Cosa succede se il gatto ha stitichezza?

Igiene

Ogni proprietario vuole che il suo gatto sia sano, bello e giocoso. Ma sfortunatamente a volte anche i nostri animali si ammalano. Per gli amici a quattro zampe, i problemi digestivi sono gli stessi degli umani. La stitichezza in un gatto può essere causata da tanti fattori, e se accade nel tuo animale domestico, devi essere armata completamente.

In questo articolo daremo un'occhiata più da vicino:

  • Le cause di questa malattia e modi per evitarlo;
  • Quali sono i segni di stitichezza nei gatti?
  • Qual è la classificazione della costipazione;
  • Cosa significa usare per il trattamento.

Perché un gatto ha costipazione e come prevenirlo

I problemi con la digestione e la defecazione negli animali si verificano per molte ragioni. Possiamo influenzarne alcuni, ma non alcuni. Pertanto, il rischio che il tuo animale domestico abbia problemi simili rimane sempre.

La stitichezza nei gatti è spesso causata dai seguenti fattori:

  1. La disidratazione. Se il gatto beve poco liquido, i processi digestivi sono sbagliati e le masse fecali risultanti diventano troppo solide. Non possono muoversi liberamente nell'intestino e, di conseguenza, il gatto non può defecare.
  2. Dieta scorretta Questa è una causa molto comune di stitichezza nei gatti. In effetti, molti proprietari non pensano a quanto sia equilibrato il cibo per gatti. Credono che se un gatto è gustoso e lo mangia con piacere, basta.
    In effetti, il cibo dovrebbe essere non solo gustoso, ma anche utile. Se si dà il cibo per gatti, si alternano tra secco e morbido, preferibilmente dallo stesso produttore. Se cucini per il gatto te stesso, aggiungi alla sua dieta carne e pesce sani cereali e verdure. Inoltre, se il gatto mangia cibo, non dovrebbe essere dato cibo "umano".
  3. Stile di vita sedentario Anche una causa molto popolare di disturbi alimentari. I gatti per natura devono muoversi molto, correre, giocare, cacciare. Questo richiede il loro fisico. Se il gatto è mobile, il suo corpo è in buona forma e i processi digestivi procedono correttamente. Tuttavia, se un gatto dorme molto ed è pigro per giocare, guadagna molto presto l'eccesso di peso e rischia di ammalarsi. Per evitare che ciò accada, fai una passeggiata con il tuo gatto o gioca con lui in un appartamento - trascorri un po 'di tempo ogni giorno.
  4. L'accumulo di lana nello stomaco. Questo motivo è il più comune per i gatti con pedigree con la pelle soffice. Si lavano accuratamente e quindi inghiottono molta lana e questo porta inevitabilmente a problemi di digestione.
    Per evitare che ciò accada, è necessario prendersi cura del proprio animale domestico: è necessario somministrare periodicamente all'animale la prevenzione di mezzi speciali contro la formazione di boli di pelo nello stomaco, o dar loro da mangiare con cibo speciale per gatti lanuginosi. Pulisci regolarmente il tuo gatto con pennelli speciali.
  5. Ingestione di articoli non commestibili. Questo succede spesso con i gattini o con i giovani gatti giocherelloni. Possono inavvertitamente inghiottire un topo giocattolo o una palla. E anche il gatto può mangiare qualcosa di gustoso insieme a un involucro - per esempio, una salsiccia. Questo porta all'ostruzione intestinale ed è un problema molto pericoloso. Nei casi difficili, il gatto deve anche operare.
    Per evitare che ciò accada al tuo animale domestico, cerca di assicurarti che non mangi nulla del genere. Se sospetti che il gatto abbia inghiottito qualcosa di immangiabile, dovresti dargli un po 'di emetico, mentre l'oggetto mangiato è ancora nello stomaco. Meglio andare dal veterinario subito.
  6. Elminti. I vermi spesso causano stitichezza nei gatti, e specialmente nei gattini. Un proprietario premuroso dovrebbe regolarmente e correttamente dare i farmaci antielmintici del gatto come misura preventiva. E dovrebbe essere fatto anche se il tuo gatto non esce dall'appartamento: c'è sempre il rischio che lei mangi qualcosa che è infetto da vermi.
  7. Lo stress. Può anche causare stitichezza - un gatto può essere stressato dopo qualche grave cambiamento o situazione traumatica: se cambi il tuo luogo di residenza, è perso o qualcuno l'ha spaventata. Inoltre, il gatto potrebbe rifiutarsi di andare in bagno in un vassoio sporco e maleodorante.
  8. Ernie, tumori, cisti o malattie intestinali. Solo un veterinario sarà in grado di fare una diagnosi qui, e consiglierà anche i metodi di trattamento. Se il tuo gatto ha la stitichezza più di una o due volte e succede regolarmente, devi mostrarlo al medico.

Ci sono altre cause di stitichezza nei gatti, abbiamo elencato solo il più comune.

Diagnostichiamo la stitichezza in un gatto.

Coloro che non hanno mai incontrato il problema della stitichezza negli animali, sarà utile per imparare alcuni segni che questo animale domestico ha questo disturbo.

  • Il gatto non va sul vassoio per più di due giorni. Noterete che periodicamente vi si arrampica e tipicamente si siede, con forti tensioni, ma non succede nulla. Tuttavia, ci sono gatti che tendono a defecare non più di una volta ogni due giorni. In questo caso, sarà possibile parlare di stitichezza solo al quarto o quinto giorno.
  • Il gatto sembra apatico e letargico. Non vuole giocare, mangia di meno e dorme molto.
  • La pancia del gatto è dura e gonfia. Toccarlo può far provare all'animale disagio e persino dolore.
  • Un gatto può sentirsi male o addirittura vomitare.
  • Nei casi più pericolosi, l'animale può avere la febbre.

Quali sono i tipi di costipazione

Per trovare il giusto trattamento, la prima cosa che devi capire che tipo di stitichezza in un gatto.

Sono divisi in:

  • Funzionalità. La loro causa è la mancanza di attività dell'intestino con uno stile di vita sedentario dell'animale o dovuto all'alimentazione impropria del gatto. In questi casi, aiuterà una dieta speciale che stimola il lavoro dell'intestino, così come i farmaci.
  • Organic. La causa di tali problemi sono ostacoli fisici al movimento delle feci attraverso l'intestino dell'animale. Questo include oggetti estranei inghiottiti da un gatto e vari tumori o ernie. Inoltre, c'è il rischio di torcere l'intestino. In tutti questi casi, avrai bisogno di un veterinario.

Cosa fare con la stitichezza in un gatto

Molti proprietari, senza dubbio, si preoccupano di cosa fare se il gatto è stitico.

Per prima cosa è necessario eliminare la probabilità di costipazione organica: ricorda, un gatto potrebbe mangiare qualcosa nella confezione di cellophane due o tre giorni fa, il suo giocattolo preferito è scomparso? Se sospetti che i problemi con l'intestino possano essere associati con l'ingestione di un oggetto estraneo, devi contattare il veterinario.

È anche meglio contattare immediatamente il veterinario se noti che il gatto ha la febbre. Quando il suo corpo è più caldo del solito e il suo naso è completamente asciutto, questi sono segnali molto inquietanti e in questo caso non dovresti rischiare.

Un buon modo per aiutare un gatto con costipazione a casa è quello di usare olio di vaselina. Questo strumento è venduto in farmacia ed è economico. L'olio di vaselina non danneggerà il corpo di un animale, a differenza del vegetale o dell'olio di ricino, che in ogni caso non può essere somministrato a un gatto - non allevieranno la stitichezza e danneggeranno la salute.

L'olio di vaselina non è assolutamente assorbito dal corpo dell'animale, non ha un gusto e un odore pronunciati, è incolore. Inoltre, non ha effetti collaterali negativi.

