Implicazioni dei gatti sterilizzanti

Allevamento

Gli effetti positivi della sterilizzazione dei gatti sono in assenza di sintomi di estro, riducendo al minimo il rischio di tumori maligni degli organi riproduttivi e delle ghiandole mammarie, eliminando l'aggressività della femmina. Tuttavia, prima di decidere su tale operazione, i proprietari dovrebbero conoscere i fattori negativi per la salute del loro animale domestico.

Vantaggi della sterilizzazione

Gli esperti veterinari concordano sul fatto che la rimozione delle gonadi e di alcuni organi riproduttivi nei gatti presenta molteplici vantaggi, a condizione che l'animale abbia l'età giusta, un buon intervento chirurgico e una cura postoperatoria competente.

Attenzione! Successivamente verranno elencati i vantaggi della ovarioisterectomia, in cui l'utero e le ovaie vengono asportati, poiché questa operazione è considerata il metodo più appropriato e umano di sterilizzazione.

Nessuna prole indesiderata

L'incapacità del gatto di riprodurre la prole è la ragione principale per cui i proprietari decidono di sterilizzare la femmina.

Ciò consente ai proprietari di:

  • fattore di stress associato a sentimenti sul portamento di gattini e parto;
  • cura per crescere i bambini;
  • la necessità di distribuire i gattini dopo lo svezzamento dalla madre.
    In questo elenco, è possibile includere la cura della salute del gatto in caso di parto patologico, lo sviluppo di complicanze o mastite nel periodo postpartum.

Mancanza di caccia sessuale

I medici raccomandano la sterilizzazione dei gatti di età compresa tra 7 e 10 mesi. Le eccezioni sono la razza femminile della razza britannica, in cui la pubertà avviene 1-2 mesi dopo.

La mancanza di produzione di ormoni sessuali elimina l'animale dalla sofferenza associata all'estro. E i proprietari non devono ascoltare forti grida fastidiose di un gatto che richiede un gatto.

Vale la pena notare altri vantaggi.

  • La mancanza di desiderio di scappare da casa, che porta a incidenti. Spesso, gli animali domestici che non si adattano alla vita di strada diventano vittime di veicoli in movimento, altri animali, persone crudeli o condizioni climatiche avverse. Vi è anche un'alta probabilità di avvelenamento e infezione da malattie infettive, parassiti cutanei o elminti.
  • Nessun odore sgradevole. Durante l'estro, la femmina segna gli angoli delle stanze o dei mobili. È molto difficile liberarsi di un tale "aroma", poiché le sostanze aromatiche che compongono l'urina e la secrezione sessuale hanno una buona resistenza ai detergenti e ai disinfettanti.
  • Mancanza di carezze fastidiose. Un gatto può richiedere maggiore attenzione a se stesso, arrampicarsi su un letto o su un tavolo, sfregarsi costantemente sui piedi dei proprietari, rendendo difficile il corretto riposo o i compiti.
    Un ruolo significativo è giocato dal fattore morale, in quanto il proprietario sta vivendo un disagio mentale, vedendo la sofferenza del suo animale domestico.

Aumento dell'aspettativa di vita

È dimostrato che l'aspettativa di vita di un gatto sterilizzato è superiore a uno e mezzo o due anni. Ciò è dovuto all'assenza di fattori di stress associati al periodo di attività sessuale, nonché al costante bilancio ormonale.

Ridurre al minimo la possibilità di sviluppare patologie

Secondo le statistiche, il rischio di formazione di tumori maligni delle ghiandole mammarie e degli organi riproduttivi nelle femmine dopo il secondo parto è superiore al 25%. Nei gatti sterilizzati, questa cifra non supera l'1-2%.

Inoltre, escludono completamente l'insorgenza di cisti sulle ovaie, l'infiammazione purulenta dell'utero e altre patologie di questi organi.

Eliminazione dell'aggressività

Sullo sfondo della regolazione ormonale in un gatto, i segni di aggressività scompaiono dopo la sterilizzazione. Si concede di essere stirata, diventa calma ed equilibrata.
Questo fattore è di grande importanza per le famiglie con bambini piccoli, in quanto un animale arrabbiato può causare gravi danni fisici.

Sterilizzazione Contro

Gli effetti negativi della sterilizzazione possono essere suddivisi nelle seguenti categorie:

  • contro associati alla scelta sbagliata del metodo di funzionamento;
  • complicazioni da manipolazione chirurgica di scarsa qualità o introduzione di anestesia;
  • complicazioni provocate da una cura postoperatoria impropria da parte dei proprietari.

Molti problemi possono essere evitati familiarizzando in anticipo con i metodi di sterilizzazione, scegliendo una clinica comprovata e seguendo tutte le istruzioni dello specialista riguardo alla cura del gatto durante il periodo di riabilitazione.

Metodo di sterilizzazione

La conseguenza di legare le tube di Falloppio o di asportare solo l'utero è di mantenere la femmina a caccia e l'inconveniente ad essa associato. Molti veterinari riconoscono che questi metodi non sono umani e non li usano nella loro pratica.

La rimozione delle sole ovaie interrompe la manifestazione dell'estro, ma non esclude la possibilità di patologie uterine, compresi i tumori cancerosi.

Conservazione del desiderio sessuale dopo la sterilizzazione

Dopo l'ovarioisterectomia, i segni di una caccia sessuale associata al rilascio di ormoni simili da parte delle ghiandole surrenali possono persistere in un gatto che ha dato alla luce. Questo di solito viene eliminato iniettando preparazioni ormonali prescritte da un medico.
Questi sintomi possono verificarsi se parte dell'ovaio viene lasciata durante la procedura chirurgica. In questo caso, è necessaria una seconda operazione.

Pericolo di anestesia

Per evitare gli effetti pericolosi dell'anestesia, prima della sterilizzazione, il medico effettua un esame approfondito dell'animale al fine di identificare patologie del cuore o del sistema respiratorio. Direttamente il giorno dell'intervento, il gatto viene pesato per calcolare con precisione la dose del farmaco.

È importante! La sterilizzazione non viene eseguita se la femmina è esausta, ha subito una grave malattia o infortunio. Inoltre, gli esperti avvertono sulla possibilità di complicazioni nei gatti la cui età supera gli 8-10 anni.

Se l'animale dopo l'operazione viene rilasciato al proprietario in uno stato di sonno narcotico, allora dovresti sapere esattamente quando dovrebbe svegliarsi. Il superamento del periodo consentito funge da segnale per l'immediato intervento medico.

La conseguenza di un'anestesia epidurale erroneamente somministrata può essere una grave zoppia o una paralisi degli arti posteriori. Nel corso del tempo, questo stato passa da solo.

Infezione delle ferite

A proposito di infezione nella cavità addominale mostra:

  • febbre;
  • rifiuto di mangimi;
  • tensione e indolenzimento della parete addominale;
  • scarico di essudato purulento dalla ferita.

La mancanza di trattamento porta rapidamente allo sviluppo di peritonite e morte.

Sanguinamento interno

Questa patologia può essere il risultato di uno scarso lavoro del chirurgo, nonché della negligenza del proprietario, che ha permesso al gatto di cadere nei primi giorni dopo l'operazione, compressione della cavità addominale o aumento delle zampe anteriori.

Il sanguinamento interno può essere causato dall'uso di materiale di sutura di scarsa qualità, che ha iniziato a dissolversi immediatamente dopo l'applicazione.

Salva l'animale può solo il trattamento tempestivo o intervento re-chirurgico.

ernia

La conseguenza della sterilizzazione può essere la protrusione delle anse intestinali, del mesentere o della vescica nell'area della sutura.

È importante! Un tentativo di impostare in modo indipendente il nodulo formato può causare la violazione e la necrosi dell'organo sporgente.

Per prevenire la formazione di un'ernia aiuta a indossare una coperta speciale fino a quando la ferita è completamente guarita. Questo dispositivo inoltre elimina le lacerazioni del gatto e la loro infezione.

obesità

Fortunatamente, gli effetti negativi sopra descritti della sterilizzazione sono estremamente rari. Ma l'obesità, che può svilupparsi senza cambiare la dieta, è un evento frequente.

Ciò è dovuto al rallentamento dei processi metabolici nel corpo della femmina in assenza di ormoni sessuali. Mantenere la stessa quantità di cibo porta ad un aumento di peso. Pertanto, dovrebbe essere ridotto a 1/3 o trasferire l'animale al cibo finito per gatti sterilizzati nel dosaggio indicato.

