiva delle zone di crescita sulle ossa, a seguito della quale gli animali operati hanno la possibilità di crescere più a lungo.
    • I gatti sterilizzati vivono significativamente più a lungo. Ciò è dovuto alla mancanza di ormoni sessuali, sotto l'influenza di cui il corpo dell'animale invecchia più velocemente.
    • Infine, gli animali domestici sterilizzati (di solito, ma non sempre) perdono il loro naturale desiderio di vagabondare, e quindi sono molto meno propensi a fuggire da casa in cerca di avventura. Questo è particolarmente importante per gli allevatori che vivono in edifici a più piani: la possibilità che il loro animale domestico decida di "paracadutarsi" da una finestra aperta sarà molto più bassa.

    Ma! Va ricordato che alcuni animali in tenera età (vale a dire, pur mantenendo tutti i vantaggi della procedura) non possono essere gestiti. Ad esempio, l'organismo dei gatti di razza britannica (così come il persiano e, presumibilmente, il siamese) matura abbastanza tardi.

    Questi animali domestici possono essere operati non prima di un anno. Il mancato rispetto di questa regola può portare a gravi conseguenze, incluso il sottosviluppo dei gatti operati.

    Contro di esaurimento

    Naturalmente, tutto non può essere perfetto, e quindi ci sono alcuni svantaggi della procedura di sterilizzazione. Tuttavia, anche se li confrontiamo approssimativamente con i plus, è facile vedere che questi ultimi prevalgono:

    • La sterilizzazione precoce non è raccomandata nel caso di animali che, anche se ipoteticamente, possono essere di valore riproduttivo. Se è troppo presto per de-fertilizzare un gatto, che successivamente mostrerà tratti di valore per la razza, allora sarà impossibile ottenere la prole da esso (a meno che non per clonazione). Questo è il motivo per cui è consuetudine fare ricorso ai proprietari di animali di razza per sterilizzare quando un animale raggiunge l'età di almeno un paio d'anni. A quel punto, sono già riusciti a ottenere almeno una cucciolata, che può essere utilizzata per giudicare le prospettive di riproduzione.
    • Si ritiene che una sterilizzazione troppo precoce possa influire negativamente sullo sviluppo complessivo dell'animale. Tuttavia, questo è dal campo delle ipotesi: non esiste un singolo studio affidabile che abbia almeno parzialmente confermato queste conseguenze negative. Quindi, nei casi in cui un gatto non appartiene ai rappresentanti promettenti della razza, può e deve essere operato in tenera età. Quindi l'animale sarà protetto in modo affidabile da molti problemi (che sono stati discussi da noi sopra).
    • La sterilizzazione degli animali anziani (come tutte le altre operazioni addominali) non funziona bene, per molto tempo se ne va dalle sue conseguenze. Nel frattempo, è vitale, poiché è impossibile curare la piometra, ad esempio, con metodi conservativi.

    Obesità: Cattura un gatto?

    Un punto separato dovrebbe essere fermato sulla considerazione delle idee sbagliate comuni di molti allevatori. Credono che l'obesità sia una conseguenza inevitabile della sterilizzazione del gatto. In effetti, alcuni degli animali operati stanno davvero diventando come "palle", ma questo non dovrebbe essere considerato un male inevitabile. Tutto è un po 'più complicato.

    Il fatto è che il corpo del gatto, privo di una fonte di ormoni sessuali, richiede circa il 25% in meno di energia rispetto al corpo di un animale "normale". Sfortunatamente, molti allevatori non lo sanno e quindi continuano a nutrire i loro gatti come prima.

    Porta alle conseguenze previste: l'energia in eccesso che prima era "bruciata" in quel momento comincia a depositarsi sotto forma di grasso. Per evitare questo, è necessario, a partire da circa tre settimane dopo la sterilizzazione, ridurre il contenuto calorico totale della dieta del gatto. Entro il terzo mese dall'operazione, dovrebbe essere solo un quarto in meno di calorie.

    Per riassumere Se confrontiamo tutte le sfumature positive e negative dell'operazione, la conclusione sarà semplice: nella maggior parte dei casi la sterilizzazione fa bene alla salute dell'animale, e quindi non è necessario temerla.

