È possibile il pesce castrato

Igiene

La dieta del gatto prima e dopo la castrazione presenta differenze significative. Le variazioni dei livelli ormonali portano all'obesità dei castrati, allo sviluppo della urolitiasi. E 'possibile che un gatto sterilizzato doni pesce? Il menu dell'animale dovrebbe essere bilanciato dal contenuto di proteine, vitamine, microelementi, calorie.

Gatti e gatti, se abituati a loro, si abituano al pesce, possono andare in sciopero della fame, chiedendo un prodotto preferito. Tuttavia, tale cibo è dannoso per loro, specialmente dopo la castrazione, nonostante lo stereotipo prevalente di nutrire gli animali domestici.

Prodotti ittici per felino

Solo poche specie sono in grado di dedicarsi alla pesca. Tuttavia, il sapore del pesce crudo come la maggior parte della famiglia felina, sono felici di mangiarlo. Qual è una dieta così pericolosa per un gatto?

  • Il pericolo di infezione da elminti, vale a dire, gatto passera. Questo verme infetta il fegato, il pancreas del gatto mangia-pesce con un trattamento termico insufficiente dei pesci della famiglia delle carpe.
  • L'alimentazione a lungo termine del pesce porta ad anemia, ipovitaminosi. La mancanza di vitamine del gruppo B, E comincia a farsi sentire.
  • La coagulazione del sangue è compromessa.
  • Il fosforo e il magnesio contenuti nei pesci provocano la deposizione di sali nei reni, nella vescica. Struviti formati - cristalli di triplo fosfato.
  • Il pesce di mare contiene molto sale e iodio. L'iperteriosi è una malattia della tiroide non solo di una persona, ma anche di gatti, la cui causa è un'eccedenza di iodio. Il sale è dannoso per i reni.
  • Le lische di pesce feriscono la laringe, l'esofago, l'intestino dell'animale, causando la loro infiammazione.
  • I pesci d'acqua dolce provenienti da stagni contaminati o da vivai speciali contengono sostanze dannose per il corpo dei gatti (metalli pesanti, pesticidi, antibiotici).

Queste qualità nocive del pesce crudo non significano che dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta dei gatti. È consentito nutrire i pesci senz'ossa bolliti una volta alla settimana: spigola, merluzzo, aringa. In questo caso, l'infezione da vermi viene eliminata, la distruzione della vitamina B viene neutralizzata e il gatto riceverà una gustosa aggiunta al suo menu. Questo non si applica agli animali dopo la castrazione. I pesci gatti castrati non possono essere nutriti.

Il danno del pesce per i gatti dopo la castrazione

La castrazione è un duro colpo agli ormoni. Il corpo del gatto sente uno squilibrio dei processi metabolici, che non ha nulla da regolare. L'appetito rimane lo stesso e il metabolismo dovuto alla castrazione rallenta. Per questo motivo, i gatti sterilizzati non possono mangiare troppo. L'obesità dovuta alla castrazione si sviluppa rapidamente, che può essere riconosciuta dalla piega grassa nelle costole. Violazione del fegato, pancreas. Se il gatto si infetta con l'oftalchiasi (colpo di fortuna), la condizione dell'animale peggiorerà drammaticamente.

Il tessuto adiposo trattiene l'acqua, compromettendo la funzionalità renale. L'eccesso di cibo contribuisce a cambiamenti nella composizione acido-base delle urine. Il cibo proteico rende l'urina più concentrata. Il risultato è urolitiasi. Non è consigliabile a castrati mangiare pesce, prodotti a base di latte intero, ricco di proteine, calcio.

L'eccesso di sale nell'uso del pesce provoca ritenzione idrica nel corpo, aumentando il carico sui reni. L'orinazione diventa meno frequente, gli urosaliti (ossalati, struviti) iniziano a cristallizzarsi nella vescica e nei reni. Questo accelera la manifestazione di ICD a causa della castrazione.

La disfunzione tiroidea con un eccesso di iodio influisce anche sui processi metabolici, causando uno squilibrio ancora maggiore del sistema endocrino dell'animale dopo la castrazione. L'appetito eccessivo è uno dei segni di iperteriosi. Dare gatti e gatti per dare pesce e frutti di mare, come nasello, fegato di merluzzo, eglefino, fiume crudo è dannoso.

Sintomi di malattie causate dalla dieta dei pesci

La causa principale di tutte le malattie del gatto dopo la castrazione - cattiva alimentazione con eccesso di calorie e proteine. Per determinare se il gatto è sovrappeso è semplice:

  • quando accarezzi, non puoi sentire le costole con la colonna vertebrale;
  • non c'è "vita" tra lo sterno e le cosce;
  • pancia appesa con pieghe.

Urolitiasi - la formazione di sabbia, calcoli renali, vescica ha le seguenti caratteristiche:

  • minzione frequente o prolungata;
  • urina rosa;
  • miagolio doloroso;
  • pulizia eccessiva sotto la coda.

Ogni quarto gatto soffre di ICD, la percentuale di gatti con urolitiasi dovuta alla castrazione è ancora più alta.

Segni iniziali di iperteriosi:

  • iperattività;
  • incuria;
  • aumento dell'appetito;
  • perdita di peso;
  • palpitazioni cardiache.

Spesso i gatti soffrono di questa malattia dopo la castrazione oltre i 7 anni. La ragione della sua comparsa non è solo il pesce crudo o bollito, ma anche il gatto in scatola di pesce dalle lattine di ferro.

La dieta del gatto dopo la castrazione

La questione di come nutrire un gatto dopo la castrazione è molto importante per mantenere un animale sano per molti anni. Se è abituato al cibo secco, ora ha bisogno di mangimi di alta qualità, di classe "premium" o "extra", contrassegnati "per gatti sterilizzati". L'opzione migliore è pollo in umido, agnello, manzo in tetrapack o sacchetti di plastica.

L'acqua dolce della quantità richiesta è particolarmente importante quando si castrano e si nutrono con cibo secco.

Nei gatti sterilizzati, i cibi ipercalorici dovrebbero essere esclusi dalla dieta:

  • formaggi, ricotta grassa, panna acida;
  • carne di maiale;
  • carne affumicata;
  • le frattaglie.

Carne magra, cereali, verdure, integratori vitaminici, latte scremato, latticini - la base dell'alimentazione dopo la castrazione. Se l'animale ama il pesce, è possibile viziarlo con il suo piatto preferito una volta ogni due settimane. Ma, fatte salve le seguenti condizioni:

  • mancanza di peso in eccesso nel gatto;
  • prodotto a basso contenuto calorico;
  • sguardo bollito.

I gatti dopo la castrazione vivono più a lungo, ma per questo è necessario osservare la dieta, senza dimenticare l'attività fisica dell'animale.

È possibile nutrire un gatto sterilizzato con il pesce?

Nonostante il fatto che la procedura abbia molti avversari, i veterinari affermano a gran voce che la castrazione è l'unico modo per garantire la vita normale di un gatto vicino a una persona. La rimozione tempestiva dei testicoli è la mancanza di maturazione ormonale del gattino. Cioè, gli ormoni non sono prodotti, la maturità non si verifica. Tutto ciò porta a molti risultati positivi: il gatto non segna il territorio e non lascia un odore terribile in tutto l'appartamento. Un animale castrato non chiede di uscire. Non pensare che stiamo privando il gatto di qualcosa di importante nella vita, è solo l'istinto naturale della riproduzione. E se il gatto è castrato in tempo, nel primo anno di vita, la procedura è quasi indolore, l'animale tollera perfettamente l'operazione.

