Un gatto ha problemi dentali: sintomi e trattamento

Igiene

Le malattie dei denti sono la causa dello sviluppo di molte malattie dei gatti. L'insorgenza di patologie nella cavità orale degli animali influisce negativamente sulla loro salute generale. L'immunità del gatto va giù, ci sono problemi con la digestione e il sistema cardiovascolare. Nelle fasi iniziali, la maggior parte delle malattie dentali non infastidisce l'animale. Diagnosticare a casa è estremamente difficile.

La ragione per andare dal veterinario dovrebbe essere anche la placca dentale, che, senza eliminazione tempestiva, porta alla perdita dei denti. La mancanza di un trattamento competente di qualsiasi malattia dentale porta a gravi complicazioni e danni agli organi interni del gatto.

Le malattie dentali comprendono non solo i problemi con lo smalto, ma anche una varietà di infiammazioni e patologie che riguardano la mucosa orale, i nervi, le ossa e le ghiandole salivari. Questo gruppo di malattie non ha restrizioni di razza, età e sesso, ma molto spesso soffrono di gatti immunocompromessi e di animali anziani.

Le cause delle malattie dentali nei gatti sono molte. Dipendono dalla razza di animale domestico, dalla sua età e dalle malattie correlate.

Scopri le ragioni aiuterà un esame completo, che terranno un veterinario. Se si sospetta che l'insorgere di una qualsiasi malattia nella cavità orale dovrebbe immediatamente portare il gatto da lui per un appuntamento, piuttosto che cercare di curare l'animale.

Per l'aspetto di un'incursione sulla superficie dei denti di un animale domestico, ci possono essere diversi motivi:

  • predisposizione genetica;
  • caratteristiche del sistema digestivo;
  • metodo di alimentazione del gatto.

La fioritura appare come un film grigio o giallo. È formato dai resti di cibo, microrganismi e saliva di gatto. Nel corso del tempo, il film tende ad addensarsi.

La stessa placca non è una malattia grave. Tuttavia, in caso di rimozione prematura, viene mineralizzato. Questo porta alla formazione del tartaro.

La pulizia aiuterà a sbarazzarsi della placca. Può essere fatto a casa usando una pasta e un pennello speciali. La prima pulizia è auspicabile per eseguire dal veterinario.

Per scopi profilattici, si consiglia di acquistare biscotti speciali per la pulizia del cavo orale e giocattoli da masticare per il gatto.

Alcuni gatti hanno strati porosi sui loro denti. Molto spesso si verificano a causa dell'eliminazione prematura della placca.

La pietra viene inizialmente formata sulla base del dente del gatto, quindi colpisce la radice, penetrando in profondità nella gomma e gradualmente avvolgendola.

I motivi principali per il verificarsi della malattia ci sono diversi. Questo è:

  • una razione di un gatto composto esclusivamente da cibi morbidi o cibo umido;
  • l'assenza o la mancanza di igiene orale;
  • vari disturbi dei processi metabolici nel corpo della bestia;
  • disposizione anormale dei denti;
  • maggiore ruvidità.

Alcuni gatti di razza (scozzesi, inglesi e persiani dalle orecchie pendenti) hanno una predisposizione innata per il tartaro.

I sintomi di questa malattia sono:

  • crescite solide sul dente, con una tinta brunastra-giallastra;
  • odore fetido dalla bocca;
  • prurito;
  • gengive sanguinanti.

Eliminare completamente la malattia rimuoverà solo la pietra. Il metodo di trattamento dipende dallo stadio della malattia. Nella fase iniziale di sviluppo della patologia, il veterinario usa gel solventi, mentre quello trascurato usa una spatola speciale o un'ecografia. I gatti nervosi e quegli animali in cui la pietra è già riuscita a penetrare la gomma, i veterinari eseguono la procedura in anestesia generale.

Per prevenire la formazione della pietra, è necessario monitorare attentamente l'igiene orale dell'animale.

Carie - il processo di decadimento, che provoca la distruzione dello smalto dei denti e la formazione di cavità nei tessuti duri. Nei gatti, la patologia può causare:

  • violazione dei processi metabolici;
  • mancanza acuta di sostanze nutrienti nel corpo;
  • mancanza di vitamine del gruppo B;
  • un'infezione che ha una ferita quando un dente è ferito.

Gli esperti identificano 4 fasi della carie. La malattia può essere:

La carie è in grado di progredire e provocare l'insorgenza di malattie più complesse (osteomielite, pulpite e parodontite). Durante lo sviluppo della patologia dell'animale si osserva:

  • salivazione severa;
  • infiammazione delle mucose;
  • odore sgradevole dalla bocca;
  • la formazione di un foro nel dente dolorante;
  • scurimento dello smalto.

Nel tempo, il gatto inizia a ferirsi i denti, cerca di masticare il cibo con attenzione.

Le carie superficiali e macchiate possono essere indurite con una soluzione di nitrato d'argento o fluoruro di sodio (4%). Nei casi più avanzati, è necessario rimuovere un dente cattivo, poiché è estremamente difficile mettere un sigillo di gatto. Prima della rimozione, il veterinario ricorre all'uso di un farmaco anestetico.

Visite annuali alla clinica e monitoraggio dello stato della bocca del gatto contribuiranno a prevenire la formazione di carie.

L'osteomielite si verifica in un gatto a causa di complicanze di carie, periodontite e pulpite polmonare. La malattia è un'infiammazione delle gengive, del midollo osseo e delle pareti, così come degli alveoli.

I segni di osteomielite sono:

  • arrossamento delle gengive;
  • masticare il dolore;
  • gonfiore e asimmetria della museruola;
  • tremore dei denti;
  • perdita di peso;
  • aumento dei linfonodi regionali.

Con la progressione della malattia, si forma un ascesso e si forma una fistola. Di questi, il pus viene rilasciato.

Prima di visitare il veterinario, è necessario risciacquare la bocca dell'animale con una soluzione di manganese debole. Dopo aver confermato la diagnosi, il veterinario sceglie un regime di trattamento. Dipende dallo stadio della malattia. Nella fase iniziale dell'osteomielite, sono indicati un ciclo di antibiotici e la somministrazione di farmaci che aumentano l'immunità. Nei casi avanzati, un veterinario rimuove il pus e apre una fistola.

Il processo infiammatorio che si è sviluppato all'apice della radice del dente è chiamato parodontite. La malattia può essere acuta, purulenta, asettica e cronica. Le cause della parodontite sono:

  • tartaro e targa;
  • mancanza di trattamento antisettico dopo la rimozione del molare;
  • marmellate di particelle di mangime tra i denti e le gengive;
  • carie;
  • polpa.

