Sintomi e trattamento del diabete nei gatti

Cibo

Il diabete colpisce non solo le persone, è diagnosticato anche nei gatti. Puoi scoprire se il tuo animale domestico ha questo disturbo da un veterinario. I sintomi e il trattamento del diabete nei gatti sono spesso diversi da quelli umani, quindi il proprietario non dovrebbe cercare di diagnosticare se stessi. Con una terapia adeguata, è possibile un completo sollievo dalla malattia.

Tipi di diabete nei gatti

Nell'uomo esistono 2 tipi di diabete e nei gatti ce ne sono 3 e nei cani. Si distinguono i seguenti tipi di malattia:

  • insulino-dipendente;
  • acquisito dopo la malattia;
  • non dipende da preparazioni di insulina.

Con la seconda e la terza varietà di diabete mellito nei gatti, è possibile una cura completa. Tuttavia, ciò richiederà la piena conformità con le prescrizioni del medico e una dieta veterinaria rigorosa.

Insulina dipendente

Questo tipo di diabete nei gatti si sviluppa con lesioni autoimmuni del pancreas. L'organo interessato non è quindi più in grado di produrre insulina. Spesso tale diabete nei gatti può essere accompagnato da altri problemi autoimmuni. Il tipo insulino-dipendente non è curabile, ma, fortunatamente, è abbastanza raro negli animali.

Non insulino-dipendente

Con un tipo indipendente di diabete nei gatti, l'insulina è prodotta dal pancreas, ma i tessuti non sono sensibili ad esso. Questa forma della malattia è più comune e rappresenta quasi il 90% dei casi. Spesso, l'obesità da compagnia è una fonte di ridotta suscettibilità dei tessuti all'insulina. Un'altra ragione per lo sviluppo del diabete mellito di una specie indipendente nei gatti è l'età venerabile dell'animale.

Acquisito dopo malattia

Questo tipo di diabete nei gatti si sviluppa dopo una malattia che ha provocato anomalie nel pancreas o un disordine metabolico. Questa specie è anche curabile se si osservano tutte le prescrizioni del medico. Se è possibile superare la malattia primaria, scompare anche il diabete mellito secondario in un gatto.

motivi

Condividi il diabete congenito in un gatto e acquisito. Se l'animale non ha una predisposizione genetica, la malattia può iniziare il suo sviluppo per i seguenti motivi:

  • in sovrappeso;
  • nutrizione squilibrata;
  • malattie dei vasi sanguigni e del sistema cardiaco;
  • stress cronico;
  • infezioni virali;
  • malattie croniche degli organi interni;
  • stile di vita sedentario;
  • effetti diabetici dei farmaci.

Il più delle volte il diabete colpisce animali di età superiore ai 5 anni. Inoltre, i medici hanno notato che i maschi ne soffrono molto più spesso delle femmine.

sovrappeso

L'eccesso di peso corporeo è il risultato della sovralimentazione o dell'interruzione dei processi metabolici nel corpo. A causa di quantità significative di tessuto adiposo, può insorgere insensibilità all'insulina. Può anche portare a malfunzionamenti del pancreas. Il più delle volte il diabete si osserva nei gatti con sovrappeso addominale, cioè quando la massa di grasso in eccesso si accumula nell'addome e negli organi interni.

Nutrizione sbilanciata

Gli esperti veterinari raccomandano di fare la dieta del gatto con alimenti industriali secchi e umidi di alta qualità o per bilanciare il cibo naturale. Quando si danno gli avanzi di un gatto dal tavolo o prodotti che non sono salutari (fritti, salati, affumicati, ecc.), I processi metabolici nel corpo possono iniziare a cambiare. Tutto ciò, alla fine, porterà al diabete o ad altre malattie altrettanto gravi.

Particolarmente pericoloso per i gatti con dieta carente di proteine. Inoltre, l'animale deve ricevere la quantità giornaliera necessaria di fibre e vitamine.

Stile di vita sedentario

La bassa mobilità è dannosa per un gatto, in quanto porta a un eccesso di peso corporeo. Nel compartimento con la dieta sbagliata, l'animale abbastanza rapidamente, di solito all'età di 5-6 anni, sviluppa gravi malattie. Per aumentare la mobilità, è possibile utilizzare una varietà di complessi di gioco per i gatti.

Malattie del sistema vascolare e cardiaco

Le malattie cardiache possono anche portare allo sviluppo del diabete in un gatto. In questo caso, l'animale spesso ha la pressione alta e colpisce i sistemi importanti del corpo, che riduce la suscettibilità dei tessuti all'insulina.

Stress cronico

I gatti con diabete possono causare un aumento della quantità di glucocorticoidi e adrenalina, che si sviluppa a causa dello stress. Anche in questo stato, gli animali sono soggetti a disordini alimentari, o consumano troppo cibo o lo evitano del tutto. In uno stato di stress, il corpo lavora al limite delle sue capacità, quindi la possibilità di una varietà di disturbi è notevolmente aumentata.

Infezioni virali

Un'immunità ridotta sullo sfondo di un'infezione virale può contribuire allo sviluppo del diabete nei gatti. La malattia attacca anche gli organi interni importanti dell'animale e interrompe il loro lavoro.

Malattie croniche degli organi interni

Malfunzionamenti degli organi interni possono anche innescare lo sviluppo del diabete nel gatto. Malattie particolarmente pericolose del fegato e del pancreas, nonché eventuali malattie croniche dei reni o del cuore.

Effetto diabetogeno del farmaco

Alcuni farmaci possono aumentare la probabilità di gatti diabetici. Ormoni e diuretici possono portare a questa diagnosi. Pertanto, non devi auto-medicare, è pericoloso per il tuo animale domestico.

sintomi

Di tutti i tipi di diabete nei gatti, il primo tipo è considerato il più veloce. Molto spesso, all'inizio la malattia procede inosservata dagli ospiti. I principali sintomi del diabete nei gatti, caratteristica di tutti e tre i tipi di diabete:

  1. aumento dell'assunzione di liquidi;
  2. minzione frequente;
  3. sete intensa;
  4. prurito, pelle secca e mucose;
  5. aumento dell'appetito;
  6. perdita di peso;
  7. disturbo del sonno;
  8. letargia;
  9. menomazione della vista;
  10. convulsioni.

Per il diabete insulino-dipendente il tipo mellito nei gatti è caratterizzato non solo da una forte sete, ma anche da nausea o vomito. Spesso c'è una maggiore stanchezza, letargia, sonnolenza. Il gatto inizia a mangiare per sé una quantità insolita di cibo, si sveglia un brutale appetito. Nonostante la ricezione di una grande quantità di cibo, l'animale sta rapidamente perdendo peso e sembra doloroso.

Con questo tipo di diabete, il gatto non solo aumenta la minzione, ma può anche causare l'incontinenza. Di solito succede di notte, l'animale va a letto e si sveglia su un letto bagnato. A causa di ciò, si può sviluppare prurito, con conseguente graffiatura. A causa della bagnatura costante, le ferite non guariscono bene e diventano il portale d'ingresso per l'infezione.

Nel diabete del secondo tipo, ci sono frequenti casi di menomazione visiva nei gatti. Gli animali soffrono di prurito e infezioni della pelle. Le ferite guariscono molto lentamente, il che rende un enorme disagio per l'animale. I gatti diventano sonnolenti, quasi tutto il tempo che trascorrono in posizione supina, hanno poco interesse per i giochi. A volte c'è una diminuzione della sensibilità delle gambe e dei crampi. La condizione della lana si deteriora, diventa opaca e spesso si aggroviglia.