Tuttavia, possono sorgere altri problemi. La mancanza di produzione di alcuni ormoni rallenta i processi metabolici nel corpo, così che il gatto possa iniziare ad ingrassare. Inoltre, l'attività fisica è spesso ridotta - ora l'animale domestico non ha bisogno di vagare nei cortili alla ricerca del cuore della donna, il richiamo della natura è soppresso. Per prevenire l'eccesso di grasso, l'ospite deve prestare molta attenzione alla dieta del gatto. In particolare, sorge la domanda: è possibile nutrire un animale castrato con il pesce?

I benefici e il danno del pesce per un gatto sterilizzato

Per molto tempo si è creduto che il pesce fosse il cibo originale per i gatti, che non è solo sano, ma anche molto gustoso. È difficile trovare un gatto o un gatto che rifiuterebbe questa prelibatezza. Ma se guardi più in profondità, in natura, i gatti domestici apparivano da esemplari di steppa, che il pesce non vedeva quasi mai. Solo poche specie feline hanno la capacità di pescare. La razione del resto è costituita da uccelli e altri piccoli animali. E una quantità eccessiva di pesce nel menu può solo danneggiare il corpo.

  1. Prima di tutto, il pericolo del pesce è un gran numero di piccole ossa che possono essere bloccate nella mucosa dell'esofago, nello stomaco, nell'intestino e in altre parti del tubo digerente. A volte è fatale.
  2. Molto spesso diamo ai gatti pesce crudo. Questo è abbastanza pericoloso perché il pesce crudo contiene parassiti e le loro larve. Senza il trattamento termico, le larve entrano nel corpo dell'animale e infettano l'intestino, il fegato, entrano nel sangue e negli organi respiratori. Particolarmente pericoloso è il parassita della carne di gatto, che colpisce il fegato, la cistifellea e il pancreas.
  3. Il pesce contiene un alto contenuto di fosforo e magnesio che, con una sovrabbondanza, causa depositi di sale nei reni dell'animale. Dopo la castrazione, il sistema urinario è uno dei più vulnerabili, quindi l'abuso di pesce è indesiderabile.
  4. Inoltre, il pesce del fiume contiene molto sale e iodio, che influiscono negativamente anche sulla salute dei reni.
  5. Inoltre, spesso per i gatti comprare piccoli pesci non sono della migliore qualità, catturati nello stagno urbano locale. In questi luoghi, i pesci possono nuotare in acque sporche con un sacco di pesticidi, antibiotici e altri prodotti chimici. Un tale pesce causerà solo danni ai gatti.

Riassumendo, possiamo dire che il pesce è praticamente una proteina pura. Il cibo proteico rende l'urina di un animale più concentrata, che è il primo passo nello sviluppo della urolitiasi. Inoltre, un eccesso di pesce nella dieta può causare l'obesità, che dopo la castrazione dovrebbe fare attenzione. Pertanto, il pesce crudo nel menu dell'animale castrato non dovrebbe essere.

Che tipo di pesce può mangiare un gatto dopo la castrazione?

Nonostante tutti gli svantaggi, il pesce contiene molte vitamine utili, che saranno utili per il corpo di un gatto sterilizzato. Il pesce è ricco di omegaacidi essenziali, che supporteranno la salute dell'animale. Per portare il gatto solo bene e non male, il pesce può essere mangiato non più di una volta alla settimana, sempre in forma bollita. Inoltre, dovresti pulirlo dalle ossa e cercare di trattare il tuo animale solo i filetti puliti. È anche utile usare il brodo di pesce - in base ad esso si può cucinare il porridge di cereali.

Ricorda che l'urolitiasi si verifica nei gatti abbastanza spesso e ancora più spesso negli individui castrati. I primi sintomi della malattia sono minzione dolorosa e difficile, urina con sangue, alterazione dell'appetito, "leccata" infinita dell'uretra. La malattia è più spesso innescata da un eccesso di offerta di pesce crudo nella dieta. Ricorda che il menu di castrati dovrebbe essere a basso contenuto calorico, vario e utile. E poi puoi mantenere la salute del tuo animale domestico per molti anni.

Perché i gatti non possono mangiare pesce e prodotti ittici?

Molti proprietari di gatti non pensano ai pericoli del cibo che danno ai loro animaletti pelosi. Ma i veterinari sostengono che i gatti non possono includere il pesce nella loro dieta, anche se molti animali lo mangiano con piacere. Con l'uso regolare, il prodotto provoca infiammazione dei reni, disturbi metabolici negli animali, diventa la causa dell'invasione elmintica e del beriberi. Al fine di non causare una reazione negativa dell'organismo in un animale domestico, è importante monitorare attentamente il cibo dell'animale domestico, dargli pesce in quantità limitata e solo alcune varietà.

L'informazione che il pesce è indesiderabile per un gatto è sorprendente per molti amanti degli animali domestici. Citando argomenti a favore del menu di pesce, sostengono che il cibo si riferisce all'alimentazione tradizionale di predatori felini. I loro animali domestici spesso mangiano pesce e si sentono bene, e alcuni gatti con questo cibo vivono fino a vent'anni.

Ma se approfondisci la zoologia e prendi in considerazione le caratteristiche specifiche della famiglia, si scopre che in condizioni naturali i gatti non mangiavano mai pesce. Dopo tutto, a loro non piace entrare in acqua, ma preferiscono cacciare a terra. L'unica eccezione è rappresentata dai gatti a canna palustre, ma per loro il pesce non è la base della dieta. Il predatore mangia tutto ciò che può catturare e preferisce cacciare uccelli e topi. Ciò significa che il menu di pesce non è destinato ai gatti, ma è imposto loro dalle persone a causa della sua economicità e accessibilità.

Fino ad un'età molto avanzata, solo alcuni animali vivono con una dieta a base di pesce. Tali casi sono un'eccezione.

Un eccesso di acidi grassi insaturi nei pesci marini con una quantità insufficiente di vitamina E e altri antiossidanti porta allo sviluppo di pannicolite. Gli animali giovani e i gatti sovralimentati sono prevalentemente colpiti dalla malattia, se la loro dieta consiste quasi interamente di prodotti ittici. Con lo sviluppo dello stato segnato letargia, capelli spenti, maggiore sensibilità nell'addome e nella schiena. Anche un leggero tocco fa male l'animale.

I gatti sono felici di mangiare pesce e alimenti industriali basati su di esso. Ma i veterinari si oppongono alla dieta degli animali basata su questo prodotto. Il male da lui è molto più che buono. Il menu di pesce provoca gravi problemi di salute degli animali domestici:

  • Il pesce contiene fosforo e magnesio, il cui eccesso viola l'equilibrio minerale nel corpo dell'animale. Ciò causa la formazione di calcoli nel tratto urinario, lo sviluppo di processi infiammatori del sistema escretore. E non solo i gatti sterilizzati soffrono, ma anche i giovani animali sani.
  • Il pesce crudo contiene tiaminasi, l'enzima è un enzima antagonista della tiamina. A causa del suo consumo, il corpo del gatto soffre di carenza di vitamina B1. Questo porta a una violazione del metabolismo dei carboidrati, del lavoro del tratto gastrointestinale e dei problemi neurologici, fino alle convulsioni e alla paralisi.
  • Il pesce è uno dei tre allergeni più forti, quindi i gatti, in particolare i gattini, spesso mostrano una reazione sotto forma di pelle secca, forfora e prurito.
  • Durante l'immagazzinamento a lungo termine l'istamina si accumula nella carne. La proteina è un mediatore dell'infiammazione, dopo aver mangiato animali aumenta la reazione allergica e il processo infiammatorio.
  • Il corpo del gatto non sintetizza la vitamina K dai pesci, a causa del suo frequente consumo negli animali, la riduzione della coagulazione del sangue. Ci sono casi di morte di animali a causa di emorragie causate dall'assenza di una sostanza.
  • A causa dell'alto contenuto di iodio nella vita marina negli animali domestici anziani (di età superiore ai sette anni), si verificano spesso problemi endocrini e si sviluppa l'ipertiroidismo.