I sintomi caratteristici della malattia sono:

  • odore fetido dalla bocca del gatto;
  • dolori quando si tocca il dente interessato;
  • mancanza di appetito, perdita di peso corporeo;
  • tremore di un dente malato;
  • gonfiore delle gengive (con forma purulenta di parodontite).

Il trattamento della malattia consiste nella spruzzatura della bocca dell'animale con soluzione di furacilina o manganese. Le gengive irritate devono essere trattate con iodio. Se la parodontite è passata nella forma purulenta, è necessario lavare la bocca con un antisettico ed estrarre il dente.

L'infiammazione cronica della mucosa gengivale si chiama gengivite. Nella fase iniziale della malattia, il gatto appare placca giallastra. Sui tessuti intorno al dente presto c'è arrossamento, scarico sanguinante. Piccole ulcere si formano sulle gengive.

Le cause della malattia sono:

  • tartaro;
  • la mancanza di regolari procedure igieniche volte a pulire la cavità orale;
  • gomma da trauma;
  • mancanza acuta di vitamine;
  • malattie infettive;
  • malattie degli organi interni;
  • una dieta che consiste solo di cibi morbidi;
  • violazione dei processi metabolici nel corpo.

Quando si osserva gengivite in un gatto:

  • abbondante salivazione;
  • odore offensivo proveniente dalla bocca;
  • sanguinamento dalle gengive;
  • gonfiore e arrossamento delle gengive;
  • perdita di appetito.

Le misure terapeutiche dipendono dallo stadio della malattia. Nella fase iniziale, puoi curare le gengiviti da solo. Per fare questo, è necessario pulire regolarmente con una pasta e un pennello speciali, nonché per trattare la gengiva con unguenti Nibbler o Metragil Dent. Nei casi avanzati, il veterinario prescrive un ciclo di antibiotici e talvolta di terapia ormonale.

Le anomalie dentali risultano in:

  • lesioni meccaniche alla mucosa della lingua, guance, labbra e gengive;
  • la comparsa di malattie dello stomaco e dell'intestino;
  • difficoltà a masticare il cibo.

Più spesso nei gatti si trovano:

  • numero insufficiente di denti;
  • trovare un dente fuori dalla fila della mascella;
  • convergenza eccessiva delle radici dei molari;
  • significativa discrepanza delle corone dentali;
  • denti eccessivi;
  • mascella superiore accorciata (a causa di ciò, vi è una non-chiusura degli incisivi della mascella inferiore dalla mascella superiore);
  • bocca inclinata;
  • mascella inferiore accorciata sporgente oltre il bordo della mascella inferiore.

Problemi simili con i denti di un gatto appaiono principalmente a causa di disturbi congeniti dello sviluppo della mandibola e della prematura perdita (o conservazione) dei denti da latte.

Il principale segno di uno sviluppo improprio dei denti è la difficoltà di mangiare. Nei casi difficili, i denti devono essere rimossi.

Per prevenire il verificarsi di tali anomalie, si dovrebbe osservare come cambiano i denti di un animale. Se necessario, devono essere puliti tempestivamente alla reception del veterinario.

Che cosa hanno i gatti con i denti doloranti?

Un dente malato in un animale domestico è un'infezione della bocca e del corpo nel suo complesso. Quando un dente di gatto fa male, è necessario prendere misure di emergenza. Per curare adeguatamente un animale, è necessario sapere quanti denti ha in bocca, in quali condizioni dovrebbero essere, quali sono i sintomi del mal di denti.

Cause e sintomi del mal di denti

I cuccioli nascono sdentati. Dopo 4 mesi, il gatto ha un cambio di denti da latte. Da 8 mesi per la sostituzione del latte in un gatto cresce 30 denti. Un numero insufficiente di denti è ereditato. Tali gatti sono peggio in grado di afferrare e masticare il cibo, il che influenza la sua digestione e lo stato di salute.

Se il gatto ha un mal di denti, allora il problema potrebbe essere correlato:

  1. mancanza di nutrienti per il tessuto dentale;
  2. infezione della bocca a causa di danni alle gengive;
  3. predisposizione congenita;
  4. tartaro.

Il calcolo dentale è più spesso causato da un gatto con mal di denti. I resti di cibo bloccati tra i denti si decompongono formando una placca. Nel tempo, si cementa e si trasforma in tartaro. I depositi si verificano alla base del dente. Crescendo, danneggiano le gengive. I microbi entrano nella superficie della ferita causando l'infiammazione del tessuto molle e dentale. La forma cronica della malattia porta alla perdita di uno o più denti.

Le cause della placca possono anche essere il morso sbagliato. Sui denti avendo una deviazione dall'asse normale, rimangono più resti di mangime. La predominanza di cibi morbidi nella dieta influisce sulla formazione della placca.

La predisposizione genetica all'aumentata formazione di placca e pietra presenta rocce a gambe corte.

Quando un dente fa male, il comportamento dell'animale cambia. Il proprietario attento capirà che non tutto è in ordine con l'animale domestico.

Sintomi di dolore ai denti in un gatto:

  • mangia più lentamente del solito, mastica su un lato;
  • sfregare la zampa;
  • si siede con la bocca aperta;
  • miagolii;
  • alito cattivo

Quando fa molto male, il gatto si rifiuta di mangiare e bere, non permette di toccare la guancia malata e guardare nella sua bocca. Le gengive al posto del dente malato sono gonfie, infiammate. I denti malati cambiano colore.

Malattie dentali

La superficie del dente può essere danneggiata da alimenti solidi. La mancanza di fluoro nella dieta di gatto, molibdeno, vitamina B porta ad un ammorbidimento del tessuto osseo. Questi fattori contribuiscono alla comparsa di malattie dei denti.

La placca e la pietra sono la causa principale delle patologie dentali:

Per capire che un gatto ha i denti che fanno male, devi esaminare le sue gengive e i suoi denti. La fase iniziale dei disturbi dentali - i sintomi della carie. La distruzione dello smalto dei denti passa attraverso diverse trasformazioni, prima che causi la distruzione del dente, l'infiammazione delle gengive, in cui il dente fa male. Il processo di carità procede sempre. Puoi fermarlo solo curando i denti dalla carie. I primi segni di carie - una macchia bianca sul dente, che alla fine cattura l'intero dente. I batteri piogeni distruggono lo smalto dei denti, penetrano nel periodontium, nella polpa e nel periostio.

La gengivite, l'infiammazione della mucosa delle gengive, è una conseguenza della deposizione del tartaro. Sintomi della malattia: gengive gonfie e sanguinanti; diminuzione dell'appetito; sbavando.