Se non vengono prese misure in questa fase, l'immunità dell'animale viene notevolmente ridotta e le infezioni secondarie iniziano a unirsi al diabete. Il metabolismo del gatto è disturbato, gli organi iniziano a funzionare in modo errato. Se il proprietario continua a non fare nulla, l'animale ha problemi con le ossa. Si piegano e diventano molto fragili, alla fine porta alla disabilità di un gatto.

diagnostica

È impossibile diagnosticare il diabete, basandosi solo sui sintomi, poiché possono essere comuni in diverse malattie. Una varietà di studi può essere nominata come dottore, eccone alcuni:

  • emocromo completo;
  • ultrasuoni;
  • analisi del sangue biochimica;
  • test delle urine.

In alcuni casi, la diagnosi include un test di tolleranza al glucosio. Spesso utilizzato per lo studio rapido delle urine con l'aiuto di speciali strisce sensibili allo zucchero.

trattamento

Nel diabete felino esistono entrambi i tipi curabili e no. In ogni caso, è necessario sintonizzarsi su una lunga collaborazione con un veterinario. Solo il pieno rispetto di tutte le prescrizioni del medico e una dieta speciale offriranno l'opportunità di migliorare la qualità della vita del gatto. La nutrizione è particolarmente importante con questa malattia insidiosa. A differenza della cura di una persona malata, ci sono caratteristiche specifiche nel trattamento del diabete nei gatti.

Nell'ambito della terapia, le più frequentemente prescritte sono:

  • farmaci che riducono i livelli di zucchero nel sangue;
  • diete veterinarie pronte per gatti con diabete;
  • esercizio moderato;
  • insulina.

I medici raccomandano di concentrarsi su una dieta frazionaria, e poi sulla droga. L'insulina viene somministrata ad un animale solo se la terapia ipolipidica fallisce.

Farmaci che abbassano la glicemia

Nella seconda o terza forma di diabete, l'insulina è spesso non prescritta. Inizialmente, cercano di portare i livelli di zucchero nel sangue alla normalità con l'aiuto di droghe. Riducono delicatamente il livello di glucosio e migliorano il benessere dell'animale. Alcuni dei farmaci possono aumentare la produzione di insulina da parte del pancreas.

Preparati diete veterinarie per gatti con diabete

La grande importanza nel diabete nei gatti ha il cibo giusto. Dovrebbe essere frazionale, l'animale viene nutrito spesso, ma in piccole porzioni. L'enfasi nella dieta va a forme facilmente digeribili di proteine, i carboidrati sono limitati, ma non rimossi affatto.

I veterinari raccomandano cibo secco e umido per gatti affetti da diabete. Ciò faciliterà la vita del proprietario e migliorerà le condizioni dell'animale domestico. Le razioni pronte per gatti con diabete sono completamente bilanciate e contengono tutto ciò di cui hai bisogno. I tassi di alimentazione sono su un pacchetto, ma possono essere regolati individualmente da un veterinario.

Esercizio moderato

Per un gatto, è molto importante mantenere un buon livello di mobilità per tutta la vita. Un esercizio moderato aiuterà l'animale ad affrontare lo stress, migliorare le condizioni fisiche e il benessere.

insulina

Questo farmaco è prescritto ai gatti solo se la terapia standard non funziona. Quando si usa l'insulina, è importante osservare il dosaggio, poiché quando si supera la velocità di donazione, l'animale può cadere in un coma diabetico.

complicazioni

A causa del diabete, le seguenti complicanze possono svilupparsi negli animali:

  • chetoacidosi;
  • neuropatia diabetica;
  • ipoglicemia;
  • angiopatia diabetica;
  • retinopatia;
  • nefropatia;
  • ulcere trofiche.

Senza aiutare il gatto, può svilupparsi una virgola diabetica.

chetoacidosi

Questa condizione è causata da un'alta concentrazione di zucchero nel sangue dell'animale, per questo motivo, con la disintegrazione del grasso, si forma un gran numero di corpi chetonici. Questa complicanza fa provare al gatto la sete selvaggia. A causa di intossicazione, il ritmo cardiaco è disturbato, appare la mancanza di respiro. Senza assistenza, l'animale potrebbe morire.

Neuropatia diabetica

A causa dei livelli elevati di zucchero nel sangue nei gatti, le terminazioni nervose sono danneggiate, il più delle volte negli arti. L'animale inizia a calpestare male le zampe, l'andatura diventa incerta e scodinzolante.

ipoglicemia

Con una forte diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue, l'ipoglicemia, il coma diabetico è possibile. Il gatto inizia a provare ansia, tremori muscolari, perdita di coscienza è possibile.

Angiopatia diabetica

In questa condizione aumenta la permeabilità dei vasi sanguigni, che porta allo sviluppo di cardiopatia coronarica, malnutrizione delle estremità. Forse l'aspetto dei coaguli di sangue.

retinopatia

A causa degli alti livelli di zucchero, gli occhi del gatto ne sono influenzati. La retina inizia a rompersi, a volte si verifica il distacco. Dopo un po ', si verifica la cecità completa.

nefropatia

Nel diabete mellito si verifica un danno ai reni, che alla fine porta all'insufficienza cronica di un organo.

Ulcere trofiche

A causa del disturbo dell'afflusso di sangue agli arti posteriori e agli arti anteriori, le ulcere trofiche iniziano ad apparire nell'ultimo stadio della malattia.

prevenzione

Per non dover successivamente trattare il tuo animale domestico per il diabete, è necessario rispettare le regole:

  • il cibo dovrebbe essere equilibrato, sarà meglio se si tratta di un cibo industriale di buona qualità;
  • aiuta a mantenere sano il gatto, questo può aiutare a giocare complessi;
  • Prima di acquistare, studia il pedigree dell'animale, perché la genetica nel caso del diabete mellito è fondamentale;
  • Almeno una volta all'anno è necessario sottoporsi a un esame preventivo da parte di un veterinario.

Il trattamento di un gatto, che ha il diabete, richiede molto tempo e sforzi, quindi è importante cercare di proteggere l'animale da questa malattia.

Diabete nei gatti

Il diabete nei gatti è una malattia endocrina comune e abbastanza comune, con questa malattia il corpo dell'animale non è in grado di monitorare correttamente la quantità di glucosio nel sangue e il suo scambio. Questo riduce la produzione di insulina o c'è una resistenza alla sua azione delle cellule dei tessuti. E la carenza di insulina parziale o completa è la causa di iperglicemia persistente, che caratterizza il diabete nei gatti.

In generale, un gatto è un animale che si differenzia nel suo magazzino da un cane ed è più sensibile allo stress, per cui il livello di glucosio nel sangue può aumentare, sebbene ciò non significhi che il gatto abbia il diabete, e questa è solo temporanea iperglicemia. Quando il gatto si calma, questo fenomeno passa. Pertanto, a volte quando si prende il sangue in una clinica, dove ogni animale domestico può preoccuparsi molto, lo zucchero può essere elevato, e tale caso richiede sempre ulteriori chiarimenti.

