Cause di vomito da compagnia e modi per eliminarlo.

Cibo

Il gatto in casa è una grande responsabilità. Per lei ha bisogno di cure costanti. Se hai varie malattie, potrebbe aver bisogno del tuo aiuto. È spesso il caso che il gatto sia costantemente in lacrime. Considera le cause di questa manifestazione e come eliminarle.

Cause di gatto nausea o vomito

Il vomito di gatto non può sempre essere causato dalla presenza di alcuna malattia. Se non ha altri segni della malattia e la nausea si verifica non più di 2 volte a settimana, allora è fuori pericolo. Questo pulisce i suoi intestini.

Le rotture di gatti come conseguenza di tali motivi:

  1. Cibo non digerito Se l'animale stava digiunando per qualche tempo, dopo un pasto abbondante, c'è nausea. Spesso i gatti si strappano dopo il cibo secco, se non vengono lavati giù con acqua. Questo processo può anche verificarsi a seguito del passaggio a un altro alimento.
  2. L'accumulo di lana all'interno dell'intestino.
  3. Erba mangiata dagli animali Irritazione della parete intestinale e di conseguenza il gatto vomita.

Ci sono casi in cui il vomito diventa la causa di una malattia animale. Questi sintomi possono indicare questo:

  • Sentirsi cattivo animale domestico.
  • La nausea si verifica frequentemente.
  • Vomito trasparente o giallastro, quando la bile viene rilasciata al posto del cibo.
  • Gatto lacrime schiuma bianca.
  • Diminuzione dell'appetito

La presenza di questi segni può indicare lo sviluppo di malattie dell'apparato digerente, reni, fegato, tratto gastrointestinale, cistifellea, pancreas e altri organi responsabili della digestione del cibo.

Come aiutare il gatto?

Cosa fare se il gatto vomita spesso? La diagnosi può essere solo un veterinario assegnando una serie di studi. Tra questi, la raccolta di test, radiografie e ultrasuoni. Aiuteranno a rispondere alla domanda: "Perché il gatto si sente spesso malato?" Sulla base delle cause e dei sintomi associati, il veterinario prescriverà un trattamento.

Il vomito può causare la disidratazione del vostro animale domestico. L'esito peggiore in questo caso è la morte dell'animale. Per evitare ciò, il veterinario prescrive contagocce e farmaci antiemetici. Spesso il trattamento viene eseguito secondo il seguente schema:

  • Limitazione del cibo per animali domestici per diversi giorni. Come spesso il gatto è malato dopo aver mangiato.
  • Otpaivanie soluzione animale di Regidron o acqua con una piccola quantità di sale.
  • Se la nausea è troppo persistente, vengono prescritti farmaci antiemetici. Questo Torekan, Fenotiazin o Paspertin.
  • Se il tuo animale domestico è avvelenato, quindi con vomito costante, viene prescritto carbone attivo e contagocce a base di glucosio e acido ascorbico.
  • Se si verificano infezioni o gravi difetti della mucosa, vengono prescritti antibiotici e sulfonamidi.

Se il vomito è il risultato di anomalie nel tratto digestivo o avvelenamento, allora il corso del trattamento e il periodo di riabilitazione prevedono una certa dieta. Allo stesso tempo il cibo dovrebbe essere morbido.

In assenza di segni di malattia, puoi aiutare te stesso il tuo animale domestico. Se il vomito con i boli di pelo è costantemente osservato, dargli una pasta speciale. È progettato per rimuovere la lana dall'intestino e viene venduto in qualsiasi negozio di animali. Se la causa del vomito è cibo inadeguato, provare a cambiare il mangime.

Prevenzione delle malattie associate al vomito.

Quando un animale domestico vomita, è necessario prestare attenzione ai segni di accompagnamento di tale condizione. Se pensi di non essere in grado di affrontare i sintomi della nausea da solo, ed è il risultato di una malattia, il tuo animale non verrà prevenuto da un veterinario. Per eliminare questa possibilità, è necessario adottare un approccio responsabile alla nutrizione e alla vaccinazione dell'animale.

Le misure per prevenire l'insorgenza di malattie che causano vomito persistente includono anche la somministrazione periodica di farmaci antielmintici agli animali e la pulizia degli accessori felini.

Inoltre, l'animale domestico deve essere costantemente pettinato. Se hai intenzione di portare l'animale in un viaggio, non nutrirlo prima di andare.

Prenditi cura del tuo animale domestico! Per il rilevamento tempestivo della presenza di qualsiasi malattia nel gatto, portarlo dal veterinario per l'esame una volta all'anno. Seguendo i consigli di prevenzione, riduci al minimo il rischio di malattia di gatto.

Vomito di gatto Il gatto strappa schiuma bianca, bile, sangue

Scopri cosa fare se il gatto vomita. Segni e trattamento del vomito con schiuma bianca, bile, sangue e durante la gravidanza.

Il vomito di gatto è un'espulsione riflessa dello stomaco o del contenuto intestinale attraverso la bocca o il naso.

Nei gatti, il vomito è preceduto da respirazione rapida, movimenti di deglutizione involontaria (nausea), saliva abbondante. Come aiutare il gatto?

Cause del vomito nei gatti

I motivi per cui il gatto vomita possono essere molto diversi: dalla sovralimentazione banale o all'assunzione di cibo troppo veloce a gravi malattie infettive o parassitarie.

Tieni traccia di quale cibo per gatti è migliore e dargli da mangiare.

Se il vomito è frequente, a lungo termine e non è associato ai pasti, consultare un medico il più presto possibile, poiché tale vomito è un sintomo di malattie infettive, malattie renali o epatiche.

Se il gatto rutta, può essere un sintomo di malattie come:

  • panleukopenia;
  • infiammazione dell'utero e dell'intestino.

Pertanto, se il gatto vomita più di una volta, e ancor più, se il comportamento dell'animale cambia, allora è urgente contattare un veterinario.

video

L'aspetto nelle masse emetiche di varie impurità, come la bile, il sangue, i coaguli, i grumi o le masse fecali, dovrebbe anche avvertirti e richiede un ricorso immediato a un veterinario.

Gatto che vomita schiuma bianca

Indica che il gatto sta strappando schiuma quando lo stomaco è vuoto (vomito affamato) e non ci sono fattori aggravanti.

Gatto che vomita bile

Questo non è normale, dal momento che la bile normale nello stomaco non dovrebbe essere. La presenza di bile nel vomito può essere un segno di malattia del fegato, cistifellea e vomito ripetuto in un gatto a stomaco vuoto.

Anche se il tuo gatto britannico vomita con bile gialla una o due volte non può essere ignorato. La bile agisce in modo aggressivo sulla membrana mucosa dello stomaco e provoca la sua infiammazione.

Vomito di sangue in un gatto

Può essere di due tipi: con sangue scarlatto e sangue scuro il colore dei fondi di caffè. La presenza di sangue rosso indica la presenza di danni alla faringe, all'esofago, probabilmente alla presenza di ferite nella cavità orale. Ispezionare attentamente la bocca dell'animale per ferite, oggetti estranei.

Se il mix nella massa del vomito è marrone, questo indica che il sanguinamento si verifica nello stomaco e sotto l'azione dell'acido cloridrico, il sangue cambia colore. Il sanguinamento gastrico può essere causato dall'ingestione di corpi estranei nello stomaco, gastrite, tumori, ecc. È necessario contattare immediatamente uno specialista.

Vomito di gatto verde

Un segno che i contenuti dell'intestino sono rigettati nello stomaco o si verifica un'eccessiva formazione di bile. Ciò potrebbe essere dovuto a problemi al fegato, alla cistifellea, all'ostruzione intestinale. L'ultima condizione è estremamente pericolosa per la vita del tuo animale domestico, quindi è necessaria una consultazione veterinaria urgente.