Con la parodontite, il tartaro provoca irritazione e infiammazione dei tessuti che circondano il dente. I segni di un dente dolorante in un gatto sono l'alito cattivo e la perdita di appetito.

L'osteomelite odontogena è un'infiammazione delle gengive, come complicanza della carie non trattata, parodontite purulenta. La malattia è caratterizzata da un decorso acuto con un aumento della temperatura. Il gatto malato perde la capacità di mangiare, perde bruscamente il peso. La malattia ha segni esterni sotto forma di edema delle guance e tenerezza. Nella cavità orale a causa dell'infiammazione del periostio si forma una cavità piena di pus. Dopo la separazione dell'essudato purulento nella gomma rimane una fistola.

Trattamento e prevenzione del mal di denti

"Che cosa succede se un gatto ha i denti che fanno male?" È la domanda posta dai proprietari di gatti. Per curare la carie a casa è impossibile. È possibile rallentare il processo di carie prima di andare in clinica veterinaria trattando la carie macchia sul dente con una soluzione di perossido di idrogeno con una garza e risciacquo del cavo orale con decotto a base di erbe. In caso di grave distruzione dello smalto, il dentista rimuoverà il dente o tratterà l'area interessata con speciali agenti cauterizzanti.

Per i sintomi del mal di denti, è necessaria l'assistenza medica immediata. La diffusione dell'infezione al tessuto circolatorio può causare un ascesso. Il trattamento dentale di un gatto viene effettuato in una clinica veterinaria. Un'operazione di estrazione del dente viene eseguita in anestesia generale. La ferita è necessariamente suturata. Per diversi giorni dopo l'estrazione del dente, l'animale riceve un anestetico. Lo stato di salute di un gatto dopo l'intervento chirurgico migliora, l'appetito viene ripristinato.

Per evitare una procedura traumatica, è necessario insegnare a un animale a lavarsi i denti. Per fare questo, utilizzare una spazzola a setole morbide con gel o pasta per animali o gadget da masticare. Prodotti per la pulizia speciali hanno un odore di carne che è attraente per un animale domestico. È necessario abituarlo gradualmente, lasciandolo masticare un pennello con pasta applicata. I resti dei fondi vengono rimossi dai denti con un tampone.

Per evitare una situazione in cui un animale domestico ha iniziato a ferire un dente, è obbligatorio sottoporsi a un'ispezione settimanale della cavità orale. Con un atteggiamento nervoso verso la sessione igienica, due volte l'anno, mostra l'animale al dentista. Il veterinario rimuoverà la placca e il tartaro, fornirà raccomandazioni per la cura dei denti e della dieta. L'introduzione alla dieta di un cibo solido per gatti contribuisce all'autopulizia dei denti dalla placca.

I persiani, gli inglesi, hanno una struttura speciale delle ossa maxillo-facciali: un naso corto, una piccola mascella. I denti sono troppo vicini. I residui di cibo che sono intasati tra di loro non vengono rimossi naturalmente. Per prevenire i gatti di queste razze, è necessario fare pulizia quotidiana dei denti.

Malattie dei denti nei gatti: le cause delle malattie e le loro varietà

Sfortunatamente, l'odontoiatria veterinaria nel nostro paese è, se non rudimentale, vicina a quel livello. E questo è molto brutto, dal momento che le malattie dei denti nei gatti sono un problema molto "d'attualità". Non solo le persone soffrono di mangimi raffinati - i loro animali domestici spesso sviluppano carie e altri problemi su questa base.

Fattori predisponenti

Soprattutto spesso tutti gli "incantesimi" delle patologie dentali provano tutti quegli animali i cui denti sono storti o deformati (non è per niente che le persone con parentesi graffe usano le stesse patologie). Ciò accade perché i denti storti e piegati semplicemente non possono essere puliti naturalmente quando si mangia il roughage.

Ci sono altri motivi, che a volte portano a risultati estremamente spiacevoli:

  • Predisposizione alle razze Quasi il 90% dei rappresentanti delle razze brachicefaliche (in particolare i gatti persiani) ha problemi pronunciati con la crescita dei denti. Le loro ossa mascellari sono troppo piccole e semplicemente non contengono tutti i denti, il che porta al "sovraffollamento" e alla terribile curvatura di quest'ultimo.
  • Conservazione patologica dei denti da latte. Nei gatti, qualche volta si osserva un problema piuttosto specifico: i denti da latte "rifiutano" ostinatamente di cadere, anche quando inizia la loro sostituzione fisiologica. Ciò porta a conseguenze terribili. Nei casi più lievi, i denti da latte vengono ancora espulsi permanentemente e cadono. Ma come risultato, il gatto ha problemi con le zanne ricurve. Nelle situazioni peggiori, i denti di entrambi i tipi si rompono letteralmente, rompendo contemporaneamente il tessuto sottostante. Ciò potrebbe portare a uno sviluppo anormale dell'osso mascellare, ascessi e altri problemi.
  • Trauma o anomalie congenite. A volte la mascella del gatto può avere una forma anomala, che si verifica a causa di anomalie congenite, o come risultato di lesioni ricevute da un gattino durante il parto, o è il risultato di fratture in età adulta. Tutti questi fattori causano la curvatura delle ossa dell'apparato della mascella, i denti crescono in modo errato, a volte divergono sui lati, come le assi di una vecchia recinzione.

Quando acquisti un gattino, assicurati di guardare i suoi genitori - se almeno uno di voi noterà qualche segno di "malfunzionamento" nella struttura delle mascelle, denti che crescono scorrettamente, ecc., Allora non dovresti fare un tale acquisto.

È del tutto possibile che questa patologia non venga acquisita, ma ereditaria, e il tuo potenziale animale domestico si presenterà anche in futuro. E altro ancora. Quando i gattini appaiono con la curvatura congenita della mandibola (eccetto nei casi di lesioni alla nascita), devono essere cresciuti fino all'adolescenza e poi sterilizzati / sterilizzati. Questo viene fatto per prevenire la "contaminazione" della razza con geni difettosi. Sfortunatamente, non tutti gli allevatori domestici (e non solo) fanno questo.

Altri motivi

Infine, le malattie infettive, spesso apparentemente non correlate ai denti, spesso portano a problemi dentali. Gli agenti patogeni particolarmente pericolosi includono il virus dell'immunodeficienza felina (FIV) e il virus che causa la leucemia felina (FeLV). Calicivirosi (FCV) è anche pericolosa per i denti del tuo gatto. Tutte queste malattie portano a un serio "abbattimento" dell'immunità, in conseguenza del quale il corpo dell'animale non può normalmente resistere ai batteri. Questo a sua volta attiva i microrganismi patogeni nella bocca dell'animale. Di conseguenza, un rischio significativamente aumentato di carie e malattie simili.