Il farmaco agisce come segue: entrando nel corpo, bypassando lo stomaco, entra immediatamente nell'intestino, dove crea un film elastico adiacente alle sue pareti. Rende le pareti scivolose, contribuendo così al naturale progresso dei contenuti intestinali. Inoltre, diluisce le feci rendendo il processo di movimento intestinale indolore per l'animale.

Dovrebbe essere applicato come segue: un gatto a stomaco vuoto dovrebbe ricevere olio alla velocità di 2 milligrammi per ogni chilogrammo del suo peso corporeo. Dopo l'assunzione, attendere 2-3 ore. Se la defecazione non si verifica, fornire la stessa quantità di olio. Dovrebbe essere applicato non più di tre volte al giorno.

Tuttavia, se dopo tre ricevimenti sono trascorse 3 ore, l'animale deve essere indirizzato al veterinario - questo è un segno allarmante, forse il gatto ha un'ostruzione intestinale.

L'olio di vaselina ha diverse controindicazioni. Non darlo a un gatto se:

  • Non so se la stitichezza è sorta a causa di un disturbo funzionale. Altrimenti, esacerbi la situazione.
  • Ha ulcere gastriche o infezioni interne.
  • Lei ha la febbre.
  • Lei è incinta.

Va ricordato che il petrolato liquido è una medicina per l'aiuto di emergenza a un animale. Non dovrebbe essere somministrato a un animale domestico spesso, e ancora meno non dovrebbe essere usato come agente profilattico. Altrimenti, provoca solo lo sviluppo di stitichezza cronica, poiché i muscoli dell'intestino smetteranno di funzionare correttamente. Se la stitichezza del tuo gatto non è rara, è un motivo per migliorare la sua dieta, giocare di più con esso, e anche mostrare al veterinario di escludere ernie e tumori.

Il trattamento della stitichezza nei gatti con farmaci è estremamente indesiderabile da eseguire senza consultare un veterinario. Questo vale non solo per le pillole prese per via orale, ma anche per una candela. Tuttavia, alcuni strumenti sono abbastanza sicuri e possono essere utilizzati. Ad esempio, il farmaco lassativo Duphalac. Può essere somministrato a un gatto una o due volte al giorno, al ritmo di 0,5 milligrammi per ogni chilogrammo del suo peso corporeo.

Se il tuo gatto ha spesso costipazione a causa di una cattiva alimentazione e un'attività ridotta, puoi usare il farmaco Bifitrilak a scopo preventivo. Viene dato al gatto dal percorso, 1 grammo ciascuno (può essere misurato sulla punta di un cucchiaio) una volta al giorno. Il corso dura da 5 a 10 giorni. Il farmaco migliora la flora intestinale del gatto e nel tempo rende regolare il processo dei movimenti intestinali. Già una settimana dopo l'inizio del ricevimento, il gatto diventerà notevolmente più attivo e più allegro.

Stitichezza in un gatto: tipi, sintomi, cause, trattamento

Cosa fare se si sospetta la stitichezza in un gatto? Come fare la diagnosi corretta e assistere l'animale domestico in modo tempestivo? Una domanda altrettanto importante è come non danneggiare e non confondere la stitichezza con una condizione più pericolosa per la vita? In tutto capisci di seguito.

Cos'è la stitichezza?

La stitichezza è una malattia del sistema digestivo, in cui l'intestino diventa difficile, rallenta o si ferma. Il principale segno di stitichezza è l'incapacità di svuotare l'intestino o il movimento intestinale difficile.

Secondo i medici, la stitichezza non è una malattia, ma agisce come un sintomo. Questo punto di vista è contestato dai medici di medicina generale, i quali affermano che in alcune situazioni la stitichezza può essere un malessere cronico. In molti modi, la probabilità di costipazione dipende dallo stile di vita e dalla fisiologia individuale. Ad esempio, ci aspettiamo costipazione in un gattino se il bambino è stato recentemente trasferito a un nuovo tipo di cibo. Un gattino è altrettanto probabile che sviluppi la diarrea. Va tenuto presente che la diarrea e la stitichezza fungono da sintomi quando la microflora intestinale cambia.

Molti proprietari di animali domestici non percepiscono la stitichezza come un serio pericolo per la salute. Questa opinione è errata, poiché l'intero corpo soffre di qualsiasi disturbo digestivo. Inoltre, la stitichezza cronica nei gatti porta a gravi conseguenze nel lavoro del sistema di pulizia del corpo.

Tipi, cause ed effetti della stitichezza nei gatti

I principali segni di stitichezza sono uno stato irrequieto e l'incapacità di svuotare l'intestino. Sullo sfondo di indisposizione, il gatto può sembrare debole, rifiutarsi di mangiare e sperimentare sintomi di avvelenamento.

Gli effetti della stitichezza nei gatti sono direttamente correlati alla causa dello sviluppo dei disturbi digestivi, della durata della condizione, dell'età e della forza della salute dell'animale. Si ritiene che l'assenza di defecazione per più di due giorni sia un chiaro segno di stitichezza. La condizione può essere accompagnata da apatia, eruttazione, seppellimento nello stomaco con uno strano odore dalla bocca. A proposito, il gatto potrebbe non sembrare affamato, perché durante la stitichezza, molti animali sentono una sazietà falsa.

Disturbi generali che si verificano nel corpo sullo sfondo di intossicazione, portano a una rapida stanchezza. I primi segni esteriori possono essere visti come un cappotto, che perde una lucentezza sana. Con un esame più dettagliato, scoprirai che la pelle del gatto ha cominciato a staccarsi o ha perso la sua inerente elasticità. Con la stipsi prolungata, il sistema di escrezione e pulizia del corpo soffre. I sintomi di rottura del fegato possono essere considerati una leggera sfumatura gialla degli artigli e la loro fragilità.

Tipi e cause di stitichezza nei gatti

A seconda della gravità della perdita e delle possibili conseguenze, un tale stato di stitichezza è solitamente suddiviso in diversi tipi.

Il tipo più comune è neurogenico. La condizione non è permanente, in quanto è associata a determinate circostanze. Ad esempio, un gatto può categoricamente rifiutarsi di andare in bagno dallo stress o se lo porti con te durante un viaggio. Dopo essersi trasferito o essere in un territorio sconosciuto, l'animale non può svuotare gli intestini per diversi giorni di seguito.

Qui non stiamo parlando di ragioni fisiologiche, ma del fatto che l'animale inizialmente trattiene l'impulso di consciamente, in seguito, il corpo inizia a "obbedire". In alcuni casi, la stitichezza neurogena è associata a neoplasie o lesioni del retto. Fa male all'animale andare in bagno e soffre più che può. A causa del contenimento dei movimenti intestinali, la motilità intestinale è ridotta, il che porta allo sviluppo della stitichezza cronica.

Un altro tipo di stitichezza neurogenica è legato alle limitazioni del gatto nell'accedere al vassoio. Se un animale non può andare in bagno quando ne ha bisogno, la sua peristalsi viene rallentata "naturalmente". Gli effetti sono simili - costipazione cronica. Stitichezza neurogena può verificarsi anche sullo sfondo del dolore. Ad esempio, dopo il parto, ci sono due buone ragioni per lo sviluppo della stitichezza: motilità intestinale disturbata e stress.

Dopo la sterilizzazione, l'operazione a cui ricorrono molti proprietari di gatti, l'animale può soffrire di stitichezza per tre motivi: dolore, stress, l'effetto di anestesia sulla contrattilità dei muscoli. I problemi con la defecazione possono verificarsi dopo un intervento chirurgico di qualsiasi natura, anche se l'intervento non ha influenzato la cavità addominale. Il problema è che le sostanze rilassanti che si trovano nell'animale per supportare l'anestesia colpiscono i muscoli e la peristalsi. In parole povere, l'intestino del gatto non può ridursi normalmente, il che porta alla stagnazione delle feci.