Vomito in un gatto in stato di gravidanza

Di solito succede al mattino e ha una causa simile a quella delle donne in gravidanza - stati tossici. Se questa è una o due volte al mattino e la massa del vomito non ha impurità, non c'è motivo speciale per i disordini. Ma durante una visita dal veterinario su casi di vomito di questo genere è degno di nota. Se il processo non si verifica al mattino, si ripete e, tanto più, ha impurità, quindi un bisogno urgente di mostrare il gatto al medico.

Con un forte e non un singolo vomito, il corpo dell'animale perde molti liquidi e si verifica la disidratazione. Se la diarrea di gatto si unisce a lei, la disidratazione arriva due volte più veloce! Quindi attenzione.

Trattamento del vomito nei gatti. Cosa fare

Prima di tutto, rimuovere cibo e acqua, poiché il cibo e il liquido causano solo un'ulteriore irritazione allo stomaco.

Se il gatto vomita una volta in caso di sospetto eccesso di cibo, è sufficiente fornire una pausa dal cibo per 5-8 ore. L'acqua può essere somministrata gradualmente, ma non forzare l'animale a bere. L'appetito è un buon segno. Ma non affrettarti a riempire la coppa piena di cibo del gatto. Dopo una pausa, il cibo deve essere iniziato in piccole porzioni per non danneggiare il tratto gastrointestinale. Meglio un po ', ma più spesso.

Cosa dare a un gatto dal vomito

È auspicabile che i primi due o tre giorni seguano una dieta moderata con acqua di riso, carne di pollo bollita a basso contenuto di grassi o cibi medici speciali. Il passaggio da una dieta alla dieta abituale di un gatto dovrebbe essere graduale, non dimenticarlo. Con il cibo dietetico aggiungere gradualmente il cibo abituale fino a quando il rapporto tra il cibo abituale e la dieta non sarà massimo.

Rimedio popolare per il vomito nei gatti

Un seme di lino, un decotto di camomilla, che viene dato 3-4 volte al giorno, 1-4 cucchiai al giorno, a seconda delle dimensioni del gatto, ha un ottimo effetto sulla mucosa dello stomaco.

Preparati per vomitare i gatti

Con vomito ripetuto e grave, è possibile pungere per via intramuscolare Zeercal, No-Shpu alla velocità di 0,1 ml per 1 kg di peso animale. Fornire anche sorbenti Enterosgel, Atoksil. Le soluzioni elettrolitiche Dacha come Regidron con vomito grave saranno inefficaci.

È molto importante consultare un medico se ha vomito grave o ripetuto, poiché l'autotrattamento può portare a risultati disastrosi. Il medico aiuterà a determinare il livello di disidratazione del corpo, a gocciolare e a determinare la causa del vomito.

Soprattutto non dovresti impegnarti nel dilettante, se hai troppo giovane o viceversa un animale anziano. In questo caso, dovresti consultare immediatamente un medico.

Reglan

Il farmaco antiemetico "TSerukal" è prodotto in Croazia. È in grado di normalizzare il tono degli organi del tubo digerente e funziona bene con il vomito e la nausea, derivanti da disfunzione epatica e funzione renale, con ferite alla testa e altri farmaci.

Ma il vomito della natura vestibolare del Cerukul non si ferma.

Il principio attivo è metoclopramide cloridrato.

Reglan può essere acquistato sia in pillole che sotto forma di iniezioni.

Il farmaco in Ucraina costa da 170 grivna, e in Russia - da 230 rubli.

Atoxil

La generazione di Enterosorbent IV ha proprietà uniche. Le particelle di polvere di Atoxyl sono attaccate simultaneamente a diverse cellule di batteri, quindi l'agente agglutina un grande gruppo batterico alla volta.

I veterinari non raccomandano di somministrare Atoxil per un lungo periodo, dal momento che i suoi effetti collaterali come la stitichezza in un animale possono essere osservati.

Principio attivo - biossido di silicio altamente disperso.

Un pacchetto di 20 bustine è in Ucraina da 137 grivna. In Russia, questa polvere per sospensione non è in vendita.

rehydron

Quando il vomito viene escreto, il potassio, il citrato e il cloruro di sodio vengono escreti. Ma Regidron è proprio queste sostanze (anche il glucosio), ed è precisamente nella sua composizione. Cioè, l'introduzione di questo farmaco ripristina il corretto equilibrio elettrolitico e mantiene l'equilibrio acido-base nel sangue.

Gli effetti collaterali dell'uso di Rehydron non sono indicati.

In Ucraina, il farmaco costa da 164 UAH, in Russia - da 417 rubli.

Prevenire il vomito in un gatto

Tieni traccia della salute del tuo animale domestico, i controlli regolari presso il veterinario e la vaccinazione dei gattini sono obbligatori.

Non dimenticare il trattamento regolare degli animali contro pulci e vermi nei gatti.

Per prevenire la formazione di boli di pelo, regolarmente dare una pasta speciale e cibo speciale.

Tieni traccia del cibo del tuo gatto. Cibo e acqua dovrebbero essere freschi. Il cibo è diviso in piccole porzioni, poiché la frequente sovralimentazione è piena di interruzioni del normale funzionamento dello stomaco.

Questo articolo è presentato esclusivamente a scopo informativo e non può sostituire una consulenza completa di un veterinario. L'autore non è responsabile per le tue azioni.

Cause e trattamento del vomito in un gatto a casa

Se il gatto vomita dopo aver mangiato cibo non digerito, devi osservare da vicino il tuo animale domestico e scoprire quante volte succede. Lo stomaco dei gatti è progettato in modo che il vomito non rappresenti un problema significativo per l'animale, poiché queste sono le proprietà protettive del corpo, stabilite per natura, che aiutano il gatto a liberarsi di cibo pericoloso. Nonostante questo, il vomito può diventare frequente e diventare cronico, il che è molto pericoloso per la salute di un animale domestico.

Se il gatto viene vomitato immediatamente o poco dopo aver mangiato un pasto, viene osservato solo una volta e il gatto si sente bene - non c'è motivo di preoccuparsi. Il vomito può essere causato dal fatto che l'animale mangia molto velocemente, quindi il gatto deve essere alimentato in piccole porzioni, 4-5 volte.

Il vomito con i boli di pelo è considerato normale. Ti permette di pulire il corpo di peli che sono penetrati nello stomaco quando si lecca la lana. Questo accade più spesso durante lo spargimento di un animale domestico. A causa del coma di lana, si verifica il blocco intestinale. Per aiutare un animale a liberarsi della lana, puoi dargli un cucchiaino di olio di vaselina.

Quando si mangia erba fresca, si verifica il vomito - quindi il gatto viene liberato da fili d'erba che irritano la mucosa gastrica. Vomito può essere una tonalità verde brillante.

Il riflesso del vomito è osservato a causa della contrazione dei muscoli addominali e del diaframma, a seguito del quale il cibo mangiato si muove attraverso l'esofago. Il vomito consiste in pezzi di cibo non digerito con succo gastrico ed è una reazione protettiva del corpo. Tra le principali cause di vomito dopo aver mangiato sono:

  • Cibo di scarsa qualità La peculiarità del sistema digestivo felino è che hanno bisogno di consumare proteine ​​di alta qualità in grandi quantità. Se è inadeguato nel mangime, i nutrienti non vengono digeriti, con il risultato che il gatto si sbarazza del mangime con il vomito. Un tale fenomeno si osserva se l'animale viene alimentato con cibo secco a buon mercato, che contiene meno del 3% di carne. La mancanza di proteine ​​è piena di frattaglie e vari conservanti che possono causare il vomito.
  • Avvelenamento. Il corpo in una tale situazione tende a liberarsi del cibo cattivo. Oltre al vomito, si osserva la diarrea, contribuendo a una rapida pulizia del corpo.
  • Malattie infettive, malfunzionamenti dell'apparato digerente, manifestati sotto forma di colite, infiammazione intestinale, gastrite, pancreatite.
  • La presenza di parassiti nel corpo. Oltre al vomito, c'è tosse, feci molli e naso che cola.
  • Stress - prolungata solitudine, viaggio, sovraccarico può provocare il verificarsi di tale malattia.
  • Consumo di cibo dopo la sterilizzazione - questo è dovuto al fatto che l'animale è sotto l'influenza dell'anestesia, con conseguente vomito.
  • Durante la gravidanza, dopo aver mangiato un gatto, il vomito si verifica a causa di bambini che esercitano una pressione significativa sugli organi.