E infine - di nuovo sulla dieta. Più precisamente, sull'alimentazione dei gattini. In pratica, è stato dimostrato che i gattini, che tra sei mesi e un anno non hanno ricevuto una nutrizione completa ed equilibrata (nutrizionale e microelementi), hanno il 60% in più di probabilità di avere malattie del cavo orale e dei denti. In generale, come le persone, se una persona soffriva dello stato dei denti da latte, allora all'età di 40 anni chiaramente non avrebbe avuto un solo dente intero. Quindi dovresti prenderti cura della salute del tuo animale domestico, a partire dall'età più giovane. Altrimenti, rischi di spendere un sacco di tempo e di nervi, facendo costantemente visite al veterinario.

Dieta come fattore predisponente

Come gli esseri umani, la dieta è un fattore importante. Può fornire sia la perfetta condizione dei denti, sia la completa assenza di questi ultimi. Di grande importanza è la consistenza del cibo che viene consumato quotidianamente dagli animali per il cibo: nel 100% dei gatti, i cui amorevoli proprietari non lesinano l'acquisto di cibo in scatola, vedrete una targa tartara e puzzolente che copre completamente i canini. Il problema è che questi alimenti, ideali in termini di equilibrio e gusto, non hanno un'azione pulente.

Inoltre, il cibo morbido ha una spiacevole abitudine di intasarsi negli spazi tra i denti e le gengive, dove inizia a marcire molto velocemente. Il cibo secco, con molti difetti, con pulizia meccanica della cavità orale è molto meglio. Tuttavia, non è ancora necessario esagerare, in quanto tale cibo (specialmente negli animali vecchi e castrati) spesso porta allo sviluppo della urolitiasi.

Immediatamente, notiamo che sul mercato esistono molti alimenti specificamente progettati per mantenere lo stato ideale della cavità orale degli animali domestici. Se hai i fondi per comprarli, allora questa è probabilmente un'ottima opzione. Il principio del loro funzionamento è semplice. In primo luogo, la forma speciale dei pezzi, che non sovraccarica l'apparato della mascella dell'animale domestico, ma allo stesso tempo lo fa funzionare in modalità normale. In secondo luogo, la composizione di tali mangimi comprende abrasivi morbidi di origine naturale. Si comportano proprio come il tuo dentifricio. Questa è un'eccellente prevenzione delle malattie dei denti e del parodonto.

Science Plan ™ Pollo per adulti per la cura orale felina

L'apparato mascellare di un animale affetto da malattie dei denti, è scarsamente adatto per la lavorazione di alimenti solidi. Se il proprietario non attribuisce particolare importanza a questa circostanza, il suo animale domestico sarà probabilmente lasciato senza denti (molto probabilmente senza più denti). Per non preoccuparti della qualità della dieta, utilizzare il pollo per la cura orale per adulti Feline Science Plan ™, appositamente progettato per gatti che soffrono di tartaro e altre patologie dentali.

Nello sviluppo di esperti nutrizionali hanno preso in considerazione che tali animali hanno bisogno di una maggiore quantità di calcio. I veterinari ritengono che fino al 90% dei problemi dentali gravi siano causati dalla mancanza di questo particolare elemento! I processi fisiologici richiedono molti minerali e oligoelementi, con una carenza di cui i denti dell'animale diventano inadeguati, rachitismo e malattia parodontale sono anche possibili.

La consistenza del mangime da noi descritto è tale che gli animali non si impegnano molto a masticare, ma allo stesso tempo le fibre del cibo puliscono attivamente la bocca del gatto, prevenendo la formazione di depositi minerali e batterici. Contiene un set completo di vitamine, amminoacidi e minerali, progettato per stimolare l'immunità dell'animale domestico.

Placca batterica e tartaro

Prima di considerare la patologia, diciamo che, idealmente, tutti i gatti dovrebbero essere esaminati per le malattie dentali almeno una volta all'anno. Se il gatto ha già avuto problemi con i suoi denti, lo stato della sua bocca deve essere monitorato almeno una volta al trimestre. Di norma, prima viene identificato un problema, più facile e veloce può essere trattato. È meglio non sperare nella tua osservazione: nei gatti, i sintomi delle malattie dentali non si manifestano affatto fino a quando quasi tutti i denti sono colpiti.

Quindi, il raid. È una complessa "fusione" di batteri le cui colonie crescono rapidamente e si sviluppano sulla superficie dei denti. Inizialmente, lo strato di rivestimento è praticamente invisibile. Ma se si cospargono i denti di un gatto con spray speciali, la situazione è diversa. Ma nel tempo, se il proprietario non si preoccupa di curare lo stato della bocca del suo animale domestico, lo strato di placca diventa sempre più spesso e ben visibile. Inoltre, dalla bocca del gatto comincia ad avere un cattivo odore.

La placca è una cosa estremamente spiacevole, dal momento che i microrganismi nel corso della loro vita producono molti composti che letteralmente corrodono lo smalto. Se dai da mangiare al tuo animale solo cibo in scatola, non dimenticare la prevenzione. Per fare questo, prendi lo spazzolino più morbido, un pizzico di bicarbonato di sodio e acqua tiepida. La soda allevata in modo da formare una morbida pappa, che viene pulita e denti di gatto. Questo dovrebbe essere fatto almeno due volte al mese.

Come si forma il tartaro?

La "continuazione logica" della placca è lo stesso tartaro. Se la placca viene lasciata da sola, viene gradualmente impregnata di depositi minerali e cristallizza, trasformandosi in una sorta di terrapieno di granito. I denti allo stesso tempo assumono la forma dello stesso argine: diventano verde-brunastro, la superficie è ruvida al tatto. Dalla bocca dell'animale arriva una terribile ambra.

Nei casi più lievi, la pietra è simile a una patina regolare, che differisce solo in una quantità più impressionante e una consistenza dura. Al contrario, in situazioni particolarmente trascurate, i denti del gatto possono sembrare come se fossero ammuffiti da molto tempo e allo stesso tempo erano coperti di ruggine. In tutta onestà, devo dire che in questi casi, molto probabilmente, il gatto non avrà più almeno la metà dei denti, dal momento che sono decaduti da molto tempo.