Le informazioni presentate consentono al proprietario di valutare obiettivamente tutti i vantaggi e gli svantaggi della sterilizzazione al fine di effettuare la scelta giusta.
Va aggiunto che in molti paesi, gli esperti di medicina veterinaria insistono nello svolgere questa operazione in gatti che non sono destinati alla selezione, in tenera età. Ma a causa della scarsa tolleranza dell'anestesia da parte dei gattini fino a 6 mesi di età e delle disabilità dello sviluppo, è meglio eseguirlo 2-3 mesi dopo.

Implicazioni dei gatti sterilizzanti

Molti proprietari di animali domestici sono preoccupati di come si sentirà il gatto dopo la sterilizzazione e quali potrebbero essere le conseguenze della sterilizzazione del gatto. In questo articolo discuteremo i problemi più comuni che possono sorgere con un animale dopo l'intervento chirurgico.

Obesità Cat.

Le ovaie producono ormoni estrogeni che influenzano l'appetito. Dopo la rimozione delle ovaie, l'appetito aumenta, i processi metabolici nel corpo non riescono a far fronte, il che comporta un'abbondante deposizione di grasso interno e sottocutaneo.

Il peso normale di un gatto è di circa 4 kg, e dopo la sterilizzazione di un gatto non è raro che un animale raggiunga un peso fino a 8-10 kg, specialmente la razza di gatti britannici è incline all'obesità.

Quali sono le conseguenze dopo la sterilizzazione di un gatto può portare all'obesità?

I gatti diventano più passivi, si muovono meno, prestano meno attenzione ai giochi e ai giochi con i proprietari. Inoltre, si verificano disturbi fisiologici - il carico sul cuore quasi raddoppia, a seguito del quale il cuore alla fine subisce l'ipertrofia.

La manifestazione della caccia sessuale.

Questa è una patologia rara dopo la sterilizzazione del gatto ed è anche causata dallo squilibrio ormonale nel corpo. Cioè, a causa del fatto che il livello di ormoni dopo la castrazione del gatto non ha ancora avuto il tempo di cadere, il comportamento può essere come nel calore.

In questo caso, si consiglia di attendere da una a diverse settimane, e la manifestazione della caccia sessuale passerà da sola. Se i sintomi persistono, chiamare un veterinario per continuare la diagnosi.

Gatti aggressivi

Di norma, l'aggressività non si riferisce alle conseguenze della sterilizzazione dei gatti, o viceversa, è estremamente rara. Più spesso, i gatti diventano più affettuosi e teneri di quelli aggressivi. Tuttavia, 1-2 gatti su 100 possono ancora mostrare maggiore irritabilità e aggressività verso gli altri.

Alcuni proprietari stanno iniziando a usare sedativi a base di erbe o, peggio ancora, anti-depressivi e antipsicotici. Non farlo! Dopo alcune settimane, il gatto potrebbe tornare alla normalità e gli effetti della sterilizzazione dei gatti non appariranno.

La sterilizzazione è dannosa per i gatti?

Il buffo gattino birichino porta gioia ad adulti e bambini. Ma dopo un po ', cresce e ci sono problemi associati con l'istinto adulto dell'animale. Le conseguenze della sterilizzazione dei gatti non danneggiano il suo corpo. Pertanto, al fine di garantire la pace dei proprietari e dei loro animali domestici, ricorrere a misure ottimali. La legislazione di tutti i paesi civili del mondo prescrive la sterilizzazione obbligatoria degli animali domestici non tenuti per la riproduzione.

Istinto riproduttivo nei gatti

Lo stato di eccitabilità di un gatto si verifica più volte all'anno e può durare fino a 10-15 giorni. In questo momento, lei è fuori controllo, urla di notte, cerca un maschio, si rifiuta di mangiare. Moderni farmaci lenitivi o inefficaci o molto dannosi per la salute. La rapida rimozione degli organi riproduttivi solleva in modo permanente il tuo tesoro da tali fenomeni.

L'opinione che il gatto debba dare alla luce almeno una volta per realizzare l'istinto materno è confutata dagli scienziati. Lei fisiologicamente non ha bisogno di prole.

Le conseguenze dopo la sterilizzazione influenzeranno positivamente le condizioni e il comportamento dell'animale e porteranno calma alla casa:

  1. il gatto non porterà la prole, che deve essere da qualche parte attaccare;
  2. la sua malsana sensazione di insoddisfazione scomparirà;
  3. le grida della ricerca maschile si fermeranno.

Tipi di sterilizzazione

La sterilizzazione è considerata il modo più umano per privare un gatto della sua funzione riproduttiva. Dei tipi moderni: chirurgici, medici e radioterapici, l'intervento chirurgico è considerato il più sicuro in termini di conseguenze negative. Per evitare il concepimento, rimuovere l'utero, le ovaie o estrarre le tube di Falloppio.

L'ultimo metodo - l'occlusione tubarica, così come la rimozione dell'utero con la conservazione delle ovaie non cambiano gli ormoni (l'estro e la ricerca di un gatto non vengono eliminati). Date le conseguenze degli effetti avversi sulla salute, tali operazioni sono estremamente rare.

Quando le ovaie vengono rimosse, gli ormoni sessuali cessano di produrre e gli arresti di estrogeni. Tale operazione è la più razionale, ma è adatta solo ai giovani gatti che non hanno partorito.

Le femmine di età superiore ai 12 mesi che partoriscono e hanno cambiamenti patologici nell'utero producono castrazione - contemporaneamente rimuovono l'utero e le ovaie.

Cura degli animali dopo la sterilizzazione

L'assistenza postoperatoria per un gatto richiede cure. La sterilizzazione viene effettuata in anestesia generale, da cui diminuisce la temperatura dell'animale. Il luogo dove giace il gatto deve essere posto sul pavimento, lontano da correnti d'aria e apparecchi di riscaldamento. Dopo l'anestesia, l'animale avrà i riflessi disturbati e potrebbe cadere dalla sedia o dal divano. Coprire con un panno di cotone morbido. Quando il tuo animale domestico si sveglia, devi darle un po 'd'acqua per inumidire la bocca.

Il filler dal vassoio deve essere rimosso in modo che non cada nella ferita aperta. Invece, è possibile riempire il vassoio con carta igienica o pannolini per farmacia e cambiarli regolarmente. Affinché l'animale non lecchi o non si pettini la ferita, è necessario acquistare una coperta di tessuto leggero e traspirante. Se la persistenza della coperta del gatto non si ferma, è necessario indossare uno speciale collare di plastica intorno al collo.

La sutura deve essere ispezionata ogni giorno. Di solito, la ferita guarisce rapidamente, dopo 10 - 12 giorni il medico rimuoverà bretelle o fili non necessari.

Possibili problemi dopo la sterilizzazione

I veterinari sostengono che la sterilizzazione è completamente innocua per l'animale, ma possono verificarsi complicanze postoperatorie dopo qualsiasi intervento chirurgico. Gli svantaggi dell'operazione possono essere associati alle caratteristiche del corpo (intolleranza individuale ai farmaci) o alle malattie interne. Non escludere un errore medico.

Il sanguinamento interno è caratterizzato da letargia dell'animale, rifiuto del cibo, miagolio. Alcuni giorni dopo l'operazione, il gatto non può sdraiarsi sullo stomaco, toccare e accarezzare causa dolore. Un'urgente necessità di consultare un medico.

L'infezione della sutura è espressa da arrossamento e gonfiore. Se i sintomi non scompaiono dopo 3 giorni dall'intervento, la scarica dalla ferita è aumentata e la temperatura è aumentata, consultare un veterinario.

L'obesità può verificarsi a causa di cambiamenti nel processo metabolico dopo la sterilizzazione e la cessazione della produzione di estrogeni. Entrambi i fattori contribuiscono all'aumento di peso, quindi i gatti sterilizzati non devono sovralimentare o usare cibo speciale.

Le conseguenze e le complicazioni di un gatto dopo la sterilizzazione sono rare, ma è necessario conoscerle. Un ospite attento dovrebbe immediatamente vedere un medico se compaiono sintomi sospetti nel suo animale domestico.