    Il gatto operato sarà più sano, più grande e più calmo. Molto probabilmente, il gatto vivrà più a lungo e la qualità della sua vita non si deteriorerà. Infine, in questo modo il proprietario contribuirà alla regolazione del numero di animali randagi: questo problema diventa sempre più acuto ogni anno.

    Sintomi e trattamento della urolitiasi nei gatti

    Molti gatti di età diverse soffrono di urolitiasi, con esso nei reni e si forma la sabbia del sistema urinario e, nelle fasi successive, le pietre. Il più delle volte colpisce i gatti. È importante riconoscere l'esordio della malattia nel tempo, mostrare l'animale al veterinario e iniziare il trattamento.

    Le cause della malattia

    La principale causa di urolitiasi nei gatti è la mancanza di liquidi

    Molte persone credono che l'insorgenza di urolitiasi sia facilitata dall'alimentazione a secco e dalla castrazione, ma non è così. Ci sono molte ragioni per lo sviluppo della malattia:

    • alimentazione squilibrata e disordini metabolici;
    • le allergie;
    • sovraraffreddamento o surriscaldamento;
    • movimento limitato;
    • rene cronico e malattia della vescica;
    • malattie genitali;
    • predisposizione genetica.

    Prima di tutto, la malattia contribuisce alla mancanza di liquidi. Assicurati che l'acqua del gatto sia sempre disponibile. Si ritiene che il cibo secco provochi lo sviluppo della malattia, ma, secondo le statistiche, gli animali che hanno mangiato solo cibo naturale ne soffrono.

    Il motivo per cui l'ICD sta alimentando i gatti con mangimi di scarsa qualità (classe economica) o cibo dal tavolo (cibi affumicati, salati, fritti e grassi). Un grande ruolo è giocato dalla genetica e dalle malattie ereditarie.

    Quali razze di gatti sono predisposti a questa malattia?

    Si ritiene che le razze a pelo lungo e alcune a pelo corto siano più suscettibili allo sviluppo della urolitiasi. Questi includono:

    Quando acquisti un gattino, chiedi al costitutore se i suoi antenati hanno sofferto di urolitiasi, perché è spesso ereditato.

    Sintomi di urolitiasi

    Se il tuo animale domestico è diventato meno attivo e ha perso l'appetito, è possibile che abbia una malattia urolitica.

    All'inizio della malattia, quando la sabbia comincia a formarsi nei reni, è difficile diagnosticare l'ICD. L'animale diventa meno attivo, perde appetito. I gatti provano disagio durante la minzione. La malattia si sviluppa lentamente e gradualmente diventa cronica.

    I proprietari iniziano a preoccuparsi dell'animale solo nelle fasi successive, quando si formano le pietre invece della sabbia, ei sintomi sono già evidenti:

    • l'animale prova dolore quando urina e urla rumorosamente sul vassoio, mentre le pietre graffiano i dotti urinari;
    • sangue incrostato nell'urina;
    • i gatti siedono spesso nel vassoio a causa della costante sollecitazione;
    • in alcuni casi, la pietra si sovrappone al condotto e l'animale non viene svuotato anche dopo numerosi tentativi;
    • lo stomaco diventa duro e doloroso;
    • spesso i gatti urinano su mobili imbottiti o tappeti;
    • il comportamento dell'animale cambia (diventa irrequieto, attira l'attenzione su se stesso o, al contrario, si nasconde negli angoli bui);
    • la respirazione accelera, i gatti perdono l'appetito.

    Se compare uno di questi sintomi, mostra subito il tuo animale al veterinario. L'urolitiasi viene trattata con successo nelle fasi iniziali.

    Corso della malattia

    Se non fornisci assistenza tempestiva, in 3-4 giorni il gatto morirà.

    A causa di una serie di motivi (alimentazione scorretta, malattie croniche, ecc.), I cristalli iniziano a formarsi nella vescica. Col passare del tempo, diventano sempre di più, si svolgono nella cavità e riducono il volume della vescica.