Ma anche nei casi più lievi, una semplice pulizia molto probabilmente non sarà in grado di sbarazzarsi di. Bene, se solo hai abbastanza pazienza e coraggio due volte al giorno per un paio di settimane per pulire accuratamente i denti del tuo animale con la stessa soda. In altre situazioni, è necessario contattare immediatamente il veterinario. In primo luogo, un'accurata pulizia del tartaro nei gatti è possibile solo in anestesia generale. In secondo luogo, i denti marci probabilmente si annidano sotto uno spesso strato di placca minerale: praticamente non mettiamo i riempimenti per i gatti (semplicemente non esiste una tale attrezzatura), e quindi devono essere rimossi immediatamente.

carie

Patologia ben nota, che implica una lesione putrida dei tessuti esterni del dente. È una conseguenza frequente sia della placca batterica che del tartaro. Inizialmente, lo smalto - forse il tessuto più duraturo nel corpo felino, ma sotto l'azione degli enzimi in abbondanza secreta dai microrganismi, si dissolve gradualmente. Inoltre, gli stessi enzimi iniziano ad agire sui tessuti esterni del dente, in conseguenza del quale questi ultimi sono degradati, si deposita la microflora patogenica e putrefattiva, il cane marcisce. Il sintomo principale di questa malattia è la comparsa di aree scure sul dente. Poiché i gatti raramente sono entusiasti degli esami dentali, questo deve essere fatto solo quando l'animale viene sottoposto ad anestesia.

Purtroppo, nei gatti, di norma, la carie si trova solo negli ultimi stadi, quando è quasi impossibile fare qualcosa per salvare il dente. Quindi i tessuti interessati vengono rimossi... insieme al dente stesso. Solo in rari casi, quando il processo è stato in grado di diagnosticare nella fase iniziale, si scopre di levigare le aree interessate e coprire questi luoghi con un composto protettivo. E devi fare il secondo senza fallo. Lo strato di smalto sui denti del gatto è molto sottile (rispetto a quelli umani), dal momento che questi animali non hanno bisogno di masticare il cibo particolarmente forte. Quindi con il minimo danno, i loro denti marciscono e collassano a una velocità deprimente.

pulpite

Di nuovo, spesso si sviluppa a causa di carie trascurate. Questa è chiamata infiammazione della polpa, cioè i tessuti interni del dente. Spesso è purulento. Accompagnato da un terribile dolore, dal quale i gatti letteralmente non trovano un posto per loro stessi, non dormono, non mangiano, corrono per la stanza in cerchi, con voce rauca e miagolante. Quando provi a toccare un dente malato, fischiano, scoppiano, possono seriamente mordere o graffiare una persona.

Per trattare questa malattia deve essere drasticamente e senza alternative - il dente interessato viene immediatamente rimosso. Se si tratta di pulpite, allora non è chiaramente da salvare. Inoltre, il gatto può semplicemente non sopportare il dolore più forte - lo stress e lo sfinimento sul corpo agiscono molto male.

Riassorbimento dei denti

Il riassorbimento dei denti è un problema frequente dei gatti, con la stessa frequenza riscontrata negli animali giovani e vecchi. È stato stimato che oltre il 70% dei gatti di età inferiore ai cinque anni ha almeno un focus di riassorbimento sui denti. A proposito, qual è la malattia dei denti nei gatti?

Questo è il nome dell'erosione dei denti, che di solito si forma intorno alla linea delle gengive (collo del dente), ma in alcuni gatti si può trovare anche sotto la gomma. La ragione di questo fenomeno (e si trova anche negli esseri umani, tra l'altro) è sconosciuta, ma ci sono informazioni accurate sulla predisposizione ereditaria genetica.

Sfortunatamente, durante un esame esterno, è difficile anche per un veterinario esperto determinare se questa patologia sia presente (il gatto probabilmente non sarà in grado di stare fermo durante questa procedura). A volte puoi notare qualcosa come una "gomma da masticare" che guarda fuori tra la gomma e il collo del dente. In realtà, questo non è gomma, e il tessuto gengivale troppo cresciuto, che in modo così "astuto" reagisce all'infiammazione del dente. Questo è particolarmente evidente nei vecchi gatti. Tuttavia, il riassorbimento nel loro caso è l'ultimo dei problemi, poiché le patologie oncologiche del cavo orale possono manifestarsi con segni simili.

La diagnosi della malattia viene eseguita in anestesia generale o sotto la condizione di una fissazione di alta qualità dell'animale. Il fatto è che toccare il dente, che mina il riassorbimento, è estremamente doloroso. Il gatto fischierà, si piegherà, miagolio rauco. Se non viene fatto nulla, il riassorbimento graduale causerà lo sviluppo di carie profonde (o pulpite in generale), a volte i denti affetti si staccano semplicemente dalla stessa cervice.

Sfortunatamente, basta trapanare il tessuto interessato (se c'è un'opportunità e un'attrezzatura del genere) con la successiva installazione di un sigillo - è possibile, ma è praticamente inutile. Il problema è che il riassorbimento potrebbe progredire. Pertanto, si raccomanda di rimuovere immediatamente i denti interessati senza attendere lo sviluppo di conseguenze più gravi.

Lesione traumatica

Se un gatto cadeva da un balcone, cadeva sotto una bicicletta, o qualcosa di simile accadeva, non solo gli organi interni e le ossa, ma anche i denti possono essere colpiti. In tale situazione, è necessario un esame competente per risolvere immediatamente il problema della necessità di resezione dei canini danneggiati. Di norma vengono rimossi i denti che presentano crepe, i cui canali raggiungono la dentina e la polpa (il che implica un impatto sul nervo e l'afflusso di sangue). Il loro trattamento è praticamente inutile, poiché il rischio di sviluppare pulpiti e ascessi è molto alto. Se si rompe solo la punta del dente, può essere leggermente levigato e sigillato (di nuovo, se c'è una tale opportunità). Nei casi in cui è impossibile farlo, dovrebbe anche essere rimosso, senza attendere conseguenze di vasta portata.

Francamente, lo smalto sui denti dei gatti è così sottile che nel 90% dei casi tutti i denti danneggiati devono essere rimossi immediatamente.

Questo dovrebbe essere fatto sotto anestesia o anestesia locale, poiché altrimenti è possibile uno shock doloroso.

La frattura del dente può essere vista su segni abbastanza tipici: il gatto corre costantemente sbavando (ipersalivazione), l'animale cerca di masticare solo con un lato della bocca, o ingoia del tutto il cibo, senza nemmeno tentare di masticarlo. Se un pezzo di cibo sale sul dente dolorante, il gatto può "cadere dalla realtà" per un paio di minuti, seduto con la bocca aperta, respirando forte e con voce rauca.

Piccolo trattamento

Sottolineiamo ancora una volta che tutte le procedure dentistiche per i gatti devono essere eseguite esclusivamente in anestesia locale generale o di alta qualità. È del tutto possibile che altrimenti il ​​gatto soffrirà gravemente di una grave scossa dolorosa, o si ferirà da solo, cercando di liberarsi dai dispositivi di fissaggio.