Cambiamento personaggio gatto

Gli effetti positivi della sterilizzazione dei gatti manifesteranno una mancanza di istinto riproduttivo, perdita e ansia. Di solito diventano affettuosi e obbedienti. Rimangono tutte le abitudini e i comportamenti.

Inoltre:

  • gli animali sterilizzati vivono in media un'ora e mezzo - due anni in più;
  • l'assenza di problemi ormonali salva l'ospite dal miagolio notturno e dal forte odore dei tag nell'appartamento;
  • gli animali non sviluppano tumori maligni dipendenti dall'ormone.

Gli effetti a lungo termine della sterilizzazione forniscono una confortevole vita congiunta di una persona e del suo quattro migliori amici.

Sterilizzazione dei gatti. Quali conseguenze aspettarsi dall'operazione e c'è un'alternativa?

L'alternativa più umana alla sterilizzazione dei gatti è l'uso della droga SEX BARRIER.

Trova il negozio di animali più vicino sulla mappa

La pipa di un gatto è un periodo che non può essere aspettato.

Di tanto in tanto un gatto calmo e docile non diventa come lei. Un membro della famiglia lanuginoso urla giorno e notte, rotola sul pavimento, lascia fragorose pozzanghere sul pavimento, fugge dalla casa. La ragione di questo comportamento è l'attività sessuale dell'animale domestico, porta molte emozioni spiacevoli a qualsiasi proprietario: fastidioso e fa iniziare la ricerca di una soluzione efficace ai problemi. Sperando di far fronte a comportamenti indesiderati, alcuni proprietari decidono di sterilizzare il gatto, senza pensare alle conseguenze che questa operazione può causare.

Si noti che il gatto può essere sia sterilizzato che sterilizzato. Dopo l'operazione di sterilizzazione, il gatto continuerà a chiedere al gatto di potersi accoppiare, ma non sarà in grado di avere figli. La castrazione di un gatto sopprime tutti gli istinti sessuali dell'animale: dopo di esso l'animale non mostra il bisogno di accoppiamento e non può riprodursi. Molto spesso quando viene applicato ai gatti, viene usato il termine "sterilizzazione", che implica la castrazione.

Dubiti se sterilizzare il tuo gatto? Prima di prendere una decisione, familiarizzare con tutti i pro e contro di questa procedura chirurgica.

Sterilizzazione dei gatti: come è questa operazione

La sterilizzazione è un'operazione chirurgica seria in anestesia generale. Come risultato di questa operazione, la rimozione delle ghiandole sessuali negli animali.

La sterilizzazione dei gatti viene effettuata chirurgicamente, il prezzo per questo servizio nelle cliniche veterinarie di grandi città è di circa 2.000 rubli. Il costo dell'operazione dipende da come viene eseguito. Questo o quel metodo viene applicato in base alla testimonianza del medico e ai desideri del proprietario dell'animale. I principali tipi di sterilizzazione: isterectomia, ovariectomia o ovarioisterectomia. Parleremo di ciascuno di essi in modo più dettagliato.

L'isterectomia è un'operazione per rimuovere chirurgicamente l'utero di un gatto. Allo stesso tempo, le ovaie degli animali rimangono, e il gatto continua a chiedere al gatto, può accoppiarsi. Manca la possibilità di concepire gattini dopo l'isterectomia. Questo metodo non è praticamente usato nella pratica veterinaria, perché non risolve il problema del comportamento indesiderato di un gatto durante l'estro.

L'ovariectomia è un metodo di sterilizzazione che comporta la rimozione delle sole ovaie. Dopo un'ovariectomia, il gatto smette di chiedere un gatto, perde interesse per gli animali del sesso opposto e non può più avere gattini. Lo sfondo ormonale di un gatto cambia: il suo corpo smette di produrre ormoni sessuali. La rimozione delle ovaie è adatta solo ai giovani gatti che non hanno mai partorito.

L'ovariogisterectomia è una variante del metodo precedente, ma oltre alle ovaie viene rimosso anche l'utero dell'animale. L'operazione porta anche alla completa assenza di desiderio sessuale nell'animale, dopo la sua attuazione il gatto non sarà in grado di dare alla luce gattini. Come nel caso dell'operazione descritta sopra, dopo aver eseguito una ovarioisterectomia, lo sfondo ormonale dell'animale viene disturbato, il comportamento del gatto viene corretto. Tale operazione è adatta per dare già alla luce gatti.

Uno qualsiasi dei tipi descritti di sterilizzazione è un'operazione seria, spesso addominale. Durante la sua detenzione, l'animale è in anestesia generale. Il processo di sterilizzazione dura circa quaranta minuti, la procedura totale dura circa un'ora. Dopo l'operazione, ti verrà dato un gatto addormentato. La reazione del corpo all'anestesia per ciascun animale è individuale, quindi è impossibile dire esattamente quanto il vostro animale sarà in uno stato di sonnolenza.

Gatto dopo la sterilizzazione. Come prendersi cura del tuo animale domestico?

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta al proprietario per prendersi cura del gatto dopo la sterilizzazione. Il processo di recupero dall'anestesia è doloroso per l'animale. Il gatto cercherà di arrampicarsi su oggetti alti, camminare e saltare. Questo può portare a lesioni, in quanto l'animale non ha completamente ripreso conoscenza.

Affinché il gatto non lecchi i punti, interferendo con la loro guarigione, gli mettono una coperta postoperatoria. L'animale deve indossare una coperta fino a quando i punti non sono troppo cresciuti. Questo processo richiede circa 7-10 giorni. Dopo di ciò, il gatto dovrà essere riportato dal veterinario per rimuovere i punti. Dopo aver rimosso i punti, inizia il periodo di recupero graduale del corpo dell'animale.

Sterilizzazione dei gatti: "per" e "contro" l'operazione

Contro. Contro gatti di sterilizzazione

  • Preparazione lunga e difficile per l'operazione. Poiché la sterilizzazione viene eseguita in anestesia generale, il gatto deve essere preparato in anticipo. Uno dei requisiti dei medici è una dieta di inedia obbligatoria. L'animale domestico non può essere nutrito per 8-12 ore e somministrare acqua 3 ore prima dell'operazione. Un gatto lasciato senza cibo è sottoposto a uno stress significativo e verrà costantemente chiesto di darle da mangiare;
  • La sterilizzazione viene eseguita in anestesia generale. Qualsiasi operazione che richieda l'uso dell'anestesia generale comporta un rischio per la salute e, a volte, per la vita del vostro animale domestico;
  • La solitudine in una gabbia fredda. Dopo l'operazione, l'animale domestico è da solo per un po 'di tempo. Trovarsi in un luogo non familiare in una gabbia fredda causa stress, shock e sofferenza morale in un animale;
  • Alta probabilità di complicanze. La sterilizzazione del gatto può portare a complicazioni dopo l'anestesia e durante il periodo di recupero, ad esempio, la suppurazione dei punti;
  • Recupero difficile. Il lungo e difficile periodo di recupero dopo l'intervento, durante il quale sia l'animale che il proprietario sono sotto stress;
  • Coperte lunghe. Catcloth lega il movimento del gatto e le porta un sacco di disagi;
  • I gattini non saranno più Dopo l'operazione di sterilizzazione, il gatto non sarà più in grado di avere i gattini.

Per il. Vantaggi dei gatti sterilizzanti

  • La probabilità di correzione del comportamento indesiderato che si verifica durante la caccia sessuale;
  • I proprietari, i cui gatti camminano liberamente lungo la strada, dopo la sterilizzazione potrebbero non aver paura che ci saranno problemi associati alla nascita dei gattini.

Chirurgia per sterilizzare un gatto: quali conseguenze puoi aspettarti?

  • Obesità Cat. Il motivo dell'elevata probabilità di comparsa di chilogrammi supplementari è il rallentamento del metabolismo dopo l'operazione. L'animale domestico diventa meno giocoso e mobile;
  • Salvataggio di comportamenti indesiderati. Le "cattive abitudini" di alcuni animali sterilizzati persistono anche dopo l'operazione di sterilizzazione del gatto, secondo i proprietari. Soprattutto spesso il comportamento indesiderato del tuo amato animale domestico viene preservato se la sterilizzazione è stata effettuata in età adulta. Un gatto adulto o un gatto mantiene il solito schema di comportamento, ed è difficile svezzarli dai tag;
  • Lo sviluppo della urolitiasi. Sfortunatamente, gli animali sterilizzati hanno molte più probabilità di soffrire di ICD a causa del metabolismo più lento e della scarsa alimentazione dell'animale. La violazione dei processi metabolici nel corpo porta non solo al sovrappeso del gatto, ma anche alla formazione di calcoli renali nei tubuli renali e nella vescica. Questa malattia è difficile da curare, le ricadute dell'ICD possono inseguire un animale domestico per tutta la vita.