Schiuma di nausea ripetuta (verde, bianca, rosa o gialla), accompagnata da un significativo deterioramento delle condizioni dell'animale, la febbre è un sintomo di infezione, ad esempio, la peste dei carnivori.

Il vomito non è solo un segno di malattia clinica. Il principale pericolo è la disidratazione. Se l'animale vomita 3-4 volte al giorno, non ha abbastanza liquido, e si rifiuta di berlo a causa della cattiva salute - l'animale può morire nel giro di pochi giorni.

Esistono diversi tipi di vomito nei gatti:

  • Il vomito bianco schiumoso può manifestarsi al mattino - non è pericoloso per l'animale domestico.
  • Vomito con schiuma e bile gialla indica malattie della cistifellea o del fegato.
  • La nausea con elementi di sangue si verifica per vari motivi. Tali secrezioni possono essere associate a graffi del cielo o alla gola di un animale o sono segni di malattie del tratto gastrointestinale. Con l'ombra del sangue, puoi determinare quale area sta sanguinando. Se il sangue ha una colorazione rosso vivo, è possibile una lesione all'esofago, alla bocca o alla gola. Se il sangue è marrone o marrone, ci sono problemi con il fegato, i reni, un'ulcera aperta, un oggetto estraneo.
  • Evidenza di vomito verde di malattie della cistifellea, fegato, ostruzione intestinale.

Non c'è bisogno di farsi prendere dal panico se vomitare dopo un pasto si verifica una volta, e le condizioni generali dell'animale è soddisfacente - il buon umore, il naso freddo e gli occhi brillano. Se c'è del muco o del sangue nel vomito, l'animale non mangia nulla, dovresti portare il gatto dal veterinario. Se questa possibilità non è disponibile, vale la pena dare il primo soccorso ad un animale domestico. Inizialmente, è necessario assegnare a un animale una dieta da fame e aumentare la quantità di liquido consumato. Dopo aver vomitato, il gatto riceve pasti leggeri ogni due ore in piccole porzioni: purè di carne per bambini, pollo bollito o fiocchi di latte. Dopo due giorni, se il vomito è assente, è possibile passare a una dieta tradizionale.

Se l'animale vomita periodicamente dopo aver mangiato, sarà necessario l'aiuto di uno specialista. La nausea periodica indica la presenza di vermi nel corpo, quindi è necessario somministrare gli agenti antielmintici animali ogni 3-4 mesi.

Talvolta la nausea dopo aver mangiato un gattino si verifica a causa di seri problemi di salute. Il livello di pericolo di questo sintomo può essere determinato dalla frequenza degli attacchi, dal benessere generale e dal contenuto di vomito. Segni come un rifiuto del cibo, un forte deterioramento della condizione dovrebbero allertare i proprietari. L'aiuto dello specialista di emergenza è necessario per tali sintomi:

  • Il vomito dura più di un giorno.
  • La nausea si verifica dopo ogni pasto.
  • Nel vomito sono presenti bile, sangue, muco e altre impurità che non sono associate al cibo.
  • Rifiuto di cibo e acqua.
  • C'è lacrimare, sbavare, l'animale cerca di ritirarsi.

I metodi di trattamento del vomito variano a seconda della causa del suo verificarsi. Se questa è una malattia grave, allora non sarà possibile curare l'animale. Se la nausea si verifica a causa di eccesso di cibo, vale la pena cambiare la dieta del gatto: dare il cibo più spesso, ma in piccole porzioni. Se il vomito è cronico, è necessario seguire una dieta: carne di pollo a basso contenuto di grassi, riso bollito, uova sode, fiocchi di latte. Durante questo periodo, il liquido deve essere costantemente presente nella ciotola del gatto in modo che non vi sia disidratazione. Nella medicina popolare, c'è un mezzo per salvare un animale dal vomito: un decotto di camomilla e semi di lino. Questo medicinale deve essere somministrato all'animale domestico un cucchiaino più volte al giorno.

Se la nausea è forte e frequente, è necessario fare iniezioni intramuscolari di No-shpy e Cerukala. La quantità di farmaco somministrato dipende dal peso dell'animale: 0,1 kg di liquido per 1 kg. Inoltre, all'animale possono essere somministrati sorbenti come Enterosgel e Atoxil.

Se si osserva vomito a causa dell'influenza dei vermi, è necessario trattare l'animale per eliminare i parassiti. Una quantità significativa di vermi nel corpo aggrava la condizione dell'animale, fino al blocco.

La prevenzione del vomito nei gatti è l'attuazione tempestiva delle vaccinazioni e un esame regolare da parte di un veterinario. Per evitare che il gatto venga avvelenato da parassiti, è necessario dargli periodicamente dei preparativi per le invasioni da elminti. Quando un animale domestico muta, è necessario spazzolare bene la lana e dare un mangime speciale che promuova il ritiro della lana dallo stomaco.

I motivi principali per cui il gatto lacrime e le azioni del proprietario per alleviare la condizione

Un animale domestico sano e allegro è il sogno di ogni proprietario di una creatura pelosa. Tuttavia, gli animali hanno spesso problemi digestivi sotto forma di nausea e vomito. I motivi per cui il gatto vomita sono molti: dall'iperalimentazione elementare a una malattia infettiva che minaccia la salute e la vita. È importante che il proprietario sia in grado di riconoscere quando un fenomeno come il vomito ha una tendenza pericolosa e anche sapere come dare il primo soccorso a un animale a casa.

Leggi in questo articolo.

Cause del vomito

I motivi per cui il gatto vomita cibo, molti, ma i principali sono i seguenti:

  • Eccesso di cibo. Ingoiare il cibo troppo velocemente, consumare una grande quantità di cibo porta spesso al rigurgito delle masse alimentari.
  • La formazione di boli di pelo nello stomaco provoca irritazione della mucosa e vomito nell'animale domestico. Le razze a pelo lungo sono particolarmente sensibili al disturbo.
  • L'avvelenamento alimentare associato a un'alimentazione scadente e scadente porta a nausea e vomito.
  • Mangiare animali parti dure di piante d'appartamento - una causa comune di rigurgito di masse alimentari.
  • L'ingresso nel tratto digestivo di oggetti estranei, le ossa portano all'irritazione dello stomaco e al rilascio del suo contenuto all'esterno.
  • Gastrite. L'infiammazione della mucosa gastrica è spesso accompagnata da nausea e vomito in un animale domestico.
  • L'infiammazione e altre patologie da parte del pancreas portano all'interruzione dei processi enzimatici durante la digestione del cibo e sono spesso accompagnate da vomito.
  • Il vomito può essere un sintomo di una condizione così pericolosa per l'animale, come l'inversione dell'intestino, l'ostruzione intestinale, la peritonite. Tali situazioni richiedono un intervento urgente da parte di uno specialista veterinario, in quanto rappresentano una minaccia per la vita dell'animale domestico.
  • Spesso la causa di nausea e vomito è la patologia del fegato e della cistifellea. In questo caso, la digestione è disturbata in primo luogo dagli alimenti grassi, che porta al rigurgito.
  • Avvelenamento con medicinali, pesticidi non sono rari motivi per cui un gatto rifiuta le masse alimentari. Questo riflesso protettivo aiuta a ridurre la concentrazione di una sostanza tossica nel corpo di un animale.
  • Spesso il motivo per cui il gatto rutta, sono invasioni helminthic che interessano il sistema digestivo. Nel vomito possono anche essere osservati vermi, indicando un'intensa lesione di vermi.
  • Le malattie infettive sono spesso accompagnate da vomito incontrollabile, che indica lo sviluppo del processo patologico. Panleucopenia, calcivirosi, infezione da coronovirus - questo è un elenco incompleto di ragioni virali per cui un gatto rutta ogni giorno. Oltre alla nausea e al vomito, l'animale sperimenterà febbre, letargia, rifiuto del cibo e altri sintomi che indicano la gravità della situazione.