Il secondo tipo di stitichezza più comune e nutrizionale è direttamente correlato alla dieta dell'animale. Se la dieta del gatto non è arricchita con la quantità necessaria di vitamine, fibre dure e microelementi, si prevedono disturbi dell'apparato digerente. Per i gatti, il consumo di cibi zuccherini e farinacei non è tipico, e le delizie regolari con tali prelibatezze possono portare allo sviluppo di una forma cronica di stitichezza o diarrea.

Stitichezza nutrizionale può verificarsi a causa della mancanza di acqua nel corpo. Il caso più comune è il gatto che alimenta cibo secco in assenza di accesso al bevitore. Se preferisci tenere un gatto in alimentazione industriale, assicurati che il bevitore sia sempre accessibile dal tuo animale domestico. Assicurati di cambiare l'acqua almeno una volta al giorno, soprattutto nella stagione calda.

Fai attenzione! Molti proprietari credono erroneamente che sia più sano nutrire il gatto solo con la carne. Tuttavia, una dieta che consiste solo di alimenti proteici non è completa. Il manzo, che viene mangiato senza fibre dure, può anche sviluppare stitichezza.

Un tipo spastico di stitichezza comune e difficile da diagnosticare, considerate le conseguenze di una serie di fattori avversi. Ad esempio, se un gatto vive in un ambiente sfavorevole, è costantemente sottoposto a stress, è malnutrito, quindi l'animale cambia gradualmente nel corpo. Cercando di sopravvivere, il corpo e tutti i suoi sistemi si adattano al lavoro sbagliato, in effetti. La stitichezza in questo caso non è il problema più grande, ma un sintomo molto comune.

La diagnosi di stitichezza spastica viene eseguita individualmente e solo attraverso un'osservazione prolungata. Qui c'è un'altra difficoltà: le caratteristiche individuali dell'organismo. Certo, c'è una teoria che un gatto dovrebbe andare in bagno una volta al giorno, ma sullo sfondo di questa teoria, ci sono animali che vanno in bagno una volta ogni due giorni e si sentono bene. Se un gatto è sospettato di avere costipazione spastica, l'accuratezza della diagnosi dipende più dal proprietario della sua osservazione che dal veterinario.

Come con qualsiasi tipo di stitichezza, i disturbi spastici portano alla rottura delle feci nell'intestino e al loro indurimento. Di conseguenza, nel processo di defecazione, masse fecali graffiano le pareti dell'intestino crasso. In casi particolarmente trascurati, si formano cicatrici nell'intestino crasso, che in seguito diventano la causa della stitichezza cronica.

Tipo di costipazione ipodinico, a causa della ridotta mobilità. Si tratta di questo tipo che viene considerato se a un gatto in gravidanza è stata diagnosticata la stitichezza. Nelle fasi successive della gravidanza, gli animali preferiscono dormire e svegliarsi di più solo per andare in bagno o mangiare. Il secondo gruppo di rischio è un animale di età superiore ai 7 anni. La stitichezza in un gatto anziano è considerata un evento atteso, poiché l'attività complessiva dell'animale è ridotta.

Nei gatti, specialmente i gattini, il tipo meccanico di stitichezza è comune. Ci possono essere due scenari:

  • Spremitura dell'intestino meccanicamente (a causa dell'aumento degli organi o del gonfiore del peritoneo).
  • Ingestione di un oggetto estraneo.

È importante! A causa della pressione meccanica sull'intestino, può formare un volvolo. La stitichezza in questo caso è solo uno dei sintomi e la condizione stessa è pericolosamente pericolosa per l'animale.

L'unico scenario relativamente sicuro per la stitichezza meccanica è il blocco dell'intestino o dello stomaco con i capelli. Molti animali soffrono di lana, che viene inghiottita durante il lavaggio. Per la prevenzione della stitichezza e dei problemi digestivi, si consiglia ai gatti di somministrare paste speciali che sciolgono i peli nello stomaco e aiutano a rimuoverli dal corpo in modo naturale.

Il tipo di stitichezza proctogenico è causato dalla sensibilità individuale dell'apparato digerente o da disturbi che colpiscono l'intestino. Nel tempo, la stitichezza proctogenica si sviluppa in un tipo acuto, causato dall'infiammazione dell'intestino tenue o piccolo, dalla comparsa di crepe e ulcere, dallo sviluppo di colite o gastrite acuta. In entrambi i casi, il gatto ha bisogno di cure e cure d'emergenza, poiché la stitichezza in questo caso è solo un sintomo.

La stitichezza in un gatto può svilupparsi a seguito di farmaci, ad esempio dopo antibiotici o antispastici. È già stato detto sopra che dopo la chirurgia, in cui è stata somministrata un'anestesia profonda, la stitichezza temporanea è più la norma che una deviazione. In tutti i casi sopra citati, la causa della stitichezza può essere considerata una violazione del funzionamento dell'intestino nella sezione spessa e nella sezione sottile.

Il tipo più comune di stitichezza nei gatti è endocrino. Questo tipo di disturbo è difficile da diagnosticare perché è un sintomo o una conseguenza di un malfunzionamento della ghiandola tiroidea. Come tutti gli esseri viventi, i gatti possono soffrire di ipotiroidismo, diabete o altri disturbi ormonali. Molto spesso, i disturbi ormonali sono causati dall'attività sessuale e dal calore "vuoto".

Fai attenzione! Per la prevenzione delle interruzioni ormonali di tutti gli animali non con pedigree, si raccomanda di castrare prima dell'inizio della caccia sessuale.

Il tipo atonico di stitichezza non viene praticamente diagnosticato negli animali, poiché non è associato a un ritardo nelle masse fecali. In caso di atonia, si verificano movimenti intestinali intestinali, ma le feci escono in una quantità molto grande, ferendo le pareti intestinali e l'ano. Un gatto non può svuotare i suoi intestini fino a quando non trabocca, poiché la peristalsi non funziona correttamente. La definizione del tipo deriva dalla parola "atony", che indica l'assenza di attività contrattile dell'intestino o di altri organi.

Il megacolon è una patologia poco conosciuta nei gatti, che è caratterizzata da un aumento effettivo delle dimensioni dell'intestino crasso. Le cause della patologia sono spesso disturbi congeniti, che si fanno sentire in tenera età. Se il tuo gattino, nonostante una dieta a tutti gli effetti, soffre costantemente di stitichezza, dovrebbe essere mostrato al veterinario per un esame più dettagliato del sistema digestivo.

Ecco le ragioni che più spesso provocano stitichezza nei gatti:

  • Lo stress.
  • Dieta inadeguata e bassi livelli di liquidi.
  • Neoplasie, cicatrici o ispessimenti (iperplasia) nell'intestino o nell'ano.
  • Crepe, danni, infiammazione o gonfiore dell'intestino, ano.
  • Problemi con le ghiandole parane nel gatto.
  • Effetti meccanici sull'intestino: tumori intracavitari, ascite, gravidanza e così via.
  • Atony intestinale.
  • Accettazione di alcuni farmaci
  • Disturbi congeniti

Ricordate! La stitichezza è spesso un sintomo, quindi il trattamento auto-sintomatico può portare a un temporaneo sollievo del benessere, ma aggravare la situazione nel suo complesso. Con frequente stitichezza, è meglio mostrare il tuo animale a un dottore.

Cause di stitichezza non correlate al sistema digestivo

Un gatto ha ghiandole speciali intorno all'ano, che sono responsabili della produzione di una secrezione speciale di odore. Quando l'animale è sano, il fluido nelle ghiandole para-anali ha una struttura leggermente viscosa e viene rilasciato ad ogni movimento intestinale. Così, attraverso le feci, l'animale lascia le etichette sul suo territorio.

In caso di una violazione del metabolismo di natura diversa, il liquido nelle ghiandole para-anali può liquefare o diventare più spesso. Nel primo caso, il rilascio di secrezioni di odore diventa troppo abbondante, il che provoca alle ghiandole di lavorare più attivamente. Se il liquido diventa più spesso, non si distingue con ogni movimento intestinale e ristagna nelle ghiandole.