Non vuoi sterilizzare il tuo animale domestico?
C'è un'alternativa moderna e umana - la droga SEX BARRIER

Molti allevatori e proprietari di gatti scelgono di regolamentare la caccia sessuale e di prevenire le gravidanze indesiderate nei loro animali domestici. Questi sono mezzi moderni e più umani per la regolazione della caccia sessuale rispetto alla sterilizzazione.

SEX BARRIER - una nuova generazione di farmaci biormali. Ha una composizione originale che tiene conto del sesso e delle caratteristiche delle specie degli animali domestici. Ciò fornisce un'alta efficacia nella regolazione dell'attività sessuale e nella prevenzione di gravidanze indesiderate nei gatti.

A causa del contenuto nella composizione di SEX BARRIER di due analoghi degli ormoni sessuali naturali, la concentrazione di principi attivi nella preparazione è ridotta di dieci volte rispetto ai monoormoni. Questo indica la sicurezza del farmaco per i gatti se usato secondo le istruzioni.

I proprietari premurosi di gatti di tutte le razze scelgono SEX BARRIER per diversi motivi:

Umano ed efficace
SEX BARRIER - una soluzione umana ed efficace per tutti i problemi associati all'attività sessuale e alla prevenzione di gravidanze indesiderate nei gatti. Questa è la migliore alternativa alla chirurgia di sterilizzazione;

In modo sicuro.
SEX BARRIER è una droga moderna di nuova generazione. L'alto livello di sicurezza è possibile grazie alla ridotta concentrazione di principi attivi rispetto ai farmaci di prima generazione;

Nessuno stress per il proprietario e l'animale!
L'uso del farmaco a casa, familiare al gatto, non causa stress all'animale domestico. L'uso di gocce SEX BARRIER è ottimale per il proprietario e confortevole per il gatto;

L'azione del farmaco è reversibile.
3 mesi dopo la cancellazione dei fondi, il gatto sarà in grado di avere nuovamente i cuccioli.

Conseguenze della sterilizzazione del gatto: sfumature positive e negative

La sterilizzazione dei gatti non è senza ragione considerata una delle operazioni più tipiche: la tecnologia di intervento è stata elaborata per molti anni, a causa della quale la probabilità di complicanze è estremamente ridotta. Tuttavia, questo non nega il fatto che gli effetti della sterilizzazione dei gatti siano molto reali e, in alcuni casi, molto, molto, molto evidenti.

Conseguenze della sterilizzazione del gatto: il rapporto tra pro e contro

Non bisogna supporre che tutto sia così grave: nella maggior parte dei casi, le conseguenze del provisioning sono piuttosto positive.

Naturalmente sono anche possibili sfumature negative, ma in pratica i veterinari li affrontano molto meno spesso.

Vantaggi della sterilizzazione

Naturalmente, il primo vantaggio conosce tutti i proprietari. Inoltre, è proprio per questo che molti si rivolgono anche al veterinario. Questo, ovviamente, riguarda l'impossibilità della gravidanza di un gatto obeso. I proprietari felici di animali domestici di razza, per i gattini che hanno sempre una domanda costante, non sono tutti. Ma per decidere dove mettere la successiva covata della razza "Murka", ne hanno molti. La completa sterilizzazione (addominale o laparoscopica) consente di risolvere questo problema una volta per tutte, senza una singola possibilità di "ricaduta".

Ma i vantaggi dell'operazione non finiscono qui:

  • Gli animali perdono gradualmente i loro "possessivi" istinti territoriali. In parole povere, i gatti, come i predatori naturali, hanno il desiderio naturale di afferrare e mantenere un determinato territorio, che considereranno loro. Può essere sia l'intera casa, sia un angolo separato. E per questo brandello di territorio, qualsiasi gatto si scontrerà con i suoi congeneri e altri animali domestici. Se l'animale domestico è sterilizzato, è possibile evitare lotte e altre opzioni di comportamento conflittuale. Questo è particolarmente utile per i proprietari di animali il cui "istinto del proprietario" è troppo vivido.
  • Si ritiene che i gatti sterilizzati stiano gradualmente diventando molto più calmi. Ciò è dovuto alla mancanza di ormoni sessuali nei loro corpi, che può essere la causa di un comportamento frenetico e persino aggressivo. Ma in questo caso, soprattutto affidarsi ai "miracoli" non è necessario. Il fatto è che gli ormoni vengono eliminati gradualmente dal corpo, e questo accade lontano da un paio di giorni o addirittura un mese. Quindi il gatto diventa più calmo non immediatamente, ma dopo un po 'di tempo. Questa volta è diverso per i diversi animali domestici, ma, di regola, ci vogliono almeno sei mesi.
  • Forse il principale vantaggio della sterilizzazione non è nemmeno quello. Se lavori su un gatto a circa sei mesi (o più tardi), a condizione che non abbia avuto una caccia al singolo sesso, sarai in grado di ridurre a quasi zero il rischio di sviluppare il cancro degli organi del sistema riproduttivo. Anche nei casi in cui l'operazione è stata eseguita su un animale all'età di due o tre anni, il rischio di cancro può ancora essere ridotto di almeno il 25-35%. È vero, la sterilizzazione in un secondo momento a questo riguardo non ha senso.
  • Significativa riduzione del rischio di malattie ginecologiche del sistema riproduttivo. Vale la pena fare una piccola digressione. Questa regola funziona solo nei casi di sterilizzazione "completa", durante la quale il chirurgo ha rimosso non solo le ovaie, ma anche l'utero. In alcuni casi, i veterinari sono limitati solo alla rimozione delle ovaie, ma questa è una decisione fondamentalmente sbagliata, che spesso porta a conseguenze estremamente gravi (endometrite cronica e persino piometra). Rimozione solo dell'utero è una procedura ancora più insicura e completamente priva di senso, dal momento che il calore dell'animale operato in questo caso sarà completamente preservato. Così, eseguita con competenza, la sterilizzazione "completa" è una garanzia al 100% di protezione contro le malattie ostetriche e ginecologiche.
  • Gli allevatori esperti sanno che i gatti che sono stati operati a circa mezzo anno crescono in modo più armonioso e che le loro dimensioni corporee talvolta superano i loro "soliti" parenti. Ciò è dovuto alla chiusura tardiva delle zone di crescita sulle ossa, a seguito della quale gli animali operati hanno la possibilità di crescere più a lungo.
  • I gatti sterilizzati vivono significativamente più a lungo. Ciò è dovuto alla mancanza di ormoni sessuali, sotto l'influenza di cui il corpo dell'animale invecchia più velocemente.
  • Infine, gli animali domestici sterilizzati (di solito, ma non sempre) perdono il loro naturale desiderio di vagabondare, e quindi sono molto meno propensi a fuggire da casa in cerca di avventura. Questo è particolarmente importante per gli allevatori che vivono in edifici a più piani: la possibilità che il loro animale domestico decida di "paracadutarsi" da una finestra aperta sarà molto più bassa.

Ma! Va ricordato che alcuni animali in tenera età (vale a dire, pur mantenendo tutti i vantaggi della procedura) non possono essere gestiti. Ad esempio, l'organismo dei gatti di razza britannica (così come il persiano e, presumibilmente, il siamese) matura abbastanza tardi.

Questi animali domestici possono essere operati non prima di un anno. Il mancato rispetto di questa regola può portare a gravi conseguenze, incluso il sottosviluppo dei gatti operati.