Cause del diabete nei gatti

Qualsiasi gatto può contrarre il diabete, indipendentemente dalla razza e dal sesso. Stabilito e pubblicato nei dati della letteratura, secondo cui i gatti sterilizzati hanno una probabilità 2 volte maggiore di sviluppare il diabete rispetto ai gatti sterilizzati. Ciò è argomentato dal fatto che i gatti hanno un rischio più elevato di sviluppare obesità, più alte concentrazioni di insulina e bassa sensibilità ad essi. L'insulina è un ormone speciale secreto dal pancreas. Quando entra nel flusso sanguigno, traduce il glucosio in organi e tessuti del corpo, e ogni cellula del corpo riceve così nutrimento ed energia. Ma la malattia stessa si sviluppa, si manifesta e procede in modo uguale in entrambi i sessi, e il diabete nei gatti ha conseguenze e complicanze che sono esattamente le stesse dei gatti. E l'obesità in ogni caso è un importante fattore predisponente.

Tipi di diabete nei gatti

Gli animali hanno una classificazione del diabete, ma nei gatti è più condizionato che negli umani. Poiché la maggior parte dei rappresentanti di questa specie non è in grado di determinare esattamente il tipo di questa malattia, l'insulina viene spesso utilizzata per il trattamento, indipendentemente dalle cause dello sviluppo della patologia. Tuttavia, tre tipi di diabete nei gatti condividono:

  • diabete mellito insulino-dipendente (tipo I)
  • Diabete mellito non insulino dipendente (tipo II)
  • diabete secondario (tipo III)

Il primo tipo di diabete mellito può verificarsi a qualsiasi età e implica l'uso obbligatorio regolare di insulina per tutta la vita, altrimenti l'animale morirà. Spesso i gatti con questo tipo di diabete sono magri, a volte con complicazioni come la chetoacidosi.

Più pazienti diabetici hanno il diabete di tipo 2. Di solito hanno più di 7 anni, con sovrappeso o peso normale, con ridotta sensibilità all'insulina. In assenza di terapia insulinica o saltando l'iniezione, questi gatti non muoiono e di solito non sviluppano chetoacidosi. Ma per migliorare la qualità della vita e ridurre l'effetto negativo del glucosio in eccesso sugli organi del corpo, tali pazienti possono anche usare l'insulina per il trattamento.

Il terzo tipo comprende il diabete causato da una malattia primaria - si tratta di patologie che colpiscono direttamente il pancreas: pancreatite, una neoplasia (solitamente adenocarcinoma della ghiandola), endocrinopatia: iperadrenocorticismo, ipertiroidismo, acromegalia. L'introduzione di alcuni farmaci diabetogeni può causare lo sviluppo della malattia - glucocorticoidi, progesterone. Quando la causa principale viene eliminata, il diabete secondario può passare, e talvolta i gatti hanno anche bisogno di una terapia insulinica per tutta la vita, ma le dosi di insulina sono spesso richieste piuttosto alte a causa dello sviluppo di resistenza al farmaco ormonale somministrato.

Il diabete in un gatto malato può essere non complicato, e non c'è crescita di corpi chetonici nel sangue (ketonemia), nessuna acidosi metabolica, rispettivamente, senza coma e stupore. Tale forma può ancora essere chiamata transitoria. E la mancanza di una diagnosi tempestiva o il trattamento necessario porteranno a una forma complicata della malattia - diabete mellito chetoacidotico o sindrome diabetica neketoacidotica iperosmolare. Quest'ultimo è raro.

I sintomi del diabete nei gatti

Il diabete nei gatti avrà segni e sintomi a seconda della forma della malattia. Ma, naturalmente, il sintomo più frequente è l'aumento della sete (polidipsia) e, di conseguenza, appare la poliuria. Questo crea più urina, e il gatto inizia a urinare più spesso e più volumetricamente, e l'urina stessa diventa più leggera, più trasparente e contiene glucosio, quindi a volte il primo segno che il proprietario ha notato è tracce appiccicose dalle zampe dell'animale domestico sul pavimento o su altre superfici dell'appartamento. Inoltre, con il diabete non complicato, ci può essere un aumento dell'appetito (polifagia). Ma, nonostante l'appetito aumentato o normale, l'animale inizia a perdere peso.

Se il proprietario non ha dato importanza a queste manifestazioni, le condizioni dell'animale si deteriorano gradualmente. Ciò si verifica principalmente tra un paio di settimane e molti mesi, può richiedere un anno per alcuni gatti. Quindi debolezza, letargia, vomito, diarrea, cambiamento dell'andatura, tremori.

Diagnosi del diabete nei gatti

Lo stesso proprietario di animali domestici può sospettare di una tale malattia, ma solo un veterinario può confermare la diagnosi. Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi, l'animale entra nella clinica non nella fase primaria della malattia. E sebbene in una tale situazione, il diabete nei gatti abbia sintomi piuttosto caratteristici, è necessario effettuare una diagnosi completa, altrimenti è impossibile identificare tutte le complicanze sviluppate e stabilizzare il paziente, avendo correttamente assistito.

Prima di tutto, il medico condurrà un esame clinico del paziente. In questo caso, è possibile identificare i cambiamenti nel mantello: forfora, lana opaca, incollati tra loro in mazzi; così come l'obesità o l'esaurimento, la disidratazione, l'ipotermia, la depressione, l'ipotrofia muscolare, l'arresto dell'andatura. Inoltre, in tutti i casi, viene prelevato il sangue per analisi biochimiche, cliniche generali e dell'ormone tiroideo, viene effettuata un'analisi delle urine, viene eseguita una diagnosi ecografica degli organi addominali e, se necessario, viene eseguito un esame cardiologico. I risultati di tutti questi studi determineranno il tipo di diabete e selezioneranno il trattamento appropriato per ogni singolo paziente.

Trattamento del diabete nei gatti

Dopo aver confermato la diagnosi, il piano di trattamento è già stato determinato dall'endocrinologo veterinario. Naturalmente, il diabete nei gatti viene trattato in base al tipo di malattia. In una forma complicata della malattia, l'animale deve essere ricoverato in ospedale e in ospedale viene eseguita una terapia intensiva primaria - infusione di farmaci e iniezioni di insulina e viene usato uno schema speciale di somministrazione frequente di insulina a breve durata d'azione, e la dose è bassa, necessaria solo per fermare la chetoacidosi. E solo dopo che la condizione è migliorata e il livello di chetoni nel sangue è normalizzato, il medico seleziona il tipo necessario di insulina, in cui il principio attivo può essere di diversa durata d'azione. Per questi scopi, il medico di solito disegna una cosiddetta curva dello zucchero. Qualunque sia l'insulina utilizzata, i gatti hanno bisogno di insulina ogni 12 ore (per ora non ci sono insulina per gatti con effetti quotidiani). E anche il trattamento sintomatico necessario è prescritto secondo le comorbidità identificate.

Se è presente diabete mellito non complicato, a seconda del tipo di diabete previsto, viene scelta una terapia dietetica combinata con insulina o farmaco orale, ma la maggior parte delle compresse medicinali per ridurre lo zucchero nei gatti non viene utilizzata a causa della loro epatotossicità e dell'effetto a breve termine. E se viene stabilita la malattia primaria, vengono selezionati i farmaci necessari per la sua correzione.