    I cristalli hanno bordi taglienti che irritano costantemente il tessuto vivente. Durante la minzione, i gatti cercano di liberarsi dell'intero contenuto, i cristalli escono parzialmente e danneggiano il canale escretore, che porta alla comparsa di sangue nelle urine.

    Nei gatti, l'uretra ha una curva a S, in cui il sedimento si accumula gradualmente. Alla fine, questo porta a un blocco completo. Nelle femmine questo quasi non accade, dal momento che il loro condotto è dritto e più largo, quindi i cristalli non indugiano in esso.

    A causa del blocco, l'animale non viene svuotato, ma l'urina continua a essere prodotta. Intossicazione (avvelenamento) si sviluppa nel corpo, a causa dello stiramento della vescica, i vasi sanguigni scoppiano e il sangue entra nelle urine.

    Se l'animale non viene aiutato, in tre o quattro giorni muore a causa dell'avvelenamento o della rottura della vescica.

    Tipi di pietre urinarie

    È importante determinare il tipo di pietre dell'animale domestico.

    Ci sono diversi tipi di calcoli urinari nei gatti. Differiscono nella composizione minerale. I più comuni sono:

    Le pietre struvite più comuni. Sono formati da ioni magnesio, fosfato e ammonio. Gli struviti appaiono in un ambiente alcalino, il loro aspetto contribuisce alle malattie trasferite dei reni e del sistema urinario.

    Gli ossalati si formano più spesso nei reni dell'animale. Sono insolubili e appaiono come risultato di un eccesso di calcio nelle urine, vengono rimossi solo da un intervento chirurgico. È importante identificare correttamente il tipo di pietre, in quanto le diete che aiutano a liberarsi degli struviti possono contribuire alla formazione di ossalati.

    I metodi più comuni di trattamento

    Quale metodo per curare un gatto dipende dalla gravità della malattia

    Il trattamento è prescritto da un veterinario dopo un esame dell'animale, che include:

    • diagnostica ad ultrasuoni (ultrasuoni);
    • esami del sangue;
    • analisi delle urine;
    • visita medica

    Il trattamento dipende dalla gravità della malattia, dall'età del gatto e dalle condizioni generali. L'urolitiasi viene trattata in due modi: operativa e conservativa, in alcuni casi viene utilizzata la cateterizzazione (un catetere viene inserito nell'uretra, attraverso il quale vengono rimosse sabbia o pietre).

    Con un metodo di trattamento conservativo, un animale viene prescritto un farmaco che ripristina il lavoro dell'uretra ed elimina il ristagno. Questi includono antibiotici (Kantaris, magnesia, Apis) e antispastici con l'aggiunta di sedativi (antispasmodico, baralgin, atropina). L'animale fa il blocco novokainovuyu nella regione lombare.

    Se un trattamento conservativo non funziona, ai gatti viene prescritto un intervento chirurgico. Il medico esegue cistotomia o uretrostomia (a seconda della gravità della malattia). Nel secondo tipo di chirurgia, il chirurgo crea artificialmente un canale di scarico attraverso il quale vengono estratte le pietre. La cistotamia è un complesso intervento addominale, in cui il medico rimuove le grandi pietre.

    Rimedi popolari e trattamenti domiciliari

    L'uva orsina aiuta nelle prime fasi della malattia

    Il trattamento dei rimedi popolari urolitiasi viene effettuato solo in una fase iniziale. Prima di usarli, dovresti consultare un veterinario per non danneggiare l'animale.

    Per i rimedi popolari includono brodi e infusi di erbe (piantaggine, mirtillo rosso, erica, uva ursina). Questo metodo è un'eccellente prevenzione dell'ICD nei gatti e nei gatti. In alcuni casi, il veterinario consiglierà l'uso di medicinali omeopatici.

    Il trattamento domiciliare viene effettuato dopo che la malattia ha acquisito una forma cronica. Il medico prescrive farmaci che contribuiscono alla distruzione e alla rimozione di pietre e sabbia dai reni. Il componente principale del trattamento domiciliare è la prevenzione della formazione di nuovi cristalli. È necessario monitorare attentamente l'animale domestico e contattare immediatamente un veterinario in caso di deterioramento.