Indipendentemente dal tipo di malfunzionamento delle ghiandole, il gatto prima o poi sviluppa un'infiammazione che porta al dolore. I primi segni di infiammazione delle ghiandole parane possono essere considerati ansietà, l'interesse del gatto per il miglioramento del leccare del cavallo e il forte prurito. Uno dei segni luminosi del blocco delle ghiandole parane è il desiderio del gatto di grattare l'ano sulle superfici del pavimento, ad esempio i tappeti. Per fare questo, l'animale si siede, mette le zampe posteriori in avanti e passa quelle anteriori (cavalca un prete).

Il trattamento dell'infiammazione delle ghiandole anali dipende dal grado di incuria della situazione. Se il problema è stato ignorato per un lungo periodo, il gatto ha graffiato l'ano, i tessuti si sono infettati e questo può portare a conseguenze molto gravi. Come misura preventiva, le ghiandole parane vengono pulite mediante estrusione meccanica. A lungo termine, la pulizia non aiuterà, perché è necessario identificare ed eliminare il motivo per cui le ghiandole hanno iniziato a funzionare in modo errato.

La stipsi spastica o proctogenica può essere causata da problemi alla colonna vertebrale o al sistema locomotore. Con dolore alle articolazioni o alla colonna vertebrale, il gatto è difficile da prendere posizione per defecare. A causa del dolore, l'animale reprime la voglia di svuotare l'intestino il più possibile. I proprietari inesperti spesso non capiscono che un animale non può svuotare completamente il suo intestino senza assumere una determinata posizione.

Per risolvere i problemi con il sistema muscolo-scheletrico, l'animale deve ricevere un trattamento completo. La stitichezza viene eliminata con l'aiuto di un trattamento sintomatico, poiché l'intossicazione aggiuntiva del corpo danneggia solo. Per il trattamento del sistema muscolo-scheletrico, è necessario contattare il veterinario. I problemi ortopedici più comuni che portano alla stitichezza sono: osteocondrosi, artrite, nervi spinali pizzicati e altri problemi associati alla colonna vertebrale.

Vari tipi di stitichezza possono causare l'ernia. In termini generali, un'ernia è:

  • Allargamento del corpo e occupazione della sua posizione innaturale
  • Protrusione del corpo

Le ernie più comuni sono considerate ombelicali e inguinali (il più delle volte sono congenite). Quando si forma un'ernia, rimane un buco nello strato muscolare, nel quale può cadere un frammento di un organo. L'ernia mobile non è pericolosa durante l'infanzia, può essere riposizionata senza l'intervento chirurgico o con l'aiuto di una procedura chirurgica minimamente invasiva.

Un'ernia incisionale è particolarmente pericolosa perché l'anello, attraverso il quale viene cotto il frammento d'organo, viene compresso, il che porta alla morte del tessuto. Senza una corretta circolazione del sangue, il tessuto muore in poche ore, portando a un processore necrotico e sepsi.

Un'ernia strozzata è un fenomeno molto doloroso che può causare stitichezza e altri problemi di salute. Un'ernia inguinale può portare a costipazione cronica, indipendentemente dal fatto che sia violato o meno. Mentre l'animale non sta cercando di svuotare l'intestino, non sperimenta molto disagio. Tuttavia, nei tentativi di aiutare a spingere la massa fecale fuori dall'intestino, l'ernia è compromessa, il che porta a dolore severo e alterata circolazione del sangue nell'organo.

È importante! Sia nella medicina umana che in quella veterinaria, l'ernia e la stitichezza sono fenomeni interrelati.

Conseguenze della frequente stitichezza in un gatto

Diciamo che ci sono molte informazioni sul trattamento della stitichezza, ma tutto viene "servito" con le riserve. Il problema è che il successo del trattamento può essere "confermato" solo dall'animale. Nel caso di gatti che sono molto attivi per natura, il proprietario può giudicare che il disturbo è stato sconfitto dal buon umore e dalla giocosità dell'animale.

Con tipi di stitichezza spastica e neurogenica, che sono stati menzionati sopra, il deterioramento della salute potrebbe non essere accompagnato da segni evidenti. Cioè, l'animale può andare in bagno, ma non è in grado di svuotare completamente l'intestino. Questo è uno dei tipi di malattie nascoste, il cui prematuro trattamento si conclude con conseguenze gravi e spesso irreversibili.

L'intossicazione costante, che non presenta sintomi di avvelenamento grave, ma non consente al gatto di vivere pienamente, è quasi impercettibile. Solo un proprietario attento sarà in grado di notare che il gatto è diventato meno attivo, il suo appetito si è deteriorato e ci sono lievi segni di intossicazione. La diagnosi è complicata dal fatto che i gatti spesso nascondono i loro disturbi per mantenere lo "status nel branco".

La costipazione di natura cronica può indicare nausea, che è un chiaro segno di intossicazione prolungata. Sullo sfondo di un costante danno all'intestino, il gatto è dolorante, che può essere determinato dal tono aumentato della parete addominale. Spesso gli animali iniziano a ignorare il vassoio, perché a livello dell'associazione lo associano al dolore.

Come distinguere la stitichezza dall'ostruzione intestinale?

Come hai già visto, ci sono molti tipi di stitichezza e le loro cause. Con l'autodiagnosi, è importante identificare la costipazione in un gatto ed essere in grado di distinguerlo dall'ostruzione intestinale. In alcuni casi, l'ostruzione intestinale e la stitichezza sono concetti identici, ad esempio, se si parla di blocco dell'intestino con la lana.

Esiste una cosa come il volvolo intestinale, che è accompagnato da stitichezza. A differenza dei normali disturbi digestivi, questa condizione è mortale, progredisce rapidamente e porta a conseguenze irreversibili. Quando l'intestino è attorcigliato, si sovrappone un frammento di un organo, che porta alla spremitura dei vasi sanguigni, alla morte dei tessuti, alla necrosi e alla sepsi. I proprietari di migliaia di animali hanno appreso della diagnosi, che ha ucciso il loro animale domestico, solo dopo l'autopsia.

È importante! L'ostruzione intestinale sullo sfondo del blocco o della sovrapposizione dell'intestino può essere rimossa chirurgicamente.

La stitichezza si distingue solitamente dal bisogno intestinale solo da più segni. La stitichezza dà immediatamente i suoi sintomi, cioè il gatto dalle prime ore non sembra molto sano, si rifiuta di giocare, è intossicato. Quando la torsione dei sintomi dell'intestino si sviluppa molto rapidamente, lo stato è accompagnato da un forte aumento o diminuzione della temperatura, pallore delle membrane mucose, forte dolore nella cavità addominale.

La diagnosi finale di blocco intestinale o torsione viene effettuata solo dopo radiografia con contrasto. Di solito, il bario viene usato come contrasto, che si illumina di raggi X. Con il bagliore nella figura, puoi vedere in quale frammento dell'ostruzione intestinale inizia e quanto è grave.

Come aiutare un gatto con costipazione?

Considerare ora i metodi che alleggeriranno il gatto dalla stitichezza. È importante capire che il primo soccorso è rilevante solo nel caso in cui l'animale si comporta normalmente e visivamente non sembra troppo doloroso.

Consultare urgentemente un medico se si nota:

  • Cambiamenti nella pigmentazione delle membrane mucose (cianosi, pallore).
  • Forte diminuzione o aumento della temperatura corporea.
  • Nausea e altri segni di avvelenamento.
  • Sindrome del dolore grave - il gatto urla, non permette di toccare lo stomaco, il peritoneo è duro e teso.
  • Infiammazione o ano segnalazione.

Se la stitichezza è spastica in natura, cioè è dovuta a una serie di fattori sfavorevoli, è necessario iniziare con misure delicate. Ad esempio, il massaggio addominale, pulito, ma lungo e regolare, dà buoni risultati. Massaggiare il peritoneo palpandolo con le dita in senso orario. Un buon segno è il gorgoglio nell'intestino "in risposta" al massaggio. Ciò significa che l'intestino funziona e la peristalsi viene salvata.