Malattie sistemiche accompagnate da nausea e vomito includono anche diabete mellito, patologie tumorali, malattie del sistema nervoso (compreso lo stress) e patologie cardiache e renali.

Su quali sono le ragioni principali che causano il vomito in un animale domestico, cosa fare al riguardo, guarda il video:

Cosa dirà la composizione del vomito

La varietà delle cause che portano alla nausea e al vomito nei gatti, a prima vista, rende difficile identificarle. Tuttavia, per aiutare nella diagnosi della malattia aiuterà la natura e la composizione del vomito. Pertanto, il proprietario, quando rileva il vomito in un animale domestico, deve considerare attentamente la massa sputata prima di procedere con la pulizia.

Nella diagnosi delle cause di nausea e vomito, è necessario prestare attenzione non solo al colore, ma anche alla presenza di muco, particelle di mangime non digerito, impurità (vermi, corpi estranei), consistenza del vomito. Quindi, il vomito con il muco spesso accompagna la gastrite, le infestazioni da vermi. A Capodanno, gli animali domestici sono spesso stufi di orpelli e pioggia, e questi oggetti estranei si trovano spesso nel vomito.

È una condizione pericolosa?

Molti proprietari sono perplessi su cosa fare se il gatto è malato, come aiutarlo a casa. Certo, puoi provare indipendentemente ad alleviare le condizioni del gatto, ma solo se la ragione è nota e non rappresenta una minaccia per la salute e la vita dell'animale domestico. Ad esempio, spesso la causa del vomito è la tossicosi in un gatto gravido nella prima metà del termine.

Di norma, se il vomito è di natura periodica e non ci sono particelle non digerite nel vomito, nessun muco, nessun colore causa preoccupazione, quindi non c'è motivo di preoccupazione. La maggior parte degli esperti veterinari ritiene che il vomito nei gatti sia un processo naturale di auto-purificazione del corpo. Nutrire con foraggi speciali per forzare la lana, dacia regolare a un maltuffo o pastiglie per animali domestici aiuterà a risolvere il problema.

Nel caso in cui la causa del vomito siano vermi, il proprietario deve condurre un trattamento non programmato dell'animale dai vermi.

Aiuta l'animale

I proprietari sono spesso persi e non sanno cosa fare. Quando il gatto vomita, ecco cosa fare a casa:

1. Prima di tutto, è necessario rimuovere dall'animale domestico tutto il cibo.

2. L'acqua dovrebbe essere lasciata nel caso in cui il suo utilizzo non causi nuovi attacchi.

3. Il proprietario deve misurare la temperatura corporea del gatto e ispezionare il mangime per verificare la freschezza.

4. Nel caso in cui il vomito sia frequente, occorre prestare attenzione per prevenire la disidratazione in un animale domestico. Per questo, è necessario fornire all'animale un accesso senza ostacoli all'acqua pulita e non ritardare la visita a uno specialista.

Non è possibile utilizzare droghe dal kit di pronto soccorso umano quando si rileva nausea nell'animale e rigurgito di cibo. Cosa dare a un gatto dal vomito può solo consigliare uno specialista veterinario. Ad esempio, in caso di avvelenamento con acidi, alcali, solventi, è vietato provocare il vomito. Se qualche oggetto tagliente, orpello o pioggia vengono ingoiati da un animale, 5-6 ml di olio di vaselina devono essere versati con una siringa e portati in clinica.

A proposito di cosa fare e come aiutare il gatto, se il vomito è causato da avvelenamento, guarda questo video:

In un istituto specializzato, quando si identificano le cause del vomito, possono essere prescritti farmaci antiemetici, ad esempio, cerucal, farmaci antispastici, farmaci per la disintossicazione. Nel caso in cui il vomito sia causato da malattie dello stomaco, l'animale riceverà gastroprotettori per ridurre l'irritazione della mucosa gastrica. Nelle malattie del fegato e della cistifellea vengono prescritti epatoprotettori e farmaci antiinfiammatori.

Cosa fare se il gatto vomita in malattie infettive? Oltre al vomito, le malattie virali sono spesso accompagnate da diarrea, che può portare alla disidratazione. Nella clinica veterinaria, quando i segni di carenza d'acqua nel corpo, l'animale viene somministrato iniezioni endovenose di soluzione fisiologica, soluzione di Ringer, glucosio.

prevenzione

Al fine di prevenire nausea, rigurgito e vomito da un animale domestico al proprietario

È necessario seguire le raccomandazioni degli esperti:

  • nutrire l'animale solo con alimenti di comprovata qualità;
  • non permettere la sovralimentazione, dare cibo in piccole porzioni più volte al giorno;
  • effettuare regolarmente il trattamento dai vermi;
  • prevenire la formazione di boli di pelo nello stomaco, applicando periodicamente mangimi e paste speciali per distillare la lana, pettinando regolarmente il pelo dell'animale;
  • proteggere l'animale dalla deglutizione di oggetti estranei;
  • vaccinare regolarmente un gatto contro le malattie infettive;
  • condurre regolarmente un'ispezione di routine con uno specialista che aiuterà a identificare la patologia degli organi interni.

Il proprietario dell'animale deve capire cosa causa il vomito nei gatti. Questo aiuterà a determinare la gravità del problema. E se il vomito viene rilevato in un gatto, cosa fare in una situazione del genere, il proprietario deve anche avere un'idea per fornire l'assistenza necessaria per l'animale domestico in tempo.

Imparerai a conoscere le cause del vomito, il pericolo di un tale animale, un aiuto a casa, la prevenzione. E qui di più su cosa fare se il gatto ha la diarrea.

Dovrei preoccuparmi se un gatto sbava? Ogni proprietario dovrebbe capire se il gatto sbava dalla bocca. Per questo motivo, la diarrea e il vomito, oltre all'ipersalevazione, nelle prime ore dopo l'avvelenamento, sono sintomi comuni.

Il motivo per cui un gatto si espelle con il sangue è spesso la colite cronica.. c'è vomito, diarrea; C'è un aumento di temperatura? Se trovi uno sgabello con sangue in un gatto, dovresti prestare attenzione anche al cambiamento.

Vomito in gatti e gatti.

Vomitare in gatti e gatti può essere un sintomo di una serie di malattie che affronteremo in questo articolo, così come analizzare altre possibili cause di vomito nei gatti e il trattamento del sintomo.

Vomitare in un gatto o un gatto è un evento comune e accade almeno una volta nella vita. Pertanto, se non notiamo altri sintomi correlati, decidiamo che il nostro animale domestico o animale domestico ha mangiato qualcosa di sbagliato e, di conseguenza, dopo un po 'tutto passerà da solo.

In parte, abbiamo ragione, perché il vomito può essere singolo e non rappresentare un pericolo per la salute di gatti e gatti, ma non dimenticare la possibilità di malattie gravi, uno dei sintomi dei quali è il vomito in un gatto o gatto.

Cause del vomito in gatti e gatti.

Vomito in gatti e gatti può verificarsi per vari motivi. Questo è il motivo per cui analizzeremo più concisamente una serie delle più possibili cause di vomito nei nostri animali domestici.