Dovrebbe anche essere inteso che l'odontoiatria in medicina veterinaria (nel nostro caso, in ogni caso) è piuttosto mal sviluppata, e quindi è spesso necessario non trattare il dente, ma rimuoverlo immediatamente. Tuttavia, la stessa opinione è condivisa dai proprietari di gatti in paesi più "avanzati", in termini di medicina veterinaria, poiché il costo del trattamento dentale negli animali è molto alto.

Nelle malattie dentali, i gatti spesso sviluppano complicanze come ascessi e fenomeni settici, e quindi gli esami del sangue sono obbligatori. Inoltre, vengono prescritti antidolorifici, i farmaci vengono iniettati per via endovenosa per alleviare gli effetti dell'intossicazione. Se l'attrezzatura e le strutture del proprietario lo consentono, l'installazione di arti artificiali è raramente praticata.

Le malattie dei denti nei gatti sono meglio prevenute subito - con una buona alimentazione, pulizia regolare, ecc., Poiché le loro conseguenze colpiranno l'allevatore e la salute dell'animale.

Malattie dei denti nei gatti

Le malattie dei denti nei gatti da parte di molti proprietari non vengono prese sul serio fino a quando non è troppo tardi. Abbastanza spesso la ragione di questo è che nelle fasi iniziali la maggior parte dei disturbi descritti non infastidisce gli animali domestici. I proprietari dovrebbero essere attenti a qualsiasi manifestazione di malattie orali nei gatti, poiché anche una semplice placca può essere una ragione per la perdita dei denti. Inoltre, se non trattata, aumenta la probabilità che gli organi vicini siano colpiti, il che può portare a gravi complicazioni.

Le malattie dentali comprendono non solo i problemi dello smalto, ma anche vari processi infiammatori e patologie legate alla mucosa della bocca, ghiandole salivari, ossa e nervi. Questo gruppo di malattie orali nei felini non ha limiti di età, di razza o sessuali, sebbene sia più comune negli animali vecchi o deboli.

Va ricordato che il quadro clinico di molte malattie del cavo orale nei gatti è simile e solo un veterinario esperto sarà in grado di capire se il disturbo è un sintomo indipendente o secondario che indica altre interruzioni del corpo.

Malattie della bocca nei gatti

Il gruppo di patologie descritto può essere suddiviso in diversi tipi:

cause dell'evento (trauma, virus, infezione, funghi);

natura del difetto (superficiale, profondo, neoplasma);

aree di impatto (gomme, tessuto dei denti e / o delle ossa, nervi).

Il problema è che possono esserci più motivi per volta. Ad esempio, le deviazioni nella forma dei denti nella razza del gatto persiano sono dovute a un fattore genetico, che è spesso un pretesto per lo sviluppo di vari processi infiammatori, specialmente con una cura inadeguata per la cavità orale. Di conseguenza, la natura della manifestazione spesso dipende non solo dalla razza dell'animale, ma anche dall'età, dalle malattie associate e da altre cose.

Come una classificazione delle malattie orali nei gatti, è possibile utilizzare una qualsiasi delle opzioni proposte, poiché non vi è alcuna distinzione.

Malattie dei denti nei gatti

Nonostante il gran numero di opzioni per le malattie del cavo orale nei gatti sono più comuni:

tartaro. Caratterizzato da una patina grigio-giallo-verde composta da saliva, detriti alimentari, cellule della membrana mucosa morta e microbi. L'educazione inizia dal bordo delle gengive, spostandosi gradualmente verso la corona, e quindi verso l'intero dente, praticamente senza alcun effetto sui suoi tessuti. L'impatto è solo sulle mucose;

  • carie. Manifestato sotto forma di distruzione del tessuto dentale solido con la formazione di cavità. A seconda del luogo in cui si verifica il difetto è superficiale, medio, profondo, pieno. Le cause esatte della carie non sono state stabilite. Il più probabile è la durezza insufficiente dello smalto, i denti rotti;
  • parodontite (malattia parodontale). Il più delle volte diagnosticato in gatti di razza britannica, abissina, bengala e simili, a partire da un anno. Caratterizzato dall'infiammazione delle gengive. Nei casi più gravi, può portare a malattie renali, alla diffusione dell'infezione alla laringe, alle tonsille palatine. La malattia progredisce piuttosto rapidamente e porta alla completa perdita dei denti.
  • La causa principale di quasi tutte le malattie dentali nei gatti è la mancanza di cure igieniche per la cavità orale. I seguenti fattori che influenzano lo sviluppo di batteri patogeni sono: cibo morbido, denti anormali, metabolismo, danni allo smalto. La predisposizione genetica non è rara.

    Sintomi di malattie dentali nei gatti

    I proprietari di predatori domestici dovrebbero essere consapevoli della responsabilità per i loro animali domestici e prestare attenzione ai minimi segni di indisposizione. È questo che consentirà la rilevazione tempestiva di molte delle malattie orali feline, che a loro volta ridurranno il rischio di perdita dei denti e la comparsa di altre gravi malattie o complicanze associate a processi infiammatori.

    I sintomi principali a cui prestare attenzione sono:

    odore dalla bocca dell'animale;

    perdita di appetito, rifiuto del cibo solido;

    la presenza di sangue nella saliva e / o il suo aspetto con la pressione sulla gengiva;

    eventuali cambiamenti nella cavità orale (ulcere, placca, scheggiatura del dente, infiammazione e arrossamento delle mucose).

    Ciascuno di questi indicatori può indicare un numero di disturbi che non riguardano le malattie dentali in un gatto, ma insieme aiutano a formulare una diagnosi. Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione a un cambiamento nel comportamento di un animale domestico, specialmente se è accompagnato da tentativi compulsivi da parte dell'animale di strisciare in bocca con la zampa o regolare sfregamento del muso su qualsiasi oggetto nascosto.

    Trattamento di malattie dentali nei gatti

    Nella maggior parte dei casi, il trattamento tempestivo in una clinica veterinaria contribuisce ai migliori indicatori nel trattamento di molte malattie dentali nei gatti. Altrimenti, è probabile che la situazione peggiori (la diffusione dell'infezione negli organi vicini, la transizione verso la forma cronica), che può essere fatale (infezione del sangue).

    Va ricordato che non esiste un rimedio universale e che il trattamento delle malattie orali nei gatti dipende in gran parte dalla natura delle manifestazioni, delle cause e dei sintomi del quadro clinico. Un veterinario competente tiene conto di tutte le circostanze e adegua gli appuntamenti in tempo utile.