Nutrizione - questa è la parte principale della terapia negli animali malati con sovrappeso. La perdita di peso è considerata una delle principali condizioni necessarie per un risultato positivo nel trattamento del diabete, poiché con una diminuzione della quantità di tessuto adiposo nel corpo aumenta la sensibilità all'insulina, sia iniettata - esogena che prodotta in un animale - endogeno. La perdita di peso dovrebbe essere graduale - entro 1-2% del peso corporeo a settimana. Per fare ciò, ridurre la quantità di alimentazione e selezionare la dieta necessaria. Spesso viene utilizzato cibo industriale pronto per diabetici, se non ci sono controindicazioni a causa di malattie concomitanti. Se si esegue la terapia insulinica, il regime di somministrazione ottimale è duplice - sempre dopo la somministrazione di insulina, più un'alimentazione aggiuntiva è possibile al picco dell'azione del farmaco (se si è scelto uno). Se il gatto è abituato a frequenti pasti frazionati, la dieta non richiede modifiche. Nei gatti troppo magri, nella prima fase della dieta, vengono utilizzati alimenti ipercalorici, anche in questo caso, se non vi sono controindicazioni. Di conseguenza, non esiste un singolo standard di alimentazione, il piano nutrizionale è selezionato individualmente per ciascun animale, tenendo conto di diversi fattori. Con il giusto trattamento nei gatti, è possibile la remissione della malattia, anche se l'insulina è stata utilizzata per diversi mesi, ma i farmaci diabetici non devono essere utilizzati ed è importante cercare di evitare lo stress per non provocare una ricaduta.

La prognosi per il diabete nei gatti

Le previsioni dipendono dalla tempestività della circolazione, dal volume delle modifiche e dalla forma del flusso. Lo stadio iniziale del trattamento del diabete richiede sempre tempo al proprietario, richiede più tempo, imparando a misurare il glucosio nel sangue, l'assunzione e la manipolazione di insulina, i cambiamenti nel programma di vita personale, frequenti esami in clinica e una stretta collaborazione con l'endocrinologo veterinario. Ma ne vale la pena, e il risultato giustifica l'investimento, dal momento che i gatti con diabete possono vivere abbastanza a lungo, compresa l'aspettativa di vita per un gatto o un gatto che non soffre di diabete. Il diabete complicato, in presenza di una condizione grave - fino a un coma, ha una prognosi prudente e in alcuni casi gravi sfavorevoli. Ma è possibile stabilizzare un paziente con un coma, e questo è stato portato a termine con successo.

Prevenzione del diabete nei gatti

Previene il diabete nella dieta dei gatti, in particolare uno in cui il contenuto di grassi è ridotto, appositamente progettato per animali domestici e inattivi sedentari. Oltre al controllo permanente del peso, l'esercizio attivo e lo sforzo fisico sono importanti, un esame tempestivo da parte di un medico e sono necessari anche esami preventivi raccomandati nella mezza età di un animale domestico.

Caso clinico del trattamento del diabete in un gatto

Il gatto di quasi 12 anni Ryzhik è entrato nel Pride con una denuncia di perdita di peso entro 3-4 settimane, vomito periodico, perdita di appetito, aumento della sete e minzione frequente. Il gatto è stato esaminato: sangue, urina, ecografia addominale, tonometria. Secondo i risultati della ricerca, il terapeuta-endocrinologo Koroleva M. A. ha diagnosticato la CKD e il diabete mellito complicati dalla chetoacidosi.

Per stabilizzare la condizione, il paziente è stato ricoverato in ospedale nell'unità di terapia intensiva Pride. Condotto un ciclo di contagocce e terapia insulinica secondo uno schema speciale per la rimozione dalla chetoacidosi. Una settimana dopo, quando Ryzhik ha iniziato a sentirsi bene, il medico ha selezionato l'insulina prolungata per la somministrazione giornaliera a casa, addestrato la hostess a misurare la glicemia e l'insulina, la terapia prescritta per le malattie renali.

Dopo un mese e mezzo di trattamento, il gatto ha guadagnato 600 g di peso, ha iniziato a fare le fusa di nuovo e condurre una vita normale.

Diabete nei gatti: sintomi, trattamento, cause, dieta, cibo

Il diabete nei gatti è molto meno comune rispetto ai cani: in media, 1 su 400 animali è malato, la patologia è piuttosto grave, ma non è una condanna a morte: puoi e dovresti aiutare il tuo animale domestico.

La malattia appartiene al gruppo endocrino e si sviluppa sullo sfondo di una mancanza o di una completa assenza di insulina. In questo contesto, non solo il metabolismo dei carboidrati viene disturbato, ma anche l'assorbimento di grassi, proteine ​​e minerali.

L'essenza della patologia sta nel fatto che anche con una dieta a pieno titolo e una nutrizione sufficiente, l'animale non ha sostanze nutritive, perché non possono entrare nelle cellule del corpo. All'inizio, il corpo tenta di compensare questa carenza, e poi, dopo qualche tempo, si sviluppa l'esaurimento.

In altre parole, il corpo dell'animale ha bisogno di glucosio per una vita piena, che viene convertito in energia utile. Questo è possibile solo quando si interagisce con l'insulina - una specie di conduttore alle cellule. Se non c'è insulina o non ce n'è abbastanza, il glucosio non viene assorbito - il suo eccesso nel sangue e le cellule non lo ottengono. Il corpo letteralmente affama.

Nei pazienti con baffuto, sono isolati 3 tipi di diabete.

  • Tipo I - patologia insulino-dipendente - l'insulina propria del corpo non è sufficiente dal fatto che produce poco o non produce affatto;
  • Tipo II - patologia insulino-indipendente - molto poco è presente nel corpo della sua insulina e / o la sua produzione va "in qualche modo sbagliata", quindi, è come se non fosse riconosciuta e anche non si combina con il glucosio. 2/3 di tutti gli animali malati soffrono di questo tipo di diabete;
  • Diabete di tipo III o secondario - il livello di glucosio nel sangue aumenta sullo sfondo di qualche altra malattia primaria. Può essere curato - tutto viene normalizzato dopo l'eliminazione della malattia principale.

Non esistono cause univoche del diabete, ma ci sono una serie di fattori che predispongono a questa patologia:

  • l'obesità;
  • dieta malsana;
  • L'età "anziana" dell'animale;
  • sullo sfondo di eventuali malattie o infezioni interne;
  • terapia severa con effetti sul pancreas;
  • problemi nel pancreas, ecc.

Come si manifesta la malattia

Comprendere in modo indipendente che il diabete mellito è esattamente impossibile per i baffi amati (se il proprietario non ha conoscenze nel campo della medicina veterinaria). Di solito, c'è un deterioramento delle condizioni generali del gatto, i proprietari trattano gli animali per la consultazione nella clinica veterinaria, passano il solito esame del sangue biochimico, e da lì si scopre che il livello di glucosio è elevato.