Vomito affamato in gatti e gatti

Il vomito in un gatto o gatto può verificarsi per una ragione molto semplice, è in malnutrizione. Cioè, se hai dimenticato di lasciare il tuo animale o il tuo animale domestico per la notte (come ricordiamo gatti e gatti, gli animali sono notturni), allora è possibile che al mattino ci sarà vomito affamato in gatti o gatti.

Non appena bevi o alimenti il ​​tuo animale, le convulsioni di vomito si fermeranno. Preoccuparsi di questo non vale la pena, poiché questo accade molto raramente.

Eccesso di cibo.

Il vomito in gatti e gatti può essere causato da eccesso di cibo. Come hai già capito, questo è il rovescio della medaglia della precedente causa di vomito di gatti e gatti.

Quando lo stomaco del gatto o del gatto è pieno di cibo in eccesso, allora è possibile che lo stomaco non riesca a far fronte alla digestione del cibo e, quindi, il corpo cercherà di eliminare l'eccesso, motivo per cui il gatto vomita cibo.

In questo caso, vomitare in un gatto non è cibo troppo cotto - questo è assolutamente normale e non dovresti preoccupartene.

Non sarebbe superfluo pensare al motivo per cui il tuo animale domestico mangia più di quanto il suo corpo richiede? Forse la ragione è che lui o lei mangia cibo da una ciotola grande e profonda e, quindi, nella visione di gatti e gatti, c'è poco cibo nelle ciotole.

Sostituire la ciotola aiuterà a risolvere questo problema. Un piatto poco profondo e di media grandezza funzionerebbe bene se nient'altro fosse a portata di mano.

Penso che la sostituzione della ciotola non sarà un grosso problema per te, dal momento che la scelta delle ciotole nei negozi di animali è enorme, e puoi sicuramente trovare qualcosa per il tuo animale domestico o animale domestico.

Cat strappa capelli.

"data-medium-file =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvot-sherstyu.jpg?fit=800%2C533ssl=1 "dati -large-file = "https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvot-sherstyu.jpg?fit=800%2C533ssl=1" class = " size-full wp-image-1556 "src =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvot-sherstyu.jpg?resize=800%2C533ssl = 1 "alt =" Gatto strappa lana "larghezza =" 800 "altezza =" 533 "srcset =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku- rvot-sherstyu.jpg? w = 800ssl = 1 800w, https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvot-sherstyu.jpg?resize=768% 2C512ssl = 1 768w "sizes =" (larghezza massima: 800px) 100vw, 800px "data-recalc-dims =" 1 "/> Lacrime di gatto con lana.

Se noti che il tuo gatto si sta strappando i capelli (lo stesso vale per i gatti), non aver paura. Questo è un processo assolutamente normale di pulizia del corpo di lana, che lo stomaco non è in grado di digerire.

Se ciò non accade, la lana continuerà ad accumularsi nel corpo e trasformarsi in un ciuffo stretto, che può causare ostruzione intestinale e portare a problemi con l'intestino.

Puoi aiutare il tuo animale domestico a pulire il corpo di lana, per questo è sufficiente acquistare cibo che aiuti a rimuovere la lana dal corpo naturalmente, cioè attraverso l'intestino.

Avvelenamento.

Avvelenare il corpo con tossine e veleni può causare vomito. Così, il corpo dell'animale si sbarazzerà di sostanze che possono danneggiare la salute.

Quando l'avvelenamento, la diarrea e il vomito in un gatto o gatto è un modo rapido per purificare il corpo dalle tossine e dai veleni.

Se il tuo animale domestico o animale domestico ha vomito e diarrea, prima di tutto fornirgli dell'acqua potabile, che dovrebbe essere disponibile e in grande quantità, poiché il vomito e la diarrea causano disidratazione.

Vomito in un gatto in stato di gravidanza.

Tutto è molto semplice qui. Vomito in un gatto gravido si verifica a causa dello spostamento degli organi interni, che porta a spremere lo stomaco.

Ma questa caratteristica non è l'unica ragione per cui il vomito si verifica in un gatto in stato di gravidanza.

Vomitare in un gatto gravido può essere un sintomo di infezione o di elmintiasi, pertanto, se il vomito in un gatto gravido non è un caso isolato, è necessario contattare un veterinario per diagnosticare e determinare la vera causa del vomito.

Malattie infettive e parassitarie.

L'elmintiasi nei gatti e gatti, così come le malattie infettive possono causare vomito in gatti e gatti. Vomitare in gatti e gatti in questo caso è uno dei sintomi della malattia, a seconda dell'agente patogeno, quindi dovresti essere consapevole.

È importante prestare attenzione al vomito, a seconda del loro contenuto nella raccolta della storia, aiuterai il veterinario a restringere la gamma di possibili malattie e quindi ad accelerare il processo di scoperta della diagnosi.

Diversi tipi di vomito in un gatto: come evidenziato da?

Successivamente, analizziamo le varietà di vomito in gatti e gatti, completando un esempio vivido sotto forma di fotografie, quindi se non si tollera tale vista, è necessario disattivare la possibilità di visualizzare le immagini su questa pagina.

Vomito di gatto giallo

"data-medium-file =" https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Zholtaya-rvota-u-koshki.jpg?fit=1024%2C576ssl=1 "data-large-file =" https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Zholtaya-rvota-u-koshki.jpg?fit=1024%2C576ssl=1 "class =" size-full wp-image-1558 "src =" https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Zholtaya-rvota-u-koshki.jpg ? resize = 840% 2C473ssl = 1 "alt =" Giallo vomito gatto "larghezza =" 840 "altezza =" 473 "srcset =" https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads/ /2018/02/Zholtaya-rvota-u-koshki.jpg?w=1024ssl=1 1024w, https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Zholtaya-rvota -u-koshki.jpg? resize = 768% 2C432ssl = 1,768w "sizes =" (larghezza massima: 840px) 100vw, 840px "data-recalc-dims =" 1 "/> vomito di gatto giallo.

Il vomito giallo in un gatto o in un gatto appare a causa del colore delle masse emetiche di coloranti, che sono contenute nei gatti industriali e nei gatti. Molto spesso un gatto o un gatto strappa la bile. A proposito.

Il gatto rompe la bile.

"data-medium-file =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvot-zhelchyu.jpg?fit=768%2C512ssl=1 "dati -large-file = "https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvot-zhelchyu.jpg?fit=768%2C512ssl=1" class = " size-full wp-image-1559 "src =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvot-zhelchyu.jpg?resize=768%2C512ssl = 1 "alt =" Cat break bile "width =" 768 "height =" 512 "data-recalc-dims =" 1 "/> Cat interrompe la bile.

Il gatto è rotto dalla bile a causa di problemi di salute, vale a dire il fegato e le vie biliari. In questo caso, devi interrompere l'alimentazione del tuo animale domestico con cibi grassi e assicurati di controllare la freschezza dei prodotti che sono inclusi nella dieta del tuo animale domestico.

Va notato che il vomito con una miscela di bile ha una tonalità brillante.

Le malattie infettive, così come gli effetti dei farmaci con uso a lungo termine possono influenzare negativamente la condizione del fegato.

A volte, anche i soliti farmaci antipiretici possono causare gravi danni al fegato di un animale domestico, quindi prima di usare qualsiasi farmaco, dovresti consultare uno specialista.

Il gatto viene strappato dal cibo o dal cibo crudo.

"data-medium-file =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvet-yedoy-ili-ne-perevarennoy-pishchey-e1517437920765.jpg ? fit = 800% 2C535ssl = 1 "data-large-file =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-rvet-yedoy-ili-ne -perevarennoy-pishchey-e1517437920765.jpg? fit = 800% 2C535ssl = 1 "class =" size-full wp-image-1560 "src =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/ caricamenti // 2018/02 / Koshku-rvet-yedoy-ili-ne-perevarennoy-pishchey-e1517437920765.jpg? resize = 800% 2C535ssl = 1 "alt =" Il gatto vomita cibo o alimenti non cotti "larghezza =" 800 "altezza = "535" data-recalc-dims = "1" /> Il gatto viene vomitato dal cibo o dal cibo non cotto.