Le razze di salmone offerte nel negozio vengono solitamente coltivate nelle fattorie. Per la crescita attiva e l'eliminazione di infezioni, antibiotici e integratori alimentari, vengono aggiunti al mangime farmaci antifungini. Alcuni dei componenti sono potenzialmente cancerogeni: penetrando nei tessuti e nelle ossa, non vengono rimossi dal corpo anche durante la cottura.

L'eccessivo consumo di pesce crudo è causa di stress ossidativo. Nel corpo dell'animale, questo porta a una violazione dell'equilibrio acido-riducente, i grassi sono ossidati, le cellule perdono la loro capacità di rigenerarsi e infine i radicali liberi si accumulano.

Un altro argomento forte contro l'alimentazione dei gatti di un prodotto grezzo è l'infestazione da vermi. L'infezione da vermi per i pesci non è rara, gli abitanti dei fiumi sono particolarmente sensibili alle infezioni parassitarie. Quando si mangia il pescato del proprietario nella sua forma grezza, il gatto può essere infettato da toxocars, lazer, clonorches e passere. È noto che carassi, carpe, izi, lasche, orate sono infetti da opistorchiasi ovunque.

Nella vita marina, il quadro non è così deprimente, ma anche i dati della ricerca sono sorprendenti. 100 specie di parassiti sono state trovate nell'organismo pollock, il 34% sono anisacidi. Anche la famiglia delle aringhe è soggetta ad anisacidosi e opistorsiasi. I vermi si trovano in quasi tutti i tipi di abitanti delle profondità, il che significa che il rischio di elmintiasi per i gatti è estremamente alto.

Inoltre, l'animale può ferire la gola con ossa sottili. Attaccandosi alla mucosa degli organi interni, le parti taglienti dello scheletro del pesce causano l'infiammazione del tratto gastrointestinale.

Ocean White è il leader nel contenuto di metalli pesanti e il mercurio è tra questi. Il re sgombro, il tonno e lo squalo hanno un alto contenuto di agenti cancerogeni.

Dopo gli argomenti spaventosi sui pericoli del pesce per il corpo del gatto, risulta che è assolutamente impossibile nutrire gli animali con questo prodotto. Ma questo non è completamente vero. Il pesce è un fornitore di proteine ​​naturali per animali domestici, contiene l'aminoacido taurina. La sostanza supporta i sistemi nervoso e cardiovascolare degli animali, ha un effetto benefico sulla sfera riproduttiva. Pertanto, un gatto sano non danneggia la diversità, se è ragionevole fare una dieta:

  • L'istamina e la tiaminasi vengono distrutte dal trattamento termico. Anche le uova dei parassiti muoiono, quindi i pesci per gatti e gatti devono essere bolliti in anticipo.
  • I prodotti ittici sono autorizzati a non somministrare più di una volta ogni 7-10 giorni. Per gli animali castrati, una pausa nell'alimentazione è di almeno due settimane.
  • A causa del rischio di lesioni alla faringe e agli organi interni delle ossa, oltre al pericolo di infezione da elminti con i pesci di fiume, i gatti non possono essere nutriti. Varietà preferite di specie marine nobili: salmone e merluzzo. Da pollock e sgombro è meglio rinunciare.
  • Pesce marino oleoso ricco di vitamine liposolubili e di acidi grassi omega-acidi, adatto all'alimentazione di animali giovani e attivi. Animali domestici ben nutriti sono preferibili per dare tipi magri: merluzzo, eglefino, passera.
  • Per i gatti gravidi, il consumo di pesce è indesiderabile, anche in forma bollita: i costituenti nocivi, penetrando nella placenta fino agli embrioni, ne impediscono il pieno sviluppo.
  • La porzione non dovrebbe essere grande, solo un pezzetto di filetto fresco, bollito e ripulito dalle ossa. È consentito mescolare il pesce con verdure o aggiungere al porridge.

Anche i mangimi industriali a base di pesce sono pieni di problemi ai reni. Inoltre, crea dipendenza, quindi si applicano anche le restrizioni alimentari.

Coloro che preferiscono nutrire i loro animali con un prodotto crudo devono congelare il pesce nel congelatore per almeno due settimane per distruggere le uova dei vermi. Prima di darlo scottato con acqua bollente. Vale la pena ricordare che questo metodo non garantisce la morte dei parassiti, quindi è importante eseguire misure antielmintici preventivi almeno una volta al trimestre.

Nel cibo umido, i gatti possono aggiungere farina di pesce a circa il 4-5% del volume del cibo. In questo caso, funge da agente aromatizzante e fornisce al corpo dell'animale acidi Omega-3. Se questo non è sufficiente, in base alle esigenze individuali, è possibile utilizzare vitamine a base di olio di pesce: Nutricoat, Omega Caps, Polidex Immunity up.

Il pesce non appartiene alla nutrizione specifica del felino e causa molti problemi di salute, quindi è impossibile incoraggiare la dipendenza dell'animale dal prodotto. Occasionalmente, puoi assecondare la tua delicatezza preferita, a condizione che il prodotto sia selezionato e preparato correttamente. Solo in questo caso il corpo dell'animale non soffrirà e il cibo non causerà la morte prematura dell'animale.

Perché i gatti castrati non possono mangiare pesce?

Il mio gatto domestico ritorna normale dopo la castrazione. Il dottore ha detto che ora non può essere sovralimentato e non dargli da mangiare. E perché un tale prodotto preferito è proibito dopo la castrazione?

Ricordiamo che la procedura di castrazione allevia l'animale dagli organi riproduttivi e viola il suo background ormonale. In realtà, l'intervento nel corpo è fatto in modo che il gatto non mostri segni di comportamento sessuale, non meti il ​​territorio, non scappi alla ricerca di un partner. Tutto questo è conveniente per i proprietari, rendendo le loro vite più rilassate. Ma la calma del gatto stesso può diventare obesa per lui, se l'unica gioia per lui è il cibo. Dopo la castrazione, molti proprietari iniziano a nutrire il gatto più spesso, dandogli più cibo, apparentemente per una migliore guarigione, o semplicemente cercando di fare ammenda per lui. Ma il metabolismo nel corpo del gatto rallenta, quindi non puoi mangiare troppo gli animali operati. L'eccesso di cibo cambia la composizione acido-base delle urine degli animali domestici. Ed è anche estremamente indesiderabile per loro dare determinati prodotti, incluso il pesce. È un tipo di cibo proteico. Tale cibo rende l'urina più concentrata e contribuisce allo sviluppo della urolitiasi. Se un gatto mangia pesce di mare, allora un eccesso di sali in esso (in particolare il fosforo) provocherà un ritardo nell'acqua del corpo, che a sua volta aumenterà il carico sui reni. In un animale in questo caso, la minzione diventerà più rara. Struviti e ossalati possono iniziare a cristallizzare nei reni. Ecco perché dicono che la castrazione è un catalizzatore per la urolitiasi. E per evitare questo, è necessario escludere dal menu del pet l'animale e il pesce: eglefino, nasello, fegato di merluzzo, fiume crudo. E in aggiunta a quanto sopra, si dovrebbe limitare il menu in un altro - rimuovere formaggi a pasta dura, panna acida e ricotta grassa, carni affumicate, frattaglie, carne di maiale. L'accento dovrebbe essere posto su cereali e carne magra, prodotti lattiero-caseari sgrassati, verdure. L'animale domestico recente dovrebbe essere offerto crudo e bollito.