    Nutrizione per urolitiasi e prevenzione

    Acquista cibi speciali per la urolitiasi

    La prevenzione dell'urolitiasi nei gatti include le seguenti attività:

    • accesso gratuito all'acqua pulita e fresca;
    • mancanza di correnti d'aria (non consentire l'ipotermia o il surriscaldamento dell'animale);
    • selezione di cibo terapeutico;
    • stile di vita attivo.

    Il cibo per gatti per l'urolitiasi deve essere di alta qualità e sempre con un marchio "per la prevenzione dell'ICD" o "per gli animali sterilizzati" (vedere i dettagli su come nutrire un gatto sterilizzato e gatti sterilizzati). Nei primi mesi dopo il trattamento, dovresti dar da mangiare al tuo animale con una dieta veterinaria di Hills o Royal Canin. In nessun caso non dare al gatto cibo a buon mercato (classe economica), questo porterà ad un nuovo sviluppo della malattia.

    Se il gatto mangia cibo naturale, bilancia attentamente la sua dieta. Non nutrire i pesci per gli animali inclini allo sviluppo di ICD. La base della nutrizione è carne (manzo, agnello, pollo), aggiungere verdure, latticini.

    Includere nella dieta uova e cereali di quaglia animale. Non dimenticare di vitamine - con alimentazione naturale il gatto dovrebbe riceverle regolarmente. Escludere dal menu di animali domestici latte, carne di maiale e pesce.

    Consulenza veterinaria

    I veterinari raccomandano l'alimentazione con cibo di alta qualità e adeguato.

    I veterinari consigliano ai proprietari di gatti e gatti di prestare particolare attenzione all'alimentazione. Gli animali sterilizzati e castrati dovrebbero essere nutriti con mangimi specializzati, questo ridurrà significativamente il rischio di urolitiasi.

    È necessario monitorare attentamente le condizioni del tuo animale domestico. Ogni sei mesi, esegui esami del sangue e delle urine in tempo per notare l'insorgenza della malattia. In nessun caso non si auto-medicare, porterà a risultati disastrosi.

    L'urolitiasi del gatto non è una frase. Gli animali con questa malattia vivranno una vita lunga e felice, se presterai particolare attenzione alla prevenzione. Prenditi cura dei tuoi animali domestici e presta attenzione a qualsiasi segno di disturbo. Ricorda che la malattia è più facile da guarire nelle sue fasi iniziali.

    Guarda e video sulla urolitiasi del gatto.

    Disturbi dei gatti sterilizzati - sintomi e trattamento

    Ogni proprietario di un gatto, prima di decidere sulla procedura di castrazione di un animale, deve necessariamente conoscere le malattie dei gatti sterilizzati, i loro sintomi e il loro trattamento. Questo aiuterà a prevenire molti degli effetti negativi dell'operazione.

    Nei gatti castrati, il sistema urinogenitale è particolarmente colpito, in particolare, con l'età, la sabbia comincia ad accumularsi nei reni, provocando inoltre lo sviluppo della urolitiasi. Inoltre, possono sviluppare obesità e cistite. È imperativo sapere come procedono queste patologie, i loro sintomi e le regole della terapia del trattamento.

    Come determinare che il gatto è malato

    I gatti sono spesso esposti a varie malattie che causano gravi disturbi all'animale. Allo stesso tempo, queste malattie possono trasformarsi rapidamente in una forma cronica o provocare lo sviluppo di complicanze.

    Attenzione! Se hai notato sintomi sospetti al tuo animale domestico, evidenti cambiamenti nel comportamento, dovresti portarlo immediatamente da uno specialista veterinario. Prima inizi la terapia, meglio sarà per l'animale.