Contro di esaurimento

Naturalmente, tutto non può essere perfetto, e quindi ci sono alcuni svantaggi della procedura di sterilizzazione. Tuttavia, anche se li confrontiamo approssimativamente con i plus, è facile vedere che questi ultimi prevalgono:

  • La sterilizzazione precoce non è raccomandata nel caso di animali che, anche se ipoteticamente, possono essere di valore riproduttivo. Se è troppo presto per de-fertilizzare un gatto, che successivamente mostrerà tratti di valore per la razza, allora sarà impossibile ottenere la prole da esso (a meno che non per clonazione). Questo è il motivo per cui è consuetudine fare ricorso ai proprietari di animali di razza per sterilizzare quando un animale raggiunge l'età di almeno un paio d'anni. A quel punto, sono già riusciti a ottenere almeno una cucciolata, che può essere utilizzata per giudicare le prospettive di riproduzione.
  • Si ritiene che una sterilizzazione troppo precoce possa influire negativamente sullo sviluppo complessivo dell'animale. Tuttavia, questo è dal campo delle ipotesi: non esiste un singolo studio affidabile che abbia almeno parzialmente confermato queste conseguenze negative. Quindi, nei casi in cui un gatto non appartiene ai rappresentanti promettenti della razza, può e deve essere operato in tenera età. Quindi l'animale sarà protetto in modo affidabile da molti problemi (che sono stati discussi da noi sopra).
  • La sterilizzazione degli animali anziani (come tutte le altre operazioni addominali) non funziona bene, per molto tempo se ne va dalle sue conseguenze. Nel frattempo, è vitale, poiché è impossibile curare la piometra, ad esempio, con metodi conservativi.

Obesità: Cattura un gatto?

Un punto separato dovrebbe essere fermato sulla considerazione delle idee sbagliate comuni di molti allevatori. Credono che l'obesità sia una conseguenza inevitabile della sterilizzazione del gatto. In effetti, alcuni degli animali operati stanno davvero diventando come "palle", ma questo non dovrebbe essere considerato un male inevitabile. Tutto è un po 'più complicato.

Il fatto è che il corpo del gatto, privo di una fonte di ormoni sessuali, richiede circa il 25% in meno di energia rispetto al corpo di un animale "normale". Sfortunatamente, molti allevatori non lo sanno e quindi continuano a nutrire i loro gatti come prima.

Porta alle conseguenze previste: l'energia in eccesso che prima era "bruciata" in quel momento comincia a depositarsi sotto forma di grasso. Per evitare questo, è necessario, a partire da circa tre settimane dopo la sterilizzazione, ridurre il contenuto calorico totale della dieta del gatto. Entro il terzo mese dall'operazione, dovrebbe essere solo un quarto in meno di calorie.

Per riassumere Se confrontiamo tutte le sfumature positive e negative dell'operazione, la conclusione sarà semplice: nella maggior parte dei casi la sterilizzazione fa bene alla salute dell'animale, e quindi non è necessario temerla.

Il gatto operato sarà più sano, più grande e più calmo. Molto probabilmente, il gatto vivrà più a lungo e la qualità della sua vita non si deteriorerà. Infine, in questo modo il proprietario contribuirà alla regolazione del numero di animali randagi: questo problema diventa sempre più acuto ogni anno.

Preparazione per la castrazione e la sterilizzazione dei gatti. Complicazioni e conseguenze dopo la sterilizzazione, la castrazione del gatto

Scopri le complicazioni e le conseguenze della castrazione di un gatto o della sterilizzazione di un gatto. Preparare l'animale per la chirurgia.

La castrazione del gatto e la sterilizzazione del gatto sono operazioni relativamente semplici. Ma, tuttavia, questi sono interventi chirurgici che si svolgono sotto l'influenza dell'anestesia generale. Al fine di ridurre al minimo la possibilità di complicazioni e ridurre il livello di stress, è necessario preparare il vostro animale domestico per la castrazione o la sterilizzazione.


1. Prima di tutto, è necessario un esame di un veterinario e una consultazione preliminare. È necessario assicurarsi che l'animale sia assolutamente sano e che non vi siano controindicazioni all'operazione. È possibile che il medico prescriverà di passare un esame delle urine e, a volte, delle feci. Non resistere a questo e non correre a cambiare il medico. L'analisi delle urine è particolarmente importante se il tuo animale domestico è già abbastanza grande. Il fatto è che le violazioni del sistema urogenitale sono una controindicazione diretta all'operazione. Durante l'operazione di estrusione la sterilizzazione del gatto non è effettuata.

2. Se il tuo gatto o gatto non è mai stato vaccinato o è stato vaccinato più di un anno fa, allora dovrebbe essere vaccinato 3-4 settimane prima dell'operazione. Ciò è necessario perché il corpo, indebolito dalla chirurgia, è molto suscettibile a varie infezioni e virus.

3. È necessario eseguire il trattamento delle pulci e rimuovere i vermi nel gatto circa 20 giorni prima dell'operazione.

4. In caso di aumentato nervosismo ed eccitabilità del carattere del tuo animale domestico, il medico può prescrivere sedativi pochi giorni prima dell'operazione. Proprio non hanno bisogno di impegnarsi in auto-designazione di tali farmaci alla vigilia dell'operazione, sono utilizzati solo come diretto dal veterinario.

5. Alla vigilia dell'operazione, è necessario interrompere l'alimentazione dell'animale 12 ore prima dell'intervento e interrompere l'erogazione di acqua per 5-7 ore. E non dovresti parlare del tuo animale domestico, quando ti guarderà con occhi tristi e affamati nella speranza di ricevere da mangiare. L'anestesia a stomaco pieno provoca un riflesso del vomito, e questo è pericoloso prima, durante e dopo l'intervento chirurgico.

6. A scapito del fatto di bagnare l'animale con uno shampoo antisettico speciale, consultare un veterinario.

Quando l'operazione è completata con successo e il tuo animale domestico si risveglia dall'anestesia, il medico ti rimanderà a casa. E affinché il periodo postoperatorio possa procedere nel modo più confortevole e sicuro possibile, prepara in anticipo tutto ciò che ti occorre, che potrebbe essere necessario:

  • Dopo l'intervento, l'animale sperimenterà un certo disagio, può rabbrividire. Pertanto, prima di partire per la clinica, preparare un luogo caldo, accogliente, appartato, ma facilmente accessibile che sarà protetto da un'abbondanza di luce, rumore e correnti d'aria. La cartolina su cui giace l'animale dovrebbe essere di cotone, privo di lanugine, morbida e naturalmente pulita, stirata.
  • Il posto dove mettere il tuo animale domestico dopo l'operazione deve essere posto sul pavimento, perché l'animale camminerà tremante per l'anestesia, la coordinazione dei movimenti sarà disturbata per un breve periodo. In questo stato, un gatto o un gatto può facilmente cadere, ad esempio, da un divano o da una sedia.
  • Il vassoio di riempimento deve essere rimosso per diversi giorni. Sia il riempitivo grande che quello piccolo possono ferire o intasare la ferita dopo l'intervento. Invece di un riempitivo, puoi mettere una quantità sufficiente di carta igienica o pannolini per farmacia nel vassoio. Sostituire regolarmente il contenuto sporco del vassoio.
  • Se l'animale ha un maggiore interesse per le cuciture post-operatorie, cercando di graffiarle o leccarle, è necessario indossare un collare di plastica speciale che viene venduto nei negozi di animali e nelle farmacie veterinarie. Non dovresti pensare che se un animale lecca la sua ferita, guarirà prima. Al contrario, la ferita può essere infettata o ferita.

Conseguenze della sterilizzazione dei gatti e della castrazione dei gatti. Complicazioni dopo la sterilizzazione del gatto, castrazione del gatto

Di solito, con un medico sufficientemente esperto e con l'osservanza di tutte le norme e le regole, la probabilità di conseguenze e complicazioni è molto bassa, ma tuttavia possono essere. Anche dopo la castrazione di un gatto da parte di un virtuoso chirurgo stesso, a volte le complicazioni sono inevitabili semplicemente perché ogni organismo è individuale e la reazione alla chirurgia e dopo è imprevedibile.

vomito

A volte è una conseguenza dell'introduzione dell'anestesia, anche con tutte le regole di preparazione per l'operazione di castrazione o sterilizzazione. Se il vomito del gatto non è forte, devi solo assicurarti che l'animale non soffochi nel suo stesso vomito. Girare la testa di lato in modo che il vomito non entri nel tratto respiratorio. In caso di vomito grave o incontrollabile, è necessario rivolgersi immediatamente alle cure veterinarie.

Mancanza di appetito, febbre, debolezza, sonnolenza. Un tale stato è in linea di principio normale, specialmente nelle prime ore dopo l'intervento chirurgico e per 2 giorni dopo, ma non di più. A temperature elevate (sopra i 39 ° C) più di 1-2 giorni dopo l'intervento chirurgico, è necessario consultare immediatamente un medico.