Se durante il giorno l'animale non è andato in bagno, è possibile ricorrere a lassativi universali. Duphalac è considerato un farmaco sicuro, è prescritto anche per i bambini. Per il primo apporto, il gatto viene iniettato con dosaggio profilattico. Dopo alcune ore di osservazione, il farmaco può essere ripetuto. Il trattamento con Duphalac deve essere combinato con un massaggio dell'addome, inoltre fornisce all'animale calore, pace e comfort.

Fai attenzione! Durante la stitichezza, è desiderabile che il gatto non abbia ricevuto cibo, ma sia stato dotato di accesso senza ostacoli all'acqua.

In parallelo con il massaggio, è possibile e necessario dare i probiotici animali. La stitichezza può verificarsi sullo sfondo della disbiosi o provocarla. In ogni caso, e per eventuali violazioni del sistema digestivo, soffre la microflora, che deve essere ripristinata. I probiotici possono essere somministrati a un gatto in due forme:

  • Supplementi di medicinali.
  • Alimenti fermentati - yogurt fatto in casa o kefir è una ricca fonte di fermenti lattici e bifidobatteri.

Se il gatto ha sofferto di disbiosi e costipazione, è meglio usare preparati speciali che contengono lattobacilli vivi. Solitamente i farmaci vengono venduti sotto forma di sospensione o sotto forma di polvere, che deve essere diluita in acqua o in uno speciale catalizzatore e somministrata agli animali. Come aiuto, è possibile utilizzare farmaci della solita farmacia, ad esempio Linex, Hilak Forte, Bifiform e altri.

È importante! Lactusan popolare non è adatto per il trattamento di disbatteriosi in tutti i gatti. Statisticamente, il 40% degli animali adulti sviluppa intolleranza al lattosio e Lactusan consiste in un isomero strutturale dello zucchero del latte, cioè il lattosio, che viene ottenuto artificialmente.

Lassativi comparativamente sicuri includono:

  • Enema Microlax - venduto in un tubo monouso con una capacità da 3 a 5 grammi. La droga avvolge rapidamente la parete intestinale e provoca la defecazione.
  • Lassativi osmotici come Normase. Con un uso corretto e tempestivo del farmaco rapidamente e delicatamente elimina la stitichezza. Il sovradosaggio è quasi impossibile, ma il farmaco ha controindicazioni: intolleranza al lattosio, vomito, dolore acuto, ostruzione intestinale (!), Stenosi arteriosa, danni alla mucosa intestinale, sanguinamento nell'intestino (indipendentemente dall'eziologia) e disidratazione.
  • Lassativi di contatto, come Senade. Il farmaco colpisce direttamente l'intestino crasso, costringendolo a lavorare più attivamente ea contrarsi. Quasi tutte le droghe di questo tipo hanno una vasta gamma di controindicazioni.

Fai attenzione! I lassativi di contatto sono considerati più sicuri di quelli osmotici, ma per gli umani... e non per tutti! L'auto-trattamento di un animale domestico può finire in tragedia, quindi, pesare consapevolmente tutti i rischi, ricorrendo all'uso di farmaci non prescritti dal medico.

Trattamento della stitichezza nei gatti con rimedi popolari

Iniziamo con il modo più comune e piacevole per trattare la stitichezza nei gatti. Molti proprietari esperti confermano che il latte condensato può aiutare con la stitichezza in un gatto, e rapidamente (entro poche ore) e delicatamente. Stranamente, è vero, la composizione di questo latte condensato stimola la peristalsi intestinale. Il latte condensato deve essere diluito con acqua pulita (1: 1). Molto spesso, il gatto beve la "medicina" da sola.

L'olio può anche far fronte alla stitichezza. Si consiglia di utilizzare solo olio di semi di lino, perché è correttamente suddiviso nel corpo del gatto e non causerà danni. Anche se l'olio di semi di lino non provoca un movimento intestinale, influenzerà favorevolmente le pareti intestinali irritate.

Se non c'è olio di semi di lino, lo farà:

  • Olio di vaselina
  • Olio vegetale (girasole, raffinato, spremuto a caldo, raffinato).
  • Olio d'oliva
  • In casi estremi - olio di ricino (può provocare gravi vomiti).

Le supposte di vaselina sono un rimedio buono e provato che non può essere utilizzato per il blocco o la torsione dell'intestino. In altri casi, anche se le candele non aiutano, non faranno di peggio. La gelatina di petrolio avvolge le mucose ferite e contribuisce al loro recupero.

Stitichezza in un gatto

Il tuo gattino ha smesso di mangiare, ha un aspetto piuttosto depresso per molto tempo, si rifiuta di giocare con te e praticamente non va "grande" al bagno o corre e gira molto spesso, ma alla fine, questo movimento non porta alcun risultato. Il tuo animale domestico ha costipazione.

La stitichezza nei vecchi gatti è abbastanza comune. Molti animali rifiutano di seguire una dieta equilibrata, preferendo l'ospite, cibo naturale. Il cibo umano può causare difficoltà a defecare nei gatti. Se noti che il tuo animale domestico non è stato nel vassoio per due giorni, o anche tre, quindi emettere l'allarme, perché l'animale domestico è stitico.

La stitichezza si chiama ritardo delle feci per più di 3 giorni. La stitichezza è un disturbo di cui soffrono molti gatti, quindi guarda sempre quante volte il tuo animale visita il vassoio.

Cause di stitichezza nei gatti

Ci sono molte ragioni per cui i gatti hanno un movimento intestinale. L'intestino inizia a funzionare male per una varietà di fattori. Uno dei fattori più significativi è la nutrizione per gatti. Oltre al cibo povero, al cibo difficile da digerire per un animale, ci sono una serie di ragioni direttamente correlate all'ingestione di un animale di vari corpi estranei: il loro gatto potrebbe accidentalmente ingoiarlo con del cibo. Le ossa di carne, che sono troppo dure per i gatti per perdere accidentalmente fili, piume o lana in una ciotola con il cibo, possono causare stitichezza.

Oltre alla nutrizione, una delle cause della stitichezza nei gatti adulti sono le malattie congenite, che hanno portato alla formazione di tumori, ostruzione intestinale e ristagno. Gli animali domestici stitici possono soffrire a causa di una recente frattura dell'anca, danni al cervello o al midollo spinale. Ci sono casi di megacolon di malattia di gatto, quando l'intestino crasso dell'animale è molto allungato, quindi il normale movimento intestinale viene interrotto, lo svuotamento, lento o completamente assente.

Ci sono anche cause di movimenti intestinali difficili che sono di natura ormonale. Questo può essere un sovradosaggio di vitamine o farmaci per la malattia di gatto, così come i recenti interventi chirurgici. Quindi, se la stitichezza di un gatto dura a lungo, per più di tre giorni, deve essere portata da un veterinario per un controllo. Se non reagisci a questo problema in tempo, avendo ritardato per diversi giorni, rischi di perdere il tuo animale per sempre - il gatto morirà.

I sintomi della stitichezza in un gatto

  • Il gatto è molto teso dal fatto che non può andare al vassoio. Anche se crea qualcosa da solo, allora solo una piccola quantità e questo è molto secco o troppo acquoso.
  • Il gatto miagola debolmente, emette suoni molto lamentosi, cerca di andare al vassoio, ma non funziona affatto, e probabilmente è in grave dolore e si trova in uno stato molto scomodo.
  • La pancia del gatto è molto tesa.
  • In alcuni casi pericolosi, l'animale strappa qualcosa di bianco, schiumoso.
  • Nell'ano, il gatto mostra chiaramente gonfiore.
  • L'animale domestico non mangia né beve nulla.
  • Costantemente letargico e sembra indifeso.