I principali sintomi e segni di diabete nei gatti che possono essere notati sono:

  • aspetto doloroso;
  • lana sgualcita, sciatta;
  • apatia, debolezza, il gatto dorme più di quanto sia sveglio; quando è sveglio, non c'è giocosità;
  • cambiamento di appetito - il più delle volte l'appetito rasenta la gola;
  • obesità, seguita da perdita di peso inaspettata (anche se l'animale mangia molto - questo è solo uno dei fatti che dovrebbe allertare);
  • sete: sembra che il gatto beva costantemente;
  • quando si urina, si nota una maggiore quantità di urina (le pozzanghere diventano notevolmente grandi, più spesso si deve pulire la toilette del gatto in casa);
  • la pelle diventa più sottile (i vasi sanguigni iniziano a essere visibili sulle aree scoperte della pelle);
  • un profumo di acetone inizia a salire dalla bocca;
  • può esserci una speciale andatura "diabetica" (neuropatia periferica) - tremore dovuto alla debolezza delle zampe posteriori, quando l'animale non si attacca ai calzini mentre cammina, ma fa affidamento sull'intero piede.

Il diabete di un gatto (sintomi) può essere notato se vive in una casa privata e ha libero accesso alla strada, perché il proprietario non sarà in grado di notare la quantità di urina somministrata, quanto e dove l'animale beve e mangia, ecc.

trattamento

Solo il diabete di tipo III può essere completamente eliminato neutralizzando la malattia primaria. ie un eccesso di glucosio nel sangue e nelle urine scomparirà simultaneamente alla malattia concomitante.

La cura completa del diabete di tipo I e II è impossibile. È possibile mantenere un livello normale di glucosio nel sangue somministrando insulina e una corretta alimentazione.

L'insulina viene somministrata 1-2 volte al giorno. Il veterinario seleziona il dosaggio e il tipo di insulina in modo strettamente individuale, somministrando varie dosi e monitorando le condizioni dell'animale. Dire subito quanta insulina di cui un gatto ha bisogno è impossibile! Il diabete di tipo I richiede l'introduzione di insulina a breve durata d'azione, di tipo II - medio e di lunga durata.

Caratteristiche dell'insulina nei gatti

  1. L'insulina viene iniettata con una siringa a penna con il tipo appropriato di insulina o con siringhe da insulina regolari. È importante che la divisione minima sia 0,5 U, poiché ai gatti viene somministrato un dosaggio molto piccolo (se confrontato con l'uomo).
  2. Il dosaggio viene scelto sperimentalmente per diversi giorni, iniziando dal minimo e aumentandolo gradualmente. Durante questi giorni, ha monitorato attentamente le condizioni dell'animale domestico. Attenzione: la dose singola minima iniziale per un gatto è 0,25 U / kg di peso corporeo.
  3. È importante imparare come iniettare l'insulina esattamente per via sottocutanea (non per via intracutanea o intramuscolare). I luoghi più adatti per questo sono il garrese e la piega inguinale, che è più sottile, ma l'iniezione in essa è più dolorosa. Nell'area del garrese, la pelle viene presa con tre dita, formando una piramide e l'ago viene inserito nella base della cosiddetta piramide dal lato del pollice.
  4. Mentre è selezionata la dose di insulina, si richiama l'attenzione su:
    • comportamento animale L'animale domestico deve essere vigoroso, agile e esteriormente sano. Se si osservano vomito, nausea, diarrea o mancanza di respiro, il dosaggio non è corretto ed è inoltre necessario consultare un veterinario;
    • quantità di fluido consumato. Durante il diabete, il gatto è tormentato dalla sete evidente. Se l'animale è diventato notevolmente meno bevibile, significa che la sua condizione sta migliorando (normalmente un gatto ha bisogno di liquidi al giorno in un volume di 20 ml / kg);
    • peso corporeo dell'animale. Non ci dovrebbero essere perdite improvvise di peso. Se dopo l'inizio della somministrazione di insulina, il gatto inizia a guadagnare un po 'di peso corporeo, la condizione ritorna normale. È importante prevenire l'obesità.
  1. Durante quel periodo, quando viene selezionata la dose di insulina, è necessario controllare il livello di glucosio nel sangue e nelle urine. È importante eseguire entrambe le analisi contemporaneamente, da allora con una nutrizione scorretta nell'urina del mattino, si può osservare un leggero aumento del livello di glucosio, sebbene la condizione generale sia soddisfacente. Con il corretto decorso della terapia insulinica nelle urine il glucosio non dovrebbe essere, e nel sangue non dovrebbe essere inferiore a 4 mmol / l (con questo indicatore il dosaggio dovrebbe già essere ridotto).
  2. Ipoclicemia o ipoglicemia è molto peggio e più pericolosa che alta (!), Perché alti tassi di effetti negativi sul corpo mostrano gradualmente, e un brusco calo nel livello - immediatamente e possono portare a un risultato letale dell'animale. Pertanto, il livello di glucosio nella terapia insulinica deve essere sempre al livello superiore della norma (6-6,6 mmol / l).
  3. È sempre più sicuro iniettare l'insulina meno del sovradosaggio! Non è possibile reinserirle, anche se non è certo che l'iniezione corretta sia stata effettuata al momento giusto senza di lei o se l'animale ha avuto un sobbalzo e non ha raggiunto l'intera dose terapeutica. A volte è più sicuro perdere una iniezione piuttosto che sbagliarne due!
  4. La bottiglia di insulina aperta non viene conservata per più di 1,5-2 mesi. Ci dovrebbe sempre essere una bottiglia per ogni incidente di fuoco (si è schiantato, non ha avuto il tempo di acquistare, ecc.).
  5. Tutte le iniezioni devono essere effettuate secondo lo schema sviluppato dallo specialista veterinario e allo stesso tempo. La puntualità è molto importante nel diabete!
  6. Sempre in ogni caso critico, qualcosa di dolce dovrebbe essere a portata di mano (sciroppo di zucchero, ampolla con soluzione di glucosio, ecc.). Non ci sono incidenti che non dipendono da una forte diminuzione del livello di glucosio nel sangue - l'animale diventa bruscamente debole, i tremori appaiono in tutto il corpo e possono comparire convulsioni e perdita di coscienza. È necessario spalmare la lingua e le gengive con soluzione di sciroppo o glucosio e consegnare urgentemente l'animale al veterinario.
  7. È vietato apportare autonomamente modifiche al dosaggio di insulina assunto!

Correzione della dieta, alimentazione dietetica

Un gatto diabetico deve essere alimentato, a seconda delle sue condizioni generali e del tipo di insulina somministrata. Il regime di alimentazione ottimale è considerato un'alimentazione di piccole dimensioni (fino a 4-5 volte), comprese le prese di alimentazione contemporaneamente alle iniezioni o qualche tempo dopo. È importante che l'assunzione di cibo avvenga più o meno alla stessa ora, senza perdere alimentazione.

Se l'obesità è ancora lì, il veterinario svilupperà una dieta rigorosa fino a quando il peso tornerà alla normalità e poi si tradurrà in una dieta di supporto.

La principale regola di nutrizione per i gatti con diabete: i mangimi devono essere ricchi di proteine ​​e di carboidrati a basso contenuto di carboidrati!

Quando si nutrono i gatti con prodotti naturali, escludere:
  • prodotti di farina;
  • porridge di riso e mais;
  • prodotti di soia.
Il 50% della dieta totale dovrebbe essere prodotti animali:
  • manzo crudo;
  • carne di maiale;
  • un uccello;
  • pesce;
  • le frattaglie.
Il 25% dovrebbe essere qualsiasi prodotto da latte acido:
  • ricotta;
  • panna acida.
25% - verdure trattate termicamente

Alimenti per gatti diabetici

È molto conveniente nutrire i baleen con mangimi per diabetici industriali già pronti, asciutti e bagnati. I gatti più anziani ricevono il cibo umido e il cibo in scatola migliori - sono meglio digeriti e assorbiti da un corpo già anziano. Il dosaggio e la frequenza di alimentazione sono indicati su ogni confezione o lattina. Tutti gli alimenti pronti per gatti diabetici contengono una grande quantità di proteine ​​e praticamente non contengono carboidrati.