Il gatto vomita cibo o cibo non digerito a causa dell'eccesso di cibo, ne abbiamo scritto sopra. In questo caso, vomitare sarà una tantum e preoccuparsi non ne vale la pena.

Se noti che il tuo animale domestico è diventato più frequente e si verifica dopo ogni pasto, devi contattare immediatamente il veterinario per un consiglio e un esame.

Frequenti periodi di vomito dopo aver mangiato possono indicare che il vostro animale domestico o animale domestico non è a posto con il tratto gastrointestinale.

Forse lui o lei sviluppa un'ulcera o una gastrite, una pancreatite, una colite e così via.

Inoltre, un gatto o un gatto possono vomitare cibo non digerito a causa di macchiarsi di intestino o ostruzione intestinale.

Schiuma strappata di gatto o gatto, vomito bianco.

"data-medium-file =" https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-ili-kota-rvet-penoy-belaya-rvota.jpg?fit = 750% 2C410ssl = 1 "data-large-file =" https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Koshku-ili-kota-rvet-penoy-belaya -rvota.jpg? fit = 750% 2C410ssl = 1 "class =" size-full wp-image-1562 "src =" https://i0.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018 /02/Koshku-ili-kota-rvet-penoy-belaya-rvota.jpg?resize=750%2C410ssl=1 "alt =" Schiuma di lacrime di gatto o gatto, vomito bianco "larghezza =" 750 "altezza =" 410 "dati -recalc-dims = "1" /> Una schiuma di lacrime di gatto o gatto, vomito bianco.

Il vomito con schiuma in gatti e gatti può verificarsi una volta a causa della fame, il vomito bianco in questo caso è solo muco che protegge le pareti dello stomaco.

Se il gatto vomita ripetutamente con schiuma, dovresti visitare immediatamente il veterinario, poiché ci sono molte cause di vomito con schiuma nei gatti e nei gatti, ogni notte con ulcere gastriche, gastrite e termine con virus, batteri ed elmintiasi.

Vomito di sangue in un gatto.

"data-medium-file =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Rvota-s-krovyu- ilkoshki.jpg?fit=800%2C499ssl = 1 "data-large-file =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Rvota-s-krovyu-u-koshki.jpg?fit=800 % 2C499ssl = 1 "class =" size-full wp-image-1563 "src =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads//2018/02/Rvota-s-krovyu -u-koshki.jpg? resize = 800% 2C499ssl = 1 "alt =" Vomito con il sangue del gatto "width =" 800 "height =" 499 "srcset =" https://i2.wp.com/dimaslife.ru /wp-content/uploads//2018/02/Rvota-s-krovyu-u-koshki.jpg?w=800ssl=1 800w, https://i2.wp.com/dimaslife.ru/wp-content/uploads //2018/02/Rvota-s-krovyu-u-koshki.jpg?resize=768%2C479ssl=1 768w "sizes =" (larghezza massima: 800px) 100vw, 800px "data-recalc-dims =" 1 " /> Vomito con sangue in un gatto.

Il vomito con sangue in un gatto può essere di due tipi, a seconda del sito di sanguinamento. Se il sanguinamento si verifica nello stomaco o nell'intestino, nel vomito saranno presenti strisce marroni. Il colore scarlatto del sangue nel vomito sarà se la fonte del sanguinamento si trova nell'esofago o nella cavità orale.

In ogni caso, il vomito con sangue in un gatto o in un gatto è un segnale serio. Dovresti contattare immediatamente il veterinario ed essere esaminato, poiché l'emorragia non è sempre in grado di fermarsi, ovviamente.

Trattamento del vomito in gatti e gatti.

Il trattamento del vomito in gatti e gatti dovrebbe essere sotto la direzione di un veterinario, l'auto-trattamento in questo caso non è ammissibile, in quanto potrebbero insorgere complicazioni.

Il primo passo sarà una storia e dovrai rispondere a una serie di domande, le cui risposte aiuteranno a descrivere l'immagine della malattia.

Va bene se ricordi come il vomito è iniziato molto tempo fa, se sono stati notati altri sintomi, da quanto tempo è iniziato tutto, come il comportamento dell'animale domestico è cambiato, quali malattie ha avuto, con che cosa è stato trattato, quali farmaci sono stati prescritti, cosa ha nutrito e abbeverato, quali sono stati i vomiti.

Non temere se il gatto vomita dopo la sterilizzazione, e il gatto dopo la castrazione, vomitando in questo caso - la reazione all'anestesia. Vomito può verificarsi anche se si nutre un animale domestico o darlo a voi prima dell'anestesia.

Nutrire e irrigare l'animale dopo l'operazione è possibile solo due ore più tardi, quando lui o lei rimane in piedi, vale la pena notare immediatamente che l'intestino, lo stomaco e la faringe lasciano l'anestesia molto più lentamente delle zampe.

Il vomito in gatti e gatti può verificarsi a causa di avvelenamento da veleni, in tal caso, quindi il veterinario prescriverà farmaci che non consentiranno l'assorbimento di tossine nel sangue, in caso di avvelenamento con alcuni veleni, un medico prescriverà un antidoto.

Vomito in gatti e gatti si verifica anche a causa di problemi con il tratto gastrointestinale. Ad esempio, gastrite, colite ulcera gastrica e altri processi infiammatori.

In questo caso, verrà prescritta una dieta rigorosa e verrà eseguito un trattamento appropriato, descritto in dettaglio in articoli separati su una particolare malattia.

Se la diagnosi mostra che il vomito nel gatto è causato da vermi, il veterinario prescriverà un trattamento mirato alla lotta contro i parassiti (in modo che gli elminti non causino il vomito nei gatti e nei gatti, dovrebbe essere effettuata una prevenzione regolare).

È molto più pericoloso se il vomito nei gatti e nei gatti è causato dall'infezione. Di norma, è difficile riconoscere un'infezione nelle prime fasi dello sviluppo. Per combattere un'infezione, sono necessari dati di test per aiutare a prescrivere un corso accurato di trattamento.

Di norma, i proprietari di animali domestici si affidano al caso, fa male e si fermano, ma questo non è vero. Perdendo di vista le possibili cause di vomito in gatti e gatti, si rischia la vita. Pertanto, dovresti essere molto attento al comportamento degli animali domestici ed essere pronto a fornire il primo soccorso.

P. S.

Per non perdere le nuove pubblicazioni, puoi iscriverti agli aggiornamenti del blog via e-mail o al nostro VKontakte pubblico, ci sono molti gatti e altre informazioni utili.

Vomito di gatto

Svuotare lo stomaco attraverso la bocca o il naso è osservato nei gatti abbastanza spesso. Con questo complesso processo fisiologico, l'animale viene rilasciato da sostanze pericolose o corpi estranei intrappolati nel tubo digerente. A seconda delle cause del vomito, può essere sia una normale manifestazione del normale funzionamento degli organi digestivi sia un sintomo allarmante dello sviluppo di condizioni patologiche.

Contenuto dell'articolo:

Cause del vomito nei gatti

Quando l'irritazione meccanica delle mucose del cielo o della faringe, il vomito ha un'origine riflessa. Il vomito di origine nervosa o centrale si sviluppa quando le tossine entrano nel flusso sanguigno in alcune malattie, l'invasione elmintica, come risultato dell'avvelenamento, colpisce il centro emetico nel midollo.

Che a sua volta provoca i movimenti anti-peristaltici dell'esofago. Pertanto, il vomito contribuisce alla rimozione dal tratto gastrointestinale di corpi estranei, cibo in eccesso, sostanze tossiche ed è una reazione protettiva del corpo.

