Anemia nei gatti - sintomi, cause e trattamento

Allevamento

Il colore delle gengive è una sorta di tornasole, che segnala la salute del compagno a quattro zampe. Normalmente, il gatto ha gomme elastiche e rosa. Qualsiasi cambiamento nel loro colore è un motivo per portare un animale domestico all'ospedale.

Cambiamenti di colore

Se alzi il labbro dell'animale, il proprietario vedrà in quali condizioni le sue gengive. Possono essere rossi, come se fossero pieni di sangue e ulcerati, pallidi o quasi bianchi, gialli e persino bluastro-neri. Cosa porta a tali cambiamenti.

Cause del cambiamento di colore delle gengive in un gatto

L'infiammazione delle gengive, il loro rossore e la comparsa di poppa (piaghe) possono essere causate da una grave patologia renale (insufficienza renale), malattie intestinali e diabete.

Gengive brillanti simili a gengive, bordi rossi attorno ai denti e alitosi sono segni di gengivite. Di solito è accompagnato da patologia parodontale.

Gengive arrossate con ulcere e lingue ulcerate sono segni di calcivirosi. La malattia è accompagnata da febbre, disturbi intestinali, disidratazione.

Gengive rosa pallido, quando premuto su cui forma una macchia bianca (il luogo di sanguinamento), che difficilmente restituisce il colore, può essere un segno di anemia (compresa la perdita di sangue) e shock. Allo stesso tempo l'animale è indebolito, letargico, rifiuta il cibo.

Le gengive gialle e il padiglione auricolare, così come il bianco degli occhi dell'animale, sono un segno di ittero. Può svilupparsi a causa dell'anemia emolitica (derivante dalla distruzione dei globuli rossi) o del blocco meccanico delle vie biliari. La rottura della cistifellea porta all'itterizia e quindi alla morte dell'animale. Patologie epatiche (epatite, degenerazione grassa), tumori, compressione meccanica dei dotti biliari, grave avvelenamento da epatotossina causa colorazione delle gomme gialle. In questo caso, le feci dell'animale si scoloriscono, l'urina, al contrario, diventa scura e ricca, come il succo d'arancia. Il gatto ha una forte sete, senza appetito. L'animale ha la febbre, lo stomaco del gatto è doloroso.

Gengive pallide, quasi bianche possono essere un segno di leucemia virale in un gatto. La leucemia è una malattia virale incurabile nei gatti, associata a un cambiamento nel virus delle cellule immunitarie - leucociti. Di conseguenza, il sistema immunitario dell'animale non è in grado di svolgere le sue funzioni. Non ci sono sintomi specifici per questa malattia. Il gatto spesso soffre di stomatite, gengivite, soffre di disturbi intestinali. All'ultimo stadio compaiono tumori cancerogeni.

Le gengive bianche possono essere dopo l'assunzione di malattie antiparassitarie. Tutti questi farmaci sono piuttosto tossici. Se il gatto è attivo e mangia bene, non puoi preoccuparti. Se le condizioni generali del gatto si sono deteriorate, dovrebbe essere portato dal veterinario.

Con le lesioni gengivali, macchie bluastre (ematomi) compaiono nell'animale. In questo caso, il gatto può rifiutarsi di mangiare e bere. Quando una gomma viene perforata, il gatto può iniziare la necrosi. Nel sito della lesione, i tessuti diventano neri, un odore sgradevole appare dalla bocca. L'animale rifiuta il cibo.

Con l'infarto del miocardio, il gatto può avere gengive e labbra pallide o bluastre. All'inizio dell'attacco, il gatto potrebbe urlare forte. Poi diventa apatico, si muove lentamente e in modo incerto, o mente affatto. Senza assistenza, l'animale potrebbe morire.

Gengive blu, labbra e palpebre di un animale possono diventare con un attacco di asma bronchiale. In questo caso, il gatto ansima, tossisce, cade di lato e soffoca. Il colore delle gengive può cambiare con insufficienza respiratoria grave e in alcuni altri casi.

trattamento

Con qualsiasi cambiamento nel colore delle gengive è necessario portare il proprio animale domestico. Molte delle patologie che sono accompagnate da un cambiamento nel colore delle membrane mucose visibili sono gravi, alcune richiedono un trattamento a lungo termine o cure di emergenza, alcune possono causare la morte di un animale domestico.

Lingua bianca in un gatto: tutte le possibili cause e i loro pericoli

I gatti danno sempre l'impressione di animali estremamente puliti, poiché si leccano a lungo tutto il corpo per mantenere l'igiene. Lo fanno non tanto per rimuovere lo sporco, quanto per livellare un odore specifico. Poiché la lingua del gatto allo stesso tempo è sempre in vista, non sorprende che con le sue patologie il proprietario noti rapidamente i segni di qualcosa di sbagliato. In particolare, è necessario proteggere, notando la lingua bianca del gatto.

Informazioni generali: qual è la lingua, la struttura anatomica del corpo?

La lingua del tuo gattino è uno strumento multifunzionale. Serve a mangiare e bere, svolgendo la funzione di una sorta di "cucchiaio", con il suo aiuto l'animale mantiene la sua pelliccia e la pelle in ordine. Quindi, per le malattie più o meno gravi di questo organo, l'animale avrà seri problemi. Non sarà in grado di prendersi cura di se stesso, e il processo di mangiare cibo diventerà molto più difficile. Quindi quali malattie, in linea di principio, possono direttamente contribuire al cambiamento del colore della lingua?

Queste conseguenze possono portare a qualsiasi patologia infiammatoria della cavità orale. L'opzione più semplice e più comune è la stomatite, è anche un'infiammazione dei tessuti della bocca. La glossite non è rara e molto probabile (questo termine si riferisce all'infiammazione della lingua stessa). È possibile che la placca biancastra sulla superficie dell'organo sia comparsa a causa della gengivite (cioè della stessa infiammazione, ma già delle gengive).

Il colore biancastro della lingua è un sintomo piuttosto caratteristico e specifico che indica le fasi iniziali della formazione del tartaro. Se in questo momento si inizia ad elaborare i denti e la lingua stessa con una soluzione salina debole, o con una soluzione di bicarbonato di sodio, si possono evitare gravi conseguenze. Inoltre, la lingua bianca (più precisamente la radice della lingua) è un sintomo abbastanza comune di gastrite acuta (infiammazione della mucosa gastrica). Nell'infiammazione cronica, la lingua diventa bianca, ma più spesso si può notare solo durante il periodo di esacerbazione della malattia.