Abbassando la temperatura sotto i 37 ° C, e se il riscaldamento di un animale domestico con i riscaldatori non aiuta, questo è un sintomo allarmante per il quale si dovrebbe cercare un aiuto medico.

Sanguinamento interno

Questo sarà indicato dalla letargia dell'animale, l'animale è costantemente sdraiato, i tentativi di toccare o accarezzare causano dolore, se apri la bocca e guardi il muco sarà molto pallido, quasi di colore bianco - URGENTE vedi un dottore!

Infezione delle ferite

La presenza di arrossamento, gonfiore (gonfiore), un aumento della secrezione della ferita, se lo scarico diventa purulento - tutto ciò richiede anche l'intervento immediato del veterinario. La presenza di leggero rossore e leggero gonfiore o gonfiore è accettabile per i primi 3-4 giorni dopo l'intervento, ma non di più.

Gli effetti a lungo termine e le complicanze sono quelli che appaiono dopo un periodo più lungo dopo l'operazione di castrazione di un gatto o sterilizzazione di un gatto.

I gatti possono avere un'infiammazione del moncone del cordone spermatico. Una persona lontana dalla medicina veterinaria troverà difficile determinare questa complicazione nel suo animale domestico. Prestare attenzione alla comparsa di gonfiore nel sito di operazione, il gonfiore è doloroso, la temperatura corporea sale, l'animale è pigro. Questa condizione può svilupparsi nella prima settimana dopo l'intervento chirurgico. Se sospetti qualsiasi complicazione, non esitare e contatta il medico.

Nei gatti, questo comportamento può apparire come nel calore. Questo perché l'ovaio non può essere completamente rimosso e le parti rimanenti dell'ovaio producono ormoni che causano questo comportamento. Dovresti consultare il tuo veterinario per un consiglio, è meglio se questo è il medico che ha eseguito l'operazione.

obesità

Non dimenticare che l'uso dell'anestesia e degli squilibri ormonali rallenta il metabolismo. Per eliminare l'aspetto del peso in eccesso nel tuo animale domestico, dopo aver rimosso i punti e curato una ferita postoperatoria, dopo aver consultato un medico, fornisci al tuo cane un'adeguata attività fisica ogni giorno e una dieta equilibrata di gattini. Non sovralimentare il tuo animale domestico.

Essere un ospite attento e premuroso e con qualsiasi sintomo sospetto, non trascurare di contattare il veterinario.

Implicazioni dei gatti sterilizzanti

I gatti che sono stati sterilizzati perdono la capacità di riprodursi. I motivi per i quali i proprietari pensano alla procedura sono diversi.

Innanzitutto, l'allevamento di gatti è un compito difficile, che richiede investimenti finanziari significativi. Inoltre, è abbastanza difficile trovare proprietari per i gattini, quindi c'è sempre il rischio che rimarranno senza casa. Da questa posizione, la sterilizzazione del gatto è molto più umana, è meglio non permettere ai gattini di nascere piuttosto che condannarli alla fame. Ma alla fine, ogni proprietario decide autonomamente se sterilizzare un animale domestico o meno.

In secondo luogo, il comportamento sessuale, manifestato sotto forma di etichetta del territorio e grida strazianti di notte, può far deragliare anche una persona molto calma ed equilibrata. L'aggressività verso un gatto a causa delle sue caratteristiche fisiologiche difficilmente può essere considerata giusta. L'estro ripetuto e l'uso a lungo termine di farmaci ormonali nel tempo portano a malattie del sistema riproduttivo dei gatti. Questa piometra, cancro delle ovaie, ghiandole mammarie, ecc. La sterilizzazione dei gatti risolve il problema con successo.

Metodi di conduzione

La sterilizzazione viene effettuata in diversi modi: chirurgici, medici e radiazioni.

La sterilizzazione chirurgica è considerata la più affidabile e favorevole nelle sue conseguenze. Viene effettuato con metodi quali:

  • occlusione tubarica - le tube di Falloppio sono eccessivamente legate, dopo di che il concepimento non è più possibile, mentre il calore, le urla e le richieste del maschio sono preservate;
  • isterectomia - rimozione dell'utero, le ovaie rimangono, le conseguenze di tale sterilizzazione sono simili alla prima opzione. Entrambe le operazioni hanno un impatto negativo sulla salute dell'animale, quindi, quasi mai utilizzate;
  • ovariectomia - rimozione delle ovaie. Dopo l'intervento chirurgico, i cambiamenti ormonali, la produzione di ormoni cessano, gli arresti di estrogeni, il rischio di cisti e di gravidanze false scompare. Questa opzione di sterilizzazione è la più ottimale, ma è adatta solo ai giovani gatti che non hanno ancora partorito;
  • ovarioisterectomia - completa eliminazione delle ovaie e dell'utero. Questa operazione viene eseguita su gatti adulti che partoriscono e hanno patologie nell'utero.

I veterinari non sono d'accordo sulla migliore età per sterilizzare un gatto. Alcuni esperti occidentali ritengono che l'operazione dovrebbe essere eseguita prima della scadenza - all'età di otto settimane a sei mesi. Questo aiuterà a evitare problemi di salute. Durante questo periodo, i genitali sono già ben espressi. Altri esperti ritengono che la sterilizzazione precoce possa causare effetti negativi sui reni, sul sistema endocrino, sulla retina e anche sullo sviluppo di un fisico proporzionale. Secondo loro, la sterilizzazione dovrebbe essere effettuata immediatamente dopo il primo calore. La terza categoria di medici consiglia di attendere fino a un anno in modo che il corpo del gatto si rafforzi e si formi.

operazione

La sterilizzazione viene eseguita utilizzando l'anestesia generale. Per evitare il vomito e l'aspirazione durante l'anestesia, si raccomanda di non dare da mangiare al gatto diverse ore prima dell'operazione. La lunghezza dell'incisione è determinata in base alle dimensioni degli organi del gatto e al metodo di sterilizzazione utilizzato. Con l'ovariectomia, non supera i tre centimetri e con ovariogisterectomia è molto più grande. Esistono metodi moderni di funzionamento "senza cuciture", in cui la lunghezza dell'incisione non è superiore a un centimetro. La ferita dopo un'operazione del genere è minima, non è necessario usare una coperta.

Di norma, poco dopo essere uscito dall'anestesia, il gatto si alza. Il recupero completo richiede circa due settimane. A casa, adagia il gatto su un letto comodo e piatto, controllane regolarmente la salute. La ferita non deve sanguinare o marcire.

complicazioni

Gli estrogeni nel corpo dell'animale influenzano l'appetito. Quando la loro produzione cessa, l'appetito aumenta. Inoltre, la sterilizzazione aiuta a rallentare il metabolismo del gatto. Questi fattori contribuiscono all'accumulo di eccesso di peso. La cosa più importante da fare è organizzare una dieta e un regolare esercizio fisico. Ricorda che l'obesità è una malattia. In assenza di problemi di sovrappeso, giocosità, intonazione della voce, istinti di caccia e il livello di attività del gatto vengono preservati. Il personaggio non cambia molto.

La sterilizzazione precoce è vantaggiosa per i parametri esterni del gatto. Assicura la formazione di uno scheletro forte e muscoloso e contribuisce anche all'allungamento degli arti. La probabilità di incidenti associati al desiderio del gatto di scappare da casa è ridotta.

Ogni organismo risponde in modo diverso ai principali cambiamenti. Per diverse settimane, il gatto può mostrare segni di attività sessuale. Scompaiono dopo che gli ormoni sessuali sono completamente fuori dal corpo, quindi non dovresti somministrare all'animale alcun farmaco. In secondo luogo, ci possono essere complicazioni come debolezza prolungata, sonnolenza, mancanza di appetito, ecc. Se questa condizione persiste per più di due giorni, è necessario contattare immediatamente un veterinario.

La sterilizzazione dei gatti può causare tali complicazioni come la cucitura purulenta e piangente. In questi casi, è necessaria un'attenta cura: la cucitura deve essere lubrificata con un verde brillante, non lasciando che l'animale la lecchi. Per fare questo, chiudi il punto dolente con una coperta e guarda il gatto, distraendolo se necessario.

Suggerimenti per la cura

Guarda la mucosa degli occhi - durante l'operazione il gatto non batte le palpebre e la mucosa inizia ad asciugarsi. Si consiglia di battere le palpebre del proprio animale domestico o utilizzare gocce speciali.