  • Alimenti per gatti per la salute di nuovo zero ($ 32 / 1,8 kg a secco);
  • Young Again 50/22 Cat Food ($ 44 / 3,6 kg secchi);
  • Dietina Veterinaria DM Diet Management (circa 1.200 rubli / 1.5 kg secchi);
  • Purina Pro Plan (circa 1200 rubli / 1,5 kg secchi, 130 rubli / 195 g cons., Fino a 100 rubli / 85 g di cibo umido);
  • Diabetico per gatti Vet Life (circa 1900 rubli / 1.2 kg);
  • Prescription Diet ™ Feline m / d ™ (circa 1.500 rubli / 1.5 kg, 140 rubli / 156 g cons);
  • Royal Canin Diabetic DS46 (1300 rubli / 1,5 kg);
  • Royal Canin Diabetic (75 rubli / 100 g di cibo umido).

Domanda risposta

Come si manifesta il diabete nei gatti e nei gatti (sintomi principali)?

Aumento dell'appetito e della perdita di peso, così come una sete limpida con una grande quantità di urina rilasciata durante la minzione: questi sono i segni principali che dovrebbero attirare l'attenzione dei proprietari di animali maledetti e incoraggiarli a visitare il veterinario.

Norma di zucchero nel sangue nei gatti?

Il livello normale di glucosio nel sangue di un gatto deve essere compreso tra 3,5 e 6 mmol / l. È determinato da un normale misuratore di glucosio nel sangue umano che funziona con il sangue capillare. Prendilo dai vasi sanguigni delle orecchie. Dalle zampe non prendere, perché i vasi sanguigni si trovano molto più in profondità di quanto si possa immaginare, e i tentativi di ottenere la quantità necessaria di materiale per l'analisi saranno irti non solo con difficoltà per il proprietario, ma anche con dolore per l'animale.

I gatti ricevono l'insulina?

Sì, certo, sono i regimi di insulina prescritti dai Murkas per l'ulteriore vita piena con il diabete. Le compresse che riducono lo zucchero in questi animali non si applicano, perché letteralmente "piantano" il pancreas.

Può un gatto con diabete aiutare i rimedi popolari?

Per curare il diabete in un gatto a casa, le ricette popolari non possono essere, ma puoi dare decotti di alcune erbe, per ridurre leggermente il livello di glucosio nel sangue. Tuttavia, vale ancora la pena di consultare uno specialista.

  • dente di leone
    • 1 cucchiaino erbe e radici tritate, versare acqua (200 ml) e far bollire lentamente per 10-15 minuti, spegnere e lasciare per altri 30 minuti. Filtrare e versare acqua bollita in una tazza. Mangia non più di 50 ml al giorno.
    • Dare erba tritata (1 g) e radice (0,5 g) a un gatto tre volte al giorno. Per rimuovere l'amaro in anticipo, versare la pianta con soluzione fisiologica per 20-30 minuti.
  • mirtillo
    • 1 cucchiaio. bacche morbide versare acqua bollente (250 ml), quindi far bollire per non più di 2 minuti. Infondere per 1 ora: mangiare 2-3 volte al giorno, 5-15 ml, a seconda delle dimensioni del gatto.
    • 6 g di foglie di mirtillo versare 60 ml di acqua calda, portare ad ebollizione e far bollire per 5 minuti. Raffreddare e filtrare. Acqua e decotto delle bacche.
  • Fagioli asparagi - aggiungere cibo schiacciato agli alimenti dopo il trattamento termico preliminare.
  • Linden: puoi preparare il tuo gatto come un normale tè al lime. Bere 1-2 volte al giorno per 5-15 ml.
Come nutrire un gatto con il diabete?

La dieta dei gatti con diabete è una delle condizioni principali per la terapia di successo. Il primo è quello di eliminare rigorosamente i carboidrati. Inoltre, da tutta la dieta dovrebbe essere: 50% di prodotti a base di carne (carne di maiale, pollame, carne bovina, frattaglie), 25% prodotti di latte acido (particolarmente buono da dare ricotta e panna acida) e 25% verdure.

C'è qualche cibo speciale per i gatti diabetici?

Sì, e molti di loro. Per non essere confusi nella scelta, è sufficiente conoscere la composizione di questi feed. I veri alimenti per diabetici dovrebbero includere solo farina di carne da qualsiasi tipo di carne, cellulosa macinata (fibra), grassi e aromi naturali. Se nella composizione è presente un eccesso di componenti di carboidrati - più del 4% - (ad esempio farina di cereali) - non dovresti assumere tale mangime!

Come assicurarsi che il gatto abbia il diabete?

La diagnosi viene effettuata sulla base di un esame da parte di un veterinario e dei risultati di esami del sangue e delle urine, in cui verrà rilevato un livello elevato di glucosio. Questi tre fattori sono sufficienti per confermare le ipotesi sulla malattia.

Perché il mio gatto è malato di diabete?

Non ci sono ragioni incondizionate per le quali si può affermare con certezza che questa malattia si sia sviluppata. Ma ci sono fattori predisponenti, i primi cinque dei quali includono:

  • sovrappeso (obesità);
  • disturbi del pancreas, pancreatite;
  • terapia a lungo termine con glucocorticoidi o pregestageni;
  • sullo sfondo di malattie del sistema cardiovascolare, fegato, insufficienza renale cronica, varie infezioni;
  • patologie endocrine parallele (disturbi della tiroide, ipofisi ecc.)

La predisposizione genetica, come negli umani, negli animali malati è scientificamente e praticamente non provata.

Se il livello di zucchero nel sangue è caduto al contrario - come capire? Come aiutare?

Durante il periodo di terapia insulinica, ci possono essere casi in cui il livello di glucosio nel sangue scende bruscamente. L'animale diventa bruscamente debole, debole, c'è un'andatura precaria, può verificarsi un brivido, si trasmettono convulsioni, c'è il rischio di perdere conoscenza. Notando una condizione simile, è necessario aprire la fiala con una soluzione di glucosio (se disponibile nel kit di pronto soccorso) o iniettare rapidamente acqua dolce (200 ml di 1 cucchiaio di zucchero nel liquido) e queste soluzioni per lubrificare la lingua e la gomma dell'animale. Dopodiché, è importante consegnare il gatto alla clinica veterinaria per la fornitura di ulteriore assistenza qualificata.

Trovato il diabete nel gatto: perché c'era, come trattare e nutrire l'animale

Una delle malattie comuni del sistema endocrino associata alla produzione ormonale compromessa è il diabete. Questa malattia è stata recentemente diagnosticata in modo crescente nei gatti domestici. Come negli esseri umani, gli animali hanno diverse forme di malattia. La diagnosi tempestiva e il trattamento precedente sono la chiave per il ritorno dell'animale domestico a un'esistenza normale ea una lunga vita.

Leggi in questo articolo.