A volte questo fenomeno indica malattie fungine del cavo orale. Queste sono malattie molto pericolose. Se non combatti con loro, la salute e anche la vita del tuo animale domestico saranno in grave pericolo. La patologia più comune di questo tipo è la candidosi orale. L'odore di una bocca a queste malattie diventa estremamente sgradevole e persino disgustoso. Si noti che le malattie fungine del cavo orale sono molto comuni nei gatti, che sono stati trattati a lungo con farmaci anti-infiammatori non steroidei o antibiotici. Tutti hanno un effetto negativo sulla resistenza naturale del corpo.

Inoltre, una causa piuttosto caratteristica di un improvviso cambiamento nel colore della lingua è l'azione di sostanze irritanti e corrosive. Forse prodotti chimici domestici. Composti pericolosi causano la coagulazione dello strato esterno delle cellule che copre la lingua, facendo diventare quest'ultimo bianco.

Problemi più seri

Quindi, la lingua del gatto può essere un vero "barometro" della salute. Un cambiamento di colore è un indicatore di una possibile malattia nel tuo gatto. Puoi ricordare la semplice verità: "La lingua rosa è un animale domestico sano". La regola è immutabile, le eccezioni sono molto rare.

Perché così? Il fatto è che la lingua, come un organo muscolare, è letteralmente penetrata da una moltitudine di vasi sanguigni traslucidi attraverso un sottile strato epiteliale. Se è rosa, tutto è in ordine - l'apporto di sangue è normale, l'emoglobina negli eritrociti contiene la quantità richiesta. In molti casi, la lingua bianca è un segno di scarsa igiene orale, ma di seguito descriveremo patologie molto più gravi in ​​cui anche questo organo cambia colore.

Malattie dell'apparato respiratorio e cardiovascolare. Di regola, mentre la lingua è blu o pallida, non viene esclusa l'apparizione di una placca biancastra sulla sua superficie. Se il tuo gatto ha la bronchite, l'asma o altre malattie polmonari (o c'è una predisposizione alle reazioni allergiche), assicurati di controllare il colore della sua lingua, così come le sue gengive. Quando sulla lingua del gatto appare una patina bianca, accompagnata da un ben visibile blueing dei tessuti della cavità orale, è necessario contattare immediatamente il veterinario. È possibile che il tuo animale abbia sviluppato insufficienza cardiaca o polmonare e che tutte queste patologie minaccino direttamente la sua vita e la sua salute. Questo è facile da controllare: se, dopo uno sforzo fisico minimo, la lingua del gatto diventa bianchissima e diventa pallida, e l'animale stesso ha una tosse secca e dura, è urgente mostrare lo specialista. Stringere per un mese o due: potrebbe essere troppo tardi.

Insufficienza renale. Se il tuo animale ha problemi con i suoi reni, la sua lingua può essere versata con tutti i colori dell'arcobaleno - dal bianco al giallo intenso. Inoltre, il suo respiro (in casi particolarmente gravi e avanzati di insufficienza renale) acquisisce un ricco "aroma" di acetone o ammoniaca. L'animale praticamente non mangia, le ulcere profonde e non cicatrizzanti compaiono sulle mucose della cavità orale. Un gatto con malattia renale beve più del solito e visita costantemente il vassoio del gabinetto, perde rapidamente peso. Non aspettare fino a quando l'animale non cade in coma o muore. Chiamate urgentemente il veterinario o andate da lui da soli, poiché le patologie dei reni sono estremamente pericolose, sono piene di risultati letali.

Caratteristiche congenite della pigmentazione. Le aree bianche nella lingua del gatto non sono necessariamente motivo di preoccupazione e una visita urgente alla clinica veterinaria. Forse il caso nelle caratteristiche individuali del tuo animale domestico. Le macchie bianche sulla lingua sono più comuni nei cani, ma si possono trovare anche circa l'1,5-3% dei gattini. Se un animale ha avuto un "segno di nascita" nella lingua sin dalla sua nascita, allora non c'è nulla di terribile in questo, e la sua salute e la sua vita, molto probabilmente, non minacciano nulla. D'altra parte, se i punti bianchi non discendenti appaiono all'improvviso e non ci sono ragioni visibili per questo fenomeno, è comunque necessario andare dal veterinario. Lo specialista sarà in grado di determinare in che modo questo fenomeno è pericoloso per la vita e la salute del tuo animale domestico.

Tecniche terapeutiche

Il trattamento dipende direttamente da cosa è apparsa esattamente la fioritura biancastra sulla lingua. Se si sospetta che questo sia il risultato di una scarsa igiene orale, tutte le misure devono essere prese per porre rimedio a una situazione così triste. Acquista uno speciale dentifricio e un pennello per i bambini (con le setole più morbide), e almeno ogni due giorni pulisci la bocca e la superficie della lingua dalla placca. Tuttavia, non è necessario spendere soldi per prodotti per l'igiene. Con lo stesso successo una volta al giorno, tutte le superfici della cavità orale e dei denti devono essere pulite con un panno morbido inumidito con soluzione di sodio o soda-salina.

Se i test effettuati presso la clinica veterinaria hanno rivelato una malattia infettiva, sono "schiacciati" prescrivendo antibiotici ad ampio spettro. In caso di malattie fungine del cavo orale, è più difficile - è necessario usare medicine antifungose ​​di azione sistemica. Il problema è che tali farmaci sono piuttosto tossici e possono influire negativamente sulla salute dell'animale con un uso prolungato.

12 segnali al fatto che l'animale ha bisogno urgentemente di mostrare il veterinario

Sfortunatamente, i nostri animali domestici non possono lamentarsi di indisposizione. Pertanto, il proprietario responsabile deve conoscere i principali sintomi delle malattie degli animali.

AdMe.ru ha scoperto quali segni indicano che è indispensabile guidare un gatto o un cane da un veterinario, invece di cercare risposte sulla rete.

1. Rifiuto di mangiare

Se il tuo animale domestico per lungo tempo (più di un giorno) si rifiuta di mangiare - questo è un motivo serio per afferrarlo e andare in clinica veterinaria, soprattutto se il sintomo è accompagnato da altri, come letargia o vomito, rifiuto dell'acqua.

  • La mancanza di appetito può indicare una delle numerose malattie: infezione, gonfiore, malattie del cavo orale o degli organi del tratto gastrointestinale, presenza di parassiti. Il medico raccoglierà l'anamnesi e prescriverà i test necessari per determinare la causa esatta.

2. Sete Eccessiva

È importante ricordare che i cani e i gatti nutriti con cibo secco bevono più di quegli animali la cui dieta è cibo umido.

