Urolitiasi in gatti e gatti

Formazione

Scopri le cause, i sintomi e il trattamento della urolitiasi (ICD) nei gatti. La prevenzione delle malattie è migliore, quindi leggi sulla prevenzione.

L'urolitiasi nei gatti o l'urolitiasi è la formazione di sabbia e di calcoli urinari nei reni o nella vescica, che possono passare o indugiare negli ureteri e nell'uretra, accompagnati dal rilascio di sangue nelle urine.

Ogni quarto gatto o gatto è soggetto a urolitiasi o ICD in breve. Accettare questo fatto è difficile, ma è necessario - il tuo gatto è a rischio!

contenuto:

Quindi, il 14% dei gatti domestici è a rischio di ottenere una diagnosi di urolitiasi o sindrome urologica - sotto ciascuno di essi c'è un disordine metabolico nel corpo dei gatti, che porta alla formazione di calcoli e alla loro deposizione nel sistema genito-urinario.

Chi soffre più spesso?

  • Gatti, perché i maschi hanno un diametro del lume dell'uretra parecchie volte più piccolo delle femmine
  • Gatti non sterilizzati Secondo le statistiche, i gatti che non sono stati sterilizzati soffrono di urolitiasi due volte più spesso dei gatti non castrati.
  • Animale di età compresa tra 2 e 6 anni
  • Gatti o gatti sopra peso
  • Gatti a pelo lungo (persiani, siberiani, ecc.)
  • Gatti castrati

I medici hanno notato che l'urolitiasi nei gatti è particolarmente acuta con l'inizio dell'autunno e tra gennaio e maggio.

Cause di urolitiasi in un gatto

Le ragioni per cui le pietre si formano e si depositano nell'uretra, nella vescica, nei tubuli renali e nella pelvi renale sono esterne (esogene) e interne (endogene).

I primi, esterni, sono:

Se l'appartamento è surriscaldato, l'urina del gatto diventa più concentrata a causa del fatto che la qualità della filtrazione dell'urina primaria diminuisce.

La composizione del suolo, dell'aria e, soprattutto, dell'acqua influenza anche direttamente la salute del gatto. Vedere quale catena si avvicina: l'acqua satura di sali di calcare porta ad una diminuzione del pH delle urine, e questo a sua volta porta all'accumulo di sali di calcio in eccesso e qui sono, calcoli renali in un gatto!

- più proteine ​​nella ciotola del tuo animale domestico, più l'urea è concentrata nelle sue urine. Ma la mancanza di proteine ​​porta alla stessa urolitiasi. In materia di nutrizione, è necessario attenersi alla media aurea, e ne parleremo di seguito.

- fame di vitamine La mancanza di vitamine, in particolare, la vitamina A (olio vegetale, carote, fegato, tuorlo, verdura) influisce negativamente sulle cellule epiteliali del sistema urinario.

Fattori interni che portano allo sviluppo di malattie del sistema genito-urinario nei gatti:

Se la funzione delle ghiandole paratiroidi è compromessa, il livello di calcio nel sangue sarà instabile e la sua concentrazione nel sangue e nelle urine aumenterà.

  • l'anatomia del gatto

Accade spesso che un particolare animale abbia un'anatomia speciale della struttura del canale uretrale, a causa della quale è inibita l'urina.

  • patologia del tratto gastrointestinale

Interruzione del processo digestivo porta a colite e problemi gastro. A causa di queste malattie, il pH del corpo cambia e il calcio non viene escreto dall'intestino. Il risultato - sì, urolitiasi.

  • predisposizione genetica
  • microrganismi e virus

L'infezione esterna o intestinale o genitale diventa il nucleo per attaccare cristalli e cambiamenti strutturali futuri.

  • struvite. Le pietre fosfatiche si trovano nell'80% dei casi di urolitiasi.
  • ossalati (sali di calcio e acido ossalico). Gli ossalati sono più comuni negli animali anziani.

Segni di urolitiasi nei gatti

Al fine di comprendere che la malattia sta cominciando a manifestare prestare attenzione ai sintomi.