Cosa fare se un gatto ha costipazione

Solo un veterinario può aiutarti a scoprire se il tuo gatto ha stitichezza. Solo attraverso un attento esame del gatto, degli ultrasuoni e della diagnostica, il veterinario spiegherà la causa della stitichezza. Tuttavia, se ti rendi conto che il gatto è stitico, ma per il momento non puoi portarlo dal veterinario per vari motivi, ti suggeriamo di familiarizzare con ciò che il gatto dovrebbe essere dato se ha stitichezza:

  • Cibo secco categoricamente escluso dalla dieta del gatto. È meglio comprare cibo in scatola liquido e, se necessario, sostituirlo con cibo naturale.
  • Compra un animale domestico una fontana speciale - bevitore. Sono venduti liberamente nei negozi di animali. Devi solo assicurarti che ci sia acqua fresca nel trogolo. È più interessante per un animale bere da esso che da una normale ciotola.
  • Compra un gatto lassativo Miralax. Mescolando la medicina nel cibo, si prende un quarto di cucchiaio, è possibile aumentare la dose se la costipazione del gatto dura molto a lungo. Non ci sono effetti collaterali, Miralax è sicuro per i gatti.
  • Lascia che il tuo animale domestico beva il lattulosio dolce sotto forma di una polvere progettata per accelerare i movimenti intestinali e rendere morbide le feci.

Trattamento costipazione

  1. Il primo aiuto per la stitichezza è la paraffina liquida. In ogni casa, in un kit di pronto soccorso di casa, questo farmaco era decisamente in giro. L'olio di vaselina aiuta allo stesso modo del lattulosio per ammorbidire le masse fecali, a causa delle quali si verifica un rapido svuotamento degli intestini del gatto. L'olio di vaselina viene aggiunto al cibo per gatti liquido al ritmo di due millilitri per chilogrammo di peso animale. Per normalizzare le feci del gatto, questo medicinale deve essere aggiunto al cibo dell'animale tre volte al giorno. Non sostituire mai questo olio con nessun altro, specialmente con olio vegetale, che l'intestino assorbe molto velocemente e il risultato non lo sarà. E ancora peggio, il fegato di un animale può soffrire di olio vegetale.
  2. Non puoi dare al gatto nessuna goccia o lassativo di candele. Veterinari e medici non sono mai intimoriti da dilettanti. Molto probabilmente, il veterinario prescriverà un lassativo - Duphalac (aggiungere al cibo per animali due volte al giorno per mezzo millilitro).
  3. Accolgono anche farmaci che aiutano l'intestino del gatto a guadagnare nel modo normale. Questo è Bifitrilak (è prescritto aggiungere 0,1 grammi di cibo a un gatto una volta ogni 24 ore). Il corso del trattamento dura dieci giorni.
  4. Molto spesso, un gatto con costipazione ha bisogno di un clistere. Questo vale per gli animali con blocchi profondi nel tratto digestivo. Quindi è possibile con l'aiuto di una piccola pera di gomma e acqua calda per liberare l'intestino dalle feci e dagli accumuli sporchi. Tuttavia, questa procedura dovrebbe essere eseguita con molta attenzione in modo da non spaventare l'animale.

I dropper vengono assegnati a un gatto se non mangia o beve qualcosa per un periodo piuttosto lungo. Quindi i contagocce aiuteranno a prevenire la disidratazione del gatto.

Ricorda, la cosa principale da trattare con un gatto non è indipendente, ma dopo aver consultato un veterinario. Il gatto non dovrebbe ricevere più dosi prescritte di farmaci terapeutici per la stitichezza, altrimenti potrebbe sviluppare diarrea.

Prevenzione della stitichezza

Come molte altre malattie, è meglio prevenire la stitichezza in un animale domestico, poiché è molto più sicuro per l'animale stesso. Ciò che è richiesto ai proprietari è la pazienza, l'atteggiamento attento e coscienzioso nei confronti dell'animale domestico, la cura e l'amore, quindi la palla che fa le fusa non farà mai del male.

La principale prevenzione dei gatti dalla stitichezza

  • Per rimuovere la lana e la sua costante ingestione, acquista una pasta speciale per gatti. Ti consigliamo anche di pettinare frequentemente il tuo amico di casa.
  • Fai muovere il gatto e giocare di più, in modo che l'attività fisica sia la norma.
  • L'acqua fresca nella ciotola del gatto dovrebbe essere costantemente e in grandi quantità. Inoltre, più volte al giorno, lascia che il gatto beva latte tiepido.
  • Acquista solo cibo per gatti ricco di vitamine e minerali.
  • Fare prevenzione delle pulci frequente. Se il gatto vive in una casa privata e cammina all'esterno, ispeziona il suo corpo ogni giorno per vedere se l'animale ha catturato l'infezione nell'aria.
  • Prendi il gatto per un controllo dal veterinario.

Vedi anche:

Un commento su "Cat Stitichezza"

Mi piacerebbe molto la nostra storia per aiutare altri animali domestici e i loro proprietari. Il gatto aveva una stitichezza e non solo stitichezza, ma kakuvn un po 'il resto non andava e non usciva, gridava costantemente rastrellando nel vassoio, imbronciato, niente funzionava. Ogni volta che faceva il broncio, vomitava da un tale spasmo. Ha dato un lassativo 1/4 di senade, paraffina liquida in bocca, acqua, olio vegetale. Periodicamente, ha mangiato e vomitato nei tentativi. Cibo e medicine stavano tornando. Katya si fermò. Si formò un'ernia da tentativi intorno alla cacca. Il giorno dopo, tutto è rimasto al suo posto. I veterinari portavano sciocchezze e non volevano venire. In generale, ho comprato un microlax mikroklizmu. Ho segnato 1 cubetto in una siringa, l'ho diluito con acqua tiepida, sono risultati 2 cubetti di soluzione, puoi prendere più acqua e medicine. Il marito sistemò convenientemente il gatto, cominciò a leccare il paziente del culo e io inserii improvvisamente una siringa (ovviamente senza un ago) proprio nelle gabbie e strinsi la soluzione. Dopo 30 secondi, forse meno, urlò un grido selvaggio e questo sfortunato katy cadde da lui e sopra di lui c'era un liquido Kakewo. E ho anche dato il duphalac in bocca con una siringa diverse volte in 2 cubetti in diverse ore. Ha mangiato tutto questo tempo a poco a poco e ha versato acqua nella sua bocca da una siringa. Per evitare la disidratazione! Vobshchem Mr. ma in tutta la cucina era nakakat dove hanno fatto un clistere proprio sul braccio, TK direttamente schiacciato sul posto. Poi i preti che lo lavavano, lui era già completamente sfinito, si sdraiò bagnato con un po 'd'acqua - lo bevvi e lo avvolgevo con un asciugamano e si addormentò bagnato completamente esausto. A proposito, mangia solo pesce bollito prodotto natur, myasco. Artificiale non mangia affatto. Quando la stitichezza nei gatti, la cosa più importante è raccogliere il coraggio e non torturare l'animale con le medicine, per fare un micro-clistere. Alimentare correttamente, seguire i tagli giornalieri. Quante lacrime ho versato, anche a leggere cospirazioni contro la stitichezza per un gatto. Ma la cospirazione ha avuto un effetto su di me, e non sul gatto, come un lassativo, il mio stomaco ha rimbombato e ha lanciato un piatto. Prenditi cura di te stesso e dei tuoi cari e animali domestici. Salute a tutti. Ora siamo vychuhivatsya.

Gatto, gatto e gattini

Cos'è la stitichezza?

La stitichezza è un problema con feci o feci rare. È uno dei problemi di salute più comuni associati al sistema digestivo di un animale domestico. I gatti dovrebbero di solito avere uno sgabello almeno una volta al giorno. Se il tuo gatto ha uno sgabello secco e duro, è molto teso quando cerca di defecare o fa tentativi infruttuosi di andare in bagno, poi ha la stitichezza e potrebbe essere necessario consultare un veterinario, poiché questi sintomi potrebbero indicare problemi di salute nascosti..