  • È importante tenere traccia di quanto il vostro animale domestico beve, poiché la mancanza di bere porta alla disidratazione e l'assunzione eccessiva di liquidi può indicare malattie come il diabete o le malattie renali.
  • Normalmente, l'assunzione media di acqua per un cane è di 20-70 ml / kg di peso corporeo al giorno, per un gatto - 60-120 ml, senza contare il liquido nel mangime.

Rinotracheite di gatto, gengive bianche e reazione alle iniezioni

Rinotracheite di gatto, gengive bianche e reazione alle iniezioni 27/01/10 00:45

Il sabato, un gatto (circa 10 anni) è stato diagnosticato con rinotracheite. We weed antibiotici e immunomodulatori. Dopo le iniezioni, il gatto diventa letargico, si tratta di una reazione normale? Inoltre, il gatto ha le gengive bianche, ha letto che è un po 'anemico. Può una visita dal medico aspettare fino a domani sera, o dovrebbe essere preso urgentemente per un esame?
È possibile che i sintomi della rinotracheite fossero confusi con i sintomi dell'anemia?

re: rinotracheite di gatto, gengive bianche e reazione alle iniezioni 27/01/10 11:04

È necessario superare esami del sangue (OKA e b / x), urina e passare i lavaggi dalle membrane mucose per l'infezione.
Con la rinotracheite, c'è una secrezione dal naso e dagli occhi, starnuti, temperatura. Misura in senso rettale. Normalmente 38-39 rad.
Cosa nutrire?
I sintomi della rinotracheite e dell'anemia non possono essere confusi.

re: rinotracheite di gatto, gengive bianche e reazione alle iniezioni 27/01/10 11:10

Buona giornata! l'anemia può accompagnare molte malattie, comprese quelle infettive, ma raramente si verifica con la rinotracheite. Raccomando di fare degli esami del sangue (clinici generali, biochimici) per fare un'ecografia della cavità addominale. Mentre posso essere raccomandato integratori di ferro, vitamine B12, acido folico.

re: re: rinotracheite di gatto, gengive bianche e reazione agli spari 27/01/10 12:07

Di solito fornisco cibo secco in scatola e cibo in scatola. L'acqua dolce mangia sempre. Ora, durante la sua malattia, si è rifiutato di nutrirsi, ha mangiato un po 'di pollo bollito e brodo di pollo. Ieri avevo appetito, prima avevo mangiato solo per due giorni.
Le gengive non sono completamente bianche, ma pallide. Forse io, ovviamente, mi sono sbagliato. Pale solo inferiori gengive, superiore normale (rosa). La lingua è rosa, il cielo superiore non può vedere, è scoppiata.
Molto interessato alla reazione alle iniezioni. Come gli antibiotici refrortici è più dolorosa dell'iniezione degli immunomodulatori, se ho capito bene. Ma lui dà tranquillamente di entrare nell'antibiotico, ma dall'immunità. al contrario, si agita e urla.

Solo gli utenti registrati possono rispondere ai messaggi. Registrati e accedi al sito inserendo il tuo nome utente e la password nella finestra a destra, e puoi rispondere ai messaggi.

Prima di fare una domanda sul forum, leggi l'argomento: "Come fare una domanda vet.rachu", oltre a un elenco di risposte alle domande più frequenti, ti aiuterà a risparmiare tempo e ad ottenere una risposta alla tua domanda più velocemente.
Presta particolare attenzione al documento: i sintomi delle malattie degli animali. Forse nella tua situazione non puoi aspettarti una risposta sul forum, ma devi chiamare con urgenza un medico o portare l'animale in una clinica veterinaria!

Il gatto ha gengive pallide. Cosa potrebbe essere?

Il colore delle gengive è un indicatore importante della salute del gatto. Gengive pallide o sbiancate possono essere un segno di shock. In condizioni normali, il colore delle gengive è rosa. Nei gatti che non hanno la pigmentazione del "bottone del naso", questo posto ha lo stesso colore rosa delle gengive. Questo colore è lo stesso indicatore affidabile della salute del gatto, come il colore rosa delle guance negli umani. Lo shock è il più grave di tutti i casi urgenti. Anche un infortunio di piccole dimensioni può portare a shock. Se le gengive hanno luce rosa, toccale con le dita. Se il sangue non ritorna immediatamente nel luogo sbiancato, potrebbe essere un presagio di shock.

Gengive pallide possono essere dovute all'anemia. Questa è una malattia in cui i gatti non hanno abbastanza cellule del sangue per fornire l'ossigeno di cui il loro corpo ha bisogno. Non avendo abbastanza ossigeno, gli animali si stancano rapidamente e si indeboliscono. L'anemia ematica non è sempre pericolosa, almeno non dall'inizio. Ma, dato che di solito è un sintomo di altre malattie più gravi, questo è un segnale che ti avverte che il tuo animale deve essere immediatamente mostrato al veterinario.

Il gatto deve essere vaccinato, altrimenti la probabilità di infezione è alta. Anche se l'animale non esce. Forse anche la ragione della mancanza di vitamine.

Osserva il comportamento dell'animale. La causa delle gengive bianche può essere il risultato di farmaci antielmintici. Tutti loro sono poco tossici. Se un gatto mangia bene, beve, gioca, è sano e non ha senso dare l'allarme. Se l'animale inizia ad appassire, languisce, allora c'è il sospetto di due cose: la leucemia felina e il sanguinamento interno. L'emoglobina bassa è possibile. In ogni caso, l'animale dovrebbe essere mostrato al veterinario.

Malattie della bocca nei gatti.

Basato su materiali dal sito www.merckmanuals.com

Le malattie della bocca nei gatti possono essere causate da infezioni, lesioni, tumori o malattie infiammatorie. Idealmente, un esame orale completo dovrebbe essere una parte permanente dell'esame periodico periodico di un gatto da parte di un veterinario, poiché le malattie orali sono trattate in modo più efficace nelle fasi iniziali. Altrimenti, molte malattie possono procedere di nascosto, sviluppandosi gradualmente in condizioni gravi.

Infiammazione orale e ulcere nei gatti.

Le malattie delle gengive sono il caso più comune di problemi orali nei gatti. Alcuni virus possono causare infiammazioni nella bocca del gatto, tra cui herpesvirus felino, calicivirus felino, virus della leucemia felina e virus dell'immunodeficienza felina. I sintomi dipendono molto dalla gravità e dalla diffusione dell'infiammazione, ma di regola si osserva una perdita di appetito. Quando le infiammazioni della bocca e della lingua sono spesso presenti con l'alitosi e sbavando, a volte con tracce di sangue. Sensazioni dolorose possono manifestarsi nel fatto che il gatto si strofina la bocca con una zampa e resiste ai tentativi di ispezione. I linfonodi possono essere ingranditi.