    I proprietari di animali dovrebbero essere preparati per il fatto che la malattia della bocca del gatto richiede spesso misure drastiche per rimuovere sia il dente malato che coloro che lo circondano. In questo caso, l'odontoiatria cosmetologica può aiutare, anche se gli animali si adattano rapidamente e con una dieta opportunamente selezionata non provano disagio.

    Come misura preventiva per quasi tutte le malattie dentali nei gatti, è possibile raccomandare una pulizia igienica regolare del cavo orale. Inoltre, si raccomanda di utilizzare mangimi specializzati, integratori vitaminici o paste con la prevenzione della formazione della placca. Un indubbio vantaggio saranno le visite regolari alla clinica veterinaria. Più velocemente reagisci alla comparsa di qualsiasi sintomo di malattia dentale nel gatto, maggiore è la possibilità di preservare i denti.

    Malattie dei denti nei gatti: tutto ciò che un proprietario premuroso deve sapere

    La causa principale della comparsa di molte gravi patologie negli animali è l'infiammazione nella cavità orale. Nei gatti, le malattie dei denti influenzano negativamente lo stato del corpo nel suo complesso: la digestione è disturbata, il sistema immunitario si indebolisce e aumenta la pressione sul cuore. Pertanto, ogni proprietario è obbligato a conoscere non solo quanti denti ha il suo animale domestico, ma anche come prendersene cura per evitare problemi indesiderati.

    Elenco completo delle malattie dentali nei gatti

    La maggior parte delle patologie dentali nei gatti sono simili all'uomo, quindi i metodi di trattamento non sono molto diversi. Per distinguere facilmente le malattie dei denti nei gatti, è necessario esaminare attentamente le foto e i sintomi di ciascuno di essi.

    Tra le patologie nella cavità orale può essere identificata la malattia gengivale (parodontale), che si manifesta con l'infiammazione dei tessuti dei denti circostanti. La causa di tali disturbi è scarsa igiene orale, infezione, un grande accumulo di vari batteri sotto forma di placca sul bordo del dente e della gomma. Ci sono due malattie parodontali - parodontite e gengivite.

    La categoria endodontica dei disturbi dentali comprende malattie che colpiscono il dente stesso: tartaro, carie, placca, pulpite, osteomielite, ecc. Le cause possono essere la carie, ad esempio, a causa di carie, nonché lesioni al viso e alle mascelle.

    Tra i problemi legati alla crescita e all'evoluzione dei denti, è opportuno menzionare il morso rotto, lo sviluppo anormale dei denti e i difetti dello smalto dei denti, che sono spesso ereditari.

    odontolith

    Il calcolo dentale è uno strato poroso, risultante dalla rimozione prematura della placca. Il luogo di comparsa della malattia è la base del dente, dopo di che la pietra inizia il suo viaggio verso la radice, penetrando in profondità nelle gengive, e verso l'alto, gradualmente avvolgendo il dente da tutti i lati.

    La ragione per l'occorrenza del tartaro sono:

    • nutrire esclusivamente cibi morbidi o menu "dal tavolo";
    • scarsa igiene orale;
    • violazione dei processi metabolici, compreso il sale;
    • maggiore ruvidità e disposizione anomala dei denti.

    È interessante I gatti hanno una predisposizione di razza alla formazione del tartaro. La razza persiana e britannica, così come gli Scottishfolds, sono i più sensibili a questa malattia.

    Segni di malattia sono la presenza di escrescenze indurite di un colore giallo-marrone sul dente, un alitosi, gengive sanguinanti e prurito.

    Il trattamento del tartaro si basa sulla sua completa rimozione. In base alla gravità di coprire i denti con una pietra, il veterinario seleziona il metodo ottimale di pulizia. I solvent gel ordinari possono aiutare in situazioni facili, ma spesso una speciale spatola o ultrasuono viene utilizzata per rimuovere il tartaro duro. Un animale con nervosismo aumentato e in cui una pietra è penetrata sotto la gomma, il medico fa l'anestesia per 15-20 minuti.

    Per prevenire la formazione della pietra, è necessario monitorare attentamente l'igiene orale dell'animale e la sua nutrizione.

    Cat Plaque

    La placca appare gradualmente sulla superficie dei denti permanenti e ha un quadro clinico sotto forma di un film grigiastro o giallastro, formato da una miscela di saliva, detriti alimentari e una quantità incalcolabile di batteri. All'inizio, il film è completamente invisibile e può essere rilevato solo utilizzando tecniche speciali. Man mano che lo strato aumenta, il film si ispessisce e puoi vedere come un rivestimento morbido e grigiastro copre la superficie dei denti.

    L'aspetto della placca è associato a diversi fattori:

    • ereditarietà;
    • tipo di alimentazione quotidiana;
    • caratteristiche del sistema digestivo, ecc.

    È estremamente importante monitorare la placca sui denti, perché con il tempo può mineralizzare e trasformarsi in una crescita solida - tartaro. Le procedure tempestive di igiene sotto forma di pulizia con uno spazzolino aiuteranno a eliminare la placca e a mantenere la salute dei denti e delle gengive del tuo amato animale domestico. Per prevenire la placca, puoi usare non solo un pennello e un dentifricio, ma anche speciali giocattoli da masticare e biscotti detergenti.

    Carie dentaria

    La carie è un processo di decadimento che provoca la distruzione dello smalto dei denti e la formazione della cavità. La causa dello sviluppo della carie nei gatti può essere una rottura del metabolismo minerale, delle carenze di micronutrienti nel corpo (zinco, ferro, fluoro, iodio, ecc.), Mancanza di vitamine del gruppo B e danni meccanici al dente con ulteriore infezione della ferita e ingresso di microflora patogena all'interno.

    La malattia è caratterizzata dalla presenza di quattro stadi di diversa gravità: carie maculata, superficiale, media e profonda.

    I sintomi comuni della carie nei gatti includono:

    • oscuramento dello smalto dei denti;
    • salivazione eccessiva;
    • dolore durante la masticazione;
    • odore fetido dalla bocca;
    • processo infiammatorio nella mucosa della gomma;
    • prima o poi appare un buco nel dente danneggiato.

    Attenzione. Lo stadio avanzato della carie è irto di maggiori segni della malattia e, in alcuni casi, della progressione di patologie più gravi - pulpite, osteomielite, parodontite.

    Il trattamento per carie maculate e superficiali è il trattamento del dente con una soluzione al 4% di fluoruro di sodio o nitrato d'argento. Poiché il gatto è estremamente difficile da sigillare, in altri casi è probabile che il medico rimuova il dente dolente con antidolorifici. Al fine di prevenire la carie, il proprietario deve monitorare costantemente le condizioni della bocca dell'animale e visitare il veterinario in tempo utile.