Cause del diabete nei gatti

La malattia si sviluppa a causa dell'insufficiente produzione di insulina da parte di cellule pancreatiche specifiche o in caso di malfunzionamento del corpo, quando l'ormone prodotto viene lasciato inosservato dalle cellule bersaglio. Allo stesso tempo nel corpo aumenta drasticamente il livello di glucosio nel sangue. Le funzioni non solo del sistema tampone del corpo, ma anche di quasi tutti gli organi e tessuti sono compromesse.

Esperti veterinari ritengono che i motivi che portano a tale condizione includono i seguenti fattori:

  • Errori nell'alimentazione. Una dieta squilibrata è irta non solo di carenze nutrizionali, amminoacidi essenziali, vitamine e minerali, ma anche del fatto che il metabolismo fallisce, portando a una violazione della produzione di insulina.
  • Malattie digestive (gastrite, ulcera gastrica, enterite, colite) portano ad un aumento dello stress da parte del pancreas, che è spesso il meccanismo scatenante nello sviluppo del diabete. Malattia epatica cronica, patologia della cistifellea anche portare allo sviluppo della malattia.
  • Sovralimentazione. Molti esperti veterinari vedono il motivo principale per lo sviluppo della patologia endocrina nel non rispetto delle regole di alimentazione. È la sovralimentazione e, di conseguenza, l'obesità dell'animale domestico, è un fattore predisponente che provoca una diminuzione della produzione di insulina da parte del pancreas.
  • Eredità. Essendo una malattia simile alla patologia umana, il diabete felino è dovuto a una predisposizione genetica. Gli allevatori responsabili rimuovono gli animali che hanno una malattia metabolica dall'allevamento.
  • Infezioni di natura virale, che portano allo sviluppo di pancreatite infettiva ed epatite.
  • L'uso di farmaci ormonali per controllare il comportamento sessuale dell'animale domestico, il trattamento a lungo termine con glucocorticosteroidi spesso provoca lo sviluppo del diabete.

Lo stress è un fattore che contribuisce al meccanismo patologico. La sovra-stimolazione psico-emotiva del sistema nervoso dell'animale porta a un malfunzionamento delle ghiandole endocrine, all'interruzione della produzione di ormoni e alla patologia dell'apparato digerente.

Tipi di diabete nei gatti

La malattia metabolica è caratterizzata da patogenesi diversa e in questo senso può verificarsi nel primo e nel secondo tipo. Lo sviluppo del primo tipo di patologia è associato a un cambiamento funzionale nel pancreas, che causa la morte di tutte le cellule beta che producono insulina. Questo tipo di malattia è raramente diagnosticato nei gatti domestici.

La patologia insulino-dipendente è associata all'impossibilità del normale funzionamento del pancreas e richiede una terapia ormonale sostitutiva. I proprietari di animali domestici pelosi dovrebbero sapere che questo è uno dei tipi più pericolosi di malattia. I segni clinici appaiono già nella fase di vasta distruzione delle cellule secretorie pancreatiche e la prognosi è più spesso sfavorevole o cauta.

Lo sviluppo della malattia nel secondo tipo è associato alla produzione insufficiente di cellule specifiche della ghiandola insulinica. In questo caso, i tessuti ghiandolari del corpo non muoiono, ma la quantità di ormone prodotto non è sufficiente per il normale funzionamento del corpo. Questo tipo di patologia, di regola, non prevede l'uso di farmaci ormonali.

Il secondo tipo di diabete si verifica nel 70 - 80% dei casi. Tuttavia, se non si interviene tempestivamente, la patologia può trasformarsi in insulino-dipendente, il primo tipo di malattia.

Alcuni esperti tendono a distinguere e il terzo tipo di malattia, combinato. Questa forma della malattia è associata alla distruzione delle cellule beta e alla produzione insufficiente di insulina da parte del tessuto ghiandolare sano. La causa delle interruzioni endocrine più spesso sono le malattie infiammatorie del pancreas. Tale diabete è chiamato secondario.

Statistiche della malattia

Gli specialisti veterinari nazionali ed esteri hanno notato un aumento del diabete tra i gatti domestici negli ultimi anni.

Ciò è associato non solo alla prevalenza della malattia, ma anche all'espansione delle procedure diagnostiche nella pratica veterinaria. Secondo studi statistici, 2 su 1000 gatti sono soggetti a disturbi endocrini.

In questo caso, i veterinari osservano la dipendenza sessuale nella formazione della patologia: i gatti, a differenza dei gatti, hanno maggiori probabilità di avere il diabete. È stato anche notato che il rischio di sviluppare la malattia aumenta nei maschi castrati. Gli esperti associano questo fenomeno all'obesità. La quota di patologia in via di sviluppo nel secondo tipo rappresenta circa i 2/3 di tutti i casi.

I sintomi del diabete nei gatti

I segni clinici dipendono in gran parte dal tipo di malattia. Quindi, in una forma insulino-dipendente, il proprietario può osservare i seguenti sintomi in un animale domestico:

  • Aumento della sete Il segno clinico è dovuto all'elevata concentrazione di glucosio nel sangue, la cui carenza è carente di insulina. Il sistema escretore del corpo non può far fronte al carico, lo zucchero appare nelle urine, il suo volume aumenta. Il processo è accompagnato da disidratazione e aumento della sete dell'animale malato.
  • Poliuria. Minzione frequente è indolore.
  • Cambiamento di appetito Allo stesso tempo c'è sia guadagno che indebolimento di appetito.
  • Aumento del peso corporeo.
  • La lana è opaca, l'animale domestico getta costantemente, sembra sciatto.
  • Disturbi alimentari: vomito, diarrea.
  • Tachicardia. La frequenza cardiaca aumenta drammaticamente.
  • Debolezza, letargia dell'animale.
  • Camminata traballante e incerta.
  • Con lo sviluppo di intossicazione, il proprietario nota il segno più caratteristico della malattia - un forte odore di acetone dal gatto. Può sentire l'odore dalla bocca dell'animale, così come dall'urina e dalla pelle.
  • Nei casi avanzati, sono possibili convulsioni, svenimenti, perdita di coscienza negli animali.
A) Obesità. B) Neuropatia diabetica.

Con lo sviluppo di una malattia del secondo tipo in un animale malato, le seguenti manifestazioni cliniche sono annotate:

  • Aumento dell'appetito
  • Rapido aumento di peso, obesità.
  • Polidipsia. L'animale beve costantemente acqua.
  • Minzione indolore frequente.
  • La condizione dell'animale domestico è generalmente soddisfacente.

A differenza del primo tipo di diabete, la forma non insulino-dipendente non è accompagnata dall'odore di acetone dell'animale.

Diagnosi del diabete nei gatti

È impossibile fare una diagnosi corretta basandosi solo sui segni clinici, con una malattia così complessa. I metodi clinici e di laboratorio per testare il sangue e le urine di un animale domestico vengono in soccorso.

Nell'analisi dei liquidi biologici, uno degli indicatori della malattia è l'eccesso del livello di glucosio nel sangue e la presenza di zucchero nelle urine.

Oltre a determinare la concentrazione di glucosio, vengono eseguiti un esame emocromocitometrico completo, la determinazione dell'insulina e l'equilibrio acido-base. È importante che il proprietario sappia che tutti i test devono essere eseguiti solo a stomaco vuoto.

Il veterinario ti istruirà inoltre a identificare la quantità di acqua che il tuo animale domestico consuma. Al fine di stabilire la patologia dell'ecografia del pancreas condotta. Per una diagnosi differenziata, viene eseguito un esame del cuore, del fegato e degli organi digestivi.