Stomatite nei gatti

Con la stomatite, il gatto sviluppa progressivamente l'infiammazione in bocca, sulle gengive e nella parte superiore della gola. Le cause non sono esattamente note, forse la stomatite è associata ad una risposta inadeguata alle sostanze con le quali la superficie del dente entra in contatto. Il sintomo più pronunciato è un forte dolore all'apertura della bocca. Un gatto può urlare e contrarsi quando sbadiglia o apre la bocca per mangiare. Un gatto può avere alito cattivo, salivazione eccessiva e difficoltà a deglutire. Nei gatti, il comportamento è spesso osservato quando, man mano che la carestia si avvicina, si avvicinano al cibo, e poi con un sibilo, scappano per evitare il dolore. Con stomatite grave o prolungata, il gatto può notevolmente perdere peso. Se il gatto mangia un cibo delicato e appetibile, la malattia può raggiungere una forma piuttosto grave prima che i segni diventino evidenti.

A causa del dolore provato dal gatto, i veterinari devono spesso ricorrere all'anestesia per esaminare la bocca. La storia medica, gli esami della bocca e l'individuazione di malattie comuni (ad es. Insufficienza renale) e le infezioni virali sono prese in considerazione quando si effettua una diagnosi. Inoltre, i campioni di tessuto possono essere prelevati per la biopsia per escludere tumori della bocca e altre malattie specifiche della bocca.

La rimozione chirurgica di tutti i premolari e molari, così come il tessuto connettivo che collega il dente all'osso mascellare, è l'unico trattamento che consente un miglioramento e un controllo a lungo termine della malattia. Se i denti vengono rimossi in tempo, fino a quando la malattia non è andata troppo oltre, le condizioni del gatto, nella maggior parte dei casi, migliorano in modo significativo o l'infiammazione si arresta completamente. Quando si individuano infezioni batteriche, vengono utilizzati antibiotici. I cambiamenti nella dieta del gatto e il collutorio antisettico riducono anche i sintomi. Ai gatti che non possono o non vogliono mangiare e bere possono essere somministrati liquidi per via endovenosa e nutrimento attraverso un tubo per prevenire la disidratazione e l'esaurimento. L'alimentazione frazionale con liquidi adatti ai gatti e cibi morbidi incoraggia il gatto a nutrirsi.

Stomatite fungina

La stomatite fungina causa un'eccessiva riproduzione del fungo Candida albicans. Questa malattia è raramente la causa dell'infiammazione in bocca nei gatti. Il sintomo principale è la comparsa di aree bianco crema (placche) sulla lingua o sulla membrana mucosa della bocca del gatto. Si ritiene che la stomatite fungina sia associata ad altre malattie del cavo orale, agli antibiotici a lungo termine o al sistema immunitario soppresso. Se possibile, la malattia principale e l'infezione fungina stessa dovrebbero essere trattate. Assegna una dieta equilibrata. Se la malattia di base non può essere curata, la prognosi è piuttosto sfavorevole.

Infiammazione della lingua nei gatti.

La glossite è un'infiammazione della lingua causata da un'infezione, irritazione, lesioni, malattie o altre cause, come ustioni elettriche o punture di insetti. Fibre, fili e altri oggetti estranei possono rimanere bloccati sotto la lingua del gatto. Un gatto può sbavare, può rifiutare il cibo, ma la ragione di ciò diventa chiara solo dopo un attento esame della bocca. In questi casi, il trattamento della glossite richiede la rimozione di oggetti estranei e di tutti i resti di denti rotti o malati.

Se la glossite è causata da un'infezione, gli antibiotici sono prescritti al gatto. In alcuni casi, il lavaggio delle ferite e i risciacqui antisettici hanno un buon effetto. Potrebbe essere necessario trasferire il gatto a una dieta di cibo umido o liquidi per via endovenosa. Se il gatto non può mangiare per un lungo periodo, ricorrere alla nutrizione attraverso un tubo.

La glossite a breve termine può causare punture di insetti e talvolta è necessario un trattamento di emergenza. Nei casi in cui la glossite è una conseguenza di altre malattie, è necessario il trattamento della malattia di base. Il tessuto della lingua di solito guarisce rapidamente dopo aver alleviato l'irritazione ed eliminato l'infezione.

Lesioni ai tessuti molli della bocca nei gatti.

Il trauma alla bocca può causare grave infiammazione nei gatti, ma di solito è ben curabile.

Morso di guancia

La ferita all'interno della guancia può essere inflitta dal gatto stesso mentre mastica il cibo. Per prevenire il peggioramento del trauma, il tessuto della guancia "in eccesso" viene rimosso chirurgicamente.

Brucia la bocca nei gatti.

Ci sono ustioni termali, chimiche ed elettriche della bocca. In caso di ustioni, il gatto deve essere esaminato per danni ad altri organi del corpo, che in alcuni casi possono essere in pericolo di vita. I gatti con ustioni in bocca mostrano "indecisione" quando cercano di mangiare o bere, forse la salivazione, il gatto resiste all'esame della bocca. Ci possono essere infiammazioni e ferite in bocca che possono facilmente infettarsi. Se la bruciatura si è verificata davanti ai tuoi occhi, informa il medico di tutti i dettagli. Se la bruciatura provoca solo arrossamento, senza danneggiare il tessuto, il trattamento sarà di prescrivere al gatto una dieta a base di cibo morbido o liquido, fino a quando la condizione non sarà normalizzata. Se i tessuti molli nella bocca del gatto sono danneggiati in modo significativo, il veterinario può sciacquarli con un antisettico e rimuovere tutte le parti morte. Gli antibiotici possono essere prescritti per ridurre il rischio di infezione.

Tumori nella bocca del gatto.

I tumori della bocca e della gola nei gatti sono meno comuni rispetto ai cani. Sfortunatamente, i tumori ancora presenti sono spesso maligni.

Tumori benigni.

Il fibroma della gomma (fibroma gengivale) è un tumore benigno (non in crescita), che di solito si verifica vicino alla linea gengivale. L'accumulo è relativamente insensibile e difficile, e ha il colore di una gomma normale, o è un po 'più pallido. Il valore può essere abbastanza grande da coprire completamente la superficie di diversi denti. Il trattamento usuale è la rimozione chirurgica del fibroma. Dopo l'intervento chirurgico, viene prescritto un risciacquo giornaliero fino a quando il gatto non è completamente guarito.

Epulis (epilus, Epulides) è un altro tipo di formazione benigna del tumore che si verifica sulle gengive del gatto. In pratica, è raro. Questo tipo di tumore di solito colpisce la regione di circa un dente di un gatto. Per una corretta diagnosi e trattamento, può essere eseguita una biopsia di campioni di tessuto.