Durante l'operazione, il naso del gatto deve essere aperto in modo che possa respirare liberamente.

A casa, metti il ​​gatto in un luogo caldo, non lasciarlo congelare. Dopo l'anestesia, la coordinazione dell'animale viene disturbata, quindi il gatto può cadere, rompere qualcosa o ferirsi. Pertanto, non posizionare il gatto su una superficie elevata.

Dopo la sterilizzazione, gli animali dormono per un massimo di otto ore, foglie completamente in anestesia per circa un giorno. Durante questo periodo, il gatto non è in grado di controllare il processo di minzione, prendersi cura dei pannolini.

Puoi nutrire l'animale dopo otto-dodici ore, a causa dell'anestesia, il vomito non è escluso.

Se le condizioni dell'animale non migliorano dopo alcuni giorni, consultare un medico. La sterilizzazione in anestesia generale è stressante per l'animale, pertanto sono possibili esacerbazioni di malattie croniche che complicano la tolleranza dell'anestesia.

La sterilizzazione ti garantirà tranquillità e la vita del tuo animale migliorerà in modo significativo e durerà per diversi anni.

Quali sono le conseguenze dopo la castrazione di un gatto e cosa fare?

La castrazione del gatto è un intervento chirurgico nel corpo dell'animale. Dopo la sua implementazione, c'è sempre il rischio di complicazioni.

Per ridurre la possibilità di conseguenze negative, il proprietario del gatto deve necessariamente sapere quali controindicazioni esistono per questa procedura. Ridurre il rischio di complicazioni dopo la castrazione del gatto aiuterà la corretta cura dell'animale domestico e il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico.

La pubertà nei gatti arriva all'età di otto mesi. A questo punto, il proprietario dell'animale deve trovare un gatto per l'accoppiamento. Ma c'è un certo fattore che confonde i proprietari e li costringe ad abbandonare l'intenzione di non castrare l'animale. Questi sono tag con un odore sgradevole, che il maschio inizia a lasciare ovunque.

Liberarsi dell'odore pungente è abbastanza difficile. Ma incolpare il gatto anche in questo, non vale la pena. All'istinto bestia funziona. In questo modo, l'animale attrae la femmina.

A differenza dei gatti, i maschi sono disposti ad accoppiarsi tutto l'anno, quindi aspettate che questo fenomeno non funzioni. L'unico modo per liberarsi dall'odore sgradevole dell'appartamento (o per prevenirne l'aspetto) è eseguire un'operazione chirurgica - la castrazione. Con l'aiuto della chirurgia nei gatti, rimuovere le ghiandole sessuali. L'operazione viene eseguita in anestesia generale.

Le conseguenze negative che possono derivare dall'intervento chirurgico includono:

  • Lo stato di stress dell'animale in preparazione per l'operazione.
  • Effetti collaterali sul corpo dell'anestesia generale. A causa degli effetti del farmaco dopo l'operazione, il gatto ha una mancanza di coordinazione dei movimenti, vi è una perdita di controllo sulla minzione, inizia il vomito e potrebbe non esserci appetito.
  • Complicazioni che si verificano sullo sfondo della castrazione.
  • Incapacità di avere figli.

Nonostante i lati negativi, ci sono momenti positivi. Questi dovrebbero includere un'alta probabilità di risolvere il problema con i tag, il cui aspetto è direttamente correlato alla caccia sessuale dell'animale.

L'appetito e la sete sono indicatori speciali del fatto che il gatto ha avuto una normale operazione. L'appetito dopo la procedura dovrebbe apparire il secondo giorno (specialmente se il proprietario ha somministrato antidolorifici animali). Nei primi dieci giorni nella dieta del gatto, nulla può essere cambiato. La nuova dieta porterà alla fame. Una piccola perdita di peso dopo l'intervento è normale (si verifica una riorganizzazione del corpo). Il digiuno per più di cinque giorni è un segno che si sono verificati effetti negativi dopo la sterilizzazione.

Una dieta o una dieta speciale è richiesta solo per quegli animali in cui si trovano le cause dell'obesità.

Scopri l'ansia e il disagio del gatto può essere sulle caratteristiche:

  • stato aggressivo al contatto;
  • rifiuto di mangiare;
  • posizione immobile (sdraiata sullo stomaco);
  • pupille dilatate;
  • guarda in una direzione (senza distogliere lo sguardo).

È impossibile evitare completamente il verificarsi di conseguenze negative dopo l'operazione, perché ogni animale a suo modo subisce un intervento chirurgico.

La prima e più importante complicazione dopo la castrazione è la conservazione dell'abitudine di segnare nel posto sbagliato. Ci sono due ragioni per cui l'animale continua a condurre una vita normale:

  • Rimozione incompleta delle ghiandole sessuali. Può accadere solo se il gatto ha una patologia ereditaria - il criptorchismo. È il testicolo senza pretese di un animale nello scroto. A causa dell'inesperienza, un medico che raramente incontra una tale patologia può rimuovere per errore un solo testicolo. Il secondo può rimanere nella cavità addominale o inguinale. In questo caso, la produzione di ormoni sessuali continuerà. Tuttavia, il maschio sarà in grado di non produrre prole, ma solo di marcare il territorio.
  • Tardo tempo di castrazione. L'età dell'animale in cui viene eseguita l'operazione è di grande importanza per la corretta attuazione della procedura. Se rimuovi le ghiandole sessuali in un gatto di oltre un anno, il problema comportamentale sarà difficile da risolvere.

La patologia, che ritarda il lavoro di uno o di entrambi i testicoli nella cavità addominale o nel canale inguinale (criptorchidismo), si manifesta con l'assenza di testicoli nello scroto. Per determinare l'anomalia sondare lo spazio sottocutaneo nella zona inguinale. Se il testicolo si trova nell'area dell'inguine, viene eseguita un'operazione speciale, che è simile alla castrazione:

  • il testicolo situato tra le zampe posteriori (sotto la pelle) viene rimosso;
  • suture;
  • Cat indossa uno speciale colletto protettivo.

La sutura deve essere trattata ogni giorno con una soluzione di clorexidina o Miramistina. Il colletto protettivo può essere rimosso non appena le cuciture non sono più trattate con antisettici.

Per diagnosticare un testicolo nella cavità addominale, si consiglia di eseguire un'ecografia prima della castrazione.

Dopo l'intervento, un gatto può svilupparsi:

  • Urolitiasi. Manifestata nell'accumulo di urina nei canali renali, nella pelvi, nella vescica o bloccata nel lume dell'uretere. Una causa comune della malattia è un disordine metabolico, che è una conseguenza frequente della castrazione. L'urolitiasi si manifesta in difficoltà a urinare. L'animale domestico non può andare in bagno a causa del disagio. Etichette di gatto inattese dopo l'intervento chirurgico possono essere un segnale serio che indica lo sviluppo della malattia.
  • L'obesità. Un'altra complicazione che si verifica dopo la castrazione. A causa della rimozione chirurgica delle gonadi, cambiano gli ormoni. L'animale diventa inattivo, accumula il peso in eccesso. L'obesità influisce negativamente sulla salute e sull'aspetto della bestia.

Nei primi giorni dopo l'operazione, il gatto può avvertire una temperatura elevata (oltre trentanove gradi). Il suo valore dipenderà direttamente dalla reattività dell'organismo.

Un aumento della temperatura non è un'indicazione della presenza di infezione o dell'insorgenza di infezione. Durante un'operazione chirurgica nel corpo dell'animale, si innesca una reazione difensiva - infiammazione. Pertanto, un aumento della temperatura corporea a 39,5 gradi è normale.

Per migliorare il benessere dell'animale consente l'uso di antidolorifici.

Un segno dello stato normale dell'animale domestico durante il periodo di riabilitazione è un aumento della temperatura, osservato fino a cinque giorni. Il verificarsi di infezione virale e suppurazione della ferita indicherà un aumento della temperatura fino a 40 gradi.

Quando si esegue una procedura di castrazione standard, nessuna ferita viene applicata alla ferita. Ma a causa della maggiore fuoriuscita di sangue dal tessuto scrotale, questo potrebbe essere necessario.

Fondamentalmente, non è richiesta alcuna protezione speciale per ferite. Non è necessario rimuovere il filler dal vassoio. Un animale è in grado di prendersi cura di se stesso con il proprio corpo. Nel sito della ferita, un gatto sviluppa infiammazione adesiva, che è la norma (niente può entrare nella ferita).