    La malattia può raggiungere in qualsiasi momento, ma ci sono alcuni sintomi comuni che ti aiuteranno a notarlo in tempo:

    • attività diminuita Se l'animale diventa improvvisamente pigro, debole, assonnato, allora questo può indicare che ha iniziato lo sviluppo del processo patologico. Inoltre, in caso di malattia, può provare una forte apatia nei confronti di tutto, semplicemente perde interesse per tutto ciò che precedentemente era stato di grande interesse e gioia per lui;
    • indigestione, diarrea. Di solito in un animale sano, la massa delle feci è densa, in apparenza sembrano piccole salsicce. Se diventano liquidi, allora questo fenomeno non è considerato normale, soprattutto se la diarrea dura più di un giorno. Studiare attentamente la struttura delle feci, se hanno coaguli di sangue, muco, e il colore è giallo, verde o marrone scuro, quindi contattare immediatamente una clinica veterinaria. Tutti questi sintomi possono indicare una condizione medica grave;
    • problemi con la minzione possono indicare che il gatto ha urolitiasi. In questo caso, un animale domestico può miagolare forte, urlare;
    • scarso appetito o mancanza di esso. Se il gatto o il gatto mangia male, non vuole banchettare con il loro cibo preferito, allora vale la pena prestare attenzione. Il rifiuto di mangiare per più di un giorno si osserva di solito durante il periodo di malattia;
    • aumento della temperatura corporea. Se noti sintomi sospetti in un animale domestico, controlla la sua temperatura. Di solito, nelle malattie del gatto può aumentare la temperatura. Per fare questo, prendi un termometro rettale e controlla la temperatura. Inoltre, questa manipolazione può essere eseguita da uno specialista veterinario. Normalmente, i rappresentanti della temperatura della famiglia di gatti sono intorno ai 37-39,2 gradi. Se è 39,3-39,4, allora il gatto potrebbe sperimentare la febbre, un processo infiammatorio;
    • vomito. La manifestazione di vomito fino a diverse volte al giorno indica la presenza della malattia. In queste situazioni, portare con urgenza l'animale alla clinica veterinaria per diagnosticare, rilevare la malattia e ricevere un trattamento efficace;
    • difficoltà a respirare. Per capire se l'animale ha problemi con l'attività respiratoria, è necessario avvicinarlo il più vicino possibile e ascoltare. Se la respirazione è superficiale e frequente e il gatto o il gatto è seduto con la bocca aperta, ciò potrebbe indicare la presenza della malattia;
    • presenza di scarico dagli occhi. Se gli occhi sono costantemente innaffiati, allora forse l'animale sviluppa una malattia. Inoltre, potrebbero apparire punti luminosi bianchi.

    urolitiasi

    L'urolitiasi o l'urolitiasi nei gatti castrati è considerata una malattia cronica. Durante questo processo patologico, si nota la formazione di depositi di sale nei reni, nella vescica, nell'area dei dotti urinari.

    Nel corso del tempo, la sabbia entra nello stato di pietre, che può causare disagio nell'animale e talvolta dolore insopportabile. Inoltre, si muovono con una corrente di urina, che può portare all'ostruzione - blocco dei dotti urinari.

    Fai attenzione! Il blocco dei condotti per la rimozione delle urine porta al suo ristagno. Di conseguenza, l'animale è gravemente avvelenato dal corpo. Se non fornisci assistenza tempestiva, potrebbe verificarsi la morte dell'animale.

    Fattori di sviluppo

    Per prevenire le malattie, accertarsi di conoscere le principali cause di urolitiasi, questo eviterà pericolose complicazioni e conseguenze per la salute del gatto dopo la castrazione.

    Perché l'urolitiasi si manifesta nei gatti? Lo sviluppo di questa malattia può provocare una varietà di fattori, tra i quali vale la pena evidenziare:

    • non seguendo una corretta alimentazione. Per provocare la formazione di pietre può essere il contenuto nella dieta di una maggiore quantità di minerali e proteine. L'urolitiasi nei gatti può verificarsi con frequente consumo di pesce, cibi grassi, cibo economico;
    • cibo misto MKB nei gatti può verificarsi quando l'alternanza di miscele di mangimi industriali con alimenti naturali. Questo schema alimentare spesso porta a disordini metabolici, che portano allo sviluppo della urolitiasi;
    • inadeguata assunzione di liquidi o uso di acqua di rubinetto;
    • la presenza di predisposizione ereditaria;
    • stile di vita sedentario, obesità;
    • processi patologici congeniti nel sistema urogenitale;
    • l'urolitiasi spesso provoca malattie infettive, streptococchi, stafilococchi;
    • disturbi nell'attività degli organi digestivi.

    sintomi

    I sintomi della urolitiasi possono essere diversi, ma molti proprietari di animali domestici non sanno come questo processo patologico si manifesti. Ma questo può portare a gravi conseguenze, tra cui la morte di un animale domestico.