Tumori maligni

Il carcinoma a cellule squamose (carcinoma a cellule squamose) è il più comune tumore maligno nella cavità orale dei gatti. Di solito si verifica sulle gengive e sulla lingua, quindi si diffonde rapidamente su tutta la bocca.

I sintomi dipendono dalla posizione e dalla dimensione del tumore. Di regola, l'alito cattivo, il rifiuto di mangiare e gli sbavare pesanti sono osservati. Se il tumore colpisce la parte posteriore della bocca e della gola, difficoltà a deglutire. Il tumore è spesso ulcerato e sanguinante. La faccia del gatto può gonfiarsi mentre il tumore cresce e cresce nei tessuti circostanti. I linfonodi vicino al tumore spesso crescono anche prima che il tumore stesso diventi evidente. Per la diagnosi viene solitamente eseguita una biopsia di campioni di tessuto.

Il trattamento e la prognosi dipendono dal tipo di tumore e dal suo stadio. I melanomi maligni sono altamente invasivi e crescono rapidamente, quindi la prognosi è scarsa. La rimozione chirurgica del tumore aumenta le probabilità di sopravvivenza e può persino eliminare il tumore, ma le ricadute sono comuni. Il carcinoma squamoso ha una prognosi sfavorevole, la sopravvivenza è possibile solo se viene diagnosticata precocemente e il trattamento è iniziato. La rimozione del tumore richiede spesso la rimozione della mascella inferiore.

Disturbi della salivazione nei gatti.

La saliva bagna la bocca e aiuta a iniziare la digestione. Le ghiandole salivari del gatto, come qualsiasi parte del corpo, possono avere problemi medici. Tra le violazioni possono essere distinte le cisti della ghiandola salivare (mucocele), salivazione eccessiva e tumori delle ghiandole salivari.

Eccessivo sbavando.

Eccessive sbavature (Ipersalivazione, Pitalismo o Sialosi) possono svilupparsi per due ragioni principali: se viene prodotta troppa saliva (la malattia è chiamata Pitalismo o Sialosi) o se il gatto non può ingoiare efficacemente la saliva che si forma. In ogni caso, il gatto ha sbavando. Una causa più grave di sbavare è la rabbia, quindi i veterinari controllano prima questa opzione. Per il trattamento è necessario identificare la causa principale. Se la pelle non viene mantenuta più asciutta possibile, dopo un breve periodo il gatto può iniziare a irritare le labbra e il viso. In questi casi, si raccomanda di pulire il veterinario con idonei antisettici.

Cisti della ghiandola salivare in un gatto.

Il mucocele delle ghiandole salivari (sialocele, cisti della ghiandola salivare) è una raccolta di saliva circondata da tessuti di granulazione, che si sviluppa a causa dell'integrità della ghiandola salivare stessa o del suo dotto. Quando il mucocele si accumula, la saliva si accumula sotto la pelle dopo aver danneggiato i canali o le ghiandole salivari. Anche se una qualsiasi delle ghiandole salivari può essere colpita, quelle sotto la lingua e nella mascella sono più spesso colpite. La ragione di solito rimane poco chiara. I sintomi della malattia dipendono dal luogo in cui si accumula la saliva.

Il primo segno della malattia può essere indolore, le formazioni crescenti lentamente, più spesso nel collo. Il mukotsele sotto la lingua del gatto può essere impercettibile, purché la sua integrità non sia violata e inizi il sanguinamento. Il mucocele faringeo (gola) può bloccare le vie respiratorie, creando difficoltà a respirare. Se un'infezione si verifica in un mucocele, possono verificarsi dolore o febbre. Per distinguere il mucocele da ascessi, tumori e altri tipi di cisti, i veterinari prelevano campioni di liquido dalla cisti usando un ago speciale.

Per il trattamento, si consiglia spesso di eseguire un intervento chirurgico per rimuovere le ghiandole salivari e i dotti interessati. In caso di mucocele nel collo o sotto la lingua, in caso di impossibilità dell'operazione, può essere assegnato un drenaggio periodico. Con un mucocele in gola, è spesso raccomandata la rimozione completa delle ghiandole e dei dotti per prevenire la possibilità di ostruzione pericolosa per la vita dell'aria.

Tumori delle ghiandole salivari.

I tumori delle ghiandole salivari nei gatti sono rari (ma allo stesso tempo, circa due volte più spesso che nei cani). Di regola sono interessati i gatti di età superiore ai 10 anni. Neoplasie maligne nella cavità orale nei gatti costituiscono la maggior parte dei tumori che si formano - più spesso, vari tipi di carcinoma e adenocarcinoma. I tumori di solito si diffondono ai linfonodi prossimali e ai polmoni dei gatti. I tumori rimossi chirurgicamente tendono a riformarsi, pertanto la radioterapia viene solitamente prescritta (oltre alla chirurgia o separatamente).

Bocca secca (xerostomia).

La secchezza della bocca si sviluppa a causa della ridotta produzione di saliva. Uno dei segni è il comportamento in cui il gatto è chiaramente interessato al cibo, ma si rifiuta di mangiare, come se il cibo fosse cattivo. Un altro segno è lo schiocco delle labbra e l'eccessivo movimento della lingua mentre si mangia. Le gengive e le mucose della bocca diventano secche, uno spesso strato di placca si forma di solito sui denti. Il rischio di malattia è più alto per i gatti anziani con malattia renale. Il trattamento consiste in cure di supporto - sostituti della saliva artificiale per il cibo umidificante. Di per sé, la malattia è rara.

Gatto, gatto e gattini

Anche se l'unica cosa che il tuo gatto cerca è cibo simile a pollo e topi giocattolo, ha ancora bisogno di denti puliti, affilati e gengive sane. Danni a lingua, denti, palato e gengive possono portare a molti problemi di salute nei gatti, ma questo può essere prevenuto con regolari controlli domiciliari e un buon vecchio spazzolino da denti.

Ecco dieci passaggi per i denti di gatto sani:

1. Test del respiro: "respiro, odorerò". Dalla bocca del gatto, naturalmente, non dovrebbe avere l'odore di rose, ma l'odore non dovrebbe essere sgradevole e cattivo. Se dalla bocca del gattino proviene un odore sgradevole, può darsi che abbia problemi digestivi o gengivali (ad esempio gengivite) e debba essere mostrato a un veterinario.

2. Esame delle labbra: tira la testa del gatto verso di te e muovi delicatamente le sue labbra indietro, guarda le gengive. Le gengive devono essere sode e rosa, non bianche o rosse, non dovrebbero esserci segni di gonfiore. I denti devono essere puliti e privi di tartaro brunastro, non devono esserci denti rotti o mancanti.