Possono verificarsi conseguenze dopo la castrazione se l'animale ha problemi di coagulazione del sangue. Dopo l'operazione, può essere trapelato a lungo. Il sangue si accumula nello scroto, fluisce verso i fianchi e i talloni. Gli animali sono molto preoccupati per la comparsa di scariche inaspettate.

Per evitare spiacevoli conseguenze, è necessario iniettare Ditsinona. Questo farmaco è venduto in farmacia. L'iniezione può essere eseguita indipendentemente (nella coscia). A seconda dell'intensità del sanguinamento, il dosaggio varia nell'intervallo 0,5-1,0 ml. Il re-farmaco viene somministrato dopo 12 ore. Iniezioni iniettare per 3 giorni.

Fermare l'emorragia in un animale aiuterà l'impacco di ghiaccio. Deve essere applicato ogni quattro ore per venti minuti.

L'anestesia del gatto immediatamente dopo la castrazione viene effettuata su base obbligatoria. Il farmaco è necessario non solo per il benessere dell'animale, ma anche per la prevenzione della lipidosi epatica. L'antidolorifico aiuta a normalizzare il metabolismo e sopprime l'insorgenza di alte temperature. Il farmaco riduce il carico su organi importanti: fegato, pancreas, cuore, ghiandole surrenali. Danno antidolorifici per prevenire la formazione di una reazione emotiva negativa della bestia in relazione alle persone.

I primi due giorni dopo la castrazione sono i più difficili per l'animale. Per alleviare la sindrome del dolore, puoi usare i farmaci:

  • ¼ pills no-shpy (dati a intervalli di dodici ore);
  • Compresse di Ketofen e soluzione all'1%;
  • Soluzione all'1% di Ainil;
  • Compresse e soluzione Premico;
  • Loksikom sotto forma di sospensione.

Quasi tutti i gatti soffrono dolorosamente di castrazione, ma ci sono delle eccezioni: i rappresentanti della razza persiana e britannica. In questi animali, la soglia del dolore è troppo alta, quindi non sentono alcun disagio dopo l'intervento chirurgico.

Il proprietario dell'animale deve capire che per ridurre il rischio di conseguenze negative durante la castrazione e dopo di esso, devono essere osservate tutte le precauzioni. È particolarmente importante somministrare farmaci prescritti da un medico dopo l'intervento chirurgico. Questi possono essere:

  • Antibiotici. Assegnato ad un animale sano e quando sorgono complicazioni. Se l'animale è sano, l'antibiotico viene somministrato una volta come antisettico. Se si verificano complicazioni (infezione), è necessario sottoporsi a un lungo ciclo di assunzione del farmaco.
  • Vitamine e stimolanti. La castrazione non passa senza tracce di salute, quindi è particolarmente importante supportare il sistema immunitario nella fase postoperatoria. I farmaci devono essere somministrati a gatti indeboliti. Gamavit è raccomandato per animali sani. È preso una volta, aiuta a rafforzare la salute iniziale della bestia.
  • Siero contro l'infezione. In una clinica veterinaria, è necessario iniettare un siero iperimmune protettivo.
  • Preparazioni emostatiche Applicare una volta o rotta (in violazione della coagulazione del sangue in un gatto). Dopo la castrazione, può fuoriuscire dalla ferita o dalla sutura.

La castrazione del gatto è una semplice operazione chirurgica per un veterinario. Ma per un animale, può diventare un test con conseguenze negative. A differenza della sterilizzazione, la castrazione non è difficile durante il periodo di riabilitazione (se si seguono le raccomandazioni per una corretta cura degli animali).

La castrazione può essere eseguita sia in clinica che a casa. Nel secondo caso, ci sono una serie di vantaggi significativi:

  • l'animale non viene portato via da casa (meno motivo per lo stress);
  • l'animale non è a rischio di contrarre infezioni che gli animali malati nella clinica possono trasmettere;
  • nella stagione fredda, le condizioni di casa favoriscono un rapido recupero dall'anestesia.

Dove esattamente l'operazione verrà eseguita, il proprietario del gatto sceglie. Se il medico soddisfa tutte le condizioni necessarie, l'intervento a casa avrà sicuramente successo (come nella clinica).

Se la procedura di castrazione viene eseguita in regime ambulatoriale, il proprietario dell'animale deve decidere dove sarà ripristinato l'animale (in ospedale oa casa). Nella clinica veterinaria puoi lasciare un gatto per 10 giorni. È necessario molto tempo prima del pieno recupero. Molti proprietari vedono molti vantaggi nel fornire questo servizio:

  1. 1. Non c'è bisogno di prendere l'animale dopo l'operazione.
  2. 2. Non è necessario prendersi cura autonomamente dell'animale domestico. Se il proprietario non ha esperienza con l'esecuzione di iniezioni, trattando la ferita, questo è un vantaggio decisivo.
  3. 3. Sarà fornita assistenza rapida e adeguata in caso di complicazioni.

Nonostante l'elevato numero di vantaggi nella cura ambulatoriale postoperatoria, ci sono degli svantaggi. Questi includono:

  • ulteriore stress dall'essere in un posto strano;
  • mancanza di piena fiducia nella fornitura di cure adeguate;
  • offesa al gatto dal proprietario;
  • infezione virale;
  • spese finanziarie per il pagamento ospedaliero.

Il periodo postoperatorio di un animale è un passo importante. Lo sviluppo ulteriore o l'assenza di conseguenze negative dopo la castrazione dipenderanno da questo. Per aiutare l'animale a recuperare più velocemente, il proprietario deve:

  1. 1. Per verificare se è stata somministrata un'iniezione anestetica.
  2. 2. Il prima possibile per portare a casa gli animali (specialmente quando fa freddo). Quando si trasporta un gatto sedentario, si dovrebbe essere collocato su un lato, assicurandosi che l'aria arrivi al suo naso. Una tale situazione darà l'opportunità di vomitare (se sorge l'impulso). Se la massa entra nella trachea, può causare polmonite.
  3. 3. Dopo essere arrivato a casa, posizionare il gatto in una stanza con una temperatura di 24 gradi. L'animale dovrebbe essere girato ogni mezz'ora dall'altra parte.
  4. 4. Con la comparsa della sindrome del dolore, dovrebbe essere somministrata un'iniezione di un farmaco.
  5. 5. Controllare le condizioni della ferita. Un gran numero di scarichi, che trasudano da esso, è la ragione per chiedere aiuto medico.
  6. 6. Segui l'uscita del gatto dall'anestesia. Questo processo inizia tra due ore. In questo momento, la stanza dovrebbe essere calda e silenziosa. Lo stato di stress dell'animale può causare lesioni.
  7. 7. Puoi dare e nutrire per una media di tre ore dopo il recupero dall'anestesia. Ma questo processo è individuale per ogni animale. È particolarmente importante prestare attenzione all'assenza di vomito durante l'ingestione di acqua o cibo.
  8. 8. Se necessario, somministrare farmaci. Questo è fatto se un veterinario li ha nominati. L'auto-trattamento dell'animale durante il periodo di riabilitazione è inaccettabile.
  9. 9. Per evitare l'infezione, gli animali che hanno avuto complicanze durante l'intervento devono indossare uno scheletro speciale sul collo per il secondo giorno.
  10. 10. Tratta la ferita (come prescritto dal medico). Questo può essere necessario se il gatto ha complicazioni durante l'operazione.

Quando castrato nel 50% dei casi, si verificano conseguenze indesiderabili. Alcuni di essi possono essere rimossi con cura adeguata. Altri si verificano durante l'operazione e non scompaiono finché l'animale non è completamente guarito.

Le complicazioni includono:

  • criptorchidismo;
  • di infezione;
  • suppurazione di ferite o punti;
  • stress e depressione di un gatto;
  • lo sviluppo della urolitiasi;
  • l'obesità;
  • problemi con la coagulazione del sangue.

Le conseguenze che si presentano dopo la castrazione includono:

  • alta temperatura;
  • mancanza di appetito e sete;
  • cambiamento di comportamento;
  • vomito;
  • logoramento.

Anche un animale sano può essere difficile sopportare la castrazione. In alcuni casi, la procedura non garantisce che il gatto non inserirà più tag nell'appartamento.