    I primi segni di urolitiasi nei gatti sono appena evidenti. Di solito, in questa fase, l'animale ha una diminuzione dell'attività, una sensazione di disagio durante la minzione, un deterioramento dell'appetito. Il rilevamento di ICD in questa fase è possibile solo dopo aver eseguito un test delle urine.

    Vale la pena notare! Se la malattia è iniziata, allora si sviluppa ulteriormente, con la formazione di un gran numero di pietre. Le pietre iniziano a muoversi lungo il tratto urinario e, di conseguenza, ostruiscono completamente o parzialmente il lume.

    Durante questo periodo, l'urolitiasi nei gatti è accompagnata dai seguenti sintomi:

    • se si tiene una palpazione dell'addome, allora al tatto sarà stretto e duro, mentre l'animale sperimenterà dolore;
    • eccessiva ossessione Un gatto può con una forte perseveranza aggirare il proprietario, può anche miagolare costantemente, quindi cerca di attirare l'attenzione su di sé;
    • il verificarsi di dolore acuto durante la minzione. Questo sintomo è espresso in miagolii fragorosi dell'animale quando è sul vassoio;
    • frequenti solleciti in bagno. Un gatto può correre su un vassoio più volte, a volte ci sono più di 10 escursioni, ma se guardi intorno al vassoio, allora non ci possono essere tracce di feci;
    • minzione nel posto sbagliato. Se un gatto è educato, abituato a fare i suoi affari in un vassoio, allora può salire sul tavolo e aiutare in modo provocatorio proprio davanti agli occhi del proprietario. In questo modo vuole attirare l'attenzione su se stesso;
    • se l'eunuco ha l'urina di sangue, questi sono i primi sintomi di ematuria. Le pietre nel flusso di urina si muovono lungo i dotti urinari, causano danni, ferite da cui viene rilasciato il sangue. Entra quindi nelle urine.

    Caratteristiche del trattamento

    Se si identifica l'ICD in un gatto, è necessario contattare immediatamente uno specialista veterinario. È il medico che sarà in grado di determinare con precisione a quale stadio si sta verificando la malattia, per identificare la dimensione delle pietre, il numero e il grado di difficoltà.

    Attenzione! Se l'animale domestico ha un'ostruzione delle vie urinarie, allora ogni ora sarà conteggiata. In questa condizione, c'è un'ostruzione dei canali per la rimozione delle urine e potrebbe ristagnare a lungo. Tutto ciò porta a un forte avvelenamento del corpo dell'animale e alla conseguente morte.

    La terapia dietetica ha un buon effetto, mentre i proprietari di gatti sterilizzati con ICD dovrebbero seguire le seguenti raccomandazioni di uno specialista veterinario:

    • Conformità obbligatoria con un regime consigliato da uno specialista veterinario. Dopo che il gatto mangia, il cibo deve essere rimosso prima dell'alimentazione successiva. L'eccessivo consumo di cibo causa l'accumulo di minerali nella composizione delle urine;
    • se, durante l'esame, i calcoli di struvite (pietre solubili) saranno trovati in un rene, quindi dal menu degli animali domestici vale la pena rimuovere i latticini, le uova;
    • quando si individuano calcoli di ossalato (con una struttura insolubile, si formano a causa dell'elevato contenuto di calcio nelle urine), si raccomanda di rimuovere dal menu le verdure, i frutti, il fegato e i prodotti acidi ricchi di calcio. È anche consigliabile dare carne bollita, pesce e uova;
    • il tuo animale domestico dovrebbe sempre avere acqua gratis Se il gatto non beve, allora il cibo è inzuppato.