    Anomalie dello sviluppo di denti e morso

    La presenza di anomalie nello sviluppo dei denti o del morso può causare lesioni meccaniche alla mucosa delle guance, labbra, lingua e gengive, patologie del tratto gastrointestinale, nonché ingestione e masticazione complicata del cibo.

    I gatti hanno spesso tali anomalie come:

    • oligodontia - numero ridotto di denti in bocca;
    • polyodontia - multi-dente;
    • ritenzione: la posizione del dente non si trova nella fila della mascella;
    • convergenza - una forte convergenza delle radici dei molari;
    • divergenza - eccessiva discrepanza delle corone dei denti;
    • progenie (morso) - accorciamento della mascella superiore, quando gli incisivi della mascella inferiore si fanno avanti e non si chiudono con gli incisivi della mascella superiore;
    • prognazia (carpa morso) - accorciamento della mascella inferiore quando la mascella superiore sporge oltre il bordo della mascella inferiore;
    • bocca distorta - un caso grave, che è caratterizzato da una crescita irregolare di un lato della mascella.

    Tali anomalie sono associate a compromissione congenita della crescita e dello sviluppo delle mascelle, spostamento ritardato dei denti da latte, conservazione dei denti da latte, ecc. Il sintomo principale dello sviluppo innaturale dei denti e del morso è la difficoltà nel ricevere il cibo e nel masticarlo.

    In alcuni casi, potrebbe essere necessario estrarre (rimuovere) un dente e per prevenire patologie dello sviluppo dei denti e del morso, è necessario monitorare attentamente il cambiamento dei denti da latte, cancellare gli incisivi e, se necessario, rimuovere i denti da latte immagazzinati.

    Osteomielite dei denti nei gatti

    L'osteomielite odontogena è una malattia infiammatoria del dente, della gomma, degli alveoli, del midollo osseo e della parete ossea, causata da complicanze della pulpite polmonare, della carie e della periodontite.

    Nell'osteomielite si osserva il seguente quadro clinico:

    • arrossamento delle gengive nella zona interessata, sensazione dolorosa e masticazione difficile;
    • gonfiore doloroso si sviluppa ulteriormente, a volte si osserva asimmetria del viso;
    • con la progressione di un'infiammazione purulenta acuta, si sviluppa un ascesso e si formano fistole attraverso cui viene rilasciato liquido purulento;
    • i denti diventano traballanti e c'è una forte reazione al dolore: i gatti masticano il cibo o lo rifiutano del tutto, perdendo peso;
    • i linfonodi regionali sono ingranditi e danno dolore.

    Prima della visita dal veterinario, la cavità orale viene irrigata con una soluzione di permanganato di potassio, gli altri metodi di trattamento sono prescritti esclusivamente da un medico. Nella fase iniziale dello sviluppo dell'osteomielite, puoi cavartela con antibiotici, farmaci sulfamidici e agenti immunostimolanti. In altri casi, è richiesta l'estrazione di un dente con l'apertura di una fistola, la rimozione di liquido purulento dalla sua cavità e il trattamento con una soluzione antisettica.

    Al fine di prevenire l'osteomielite odontogena, la cavità orale dell'animale dovrebbe essere regolarmente esaminata per identificare i denti malati o i processi patogeni che possono scatenare la malattia.

    Parodontite dei denti

    La parodontite è una malattia comune nella pratica veterinaria, che consiste nell'infiammazione all'apice della radice del dente. La malattia si trova spesso nei gatti dopo due anni e può essere cronica, acuta, purulenta e asettica.

    Le cause dell'infiammazione possono essere danni meccanici alle gengive, al tartaro e alla placca, rimozione di molari con disprezzo delle regole antisettiche e asettiche, colpi sulla corona dentale, ingresso di corpi estranei e particelle di crusca nello spazio tra dente e gomma, malattie delle gengive e delle mascelle, carie, pulpite, ecc.

    I segni della parodontite sono:

    • alitosi;
    • difficoltà nel mangiare, mancanza di appetito, perdita di peso corporeo;
    • dolore quando si tocca un dente;
    • gonfiore delle gengive sotto forma di un rullo (con una forma purulenta della malattia);
    • mobilità del dente interessato.

    In caso di parodontite, il cavo orale viene spruzzato più volte al giorno con soluzioni disinfettanti di furatsilina, permanganato di potassio o soluzione di allume al 2-5%. La gengiva sull'anello del dente interessato viene trattata con iodio-glicerina.

    Attenzione. Se la malattia è passata in una forma purulenta-diffusa, allora il dente deve essere estratto e la cavità orale lavata con forti antisettici.

    Per prevenire il verificarsi di parodontite, è necessario rimuovere il tartaro in tempo, rimuovere la placca dai denti dell'animale e monitorare le condizioni generali della bocca.

    Denti gengivite

    La gengivite è un'infiammazione cronica della mucosa delle gengive. La fase iniziale della malattia è caratterizzata dalla comparsa di una placca gialla sui denti, dovuta a residui di cibo bloccati tra i denti. I tessuti attorno al dente iniziano a diventare rossi e sanguinano e si formano gengive e crepe sulle gengive.

    La gengivite nei gatti può svilupparsi per molte ragioni: tartaro (uno dei principali fattori), scarsa igiene orale, trauma delle gengive, carenza di vitamine, malattie infettive, patologie degli organi interni, disordini metabolici, alimentazione con cibi morbidi, ecc.

    Il quadro clinico della malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

    • alito cattivo;
    • aumentato sbavando;
    • gengive sanguinanti, soprattutto se toccati;
    • arrossamento e gonfiore delle gengive, specialmente lungo il margine gengivale;
    • scarso appetito.

    Il trattamento della gengivite dipende dalla gravità della malattia. Nella fase iniziale della malattia, il trattamento viene effettuato a domicilio con l'aiuto di spazzolini da denti regolari e il trattamento delle gengive con unguenti speciali (ad esempio, Metrogil Dent, Nibbler, Dentavidin). Nei casi più gravi, il veterinario può prescrivere la terapia antibiotica e persino la terapia ormonale.

    Per prevenire lo sviluppo della gengivite, è necessario spazzolare i denti del proprio animale con una pasta e un pennello speciali ogni giorno, per abituare l'animale a cibo solido, per evitare il beriberi, per curare le malattie nel tempo e sottoporsi a controlli regolari presso il veterinario.

    Offriamo a leggere l'articolo completo sui gatti gengivite.