Per quanto riguarda il tabù sul pesce, puoi romperlo una volta al mese. In questo caso, la quantità di fosforo e di altri componenti dei sali non causerà danni significativi al corpo del gatto.

I gatti possono dare pesce?

La domanda è se molti proprietari di fanatici e caudati non si chiedono gatti a dare pesci, sia crudi che bolliti: si limitano a coccolare i loro animali domestici con sgombri, merletti, spratti, persino con aringhe, se ad una delle specie l'animale comincia a straziare a miagolare, chiedendo di condividere. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che la maggior parte delle reazioni allergiche, che sono così difficili da eliminare, sono causate dal cibo naturale in una forma o nell'altra. In questo articolo cercheremo di capire: puoi rendere un giovedì infinito animale o no?

Foto dal sito: pinterest.com

Perché i gatti hanno bisogno di essere dato pesce: gli argomenti dei proprietari

E perché no? Dopo tutto, lui / lei ne ha bisogno - per la salute, per un cappotto lucido, dopo tutto, perché è sempre stato così - da tempo immemorabile! Questo è il modo in cui sostengono la maggior parte dei proprietari, che soccombono alle lamentele dei loro amici a quattro zampe e li coccolano con "cibo gustoso". Per loro l'uso di questo prodotto è indiscutibile - infatti contiene Omega 3 e Omega 6 - acidi grassi, che hanno un effetto estremamente benefico sul corpo - prevengono lo sviluppo di molte malattie, rendono la lana lucida e spessa, hanno effetto anti-infiammatorio.

Ecco alcuni altri argomenti dei proprietari che preferiscono "asciugare" "naturalka" - fiume, mare, crudo e bollito, affumicato e salato:

  • I gatti hanno sempre mangiato pesce, questo argomento può essere sentito in tutte le dispute riguardanti la corretta alimentazione dei nostri fratelli minori. Dicono che catturatori così impavidi per migliaia di anni hanno preso dai loro stagni, fiumi e laghi, e poi li hanno mangiati. Ciò dimostra l'attaccamento degli animali domestici a quattro zampe al luccio, al pesce persico, al capelin, al merlano. Tuttavia, quando lo dichiariamo, dimentichiamo che è stato l'uomo a diventare dipendente dal pesce del gatto. I lontani antenati dei nostri animali domestici erano fratelli selvaggi africani. Avevano persino paura di avvicinarsi all'acqua, figuriamoci mettere una zampa in esso. Ma i roditori e gli animali più grandi sono stati cacciati con grande piacere. Si scopre che un topo per un gatto domestico è un alimento più naturale dello stesso pesce.

Foto dal sito: wallpapersafari.com

  • Nei villaggi, tutti i gatti mangiavano pesce e non si lamentavano, certo, solo loro vivevano molto meno di quelli urbani. Spesso è la dieta che include tutto ciò che cade dal proprietario, diventa e diventa la causa della malattia e della morte degli animali del villaggio. Vuoi che il tuo gatto subisca lo stesso destino?
  • Avevo un amico, quindi aveva Fluff / Barsik / Vaska che mangiava pesce tutto il tempo e viveva a lungo. Che significato può avere un esempio con alcuni Barsik o Vaska, se l'organismo di ciascun animale è individuale? La salute di qualcuno è eccellente e qualcuno ha un episodio di allergia ogni volta che il proprietario si nutre di pesce persico o bottatrice appena pescato. Non trasferire l'esperienza di qualcun altro ai tuoi animali domestici. Ricorda: quella delicatezza, poi un'altra può essere un vero veleno.
  • Ma che dire dell'olio di pesce sano? È abbastanza possibile sostituirlo includendo additivi speciali nella dieta del gatto, che descriveremo alla fine dell'articolo.

Come potete vedere, tutti i miti sono distrutti e la questione se sia possibile nutrire un gatto con pesce crudo e bollito ogni giorno non dovrebbe sorgere più da un proprietario premuroso. Tuttavia, una spiegazione non è sufficiente, abbiamo anche bisogno di prove inconfutabili del danno. Dopo tutto, se il proprietario non si sente in colpa per ciò che mangia di fronte al proprietario, è improbabile che prenda una posizione completamente diversa dopo aver ascoltato le argomentazioni a suo carico.

Quindi, ripetiamo ancora una volta: è impossibile sovralimentare il tuo animale domestico con quello che hai portato dal negozio o catturato nello stagno più vicino, e questo è un dato di fatto. Perché? Discuteremo di questo in dettaglio qui sotto.

Perché ai gatti non si può dare il pesce in grandi quantità

Foto da thecatsite.com

Se pensi che lo stomaco dell'animale digerisca quello che hai messo nella ciotola senza pulire a fondo le ossa o schiacciarle - quando cucini merlani o merlani - ti sbagli. I nostri animali domestici imparano proprio questo tipo di cibo con grande difficoltà. E il corpo di un animale addomesticato non è adatto alla composizione del pesce. Ecco un esempio: la maggior parte dei gatti seduti da proprietari a dieta di abitanti di fiume e mare sviluppano urolitiasi (ICD).

Il fatto che un animale domestico stia mangiando entusiasticamente carpe bollite o arrostite, carpe argentate o pesciolini non significa che tale cibo possa giovare a lui. Le conseguenze di un'alimentazione ripetitiva e impropria sono:

  • Il pesce contiene una grande quantità di sale. Influenzano il lavoro dei reni - nel tempo, un organo importante fallisce e devi portare l'animale dal veterinario per iniziare il trattamento. I gatti castrati sono i più sensibili agli effetti del sale. E il magnesio e il fosforo diventano il materiale da costruzione sulla base del quale si formano le pietre.

Foto dal sito: wallpaperist.com

  • L'alimentazione del pesce può peggiorare la salute del gatto? Certo Iniziamo con il fatto che con esso puoi lanciare worm nel corpo dell'animale, che poi devono essere espulsi, rendendo obbligatorio lo sverminare. Un'altra storia horror per i proprietari, che non smette di essere rilevante per questo giorno - opistorhoz. La cosiddetta elmintiasi prolungata, durante la quale si verifica un danno al fegato, al pancreas, alla cistifellea. Questo è il motivo per cui i gatti non possono fare il pesce crudo, anche se lo chiedono in modo aggressivo.
  • Se nutrite il vostro animale domestico ogni giorno, preparatevi al fatto che svilupperà l'ipovitaminosi. La causa della sua comparsa è l'azione dell'enzima tiaminasi. Distrugge la vitamina B1, porta a una violazione dell'assorbimento di ferro e quindi - all'anemia. A causa dell'alimentazione prolungata con naturale e così "naturale" per i cibi per gatti, i nostri amici a quattro zampe soffrono di carenza di vitamine E, K (è necessario per la normale coagulazione del sangue). Come risultato di una violazione della sintesi di quest'ultimo, qualsiasi sanguinamento (anche il più piccolo) può portare ad un risultato deludente.