Come posso sapere se il mio gatto è stitico?

Se il tuo gatto soffre di uno dei seguenti sintomi, consulta il tuo veterinario. Questi segni possono essere sintomi di una malattia grave, quindi è importante che il veterinario ti aiuti a determinare immediatamente la causa dei problemi:

· Il gatto urla o piange (miagola) dal dolore quando prova ad andare in bagno;

· Feci piccole, asciutte e dure, eventualmente coperte di muco o sangue;

· Viaggi frequenti e improduttivi in ​​bagno;

· Manifestazioni di disagio addominale;

· Il gatto smette di leccarsi.

Che cosa causa la stitichezza nei gatti?

Ci sono molte ragioni per cui un gatto ha problemi con la defecazione:

· Dieta a basso contenuto proteico;

· Disidratazione (forse il gatto consuma poco liquido);

· Palle per capelli (quando il gatto si lecca, ingoia la lana, che non viene rimossa dal corpo, ma si accumula nello stomaco);

· Ascesso o cisti nel tratto intestinale;

· Lana opaca sui glutei;

· Intrusione di oggetti estranei come corde, fili, tessuti, ossa, ecc.

· Effetti collaterali di droghe;

· Un tumore o altra malattia che causa l'ostruzione intestinale;

· Problemi con la motilità intestinale (peristalsi).

Come posso curare la stitichezza in un gatto?

A seconda di ciò che ha causato la stitichezza nel gatto, il veterinario può raccomandare una o più delle seguenti procedure:

· Clistere (meglio farlo dal veterinario e non a casa). È importante notare che ai gatti non piacciono molto queste procedure, e anche alcuni clisteri contengono sostanze che possono essere tossiche per i gatti, quindi è importante affidare questa questione difficile a un veterinario.

· Farmaci per migliorare la peristalsi;

· Pulizia intestinale manuale;

· Chirurgia per rimuovere un'ostruzione nell'intestino;

· Una dieta ricca di fibre (se raccomandato da un veterinario);

· Aggiunta di fibra alla dieta del tuo gatto (zucca in scatola, crusca di cereali);

· Aumento del consumo di acqua;

· Aumentare la quantità di esercizio.

Tuttavia, prima di contattare il veterinario, vale la pena provare i rimedi popolari: dare al gatto della gelatina di petrolio o semplicemente usare il normale latte condensato. I gatti la adorano molto e, inoltre, ha un effetto lassativo.

Non preoccuparti se non vai in bagno per un grosso gattino, che hai appena preso di recente. Ha stitichezza dal grave stress associato al nuovo luogo di residenza. Anche il nostro gattino i primi giorni non ha colpito, e quasi tutti i nuovi proprietari si trovano ad affrontare la stessa situazione. In questi casi, dai i rimedi popolari sopra menzionati e attendi.

Quali gatti sono più suscettibili alla stitichezza?

Gli animali più anziani spesso soffrono di debole motilità intestinale e di conseguenza costipazione. Tuttavia, questa condizione può verificarsi in qualsiasi gatto che non mangia abbastanza fibre, ottiene abbastanza acqua o esercizio fisico.

La stitichezza può indicare problemi di salute più seri?

Sì. Il gatto con costipazione dovrebbe essere assunto dal veterinario, in quanto potrebbe essere un sintomo di diabete, tireotossicosi, ostruzione rettale o ernia.

Come prevenire la stitichezza nei gatti?

Dai al tuo gatto alimenti salutari ad alto contenuto di proteine ​​e fibre con un minimo di integrazione, fornire un accesso costante all'acqua pulita e fresca e assicurarsi che il gatto riceva abbastanza esercizio. Una regolare spazzolatura riduce al minimo la formazione di boli di pelo nello stomaco, che può portare a costipazione.

Cosa può succedere se non tratti la stitichezza?

Se non tratti la stitichezza del tuo gatto, nel tempo si presenterà una situazione in cui il gatto non può più svuotare il colon. Questa condizione causerà tentativi improduttivi di andare in bagno, letargia, perdita di appetito e possibilmente anche vomito. Ciò può causare il colon del tuo gatto a gonfiarsi.

Perché i gatti hanno costipazione e come trattarli?

I problemi digestivi negli animali domestici sono uno dei motivi comuni per cui i proprietari devono recarsi in una clinica veterinaria. Se si apre il registro di ricezione per l'ultimo mese, il 58% di tutti i gatti che sono stati accettati per l'esame su vari reclami dei proprietari, nella storia di varie violazioni della funzionalità del tratto gastrointestinale, e più della metà di questo numero ha rappresentato la stitichezza. Cosa fare se un gatto ha costipazione è l'argomento del nostro articolo oggi, in cui parleremo più di questo fenomeno, descriviamo i segni clinici che aiuteranno a determinare la violazione da soli, così come i principali metodi di trattamento che possono essere utilizzati a casa.

Leggi in questo articolo.

Cos'è la stitichezza?

La stitichezza (costipazione) in medicina veterinaria e medicina è chiamata lo stato dell'apparato digerente del corpo, in cui l'atto regolare di svuotamento dell'intestino è difficile o impossibile. La stitichezza può essere singola o più grave - cronica, che richiede un intervento terapeutico immediato.

La base di qualsiasi stitichezza nel 98% di tutti i casi è una quantità insufficiente di acqua nelle masse fecali dell'intestino crasso, che è chiamata interrogatorio. Ma le ragioni che contribuiscono alla mancanza di fluido in queste masse possono essere molto diverse: dalla banale disidratazione generale del corpo alle gravi diagnosi a livello di sistema. Trovarli e identificarli gioca un ruolo chiave nel trattamento della stitichezza. Dato questo punto importante per la diagnosi e il trattamento della costipazione, in particolare nei gatti, è necessario comprendere i seguenti principi di una condizione patologica anormale dell'intestino:

  • La stitichezza non è una diagnosi. Questo sintomo, di regola, è uno dei numeri totali dello stato patologico dell'organismo, più spesso di tutto il sistema.
  • La stitichezza non è patognomonica, cioè un'indicazione esatta di una particolare malattia. Determinarlo dai segni visibili caratteristici non è difficile, è molto più difficile capirne il motivo.
  • La mancanza di un'adeguata concentrazione di acqua nell'interrogatorio lo rende denso, asciutto e rigidamente formativo, il che rende difficile l'uscita dall'ambiente esterno.
  • Non è la stitichezza stessa che deve essere trattata, ma la condizione patologica che l'ha provocata. L'appuntamento della terapia sintomatica, di regola, non ha l'effetto desiderato ed è in grado di liberarsi del problema per un breve periodo, almeno fino al prossimo evento di defecazione.

Il restante 2% delle condizioni che possono stimolare lo sviluppo di un problema nei gatti che non sono correlati al disturbo dell'omeostasi dell'acqua nell'intestino comprendono:

  • Lo sviluppo di ostruzione meccanica nell'intestino tenue o crasso, ad esempio, a causa dell'accumulo di palle di pelo denso - Trichobezoar, lo sviluppo di tumori o la formazione di aderenze nell'intestino.
  • Ostruzione funzionale Nei gatti, è estremamente raro ed è associato a compromissione della regolazione nervosa della motilità intestinale. C'è un cosiddetto atonia - un sintomo che si verifica spesso quando l'animale è avvelenato da prodotti chimici domestici o altre sostanze chimiche tossiche.
  • Dolore al momento dell'atto di defecazione, che non consente al gatto di svuotare normalmente l'intestino. Spesso si verifica a causa di lesioni intestinali e legamenti che lo supportano, così come con neoplasie maligne nell'area rettale.

Non eliminare le situazioni stressanti. I gatti spesso violano la regolarità dell'atto di defecazione quando cambiano il luogo di detenzione, il proprietario, con la costante vicinanza del cane e così via.