  • leccata frequente sotto la coda;
  • minzione frequente;
  • minzione lunga;
  • sentore di sangue nelle urine;
  • lamentele di un gatto quando vanno in bagno;
  • l'urina scorre in un flusso sottile;
  • il gatto va in bagno nei posti sbagliati;
  • cambiare il comportamento del gatto.
  • minzione dolorosa e frequente;
  • incontinenza urinaria;
  • sangue nelle urine;
  • depressione del gatto;
  • evidente perdita di peso.
  • il gatto non va in bagno per un po ';
  • perdita di coscienza;
  • vomito;
  • convulsioni.

diagnostica

A volte i proprietari usano il "metodo della nonna" per confermare o confutare le loro ipotesi sulla urolitiasi nel gatto - hanno messo il vaso trasparente di urina di gatto sul davanzale della finestra per un'ora. Questa analisi su ICD non è affidabile! È possibile vedere i sedimenti, ma si forma a causa di normali reazioni naturali e non come evidenza di malattia di gatto.

Per diagnosticare l'urolitiasi in ogni caso, è necessario contattare un veterinario.

Cosa lo specialista opera con:

  • palpazione (meno probabile);
  • test delle urine;
  • ultrasuoni;
  • radiografia ordinaria;
  • radiografia a contrasto;
  • intervento chirurgico

video

prevenzione

L'obiettivo di qualsiasi prevenzione è prevenire la malattia ed eliminarla.

In caso di urolitiasi sotto tiro, le misure preventive comprendono:

  • bere abbondante e purificato (questo aumenta la diuresi giornaliera);
  • mantenere l'animale nel peso corretto;
  • selezione della dieta a seconda del tipo di pietre;
  • istituzione di lavori stabili del tratto gastrointestinale, ad eccezione della stitichezza;
  • mantenere la temperatura ambiente ottimale.

Trattamento della urolitiasi nei gatti

Se noti i primi sintomi di urolitiasi in un gatto, allora anche prima di andare dal veterinario puoi dare il primo soccorso all'animale e alleviare un attacco acuto.

Per fare questo, posizionare una piastra di riscaldamento caldo sullo stomaco e sul cavallo del vostro animale domestico.

In nessun caso non massaggiare lo stomaco, in modo da non peggiorare le condizioni del gatto e non provocare complicazioni.

Il trattamento domiciliare è escluso. Nota, se si ritarda il viaggio dal medico, l'animale può morire in due o tre giorni.

  • sollievo della fase acuta;
  • recupero di deflusso di urina (la rimozione di una pietra o una sabbia con un catetere, qualche volta è un'operazione);
  • terapia infusionale. I contagocce sono messi per alleviare l'intossicazione e per rimuovere la disidratazione;
  • terapia anti-infiammatoria;
  • terapia anti-infettiva.

A seconda delle dimensioni e del numero di pietre, può essere suggerito un trattamento chirurgico (chirurgico) o conservativo.

Il trattamento chirurgico dell'ICD nei gatti comporta l'introduzione di un animale nell'anestesia generale e consente non solo di rimuovere le pietre il più possibile, ma anche di prenderle per l'analisi per determinare la causa dell'evento ed escludere la possibilità di riformazione. In presenza di sabbia, il medico può suggerire di lavare la vescica attraverso il catetere con speciali soluzioni antibatteriche - questa procedura viene eseguita anche in anestesia generale.

Il metodo conservativo di trattare l'urolitiasi nei gatti è quello di alleviare i sintomi di antidolorifici, antispastici e un tentativo di sciogliere le pietre con una dieta speciale, farmaci. Questo metodo è più delicato della chirurgia, ma c'è il rischio che le pietre non si dissolvano.

Quale metodo può essere preferito solo da un medico in base alle condizioni generali del tuo gatto, il tipo di pietre che sono state formate, il loro numero e altri fattori.

A casa, è necessario attenersi rigorosamente al regime e alle raccomandazioni del medico per evitare il deterioramento e la ricaduta. Molto probabilmente, ti verrà somministrato un ciclo di antibiotici, ti verrà detto di una dieta speciale e ti verrà prescritto di riprendere l'urina e il sangue per l'analisi.

Dopo che l'urolitiasi del gatto si è ritirata, il medico deve prescrivere una dieta e programmare un follow-up.