Perché i gatti non possono essere nutriti con il pesce? Dopo tutto, contiene iodio, che è così utile! Sì, ma non nelle quantità in cui viene ingerito dagli animali che consumano questo prodotto ogni giorno. Lo sviluppo di un elemento importante è lo sviluppo dell'ipertiroidismo, e con esso la disfunzione della tiroide, l'insorgere di malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

  • E infine, un altro argomento: le proteine ​​del pesce sono gli allergeni più forti. Se non hai notato sintomi spiacevoli, sei fortunato. Tuttavia, coloro che hanno già portato il loro animale in clinica e sono stati costretti a seguire le regole del trattamento, avendo messo il gatto in una dieta rigida, non vogliono più nutrire il proprio animale con un solo pesce.

Qui ci sono solo alcuni possibili scenari che possono accadere di nuovo nella realtà, se non smetti di riempire l'animale con prodotti naturali che lo danneggiano. E qui ci sono argomenti addizionali, che vengono dimenticati dagli amanti del cibo, il più vicino possibile al naturale.

Possono gatti con lische di pesce: affilati e pericolosi

Foto dal sito: siberiantimes.com

Sono le ossa a causare molte visite al veterinario:

  • Possono danneggiare la laringe mentre l'animale domestico mastica la carne.
  • Passando attraverso l'esofago, frammenti taglienti graffiano le pareti e provocano gravi ferite e sanguinamento.
  • Entrando nell'intestino di un animale, un corpo estraneo acuto conduce all'inizio del processo infiammatorio, sepsi o perforazione.

Tali conseguenze non sono solo un'altra esagerazione, ma un avvertimento per coloro che includono solo il pollock, il melù e il persico nella dieta del loro animale domestico, e poi si lamenta del loro animale domestico: non mangiare assolutamente nessun altro cibo. Purtroppo, i nostri fratelli più piccoli si abituano velocemente a questo menu e lo richiedono ancora e ancora. Non si rendono nemmeno conto di quanto sia pericolosa la loro prelibatezza preferita in grandi quantità.

È possibile dare il gatto affumicato, pesce salato o fiume con le ossa?

Foto dal sito: cutecats.candra.info

La risposta è: né la prima né la seconda né la terza. Ed ecco perché:

  • Il cibo affumicato per i nostri animali domestici a quattro zampe è molto difficile. Una volta nel corpo di un animale, ha un effetto dannoso sul fegato. Gli agenti cancerogeni risultanti dalla lavorazione di tali pesci, portano allo sviluppo di tumori, distruggono la mucosa gastrica.
  • Se vuoi offrire al tuo gatto un pezzo di aringa, pensaci due volte. Maggiore è il contenuto di sali nel prodotto, maggiore è il rischio di sviluppare ICD. Un altro pericolo che attende gli amanti della coda dell'aringa, del salmone e del salmone rosa è l'opistoria, che abbiamo già descritto sopra. Quindi la domanda è se i gatti possono salare il pesce, la risposta è una - è impossibile.
  • Le ossa feriscono la laringe e l'esofago con l'intestino. In precedenza, abbiamo analizzato in dettaglio i pericoli di ottenere parti dello scheletro nel corpo dell'animale e abbiamo fatto in modo che nel caso peggiore potesse essere necessario un intervento chirurgico immediato.

Alcuni riescono a nutrire i gatti con il pesce crudo, non sapendo perché questo non può essere fatto. Ancora una volta ricordiamo: un prodotto che non ha subito trattamenti termici è ricco di parassiti - esiste un alto rischio di invasione elmintica.

Un altro argomento contro - l'alto contenuto di istamina, che aumenta la reazione allergica e può provocare un significativo deterioramento nei processi infiammatori gravi. Quindi se sai che il tuo animale è sensibile a tutti i cibi naturali, è meglio trasferirlo in un cibo secco speciale, in modo da non rischiare.

Perché il pesce è pericoloso per i gatti: fonte di mercurio e pesticidi

Sì, sì, hai sentito bene. Tonno, pesce tegola, sgombro - contengono tutti alte dosi di metalli pesanti. E il salmone che arriva nei negozi e nei mercati viene nutrito artificialmente con antibiotici, imbottiti con ogni sorta di coloranti e agenti cancerogeni. A proposito, alcuni individui allevati industrialmente sono spesso infetti da pidocchi marini.

Che tipo di pesce può nutrire un gatto e quanto spesso: cosa è meglio dare

Foto dal sito: goldfishcareinformation.com

Questo significa che un animale non può assolutamente nulla? Non pensare che una delle sue tante gioie si perda per un animale domestico: puoi dare carne tenera bollita, ma solo in piccole quantità. Di seguito forniamo raccomandazioni dei veterinari su tutto ciò che viene catturato o acquistato sul mercato:

  • Non somministrare pesce di fiume a causa dell'elevato rischio di lesioni alla faringe e all'esofago e all'infestazione da vermi.
  • Puoi dare la vita marina, pre-esposendoli al trattamento termico - bollendo e separando la carne dallo scheletro, tagliandola finemente e aggiungendo alla polenta o alle verdure schiacciate. Non dimenticare di tirare fuori tutte le ossa. L'opzione migliore sarebbe comprare un filetto. Una tale delicatezza è raramente consentita - non più di una piccola porzione una volta alla settimana.

Se temete che in questa situazione il vostro animale domestico sarà privato di olio di pesce sano, acquistate integratori speciali o complessi vitaminici progettati specificamente per inquieti dalla coda - ad esempio, Nutricoat o Lievito di birra. Con loro nel corpo dell'animale otterrete tutte le sostanze necessarie che aiutano a mantenere vigore e salute eccellente.

Quindi, che tipo di pesce può essere dato ai gatti, abbiamo capito - mare e accuratamente cotto, magro, disossato e, preferibilmente, fresco. Sì, e la regola di base è stata ripetuta più di una volta: non puoi assecondare i desideri del tuo animale ogni giorno - la transizione verso la dieta sbagliata e monotona può finire in lacrime. L'elenco delle spiacevoli conseguenze di trattare un gatto con gamberi, ippoglosso o un pezzo di salmone è lo sviluppo di ICD, carenze vitaminiche, ipertiroidismo, infezione da vermi, lesioni esofagee e sanguinamento interno a causa di danni intestinali con ossa appuntite. Sii attento alla salute del tuo animale e non offrire prodotti potenzialmente pericolosi.

Perché un gatto sterilizzato non può nutrire i pesci?

È impossibile non solo castrare i gatti mangiano pesce, ma anche non castrare. Questo è particolarmente vero per il pesce crudo. L'alimentazione dei pesci si sta sviluppando rapidamente nell'uriodiasi nell'animale domestico, che a sua volta sarà fatale. Se dai il pesce, solo in forma bollita e il più raramente possibile. Gatto castrato e così incline alla urolitiasi. La malattia di un animale domestico amato è più facile da prevenire che curarla in un secondo momento. Non solo è molto costoso, non è completamente guarito, può essere facilitato, può essere congelato per un po ', può essere chiamato in qualche modo, ma il fatto che ritornerà è del 99%.

Non ho sentito più delirio. Nella mia infanzia ho avuto un gatto che mangiava pesce quasi tutti i giorni in estate, perché a mio padre piaceva pescare. E andava a pescare quasi tutti i giorni. E il nostro gatto non ha fatto male a nulla, ma al contrario, la lana su di esso brillava. Quindi tutto questo è un mito e un inganno che comprerebbero cibo artificiale. Quindi nutriti e vedi se l'animale si rifiuta di mangiare, quindi non ne ha bisogno. In effetti, gli animali sanno meglio delle persone ciò di cui hanno bisogno per mangiare.