3. Considerazione dettagliata: controlla se ci sono dei seguenti segni che potrebbero indicare problemi con la salute dei denti del gatto:

  • Linee rosso scuro lungo le gengive;
  • Gengive rosse e gonfie;
  • Ulcere sulle gengive o sulla lingua;
  • Denti sciolti;
  • pus;
  • Difficoltà a masticare il cibo;
  • Eccessivo sbavando;
  • Il gatto si gratta pesantemente e pettina l'area della bocca.

4. Gonfiore pericoloso: se noti segni di infiammazione delle gengive, assicurati di portare il gatto in visita dal veterinario. Se la malattia gengivale non viene curata, può portare a perdita dei denti e difficoltà nutrizionali. La malattia gengivale può anche indicare problemi interni, come la malattia renale o il virus dell'immunodeficienza felina.

5. Sottocorrente della carie: i batteri e gli alimenti che formano la placca possono accumularsi sui denti del gatto. Possono indurirsi e trasformarsi in tartaro. Il calcolo dentale può causare infiammazioni alle gengive e perdita dei denti. La soluzione? Certo, questo è un normale spazzolino.

6. Ci laviamo i denti del gatto: tutto ciò che serve per pulire i denti del gatto sono tamponi di cotone, un piccolo spazzolino da denti e un tubetto di dentifricio progettato appositamente per i gatti (venduto in qualsiasi negozio di animali). Puoi anche usare sale e acqua. Non usare mai il dentifricio progettato per l'uomo, in quanto i suoi componenti possono essere dannosi e persino velenosi per il tuo gatto!

7. Denti scintillanti e madreperlati: lavati i denti del gatto a casa seguendo questi semplici passaggi:

  • In primo luogo, il tuo gatto dovrebbe abituarsi allo spazzolino. Inizia massaggiandole delicatamente le gengive con le dita e toccandole con tamponi di cotone.
  • Dopo diverse sedute, metti un dentifricio per gatti sulle labbra in modo che possa sentire il sapore della pasta.
  • Quindi provare a utilizzare uno spazzolino progettato specificamente per i gatti: è più piccolo degli spazzolini da denti umani e con setole morbide. Ci sono anche spazzolini da denti in vendita che puoi mettere al dito, ti permettono anche di fare un buon massaggio per le gengive del tuo gatto.
  • Infine, applica un dentifricio sui denti per pulire delicatamente i denti.
  • È una buona idea far controllare il tuo gatto da un veterinario per vedere se il tuo gatto ha malattie gengivali. Molti gatti hanno gengivite leggera e una spazzolatura troppo forte dei denti e delle gengive può danneggiarli.

8. Giocattoli da masticare: i giocattoli da masticare contribuiranno a soddisfare il naturale desiderio del gatto di mordicchiare, rendendo i denti forti. Mordere i giocattoli da masticare può anche aiutare il tuo gatto a lavarsi i denti, a massaggiare le gengive e a raschiare delicatamente il tartaro.

9. Dieta per i denti sani: se il tuo gatto ha problemi dentali, contatta il veterinario per consigliarti un cibo speciale che ti aiuti a mantenere sani i denti del tuo gatto ea rimuovere la placca.

10. Conoscenza delle malattie orali: se il tuo gatto soffre di uno dei seguenti sintomi, contatta immediatamente il veterinario:

  • Gengivite: un'infiammazione delle gengive che si verifica principalmente nei gatti più anziani. Può iniziare come una linea rosso scuro che confina con i denti. Se la malattia non viene curata, le gengive possono infiammarsi e si verificherà un'ulcera. Questa malattia può essere un segno di un virus dell'immunodeficienza felina o di un'altra infezione.
  • Parodontite: se la gengivite colpisce il dente alveolo, il dente può cadere e al suo posto si può formare un ascesso.
  • Stomatite: è un'infiammazione della mucosa orale. Può essere il risultato di avere un corpo estraneo in bocca, una malattia virale o problemi ai denti. In questo caso, il gatto ha difficoltà con l'alimentazione e la mucosa della bocca diventa rossa.
  • Ulcera corrosiva: lenta espansione, ferita, ulcera o gonfiore sul labbro superiore.
  • Cisti salivare: se le ghiandole salivari o i dotti attraverso cui la saliva entra nella bocca sono bloccati, le cisti possono formarsi sotto la lingua.
  • Ulcere alla bocca: ulcere nella lingua di un gatto e le sue gengive sono a volte causate da malattie delle vie respiratorie o dei reni.

Gengivite nei gatti

Leggi come prevenire l'infiammazione delle gengive nei gatti e prevenire le malattie passo dopo passo. Tutto ciò che devi sapere sui sintomi e sul trattamento della gengivite nei gatti.

I gatti domestici sono molto meno in grado di pulire i denti usando erbe e alcuni alimenti solidi. L'infiammazione più innocua delle gengive nei gatti può trasformarsi in gravi problemi.

In questo articolo imparerai l'infiammazione dei gatti delle gengive (gengivite), i suoi sintomi principali, le complicanze, i metodi di trattamento e di prevenzione.

contenuto

La gengivite nell'uomo e negli animali domestici, inclusi i gatti, è solitamente definita infiammazione delle gengive. Questa malattia può colpire un dente e diversi contemporaneamente. Gli specialisti in malattie orali concordano sul fatto che la gengivite è un precursore di una malattia più grave e intrattabile - malattia parodontale (fonte in inglese).

La gengivite (infiammazione delle gengive) nei gatti si manifesta come arrossamento delle gengive attorno a uno o più denti.

All'inizio del suo corso, la gengivite nei gatti colpisce le gengive, e poi va ai legamenti e alle ossa che tengono i denti.

Non dimenticare che i denti e le gengive cattivi in ​​generale influenzano negativamente le condizioni generali del corpo. E non è solo un alito cattivo e periodico, e in alcuni casi, un dolore costante, ma anche la diffusione dell'infezione.

Cause di gengivite nei gatti

L'infiammazione delle gengive è la prima "campana" che segnala l'inizio di processi distruttivi (distruttivi) nei tessuti che circondano uno o più denti.

Le cause della gengivite nei gatti sono divise in endogeno (interno) ed esogeno (esterno).

Le cause endogene includono:

  • occlusione anormale (l'infiammazione si verifica a causa di un danno meccanico alle gengive causato da denti irregolarmente distanziati e dall'ingresso di batteri e infezioni nella cavità della ferita);
  • l'avitaminosi (una carenza di "vitamine della salute" - A e C) è particolarmente pericolosa per i gatti;
  • carie;
  • tartaro.