Perché i gatti hanno la stitichezza?

Elenchiamo le condizioni e le diagnosi più comuni, il cui principale sintomo è la stitichezza:

  • Cambiamenti bruschi nella dieta di alimentazione - la causa più comune del problema riscontrato nella pratica veterinaria. Osservato durante il passaggio dai prodotti naturali ai mangimi commerciali.
  • Alimentazione costante di un gatto da una lattina. Nonostante l'abbondanza di pubblicità positiva, per troppo tempo il fatto di alimentarli causerà certamente problemi difficili per il sistema digestivo dell'animale.
  • Sete cronica Non è necessario regolare da solo il consumo di acqua per un gatto - l'animale non berrà più del necessario, ma una costante mancanza di liquidi può stimolare la comparsa di costipazione.
  • Stile di vita sedentario La forza muscolare del corpo del gatto stimola la peristalsi intestinale e migliora la digestione. Una forte diminuzione dell'attività fisica e dell'obesità, che spesso si osserva dopo la sterilizzazione e la castrazione degli animali, contribuisce al ristagno degli interrogatori e, di conseguenza, alla stitichezza.
  • Zucchero e diabete insipido. Tali malattie violano direttamente l'omeostasi del sale marino nel corpo dei gatti.
  • Oggetti estranei nel lume dell'intestino tenue e crasso - Trichobezozoar, neoplasie, grandi gruppi di parassiti, oggetti ingeriti.
  • Ernia dei cicli intestinali.
  • Varie malattie neurologiche e ortopediche a livello di sistema.
  • Disidratazione generale dopo diarrea prolungata e vomito.
  • Movimenti intestinali dolorosi a causa di una frattura delle ossa pelviche, arti posteriori, artrite o patologie delle ghiandole anali.
  • La riluttanza del gatto a svuotare l'intestino. Vassoi sporchi, mancata condivisione del bagno con un altro animale o uscita.
  • Le diete a basso contenuto di fibre e ad alta in abbondanza di ossa, in particolare di pollo.
  • Farmaci (antistaminici, diuretici, antidolorifici e alcuni antibiotici).
  • Ipotiroidismo.
  • Basso contenuto di potassio nel sangue (ipopotassiemia), insufficienza renale, malattie della tiroide e ghiandole paratiroidi.

Inoltre, esiste una cosa come la costipazione idiopatica, quando persino il consiglio dei veterinari non riesce ancora a scoprire la vera causa della stitichezza in un gatto. Il trattamento in questo caso è esclusivamente sintomatico.

Segni comuni di stitichezza nei gatti

Prima di tutto, dovrebbe essere immediatamente sottolineato che il proprietario, senza avere una conoscenza adeguata, esperienza e strumenti diagnostici, può solo sospettare la causa della stitichezza nel suo gatto. Accuratamente diagnosticare e prescrivere il trattamento corretto può essere solo un veterinario, quindi qui vengono descritti solo i sintomi della costipazione, grazie ai quali il proprietario sarà in grado di determinare autonomamente la stitichezza nel gatto e imparare cosa fare immediatamente. Dopo i tentativi di trattamento sintomatico, se l'effetto non viene osservato entro i due giorni successivi e le condizioni dell'animale peggiorano, è necessario contattare sempre una clinica veterinaria.

I principali segni clinici della stipsi cronica nei gatti:

  • la tensione al momento dell'atto della defecazione è il segno più ovvio (tentativi ripetuti e infruttuosi di svuotamento, la caratteristica postura del corpo, mezzo piegata nella schiena);
  • in alcuni casi, può essere possibile rimuovere piccole palline fecali dure o bagnate con un liquido fetido sulla loro superficie;
  • dolore visibile nel tentativo di svuotare l'intestino;
  • sgabello fuori dal vassoio;
  • aumento della letargia dell'animale, mancanza di interesse per il mangime;
  • con una costipazione prolungata di diversi giorni, possono verificarsi vomito e perdita di peso.

In alcuni casi, quando viene rilevato l'intestino del gatto, si possono osservare dolore e gonfiore. Questo sintomo associato al vomito e alla progressiva perdita di peso dovrebbe servire come appello per un appello urgente a una clinica veterinaria.

Come trattare una stitichezza di gatto?

Come già notato, il trattamento domiciliare per la stitichezza nei gatti dovrebbe essere solo sintomatico. Il tentativo di curare un animale da malattie autodeterminate può avere gravi conseguenze, inclusa la morte.

Quindi, cosa fare se un gatto ha costipazione:

  • L'aggiunta alla dieta di alimenti vegetali grossolani contenenti una grande quantità di fibre indigeribili, migliorerà significativamente la digestione nell'animale. La scelta per il proprietario e il suo gatto, che cosa esattamente da sfamare, ma il meglio per i gatti si adatta alla polpa di zucca fresca o semi di lino.
  • Come nutrire un gatto con la stitichezza? Completa eliminazione del mangime commerciale secco. Invece, il gatto può offrire pesci in scatola grassi, che non solo stimolano l'appetito, ma contribuiscono anche a una migliore digestione.
  • Stitichezza in un gatto dopo la sterilizzazione, cosa fare? Dare acqua in eccesso. Il liquido non diluisce tanto il contenuto intestinale quanto stimola il processo di peristalsi e la digestione riflessa a causa della pressione sulle pareti dello stomaco. Il gatto non berrà molto, quindi è necessario inondarlo con la forza. È meglio farlo con cucchiai con il volume totale di liquido assorbito, non più di mezzo bicchiere ogni paio d'ore per un gatto adulto.
  • Come e quanto dare olio di vaselina a un gatto per la stitichezza? I lassativi di olio, ad esempio, olio di vaselina al ritmo di 1-2 cucchiaini da tè due volte al giorno hanno un effetto eccellente, fino a quando non appare un escremento di successo. L'olio di ricino viene applicato in modo simile, ma l'olio di girasole può essere somministrato più spesso e più - 2 - 3 cucchiai da 2 a 3 volte al giorno anche prima che compaia l'effetto.

Negli animali di età inferiore a 10 mesi, applicare un trattamento simile basato sulla dimensione del corpo. La dose "adulta" deve essere ridotta di tre quarti per i gattini di età compresa tra 1 e 3 mesi, da un terzo a 3 a 6 mesi e dalla metà a 6 a 10 mesi.

Prevenzione della costipazione

Se il proprietario non può prevenire determinate malattie, allora tutti possono eliminare i fattori di rischio che contribuiscono allo sviluppo della stitichezza banale:

  • Per prevenire il trichobezoar nell'intestino, è necessario pettinare regolarmente il pelo dell'animale.
  • Degassamento sistemico una volta ogni sei mesi.
  • Esclusione della transizione completa del gatto al mangime in scatola. La migliore opzione - cibo naturale con l'aggiunta di fibre vegetali (polpa di zucca o semi di lino).
  • Il gatto dovrebbe avere accesso illimitato all'acqua potabile fresca.

In conclusione, vale la pena notare che stimolare l'animale a normalizzare l'attività fisica, specialmente nel primo anno dopo la sterilizzazione o la castrazione, può prevenire efficacemente molti problemi di salute, compresi i disturbi digestivi.

Bronchite pericolosa nei gatti: segni di presenza, trattamento e prevenzione.. La mancata osservanza della dieta, una piccola quantità di acqua consumata, l'alimentazione "dal tavolo" sono cause comuni di stitichezza cronica.

Cirrosi rilevata nei gatti: metodi di trattamento e prognosi.. Cause di occorrenza La cirrosi è una patologia progressiva accompagnata. Cosa fare se un gatto ha costipazione? La gastrite nei gatti è uremica, cronica, acuta.

Bronchite pericolosa nei gatti: segni di presenza, trattamento e prevenzione.. Per informazioni su cosa causa la diarrea nei gatti, come trattare la diarrea a casa e cosa suggerisce il veterinario, guarda questo video.