Un esempio dalla vita.

Io, avendo fiducia in vari tipi di pubblicità contemporaneamente, nutrivo il mio gatto dal mese della mia vita con il mangime acquistato.

Di conseguenza, dopo alcuni mesi, il gattino ha avuto un grave fallimento e ha dovuto subire un intervento chirurgico sull'intestino.

Quando ho castrato il gatto, sono stato avvisato: non dare da mangiare ai pesci, altrimenti apparirà urolitiasi e il gatto non durerà a lungo.

Tuttavia, in quel momento non ho ascoltato nessuna pubblicità o dottori.

Nutro il gatto con quello che vuole mangiare. E questo è: pesce (fresco, dal calore che vomita), carne (no. Grazie al mio gatto, a volte riesco anche a concludere se dovrei mangiare carne di questo tipo, da cui il naso dell'animale si gira), frutta (anche agrumi, verdure (specialmente il gatto ama cetrioli, pomodori, zucchine e zucca), uova (solo proteine), raramente - latte.

E, a proposito, il mio gatto ha quasi otto anni. Funziona come un matto, in estate al cottage cattura topi e topi della terra.

Quindi voglio essere d'accordo con l'Angelo Nero - Penso che l'assurdità attorno al tema del pesce sia solo una mossa di pubbliche relazioni a favore dell'acquisto.

Quali sono le ragioni per cui i pesci non sono raccomandati per gatti sterilizzati?

Chiunque abbia intenzione di avere un animale in casa cerca di raccogliere informazioni sulla cura degli animali domestici, sulle malattie e sui metodi di trattamento. Spesso i veterinari ascoltano la domanda: "Perché non pescare gatti castrati?"

Dicono che solo l'animale operato non è autorizzato a mangiare pesce. Ma gli esperti dicono: "Tutti i gatti non possono mangiare pesce".

Se questo prodotto domina la dieta dell'animale, l'animale ne soffre. E non perché non lo indulgi con una varietà di cibi. È solo che il gatto sente una mancanza di vitamine, il lavoro del tratto gastrointestinale viene disturbato, la coagulazione del sangue diminuisce e si sviluppa anche l'urolitiasi. E tutto ciò porta alla morte. Perché?

I gatti non sono facili da esprimere i loro sentimenti. Pertanto, i proprietari dei loro tormenti non si accorgono immediatamente. Puoi indovinare la malattia dell'animale dal suo stato pigro, dal rifiuto del cibo, dai problemi con il gabinetto. Ma, di regola, il proprietario impara troppo tardi sulla diagnosi. E la maggior parte degli animali muore senza attendere il trattamento.

È meglio prevenire la malattia. Pertanto, eliminare il pesce dalla dieta dell'animale domestico. Anche se ai gatti piace, è un prodotto dannoso per loro. Castrato un simile piatto non può essere tanto più. Il loro cibo dovrebbe essere limitato a tutti. Animali castrati troppo pigri per muoversi, ma tu vuoi sempre mangiare. Prendono rapidamente peso, motivo per cui sorgono problemi di salute. Sì, l'obesità è controindicata anche nei gatti. Sebbene in questo stato, causano maggiore gioia nelle persone.

Perché il pesce è così pericoloso? Questo prodotto porta ad alcalinizzazione del corpo, che causa l'urolitiasi. Nel pesce crudo possono essere parassiti, microbi e altri virus facilmente trasmissibili all'animale domestico. Contiene anche un enzima che distrugge le vitamine. Una mancanza di microelementi benefici paralizza i gatti o li rende crampi. Anche il mercurio si accumula nei pesci. E avvelena un organismo vivente. Se ami il tuo animale domestico, dagli da mangiare correttamente e non dare cibi pericolosi. Osservare l'equilibrio delle vitamine nella dieta del gatto. Per facilitare questo compito, acquista un feed speciale. Contiene la dose necessaria di nutrienti.

Oh, non dare da mangiare ai pesci gatto!

Nutrire gatti felini - ne vale la pena?

Benvenuto! È vero che ai gatti castrati non dovrebbe essere dato il pesce? Se è così, perché? Anna

Sì, Anna, davvero. Il pesce gatto non può essere dato. E non solo castrato. E non solo i gatti.

Ora dai proprietari di animali domestici a quattro zampe saranno obiezioni arrabbiate:

Obiezione uno: i gatti mangiano pesce per tutta la vita! E non è tutto! È dimostrato che il gatto domestico discende da un gatto selvatico africano che non caccia i pesci. I gatti stessi non pescano a causa della paura dell'acqua. Ci sono letteralmente una o due razze di veri gatti-pescatori, e puoi contare sulle dita dei gatti domestici impegnati in questo business (ovviamente, non intendiamo i gatti seduti vicino ad un acquario o in una piccola pozzanghera). Il pesce non è una preda naturale per i gatti. Qui ci sono uccelli, topi e altri piccoli animali: questo è il suo gatto, nativo. E un uomo ha messo un pesce su un gatto.

Se ti è piaciuto il video, condividi con gli amici:

Obiezione tre: Ma io (o mio zio, amico, conoscente, vicino di casa, ecc.) Mangiai solo pesce e vissi per 19 anni! Bene, è possibile. Tu (tuo zio, amico, conoscente, vicino di casa, ecc.) Sei fortunato, il gatto ha un corpo forte. Ma questa è ancora un'eccezione.

La quarta obiezione: Ma che dire del cibo per gatti industriale "pesce"? Di questo qui sotto.

Quinto obiezione: Ma "olio di pesce" è una fonte di acidi grassi essenziali Omega-3 e altre sostanze benefiche! Lo è. E di più su quello sotto.

Qual è il pesce cattivo per i gatti?

  • Un colpo ai reni. I sali nel pesce "piantano" questo organo importante.
  • Provocazione di urolitiasi. Il fosforo e il magnesio contenuti nei pesci sono materiali da costruzione per i calcoli urinari degli struviti.
  • Fonte di infestazione da verme. Opisthorchosis è particolarmente sgradevole - un elmintiasi lungo, costantemente peggiorando che interessa il fegato, la cistifellea e il pancreas. La sua fonte è il pesce carpa.
  • carenze vitaminiche. L'enzima tiaminasi presente in alcune specie di pesci distrugge la vitamina B1 (tiamina), l'ossido di trimetilammina lega il ferro, rendendolo indigesto e il risultato è l'anemia. Il consumo a lungo termine di pesce erode le risorse della vitamina E.
  • La vitamina K è necessaria per una corretta coagulazione del sangue.I gatti possono sintetizzare la propria vitamina K dalla maggior parte dei prodotti, mentre la nutrizione a base di pesce non supporta la sintesi di questa vitamina in quantità sufficiente.
  • Il pesce in generale è una ricca fonte di iodio, ma i gatti non riescono a digerirlo in grandi quantità. C'è un legame tra il consumo di alimenti ricchi di iodio da parte di un gatto e lo sviluppo di ipertiroidismo in lei (un aumento della funzione tiroidea).
  • La presenza di ossa. Le lische di pesce sono una delle cause di lesioni alla laringe, all'esofago, all'intestino di gatto (!)
  • Lo sviluppo di allergie. Il pesce, o meglio le sue proteine, è uno dei prodotti più allergizzanti per i gatti. E allergie - questo è serio!
  • Ecologia. Il pesce è lontano da un prodotto non sicuro. Non è un segreto che nei bacini moderni ci sono elementi insoliti della tavola periodica, che "si depositano" nel corpo dei loro abitanti. I pesci, in particolare le specie predatorie, possono contenere livelli elevati di metalli pesanti (incluso mercurio), pesticidi e altre tossine. Questo pesce non è utile alle persone, i gatti sono a rischio ancora maggiore! Inoltre, ora alcuni tipi di pesce (in particolare salmone, trota) vengono coltivati ​​in appositi incubatori, dove usano additivi chimici, antibiotici, ecc.
  • Momento estetico Il fatto che un gatto mangia pesce può essere identificato in modo inequivocabile dall'odore del suo vassoio (gli allori del campionato vengono qui per il pollock)

Quindi, ai gatti non si può dare il pesce?