Per informazioni su come utilizzare correttamente il misuratore nei gatti, guarda questo video:

Trattamento del diabete nei gatti

La strategia di trattamento per la malattia endocrina dipende principalmente dal tipo di malattia. Pertanto, in caso di diabete del primo tipo, vengono prescritti senza indugio preparazioni di insulina ad azione rapida. Se la malattia si sviluppa secondo il secondo tipo, gli ormoni possono essere sostituiti con farmaci ipoglicemici o prescrivono insulina a media o lunga durata d'azione.

Compresse ipoglicemizzanti

I farmaci che abbassano il livello di glucosio nel sangue sono prescritti per il secondo e il terzo tipo di malattia. I mezzi riducono efficacemente la concentrazione di zucchero nel corpo, riducono i suoi effetti negativi su organi e sistemi, migliorano le condizioni del corpo nel suo complesso. I gatti usano farmaci come Metformina, Glipizid, Glikvidon, Miglitol.

I farmaci devono essere assunti solo su indicazione di un medico e sotto il suo controllo. Il fatto è che gli agenti riducenti lo zucchero hanno una serie di effetti collaterali: conducono all'amiloidosi e hanno un effetto negativo sul pancreas.

Iniezione di insulina

L'uso di ormoni è difficile da determinare la dose ottimale. Per fare questo, nella clinica per 18-24 ore, la glicemia viene misurata dopo l'introduzione di una certa dose di insulina. Il tempo, la durata e la forza dell'effetto del farmaco ormonale sono rivelati. Sulla base di questi dati, uno specialista veterinario elaborerà uno schema per l'uso di insulina in un caso particolare.

Per i sintomi, la diagnosi e il trattamento del diabete nei gatti, guarda questo video:

Complicazioni del diabete nei gatti

L'astuzia della malattia endocrina non sta solo nell'invisibilità dei segni clinici, ma anche nella gravità delle complicazioni a cui conduce la patologia. L'alta concentrazione di glucosio nei fluidi corporei ha un effetto distruttivo su quasi tutti i sistemi di un animale malato.

chetoacidosi

Con un'alta concentrazione di glucosio, l'animale sviluppa chetoacidosi diabetica. La condizione è caratterizzata da un alto livello di contenuto ematico di corpi chetonici, che sono prodotti dalla disgregazione del grasso.

Dal punto di vista clinico, il fenomeno si manifesta con il forte odore dell'acetone da parte di un animale malato, sete irrefrenabile, mancanza di respiro, ridotta attività cardiaca.

Senza la fornitura di cure veterinarie urgenti, una grave condizione del corpo nella chetoacidosi diabetica spesso porta alla morte dell'animale. Puoi solo riportare in vita il tuo animale domestico con l'insulina e la terapia infusionale.

Neuropatia diabetica

Alte concentrazioni di glucosio nel sangue causano danni alle terminazioni nervose periferiche. Questo fenomeno si manifesta clinicamente sotto forma di debolezza degli arti posteriori. L'animale ha un'andatura incerta e instabile. Il gatto malato comincia a camminare su tutto il piede, senza calpestare le dita.

Ipoglicemia e ipopotassiemia

Una diminuzione del livello di glucosio inferiore a 3,3 mmol / l è chiamata ipoglicemia ed è una conseguenza dell'alto livello di insulina nel corpo dell'animale. I sintomi dell'ipoglicemia sono i seguenti:

  • stato ansioso ed eccitato dell'animale;
  • tremori muscolari, tremore dei muscoli individuali;
  • incoordinazione, andatura instabile;
  • letargia, sonnolenza;
  • svenimento, perdita di coscienza.

Per un animale, il pericolo del fenomeno sta nello sviluppo del coma ipoglicemico e della morte. A casa, è necessario aumentare urgentemente i livelli di zucchero nel sangue. A tale scopo, il gatto viene versato in una soluzione zuccherina concentrata in bocca o iniettato per via sottocutanea con 10 ml di glucosio al 5%. L'animale deve essere consegnato urgentemente a un'istituzione specializzata.

L'ipokaliemia, caratterizzata da una diminuzione della concentrazione di potassio, è dovuta a diverse ragioni. In primo luogo, la minzione frequente promuove la rimozione di un elemento dal corpo. In secondo luogo, le iniezioni di insulina portano ad un consumo intenso di potassio da parte delle cellule del corpo.

Di conseguenza, una condizione grave si sviluppa in un animale malato. Si sviluppa vomito, diarrea e insufficienza cardiaca acuta. La mancata fornitura di assistenza urgente e qualificata porta alla morte.

Come controllare il livello di zucchero del gatto

Dopo aver stabilito la diagnosi e prescritto il trattamento, il proprietario dell'animale malato ha un compito importante: controllare il livello di zucchero nei liquidi biologici. Il metodo più comune di controllo a casa sono le strisce reattive per la determinazione dello zucchero nelle urine. Con il loro aiuto, il proprietario ha un'idea dello stato dell'animale e può regolare la dieta o applicare misure appropriate.

Un metodo di controllo più accurato sono i misuratori di glicemia veterinari. Sono usati nei casi più gravi di diabete, quando è necessario avere una chiara idea del livello di zucchero nel corpo.

Regole nutrizionali e scelta del cibo per gatti con il diabete

Oltre al trattamento medico di un gatto malato, la nutrizione dietetica non è di nessuna importanza, che è prescritta dal medico curante per quanto riguarda i singoli indicatori di zucchero nell'animale domestico. La dieta dovrebbe essere ricca di cibi proteici. Particolare importanza è data alle fibre. La fibra alimentare rallenta il rilascio e l'assorbimento del glucosio nel sangue. I carboidrati vengono somministrati all'animale al minimo.

Nutrire l'animale malato dovrebbe essere in piccole porzioni, 5 - 6 volte al giorno. Questa modalità consente di rimuovere il carico dal pancreas e aiuta a mantenere la concentrazione di glucosio nel sangue a un livello costante per tutto il giorno.

Uno specialista veterinario può prescrivere un mangime medico professionale. Di norma, la dieta prescritta dura tutta la vita.

Cibo per gatti con diabete

Il diabete in un gatto domestico è una delle complesse malattie associate a disordini metabolici. La rottura endocrina porta allo sviluppo di processi patologici in quasi tutti gli organi e sistemi del corpo. In caso di diagnosi e trattamento tardivo, le complicanze possono essere fatali. Il proprietario deve comprendere il pericolo della malattia e fornire all'animale un'assistenza qualificata e un'assistenza competente.

Il diabete del gatto è stato scoperto: perché è nato, come guarire e nutrire... È accaduto il prolasso uterino di un gatto: cosa fare? Bronchite pericolosa nei gatti: segni di presenza, trattamento e prevenzione.

Il diabete del gatto è stato scoperto: perché è nato, come guarire e nutrire... È accaduto il prolasso uterino di un gatto: cosa fare? Bronchite pericolosa nei gatti: segni di presenza, trattamento e prevenzione.

Il diabete del gatto è stato scoperto: perché è nato, come trattare e nutrire... La bronchite pericolosa nei gatti: segni di presenza, trattamento e prevenzione. Cosa viene provocato e in che modo viene trattata l'anemia nei gatti?