Le cause esogene sono:

  • la presenza nella dieta delle ossa tubolari (i loro frammenti taglienti feriscono la bocca del gatto, e quindi nelle microfessure si sviluppa un processo infiammatorio a causa di microbi intrappolati);
  • lesioni alle gengive con oggetti appuntiti;
  • radiazioni (nel trattamento dell'oncologia mediante radioterapia o con frequente esame radiologico);
  • processi infettivi;
  • effetti chimici;
  • malattie virali (calcivirosi, rinotracheite, panleukopiniya).

Altri esperti di fattori di rischio includono:

  • età avanzata dell'animale;
  • dieta malsana;
  • disturbi del sangue (ad es. leucemia);
  • malattie autoimmuni (pemfigo, lupus eritematoso sistemico e altri).

Sintomi e diagnosi di gengivite

Se il gatto è diventato letargico, ha anche iniziato a rinunciare al suo cibo preferito, irragionevolmente irritabile e aggressivo, dovrebbe essere sospettato di gengivite. Tuttavia, tutto questo può essere sintomi di molte malattie.

Il proprietario deve ispezionare la bocca del suo animale domestico.

Questi sintomi sono più facilmente visibili sulla linea in cui il dente entra nella gomma. Di solito in questa fase della malattia si osserva già un odore sgradevole dalla bocca del gatto, causato dai processi di decomposizione dei detriti alimentari e dalla riproduzione della microflora batterica.

Nelle fasi successive dello sviluppo della malattia, l'animale perde interesse per il cibo, dal momento che è fisicamente incapace di masticarlo, esaurimento, apatia.

In una clinica veterinaria, gli esperti di solito prescrivono un esame a raggi X. A volte è necessaria una biopsia e una raccolta di tessuti per l'esame istologico.

Il medico può raccomandare un'analisi per l'individuazione della leucemia e del virus dell'immunodeficienza. Un esame del sangue e delle urine di un animale può essere prescritto, tuttavia, per la diagnosi di gengivite, i dati di questi test sono solitamente inutili.

Trattamento della gengivite nei gatti

Il trattamento della gengivite nei gatti dipende dal grado di abbandono della malattia. Nelle prime fasi puoi ottenere lavando i denti.

Innanzitutto, gli animali non sono attratti dall'odore di mentolo, presente nella maggior parte delle paste e dei gel.

In secondo luogo, la concentrazione di molte sostanze nei dentifrici per le persone è troppo alta e può influire negativamente sui quadrupedi.

A proposito, lo sapevate che le forme lievi di gengivite possono essere curate a casa con rimedi popolari, in particolare il decotto di erbe?

Decotto di camomilla Far bollire 1 tazza di acqua, coprire in 1 cucchiaio di foglie secche e fiori di camomilla (possono essere acquistati a buon mercato in ogni farmacia umana), cuocere per 10 minuti a fuoco molto basso, lasciar raffreddare, ceppo.

Fragole di brodo Le foglie essiccate di fragola devono essere versate in acqua bollente in ragione di 1:10, mescolare, avvolgere il contenitore in un asciugamano e lasciare raffreddare.

Decotto di origano Per 1 tazza di acqua bollente, devi prendere 1 cucchiaino di origano, mescolare e lasciare riposare per 30-40 minuti.

La placca nel trattamento dell'infiammazione delle gengive nei gatti deve essere rimossa con uno speciale pennello progettato per pulire la cavità orale dei gatti. Se non è possibile acquistarlo, puoi usare uno spazzolino normale per le persone, ma dovresti sceglierne uno in cui le setole sono più morbide possibili. Uno spazzolino progettato per i bambini di 3-5 anni andrà bene.

Un altro strumento efficace nella lotta contro la gengivite nei gatti è l'interferone. Previene la transizione della gengivite in uno stadio più grave e ha anche un effetto immunostimolante. L'interferone può essere prescritto solo da un veterinario, nonostante il fatto che il farmaco sia considerato innocuo e non causi allergie. Lo specialista calcolerà anche il dosaggio e la durata del trattamento, a seconda della gravità della malattia, dell'età e del peso del gatto.

Nei casi gravi di gengivite, quando non si rimuove l'infiammazione delle gengive, ma un trattamento complesso di tutto l'organismo, gli antibiotici e gli immunomodulatori aiuteranno.

Gli antibiotici (ad esempio, "Tomordzhil" "Lincomycin", "Konveniya", "clindamicina") nel trattamento della gengivite nei gatti può essere prescritto solo da un medico, altrimenti è possibile calcolare correttamente la dose o scegliere il farmaco sbagliato, che porta alla morte dell'animale.

Se la gengivite nei gatti non viene trattata, sono possibili complicazioni, ad esempio, la malattia parodontale - grave infiammazione delle gengive, che porta alla carie e alla perdita. Di solito la malattia parodontale è accompagnata da forti dolori, ulcerazioni, ferite con pus.

casi lievi di gengivite con disprezzo allo stato della bocca o trattamento inadeguato della malattia può provocare sia gengivite plazmotsitarno linfocitica nei gatti, che è essenzialmente lesioni ulcerative della mucosa orale. Inoltre appare come ulcere intorno ai denti, gengive o della gola, e talvolta anche nell'esofago.

Lanciata gengivite nei gatti porta alla distruzione di tutto il corpo da tossine che si verificano nel processo di attività vitale dei patogeni. Il corpo di un animale domestico, una volta sano e attivo, viene lentamente avvelenato, il che porta allo sviluppo della sepsi: avvelenamento del sangue e patologie degli organi interni.

Prevenzione della malattia gengivale nei gatti

  1. Esami preventivi regolari della bocca del gatto. Al verificarsi di piccole ferite, ulcere, odore sgradevole, è necessario consultare un medico per la diagnosi.
  2. Corretta alimentazione Nel caso dell'uso di mangimi pronti, è necessario scegliere una miscela di premium. Per la profilassi, due volte l'anno, puoi dare al gatto un alimento "medicinale" specializzato, che include ingredienti per la pulizia della bocca, per tutta la settimana.
  3. Regolare spazzolatura Idealmente, i denti del gatto dovrebbero essere puliti 2-3 volte al mese, usando medicine veterinarie per rimuovere la placca.

Come insegnare a un gatto a lavarsi i denti?

Prima inizi a insegnare al tuo gatto a lavarsi i denti, meglio è.

Al primo stadio, dovrebbe essere chiaro all'animale che il proprietario non farà male se tocca i denti e le gengive. È necessario avvicinarsi lentamente al gatto, scegliendo il momento in cui si trova in uno stato rilassato, per esempio, appena svegliato. Dovresti accarezzare il tuo animale domestico, pronunciare parole gentili e, per così dire, toccare casualmente i tuoi denti, le gengive, la lingua.