Puoi! Ma non dovrebbe essere la base della loro dieta. Se vuoi trattare il tuo animale con il pesce, per favore, ma fallo bene:

  • varietà di pesce "nobili" preferite (merluzzo bianco, halibut, nasello, salmone, ecc.),
  • dovrebbe essere in forma bollita (per la prevenzione dei vermi, inoltre, quando si cuoce nel pesce, questi enzimi malsani come la tiaminasi, l'ossido di trimetilammina) vengono distrutti,
  • se possibile, separalo dalle ossa,
  • non dare più di una volta a settimana (!)

Poi sorge un'altra obiezione: Aha, cerca di non dargli il pesce! Sì, lui (lei) non mangerà più nulla! Ma questo è davvero un problema. Il pesce crea dipendenza nei gatti. I gatti "dipendenti dal pesce" spesso fanno scioperi della fame, esigendo una delicatezza familiare. Richiederà pazienza e padronanza del proprietario per ridurre l'alimentazione al pesce secondo standard ragionevoli (ricorda che i gatti sono animali carnivori, le proteine ​​sono la base della loro dieta, quindi le proteine ​​di pesce sono sostituite dalla carne).

Nel mangime finito il pesce viene sottoposto ad una lavorazione speciale. Di solito, la farina di pesce viene aggiunta a tali mangimi come una fonte di gusto in una quantità che non crea un problema per il corpo del gatto.

Per quanto riguarda gli acidi grassi essenziali molto benefici Omega-3, Omega-6, quindi, dati gli "effetti collaterali" del pesce, è meglio usare additivi e vitamine speciali, ad esempio, Nutricoat (Nutricot, "8 in 1", USA), Lievito di birra (Brevers, "8 in 1", USA) e altri.

Lascia che il pesce sia per il tuo piacere da compagnia, non una minaccia!

Cosa dare da mangiare a un gatto sterilizzato

5 mangimi migliori per gatti sterilizzati. Come nutrirsi con cibo naturale e quanto spesso dare cibo al gatto era salutare.

Dopo che il gatto è stato privato dei "più costosi" visitando la clinica veterinaria, vale a dire la capacità di amare e dare prole, è tempo di assistere a un cambiamento nella dieta del gatto. Per essere onesti, aggiungere il nuovo cibo al vecchio era necessario anche prima per garantire una transizione regolare e minimizzare i problemi con il tratto gastrointestinale.

In questo articolo, inoltre, parleremo esclusivamente di come nutrire un gatto sterilizzato.

Nei gatti sterilizzati, l'attività fisica diminuisce, ma l'appetito aumenta, quindi, dopo l'operazione e fino alla vecchiaia, si dovrebbe seguire una dieta speciale che non consente di ingrassare.

Un aumento del peso corporeo comporta non solo una perdita di bellezza (anche se per molti motivi come animali grassi, simili alle botti), ma anche problemi di salute: zoppia, problemi con i capelli, diabete, ingrossamento del fegato, precoce usura del muscolo cardiaco.

Ideale per un gatto sterilizzato o sterilizzato può essere un alimento di fabbrica pronto, appositamente progettato per soddisfare le esigenze degli animali che hanno subito queste operazioni.

Mangime pronto per gatti sterilizzati

I mangimi economici contengono grandi quantità di fibre, così come molti aromi e conservanti, che col tempo influenzeranno negativamente la salute del vostro animale domestico. È meglio acquistare classi alimentari professionali di alta qualità olistiche, super premium e premium.

Valutazione dei migliori mangimi per gatti sterilizzati:

  1. Hill's Science Plan Gatto sterilizzato.
  2. Praterie ACANA.
  3. GRANDORF 4 Carne Riso sbramato sterilizzato.
  4. Gatto adulto olistico di aquila reale.
  5. Royal Canin Neutered Young Male.

Diamo un'occhiata più da vicino alla composizione di ogni feed.

Hill's Science Plan Gatto sterilizzato

Il produttore afferma che il mangime è stato prodotto tenendo conto della "formula unica per il controllo del peso" e utilizzando un "complesso di antiossidanti con un effetto clinicamente confermato". Nonostante tali forti promesse, questo cibo non è molto popolare tra i proprietari di gatti, il che è confermato (tra le altre cose) dal numero relativamente basso di recensioni su Internet.

Sfortunatamente, nei negozi al dettaglio di Hill's Sterilized Cat, non è sempre ed è piuttosto costoso. Tuttavia, è uno dei migliori alimenti per controllare il peso dei gatti sterilizzati e castrati.

Tra gli svantaggi c'è la presenza di cereali e la farina di glutine di mais. Solo in alcuni casi, i gatti mangiano senza appetito il gatto sterile di Hill's Science Plan, molti lo mangiano con piacere, ma, nonostante le porzioni limitate (e questa restrizione è obbligatoria per i neutri), non implorano il cibo e quindi non muoiono di fame.

Praterie ACANA

Questo alimento è progettato per gatti e gatti di qualsiasi razza e di qualsiasi età. Lui, come tutti i mangimi descritti, full-ration, cioè, a parte lui e l'acqua, gli animali non possono più dare nulla. I granuli ACANA delle praterie per il 70% sono costituiti da carne di agnello, anatre, uova di gallina con l'aggiunta di filetti di persico giallo.

Il mangime è senza cereali, il che significa che in mezzo anno o un anno il gatto non assomiglia a un fusto, ma molto nutriente - spesso ha bisogno di una quantità inferiore rispetto ad altri mangimi di alta qualità.

I proprietari di animali domestici possiedono grandi quantità di pellet come svantaggio dei mangimi, ma per i gatti sterilizzati è anche un bene: non si incastrano nei loro denti, ma quando si schiacciano, puliranno i denti dalla placca.

I proprietari neutri dicono che dopo il passaggio ad ACANA Grasslands i loro gatti diventano più attivi, spesso offrono ai loro proprietari di giocare, sono più interessati al mondo che li circonda. Per 2-4 settimane di alimentazione regolare di questo cibo migliora le condizioni della pelle e del pelo.

GRANDORF 4 Carne Riso sbramato sterilizzato

Trovare un mangime olistico a un prezzo accessibile è il sogno di molti proprietari di gatti. E se acquisti carne GRANDORF 4 Riso integrale sterilizzato, quindi il sogno diventa realtà.

Questo mangime è progettato specificamente per animali sterilizzati e castrati. Sulla confezione, il produttore ha sottolineato con orgoglio che il mangime contiene 109 probiotici vivi (integratori di microcultura bioattivi utilizzati a fini terapeutici).