Digiuno o eccesso di cibo

Il vomito alimentare più innocente associato a una dieta scorretta di gatto e non è un sintomo di una grave patologia. Il vomito affamato si verifica nei gatti che ricevono cibo una o due volte al giorno. Questa frequenza di alimentazione non è adatta per i piccoli predatori, che la natura ha prescritto di mangiare un po ', ma spesso di non sperimentare una fame prolungata.

Questo è interessante! Le masse emetiche con malnutrizione sono scarse, consistono principalmente in secrezione di muco gastrico e schiuma. La voglia di passare quasi subito dopo che il gatto riesce a mangiare.

Si verifica vomito e a causa di eccesso di cibo, quando l'animale cerca di sbarazzarsi di masse di cibo in eccesso che stanno premendo sul diaframma. In questo caso, il vomito contiene grandi quantità di cibo non digerito. Questo problema è risolto abbastanza semplicemente: il proprietario dovrebbe ridurre la frequenza di alimentazione dell'animale domestico e / o la quantità di mangime in una porzione.

Vomito di pelo

L'inappetente "salsiccia" di lana infeltrita e residui del contenuto dello stomaco, respinta dal bavaglio, è considerata un normale atto fisiologico, se si manifesta di volta in volta. I noti squali, i gatti, si prendono cura di loro stessi, ingoiano i peli morti, che poi si attaccano in un grumo, irritando la mucosa gastrica. Pertanto, gli animali stessi si liberano di tale "zavorra", provocando il vomito.

La voglia fallita di vomitare suggerisce che bezoar - un gomitolo di lana - così grande che il gatto non riesce a tirarlo fuori da solo. Un tal fenomeno può essere osservato spesso nel periodo di muta, particolarmente fra i rappresentanti delle razze a pelo lungo. Per aiutare un animale, devi dargli la vaselina o uno zoo speciale progettato per rimuovere la lana dal tubo digerente. In futuro, dovrebbe essere eseguito con più cura l'animale domestico da toeletta, pettinando la sua pelliccia.

Il vomito frequente di capelli è osservato nei casi seguenti.

  • L'aumento della quantità di lana ingerita, quando il gatto è più attivamente leccando, prurito dermatite cutanea, anche a causa dell'infezione con ectoparassiti. La leccatura prolungata può anche essere una reazione a una situazione stressante - per esempio, un cambiamento di scenario, l'apparizione di uno sconosciuto in casa, l'aggressione di un altro animale.
  • Con debole motilità del tratto GI superiore, la lana inghiottita accumulata non può essere avanzata nel duodeno, da dove dovrebbe essere evacuata durante il trasporto, senza causare ansietà all'animale. In questo caso, il proprietario dovrebbe pensare all'esame dell'animale per identificare le malattie gastrointestinali.

avvelenamento

Nei gatti domestici, spesso capricciosi nelle preferenze di gusto, l'avvelenamento con prodotti viziati è molto raro. Le principali cause di intossicazione grave sono quelle che sono liberamente disponibili e che sono state inavvertitamente sostanze nocive e velenose negli alimenti o nella pelliccia animale:

  • prodotti per l'igiene e prodotti chimici per la casa;
  • farmaci;
  • pesticidi;
  • antigelo;
  • esca avvelenata per roditori.

È importante! Il vomito in caso di avvelenamento è una risposta del corpo, che consente di prelevare almeno parte della sostanza tossica dallo stomaco. Pertanto, è impossibile usare antiemetici!

A volte la causa dell'avvelenamento è il consumo di foglie e gambi di piante domestiche che sono tossici per loro. La natura del vomito dipende da che tipo di tossina ha causato l'avvelenamento.

gravidanza

Sebbene la medicina veterinaria ufficiale consideri la questione della tossicosi durante la gravidanza in animali controversi, molti allevatori e proprietari di gatti sostengono che l'attesa della prole nei loro animali domestici a pelo spesso procede con sintomi di intossicazione. Le ragioni di ciò possono essere molteplici: dalla qualità della dieta alle caratteristiche genetiche della razza.

In generale, la tossicosi è un fenomeno fisiologico normale quando i cambiamenti ormonali cambiano e non hanno un valore negativo nella prognosi per la salute della madre e della prole. I sintomi della tossiemia si osservano solitamente nel primo trimestre di gravidanza (dalla seconda alla quarta settimana), a breve termine (non più di 10 giorni) e non richiedono alcun trattamento. Uno di questi sintomi è vomito mattutino.

Con una forma leggera e calma della malattia, le masse emetiche sono leggere, senza inclusioni di bile o di sangue, sono costituite da cibo non digerito e contengono una piccola quantità di schiuma. Il quadro clinico dovrebbe causare preoccupazione al proprietario di un gatto in stato di gravidanza, quando il vomito e la nausea sono costanti, durano più di due settimane e sono accompagnati da diarrea, una significativa diminuzione della temperatura corporea, disidratazione del corpo.

È importante! Questo può essere il segnale di una condizione patologica acuta in via di sviluppo con conseguenze fatali per la madre e la prole.

Avendo notato vomito abbondante in combinazione con altri sintomi di intossicazione, il proprietario dell'animale domestico deve fornire cure immediate senza ricorrere a cure mediche indipendenti. I primi passi in questo caso saranno le misure di disintossicazione che possono essere fatte solo nella clinica veterinaria.

malattia

Il vomito fa parte del complesso sintomatico dei più pericolosi per la vita delle malattie infettive e sistemiche degli animali.

  • La panleucopenia (cimurro felino) è un'infezione grave e acuta che richiede cure veterinarie immediate. L'animale malato con la tempera si sta lacerando con un liquido verdastro.
  • L'enterite da Coronovirus è una pericolosa malattia caratterizzata da infiammazione dell'epitelio dell'intestino tenue. Il vomito irrefrenabile, spesso con una mescolanza di sangue o di bile, è uno dei principali segni di malattia.
  • La calcivirosi (influenza del gatto) è particolarmente pericolosa per i gattini che non sono stati vaccinati. Il vomito è osservato nella fase iniziale della malattia.
  • L'ipertiroidismo è una patologia del sistema endocrino associata a una compromissione della sintesi dell'ormone tiroxina. Con la malattia nei gatti c'è una notevole emaciazione sullo sfondo di aumento dell'appetito. Praticamente dopo ogni pasto, l'animale inizia a vomitare, con ulteriore rifiuto di cibo non digerito.
  • L'ipocorticoidismo è una malattia delle ghiandole surrenali in cui queste ghiandole non producono l'ormone cortisone in quantità sufficiente. Un gatto che soffre di questa malattia di solito si rompe in massa con l'inclusione di schiuma bianca.

Tipi di vomito di gatto

Spesso, vomitare nei gatti è un segnale diretto al proprietario sulla necessità di fornire cure veterinarie. Devi essere in grado di determinare la natura del vomito, in modo che il medico durante l'esame dell'animale possa fare il quadro sintomatico più completo.

Gatto che vomita bile

In un gatto con un riflesso emetico, lo sfintere dello stomaco, attraverso il quale entrano gli enzimi pancreatici e altri enzimi digestivi, dovrebbe normalmente essere chiuso. Pertanto, la bile prodotta dal fegato non entra nel contenuto respinto dello stomaco. Tuttavia, ci sono ragioni per l'ingiallimento del vomito:

  • mangiare animali membrane artificiali da prodotti a base di carne, pollo e ossa di pesce, i cui frammenti rimangono a lungo nello stomaco;
  • avvelenamento;
  • estese invasioni elmintiche;
  • lungo digiuno.

In tutti questi casi, c'è un potente rilascio di bile, che irrita la mucosa gastrica e provoca vomito abbondante. Il motivo di preoccupazione è il vomito di muco denso con inclusioni estese della bile, anche nei casi in cui l'animale prima che non mangiasse o bevesse, subisse il vermifugo e l'ingresso di sostanze tossiche nel tratto gastrointestinale fosse escluso.