Preparati per il trattamento dell'ICD in un gatto

Naturalmente, i veterinari usano i principali protocolli per il trattamento dell'ICD nei gatti, ma siamo sicuri che in ogni protocollo ci siano tali farmaci terapeutici:

La bio-sospensione riduce la cristallizzazione a causa della sua composizione: foglie di mirtillo rosso, ortica, crespino, radice di liquirizia. A proposito, questo farmaco può anche servire da anestetico.

Il farmaco, che viene spesso prescritto in concomitanza con la terapia antibiotica, perché contiene acido benzoico, che potenzia l'azione degli antibiotici.

L'effetto diuretico di "urotropina" e la sua capacità di aumentare la permeabilità delle membrane cellulari accelera il processo di eliminazione delle tossine.

L'additivo per mangimi riduce l'acidificazione del corpo e aiuta il gatto a recuperare più rapidamente dopo il trattamento.

Le gocce di gel formano un film protettivo sulla mucosa della vescica.

I componenti di questo farmaco legano i fosfati, che il gatto riceve dal cibo e ne riduce la disponibilità.

Il rimedio omeopatico funziona sia come antinfiammatorio, sia come antispasmodico, sia come diuretico.

L'estrazione dell'acqua delle piante medicinali ha un effetto salino e dissolvente.

La composizione del latte d'api naturale e sostanze biologicamente attive.

La droga si mostra bene nelle ultime fasi dello sviluppo dell'ICD nei gatti, mentre migliora il funzionamento del sistema digestivo.

Un rimedio indiano che si adatta bene alla cistite, si è mostrato perfettamente in un duetto con antibiotici.

Spesso questo farmaco viene prescritto quando si osserva una disuria persistente.

Questo agente sintetico ha un effetto antimicrobico.

Le iniezioni di questo potente farmaco attivano il metabolismo cellulare e, quindi, aumentano i processi metabolici.

Nutrizione medica all'ICD

I veterinari prescrivono diete diverse quando rilevano pietre ossalate e pietre fosfatiche.

Come nutrire un gatto con ossalato

Quando le pietre di ossalato devono monitorare l'assunzione di acido ossalico nel corpo del gatto. Ciò significa che è necessario somministrare meno sottoprodotti domestici (fegato, reni), meno per offrire alimenti contenenti calcio (formaggio, fiocchi di latte, latte).

Ma barbabietole, cavolfiori, riso - i prodotti sono utili in questo caso.

Cibo per gatti pronto all'uso con urolitiasi di ossalato:

  • Dieta Prescription Hill Feline X / D
  • Formula urinaria di ossalato di Eukanuba
  • Royal Canin URINARY S / O LP34

Leggi informazioni sui feed di qualità:

Dieta con struvite

Con le pietre fosfatiche, è importante tradurre l'urina alcalina in acido. Pertanto, tuorlo d'uovo, formaggio, ricotta e latte sono vietati. Consigliato: albume, farina d'avena, riso, fegato, manzo, vitello bollito.

  • Dieta Prescription Feline S / D di Hills
  • Dieta Prescription Hill C / D
  • Formula urinaria di Eukanuba Struvite

IMPORTANTE! Tutto il cibo pronto è ugualmente inadatto per tutti, quindi anche un pasto pronto è prescritto da un veterinario.

Leggi:

IMPORTANTE DUE! Dimentica i mangimi economici. Le conseguenze di un simile risparmio: la perdita di un animale!

E altro ancora. Non illuderti: il tuo gatto è malato. Anche se i medici lo hanno tirato fuori dalla fase acuta, l'urolitiasi non scompare mai. Ma potrebbe non manifestarsi per un tempo molto lungo (o anche mai più), se ti rendi conto che una dieta da ora in poi è uno stile di vita del tuo animale e non dimenticherà anche una regolare visita medica.

Nutrizione preventiva

Cosa fare per non affrontare mai un problema come l'urolitiasi di gatto o gatto?