Il cibo è eccellente per i castrati, poiché contiene molte proteine, ma non abbastanza carboidrati, così come il contenuto ottimale di ceneri (quantità di sostanze minerali) del cibo: non più del 7%. I proprietari di gatti notano che i loro animali sono felici di mangiare pellet (a proposito, piuttosto piccoli), che sono al 70% di carne, ma non contengono sostanze inutili di zavorra.

La mancanza di cibo è più spesso chiamata la piccola dimensione dei granuli, che a volte si incastrano tra i denti dei gatti.

Gatto adulto olistico di aquila reale

Una razione alimentare completa destinata a gatti e gatti adulti di tutte le razze. Anche un gatto sterilizzato non guadagna peso in eccesso, se non si supera la dose giornaliera durante l'alimentazione.

Il cibo di un terzo è costituito dalla componente proteica, il grasso in esso è solo del 21% e la fibra grezza è solo del 2,9%, che è un ottimo indicatore per l'alimentazione in fabbrica. Insieme ai granuli, l'animale riceverà una quantità sufficiente di vitamine A, D3, E, così come calcio, fosforo, magnesio, rame, acidi grassi polinsaturi Omega-3 e Omega-6.

Sulla composizione del mangime rispondono positivamente, molti proprietari di animali domestici. I cracker sono fatti con farina di pollo, riso integrale, grasso di pollo, patate, farina d'avena, polpa di barbabietola, salmone, verdure, erbe salutari, prima di asciugarli con salsa di fegato di pollo.

L'unica cosa che può essere imbarazzante è la presenza di pomodori nella composizione, che non sono ben digeriti da tutti i gatti. I proprietari di gatti hanno tre inconvenienti in questo feed: l'alto prezzo del mangime, la mancanza di negozi di convenienza nei negozi e la sedia morbida, a volte con un forte odore.

Royal Canin Neutered Young Male

Nonostante le critiche alla linea di base di Royal Canin, prodotta in Russia e spesso falsificata, i mangimi specializzati di questo marchio sono ancora di qualità sufficientemente elevata.

Sfortunatamente, la percentuale di proteine ​​(proteine) e carboidrati non è indicata sulla confezione del mangime. Pertanto, coloro che amano analizzare in modo indipendente la composizione del feed e trarre conclusioni dovranno rompere il loro cervello sul Royal Canin Neutered Young Male.

Il primo nella lista degli ingredienti è il riso, il che significa che è il componente che è il più nei granuli, e solo le proteine ​​animali sono più in basso nella lista. Non il peggiore, anche se non è affatto ideale per gli animali adulti. Non c'è mais nella composizione - è praticamente una materia prima completamente inutile per mangimi pubblicizzati a basso costo.

Riduce il rischio di diabete ed è la prevenzione della urolitiasi Royal Canin Neutered Young Male feed a causa della riduzione dei livelli di amido e dell'aggiunta di L-carnitina.

I proprietari di gatti sterilizzati che hanno provato questo cibo sono divisi in due campi: uno si adatta completamente al giovane maschio neutro di Royal Canin, il secondo batte l'allarme sul fatto che il cibo non protegge dall'ICD (urolitiasi), ma piuttosto lo provoca. Sebbene nessuno degli studi seri condotti su quest'ultima ipotesi non sia confermato.

Qualunque sia tra i seguenti alimenti che scegli per il tuo animale domestico, ricorda che l'animale deve avere una ciotola di acqua pulita tutto il giorno. Altrimenti, anche la composizione più ideale del mangime non garantisce l'assenza di problemi di salute.

Cibo naturale per gatti sterilizzati

Un certo numero di proprietari di animali domestici non si fida dei mangimi e preferisce nutrire un gatto castrato con naturalka. Va ricordato che nei gatti il ​​fabbisogno di proteine, grassi e carboidrati è diverso da quello umano e quindi bisogna lavorare sodo per trovare una dieta equilibrata.

La corretta alimentazione di un gatto sterilizzato con un naturalka è, prima di tutto, carne. Ma necessariamente a basso contenuto di grassi: pollo, tacchino, coniglio, carne di cavallo, vitello.

Durante la cottura, la carne rimane un brodo magro e nutriente. Può essere dato nella sua forma pura, e puoi cucinare il porridge basato su di esso.

Le semole si adattano a quasi tutti: grano saraceno, mais, frumento, orzo, avena, riso. Talvolta può essere data manna, ma è praticamente inutile.

Oltre alla carne nella dieta di un gatto sterilizzato devono essere prodotti derivati, ma non più di 1-2 volte a settimana. Nei polmoni, fegato, cuore, reni, stomaco e altro "fegato" contiene un gran numero di sostanze nutritive, che sono molto meno o per niente nelle fibre muscolari (carne). Anche le frattaglie devono essere bollite prima di servire. È importante! Questo componente della dieta è meno calorie della carne, quindi richiede circa una volta e mezza di volume.

Va ricordato che i gatti non possono pescare. Prima di tutto, fiume. Il pesce di mare può coccolare kotofeya possibile, ma non più spesso di una volta alla settimana. Una dieta a base di pesce è la via più breve per l'urolitiasi, finendo quasi sempre in un'operazione al meglio, e nel peggiore dei casi fatale.

Non tutti i gatti amano le verdure, ma ne hanno bisogno. La maggior parte dei benefici che portano freschi. Su una grattugia fine, puoi grattugiare carote, cavoli (cavolo bianco, broccoli, colore), peperone, barbabietole.

Il pomodoro schiacciato in una pappa di un pomodoro non solo contiene una grande quantità di vitamine e microelementi, ma combatte anche il tartaro (anche se solo se la porzione di cibo consiste principalmente di pomodoro, tuttavia c'è un alto rischio di indigestione a breve termine non pericolosa ma sgradevole). Solitamente i gatti amano le patate, ma sono praticamente inutili e in alcuni casi addirittura dannosi in piccole quantità.

Dalla frutta, puoi dare solo mele (necessariamente senza semi e buccia), ma solo se sono locali, stagionali.

È auspicabile germogliare l'erba per gatti sterilizzati. I kit speciali, che includono un contenitore, semi, un sostituto del terreno, possono essere acquistati presso il negozio di animali. L'erba fresca proteggerà in qualche misura le piante da interno dal mangiare kotfeey. Contribuisce al ritiro della lana leccata dal tratto gastrointestinale dell'animale.

Programma di alimentazione

I gatti castrati si nutrono meglio due volte al giorno - al mattino e alla sera. Ma se kotofey è abituato a mangiare una volta al giorno - non ti preoccupare. È meglio non cambiare il suo solito modo di vivere dopo l'operazione, ha già sperimentato lo stress.

Se alimenti un animale con cibo secco, puoi lasciare il pellet in una ciotola per un giorno intero - quando il gatto lo vuole, allora mangerà. Tuttavia, in nessun caso, non è possibile superare la frequenza giornaliera dei mangimi. Come accennato in precedenza, i gatti dopo la castrazione sono soggetti a una rapida serie di eccesso di peso. La misura raccomandata dei mangimi dipende dall'età e dal peso dell'animale e di solito è indicata sulla confezione con il mangime.

Il cibo naturale viene rapidamente alterato e rovinato, quindi i suoi resti devono essere puliti immediatamente, non appena il gatto ha terminato il pasto e si è allontanato dalla ciotola. La quantità di cibo aiuterà a calcolare il veterinario. Quando si prepara la propria dieta, difficilmente si può essere sicuri di non alimentare troppo il proprio animale o di morire di fame.