Questo è interessante! Il pericolo di questa patologia è il seguente. La bile è una potente sostanza chimica aggressiva.

Entrando a stomaco vuoto, letteralmente mangia via le mucose non protette, il che porta allo sviluppo di ulcera peptica e gastrite. Il segnale è particolarmente allarmante se ci sono abbondanti coaguli di sangue nel vomito bile concentrato. Tali sintomi possono essere segni di torsione intestinale, perforazione dello stomaco durante un'ulcera, un processo tumorale nel tratto intestinale.

Vomito alimentare

Il vomito, che è il rifiuto di pezzi di cibo non digerito mescolati con succo gastrico, è spesso dovuto all'assorbimento di cibo troppo veloce. Un animale che sta morendo di fame da molto tempo tende a mangiare il più possibile, inghiottendo avidamente pezzi di grandi dimensioni.

La soluzione al problema saranno le porzioni di cibo normalizzate, i cui componenti vengono tagliati in pezzi di dimensioni medie. I gatti che vivono nella stessa casa si comportano in modo simile quando c'è una competizione tra di loro. In questo caso, gli animali devono essere nutriti separatamente, in modo che non si sentano minacciati da altri fratelli e mangiano senza fretta.

Questo è interessante! I gatti che allattano, come molti predatori, hanno un altro uso peculiare per il riflesso del vomito. Con esso, la madre rutta il cibo non digerito per l'alimentazione dei gattini da latte.

Pertanto, il tratto gastrointestinale dei neonati si adatta gradualmente al consumo di carne, il loro futuro cibo permanente. Un altro motivo per vomitare cibo può essere un cibo di scarsa qualità con un basso contenuto proteico. Per la normale fermentazione del cibo e quindi una buona digestione, nella dieta del gatto dovrebbero essere presenti grandi quantità di proteine.

Con la mancanza di questo nutriente non si verifica una completa digestione del cibo, quindi, con l'aiuto del vomito, l'animale cerca di liberare il tratto gastrointestinale da cibo non digerito. Il rifiuto del cibo recentemente mangiato e non digerito è spesso una reazione individuale ai singoli ingredienti del mangime o degli additivi ad esso. Scopri ed elimina la causa del rigurgito, esaminando attentamente la dieta dell'animale.

Il latte intero può provocare vomito dopo aver mangiato. Il corpo di gatti adulti in quantità limitata produce un enzima che scompone il lattosio contenuto nel latte vaccino. Quando lo zucchero del latte non viene digerito correttamente, il gatto ha disturbi digestivi, compreso il vomito.

Schiuma vomitante

Il vomito di questa natura è più spesso osservato nei gattini che sono passati di recente ai cibi solidi. Durante il periodo di rapida crescita, richiedono costantemente l'assorbimento di grandi quantità di cibo. Il riflesso del vomito viene attivato dallo stomaco traboccante. Gli attacchi di vomito in questo caso sono violenti e prolungati - fino a quando il segreto della membrana mucosa (schiuma) mescolata con succo gastrico inizia ad uscire.

La stessa immagine si osserva nei gatti che sono passati bruscamente a una nuova dieta: i cambiamenti nel sistema di alimentazione spesso causano il vomito, ma possono anche stimolare l'eccesso di cibo con le conseguenze corrispondenti. Pertanto, la transizione ad un altro alimento, per esempio, da secco a umido, dovrebbe essere effettuata gradualmente, in piccole porzioni.

Un'altra causa altrettanto comune, ma più pericolosa, di vomito di questo tipo sono le condizioni patologiche del tratto gastrointestinale. La mattina, a stomaco vuoto, vomito con schiuma bianca, di regola, è la prova di sviluppare la gastrite. Il vomito schiumoso, dipinto di colore giallo, è spesso un segno di un'estesa infestazione da vermi, quando il numero di parassiti e le tossine che producono superano quello critico: il fegato è coinvolto nel processo di intossicazione, che porta al vomito con schiuma gialla.

Vomito di sangue

Vomito con sangue (ematemesi) si verifica in un gatto di due tipi. La massa brunastra, simile ai fondi di caffè, è un sintomo di sanguinamento, la cui fonte è nello stomaco o nel duodeno. Ciò è evidenziato da coaguli marrone scuro - globuli rossi, distrutti a causa degli effetti del succo gastrico.

È importante! Se il vomito contiene inclusioni di colore scarlatto, sospettano il sanguinamento da una fonte nella bocca o nell'esofago. Cause comuni di questo fenomeno sono lesioni tissutali con le ossa di un pesce o di un uccello.

Le masse emetiche di un'ombra marrone uniforme possono parlare del processo tumorale nello stomaco, esacerbazione della gastrite, ulcera peptica. La gamma di cause che causano il vomito in un gatto con coaguli di sangue, include l'assunzione di farmaci che stanno mangiando via il rivestimento dello stomaco.

Pronto soccorso, trattamento

La gamma di misure per fornire il primo soccorso a un gatto in condizioni acute che comportano vomito è relativamente piccola. In caso di avvelenamento, prima di tutto, è necessario fermare l'ulteriore flusso della sostanza velenosa nell'organismo dell'animale. L'apparente miglioramento delle condizioni dell'animale non elimina la necessità di un intervento professionale urgente, poiché il processo di intossicazione può svilupparsi rapidamente, con un esito fatale nella prognosi.

È importante! Il tentativo di interrompere il vomito di qualsiasi eziologia con l'aiuto di farmaci auto-selezionati aggrava solo la situazione: un dosaggio errato del principio attivo, possibili reazioni avverse e intolleranza individuale al farmaco possono portare alla morte dell'animale.

Inoltre, solo uno specialista può, stabilendo la vera causa dell'avvelenamento, selezionare un antidoto appropriato e ulteriori tattiche per il paziente a quattro zampe. Appena possibile, l'animale dovrebbe essere mostrato al veterinario e con frequenti attacchi ripetuti di vomito o impulsi dolorosi con rifiuto delle masse, inclusi sangue, bile e abbondante schiuma.

Dieta al momento del trattamento

Quando si contatta una clinica veterinaria per vomito di bile o sangue macchiato che si ripresenta spesso in un gatto, lo specialista, dopo le necessarie ricerche e diagnosi, fornisce raccomandazioni dettagliate in merito all'assistenza e alla dieta.

Se il vomito in un gatto accade di tanto in tanto, non più di tre volte durante il giorno, e il vomito non contiene inclusioni allarmanti, puoi tenere un mini-corso di digiuno medico. In primo luogo, al fine di ridurre l'effetto irritante del cibo sullo stomaco, l'accesso al cibo è escluso per un giorno. La disidratazione non può essere consentita, e se il gatto non beve da solo, è vypayvayut usando una siringa.

Quindi offri piccole porzioni di cibo dietetico all'animale:

  • decotto di riso;
  • purea di bambino;
  • pollo cotto magro;
  • uovo di coque fresco di pollo o di quaglia;
  • ricotta con contenuto di grassi non superiore al 5%.

Aderendo a questa dieta per due giorni, è necessario monitorare lo stato del gatto. Se non sembra apatico, depresso, gli attacchi di vomito non si ripresentano, puoi seguire una dieta regolare con alimentazione frequente in piccole porzioni.

È importante! Con l'alimentazione naturale escludere dalla dieta cibi grassi, speziati, piccanti, salati, latte intero. Se si pratica il cibo pronto per l'uso, viene scelto dalla linea di medicina.

La salute di un animale domestico peloso dipende interamente dal grado di amore, cura e responsabilità mostrato dal proprietario. Con un monitoraggio costante e attento delle condizioni dell'animale, una risposta tempestiva e corretta ai sintomi allarmanti, compreso il vomito, è possibile ridurre i rischi di sviluppare molte malattie e prolungare la vita del vostro animale domestico.