    Inoltre, deve essere osservata la terapia farmacologica. Per l'ICD, il veterinario raccomanda l'uso di medicinali dal seguente elenco:

    • farmaci antibiotici. Il medico raccomanda l'uso di questi fondi se il corpo ha una malattia infettiva concomitante. Kotu dovrebbe ricevere antibiotici dal gruppo delle cefalosporine, il più efficace è il cefarin o il kefzol. Accetta questi farmaci pet dovrebbe per 5-7 giorni, 1 compressa due volte al giorno;
    • uroseptiki. Farmaci di questo tipo hanno un effetto sul sistema urogenitale. Kotu può ricevere 5-NOK, Furagin. È necessario somministrare un animale domestico per compresse due volte al giorno;
    • con una maggiore disidratazione, l'animale dovrebbe essere regalato con Regidron;
    • Puoi dare al tuo animale domestico una medicina omeopatica Kantaren. Ha anche un effetto diuretico. Dare l'animale domestico dovrebbe essere da 7 a 10 giorni.
    • in presenza di dolore, a un animale domestico possono essere somministrati non-silos, baralgin, papaverina.

    È importante! Il trattamento è prescritto rigorosamente da un veterinario in conformità con i risultati dei test. Impegnarsi nell'auto-trattamento della urolitiasi in un gatto è impossibile.

    Se l'animale non è in grado di alleviare se stessi, viene eseguita la cateterizzazione. Un tubo speciale viene inserito nella regione del canale urinario, attraverso il quale escono urina e pietre. Il lavaggio della vescica viene eseguito anche per rimuovere le pietre.

    La chirurgia può essere assegnata nei seguenti casi:

    • la presenza di grosse pietre;
    • Cicatrici di calcio si trovano nel corpo;
    • blocco dei dotti urinari.

    obesità

    L'obesità nei gatti sterilizzati è un fenomeno comune che provoca gravi fastidi agli animali. Il fatto è che la castrazione rende gli animali domestici troppo calmi, possono spostarsi un po ', ma possono mangiare molto, il che porta ad un eccessivo aumento di peso.

    Le cause della malattia possono essere le seguenti:

    • scarsa nutrizione Eccessiva sovralimentazione dell'animale domestico;
    • problemi metabolici;
    • stile di vita sedentario;
    • predisposizione genetica;
    • la presenza di insufficienza ormonale;
    • castrazione e sterilizzazione;
    • fattori di età. Di solito nella vecchiaia, i gatti diventano inattivi, il che porta ad un aumento di peso.

    Fai attenzione! Il rischio di sovrappeso nei gatti è enorme. L'obesità può portare a malattie di molti organi interni, causare disturbi ormonali, ha un effetto negativo sulle articolazioni e sulle ossa e causa anche patologie con il sistema cardiovascolare.

    Per questo motivo, è necessario trattare questa malattia in una fase precoce.

    La diagnosi della malattia può essere effettuata a casa. Un'ispezione visiva dell'animale può immediatamente mostrare sovrappeso: uno strato di grasso sull'addome, una scarsa palpazione della colonna vertebrale e delle costole.

    Il ruolo dell'attività fisica nel trattamento dell'obesità in un gatto è di grande importanza. Gioca costantemente con il tuo animale domestico nei giochi all'aperto, così ha corso, saltato. Portalo regolarmente in strada. Inoltre, non dimenticare di una corretta alimentazione. Non sovralimentare l'animale domestico, mangiamo tre volte al giorno. Per l'alimentazione vale la pena usare verdure, carni magre, latticini.

    cistite

    Una delle malattie più comuni nei gatti dopo la castrazione è la cistite della vescica. Un gatto provoca questa malattia per vari motivi:

    • malattie infettive;
    • malattie croniche. Durante di essi, c'è un indebolimento del sistema immunitario;
    • dieta malsana;
    • uso di acqua stantia o sporca;
    • ipotermia;
    • situazioni stressanti.

    Se la cistite è stata trovata in un gatto, il veterinario può prescrivere vari farmaci:

    • Stop alla cistite. Questo strumento elimina i sintomi della malattia, allevia le condizioni dell'animale;
    • Metenamina. È usato nel trattamento di forme lievi della malattia;
    • Gli antibiotici sono raccomandati per assumere la presenza di microflora batterica;
    • Furacelin è usato per esacerbare la cistite.