È possibile che ci vorrà parecchie settimane perché il tuo tesoro possa fidarsi pienamente e non mostrare ansia per la penetrazione delle dita del maestro nella cavità orale.

La seconda fase dell'addestramento è l'uso di uno spazzolino da denti. Un gatto oggetto precedentemente sconosciuto dovrebbe annusare e forse persino leccare. Quando un animale è a riposo, apri la bocca, sfiora leggermente i denti, la lingua e le gengive. Assicurarsi che la presenza di un corpo estraneo nella bocca dell'animale non provochi ansia.

La terza fase sarà la pulizia immediata dei denti. In primo luogo, solo il pennello può essere utilizzato, e quindi puliti e denti gatto utilizzando unguenti speciali e paste ( "Hamigake" "Elgidium" "Dentavedin", "Radiance", "Feline Oral Care" et al.).

Gengivite nei gatti: concetto, diagnosi e complesso di misure terapeutiche

La gengivite nei gatti è un'infiammazione delle gengive. Questa malattia è irta di una forte diminuzione dell'appetito, della debolezza dell'animale e di un generale peggioramento della salute.

L'essenza della gengivite e le ragioni del suo aspetto

La gengivite è una forma lieve di malattia parodontale. L'infiammazione e l'infezione si sviluppano dalle gengive alle ossa e ai legamenti che tengono i denti. Se non c'è un trattamento adeguato, allora questa situazione porta ad allentarsi e perdita dei denti.

Quando la gengivite nei gatti, le gengive sono infiammate.

Gengive e denti in uno stato malato portano danni permanenti al corpo, causando:

  • odore particolare;
  • il dolore;
  • diffusione dell'infezione.

Poiché le gengive hanno un costante apporto di sangue, i batteri si spostano rapidamente in aree diverse, infettando organi e sistemi.

La gengivite è scatenata dalla placca, che è formata da batteri e detriti alimentari. In primo luogo, appare una placca sui denti, che alla fine si trasforma in tartaro.

La forma linfocitica plasmacellulare della malattia è una gengivite trascurata, che causa:

  • forte dolore;
  • ulcere nell'orofaringe e nel palato;
  • perdita di appetito.

Sintomi e complicanze

La salivazione forte è la prima manifestazione caratteristica della gengivite. Di regola, la saliva è appesa vicino alla bocca. Pertanto, è facile rilevare il problema e iniziare la terapia.

Altri due sintomi caratteristici della malattia sono gonfiore e gonfiore, la gengiva pende sopra i denti. Quando inizia il rossore, la gomma acquisisce una tinta bluastra o macchie biancastre. Quando visto dall'animale sulle gengive vicino alla base dei denti c'è una striscia di rosso. In un gatto sano, la bocca mucosa ha un colore rosa inespresso.

Il sanguinamento può essere situazionale o permanente, nel primo caso viene rilevato con la pressione.

Anche le gengiviti sono particolari:

  • Odore pungente dalla bocca.
  • Dolore nel mangiare e nell'ispezione.

La gengivite ulcerosa è caratterizzata dalla formazione di ulcere, quindi il gatto può rifiutare cibo e acqua. Senza un adeguato trattamento, la lesione si diffonde agli strati più profondi del tessuto. L'apparato legamentoso è deformato, il che porta alla perdita dei denti e alla comparsa di sepsi.

Quando la malattia diventa cronica, l'animale diventa depresso, così come la stitichezza o la diarrea. La lana inizia a svanire e cadere, il gatto mostra aggressività.

Diagnosi e diagnosi

Prima di creare un regime di trattamento, è necessario condurre misure diagnostiche. La diagnosi dovrebbe essere fatta sulla base di un esame visivo del gatto, che conferma la presenza di tartaro pronunciato.

Il veterinario stabilisce sanguinamento, gonfiore delle mucose e la presenza di altri sintomi.

Prima di prescrivere il trattamento, il veterinario esamina le gengive del gatto.

In alcuni casi, viene eseguita una biopsia, cioè uno studio di campioni di tessuto gengivale.

Metodi di trattamento della gengivite

Quando la malattia è nella sua forma avanzata, si raccomanda di rimuovere il processo infiammatorio delle gengive con il gel Metrogil Dent, che è caratterizzato da un leggero effetto antimicrobico.

Per la gengivite ulcerosa vengono prescritti antibiotici (amoxicillina, tilosina, ecc.), Quindi il medico rimuove la placca batterica dalla bocca del gatto. Quanto segue mostra l'introduzione di farmaci come il prednisolone come trattamento antinfiammatorio. È necessario ripristinare il livello di immunità con l'aiuto di preparazioni speciali.

Quando si forma la ulcera della malattia nelle ulcere dolorose della bocca, possono interessare l'esofago e la laringe. Con un forte livello di abbandono, è necessario rimuovere il dente.

Tra le condizioni patologiche dei denti nei gatti si possono trovare malattie con un'eziologia comune. Sono caratterizzati da mucosa orale infiammata dell'animale e neoplasie specifiche.

Trattamento domiciliare

Per la terapia domiciliare, viene utilizzato il farmaco Dentavedin. Lo strumento è ampiamente utilizzato in medicina veterinaria, è un gel che ha un effetto disinfettante e anti-infiammatorio a base di piante medicinali. Lo strumento deve essere applicato con un dito o pennello 2 volte al giorno.

Il preparato Nibbler viene utilizzato sia per il trattamento che per la prevenzione della gengivite nei gatti.

Nibbler - un altro mezzo sotto forma di un gel con un effetto simile. La droga ha l'odore dei prodotti a base di carne. Le malattie dentali riducono la loro intensità dopo 1-2 settimane di applicazione del gel.

Il granchio può essere usato come misura preventiva per prevenire lo sviluppo del tartaro. Dovrebbe essere strofinato sulle gengive di un gatto 2-3 volte al giorno.

Spesso usati antibiotici in pillole o sotto forma di unguenti, che vengono applicati alle gengive.

Prevenzione delle malattie

Con la predisposizione genetica, la gengivite appare nella maggior parte dei casi. Spesso la malattia si sviluppa nei gatti persiani. Con esami sistematici dell'animale, il problema può essere identificato in una fase iniziale.

Al fine di prevenire le malattie dentali che rappresentano un rischio per la salute di un gatto, è necessario:

  • Osservare l'igiene dell'animale: monitorare la formazione del tartaro e più volte l'anno per pulire i denti,
  • Alimenta il mangime morbido di alta qualità del gatto,
  • Prestare attenzione allo stato di salute in presenza di gengivite nella storia.