    Oltre a prendere farmaci, il medico prescriverà una corretta alimentazione. È la dieta corretta è considerata la base del trattamento. Una dieta speciale aiuterà a rafforzare l'immunità dell'animale e ad aumentare le proprietà protettive del suo corpo.

    prevenzione

    Prevenzione della urolitiasi, cistite, obesità è l'osservanza di una corretta alimentazione del gatto. Ogni proprietario dovrebbe seguire le seguenti linee guida per nutrire il tuo animale domestico:

    • Non dare da mangiare al gatto che mangi te stesso. Non puoi dargli hamburger, pesce fritto, carne affumicata, zuppe, pasta e altro;
    • non dare costantemente cibo secco È meglio sostituirlo con un trattamento speciale dopo una malattia, che può essere acquistato presso il negozio di animali;
    • osserva il numero di pasti. Il gatto dovrebbe mangiare tre volte al giorno. Non sovralimentarlo;
    • la carne si consiglia di dare al vapore. La carne può essere utilizzata dietetica, ad esempio pollo, tacchino, coniglio o manzo,
    • Nel menu, è possibile aggiungere cibi a base di carboidrati: farina d'avena, grano saraceno;
    • un animale domestico dovrebbe sempre avere libero accesso all'acqua.

    Se segui tutte le raccomandazioni per la prevenzione, puoi facilmente evitare la comparsa di ICD, obesità o cistite in un gatto dopo la castrazione. La cosa principale è fornire tutte le condizioni necessarie per il suo soggiorno confortevole. Ricorda che lui è la stessa cosa vivente come te stesso, ha anche bisogno di cure e cure complete.

    Castrazione di gatti a casa utilizzando materiali importati di alta qualità e anestesia. Partenza con tutte le attrezzature necessarie per condurre un'operazione a casa tua.

    Tutto il giorno:
    +7 495 142 86 89
    (Multicanale)
    WatsApp / Viber
    +7 977 629 26 99

    Cura, manutenzione e trattamento del tuo animale domestico

    Il segno più comune di malattia del fegato è l'ittero. Molto spesso il fegato è forte...

    La panleucopenia nei gatti è una malattia abbastanza comune, questa malattia è ampiamente...

    I primi segni di rabbia in una persona dopo essere stati morsi o graffiati da una persona infetta...

    La rabbia nei gatti può manifestarsi in diverse forme, quindi riconoscere la malattia all'inizio...

    Descrizione dei sintomi, metodi di diagnosi e trattamento delle malattie comuni dei gatti, trasmessi...

    Tutti i vaccini antirabbici esistenti sono suddivisi in vaccini vivi, che formano un...

    Le principali cause e sintomi delle più comuni malattie della pelle nei gatti, il loro trattamento...

    Lo sverminazione dei gatti viene effettuata per liberare gli animali dai vermi, che a loro volta...

    L'apparizione sul corpo di un soffice pet calvo, croste o croste può essere un segnale che...

    Sotto l'insufficienza renale capire la disfunzione del sistema urinario, a seguito del quale...

    La cirrosi epatica nei gatti spesso procede senza sintomi visibili, nonostante lo sviluppo della malattia,...

    La clamidia nei gatti distrugge il sistema immunitario degli animali domestici malati e disabilita le funzioni del...

    Castrazione di gatti a casa utilizzando materiali importati di alta qualità e anestesia. Partenza con tutte le attrezzature necessarie per condurre un'operazione a casa tua.

    Tutto il giorno:
    +7 495 142 86 89
    (Multicanale)
    WatsApp / Viber
    +7 977 629 26 99

    Feed di panoramica per gatti sterilizzati. In molti negozi in una vasta gamma c'è un...

    Prima di decidere di condurre un'operazione di castrazione su un gatto, vale la pena scoprire se è necessario...

    Dopo l'operazione di castrazione, il personaggio del gatto cambia. Cat dopo la castrazione richiede uno speciale...

    La castrazione di un gatto a casa ha una serie di vantaggi rispetto all'operazione nella clinica, ma...

    Avendo deciso una procedura come la castrazione di un gatto, devi capire cosa devi sapere prima...