Nessuno può garantire che il tuo animale sfugga all'ICD (vedi il capitolo sopra "Cause di urolitiasi nei gatti"). Ma puoi fare tutto ciò che è in tuo potere per bloccare l'accesso a questo animale domestico. Quindi, come per il cibo:

  1. Guarda la quantità di bere - dovrebbe essere molto
  2. Guarda la qualità della bevanda: l'acqua deve essere pulita e morbida
  3. Cambia dieta più spesso. Cibi monotoni ricchi di sali (pesce, frutti di mare) - disturbatore dell'organismo felino
  4. Ridurre il pasto calorico
  5. Le vitamine dovrebbero essere necessariamente nel menu
  6. Se pratichi l'alimentazione con mangimi già pronti, scegli diete specializzate per gatti sterilizzati, gatti sterilizzati e diete concepite per la prevenzione dell'ICD.

Salute a te e al tuo animale domestico!

Questo articolo è inteso solo per familiarizzazione e non può sostituire una visita completa al veterinario. Parlaci dell'articolo sulla urolitiasi nei gatti facendo clic sui pulsanti dei social network.

Pietre nella vescica di un gatto, cosa fare?

Le formazioni simili a pietre nella vescica del gatto sono abbastanza comuni. La domanda è quanto sono grandi, dove si trovano e quali complicazioni possono causare.

Cos'è l'urolitiasi del gatto?

I depositi si formano a causa della grande concentrazione di sale o cristalli di sabbia accumulati, con conseguente alimentazione monotona con cibo secco.

Se il gatto mangia solo cibo secco, può verificarsi urolitiasi.

La mancanza di un trattamento adeguato porta al blocco delle vie urinarie, all'irritazione traumatica della mucosa della vescica. Tale impatto è irto di sanguinamento, danni irreversibili ai reni e all'intero sistema urogenitale, che alla fine si conclude con la morte dell'animale.

Da dove vengono i calcoli alla vescica?

Per la formazione di pietre ci sono un certo numero di condizioni favorevoli:

  • dieta monotona "secca";
  • accesso inadeguato al bere;
  • infezione del sistema urogenitale;
  • un grande rapporto di magnesio, ammonio, fosfato nel corpo;
  • medicine e additivi per mangimi scelti impropriamente, loro sovrasaturazione;
  • patologie anatomiche congenite;
  • predisposizione genetica dovuta all'appartenenza ad una particolare razza;
  • anastomosi epatica congenita;
  • aumento del rischio dopo la castrazione nei maschi.

Le pietre vescicali possono formarsi a causa della mancanza di acqua nella ciotola del gatto.

Il verificarsi di depositi non dipende dall'età, più dalle condizioni e dall'ambiente.

Predisposizione genetica ed età

Tuttavia, tali tipi di pietre come gli ossalati si verificano nella maggior parte dei casi nei gatti di vecchiaia, in quanto hanno la particolarità di crescere molto lentamente, gradualmente.

Inoltre, il rischio aumenta nei gatti di razza birmana, persiana e himalayana. In considerazione della loro particolare propensione genetica per tali patologie. E aumenta anche il rischio di animali castrati. Come risultato dell'operazione, è possibile modificare i processi di scambio, cosa che non avviene sempre in modalità normale.

Sintomi e diagnosi

La diagnosi viene effettuata sulla base della raccolta di informazioni, ispezione visiva e palpazione.

Sulla base dell'esame, viene fatta una diagnosi.

Se le pietre sono molto grandi, il dottore sonda attraverso le pareti della cavità addominale. La diagnosi principale consiste nel condurre esami radiografici, ecografici, del sangue e delle urine. Usa l'urea per stabilire cause più accurate.

  1. I sintomi principali sono l'ematuria: presenza di sangue o sangue intervallati dalle urine.
  2. L'animale spesso urina in piccole porzioni.
  3. Quando urina, lei soffre un dolore acuto, come si può vedere dal modo in cui lei inarca la schiena, scuote lamentosamente, tendendo tutti i muscoli del corpo.
  4. Il getto non è uniforme, il liquido esce a scatti, schizzi.
  5. Respirazione convulsa osservata, tremori muscolari durante attacchi di coliche.
  6. Spesso il gatto si siede su un vassoio per lungo tempo senza successo.
  7. Forse la produzione arbitraria di urea.
  8. Si può osservare la frequente leccatura dei genitali. Con tutto ciò, l'animale domestico si comporta nervosamente, non è dato in mano, si nasconde.
  9. C'è letargia e mancanza di appetito.
  10. In alcuni casi, il vomito è possibile a causa dell'urina stagnante e dell'intossicazione grave di conseguenza.

Con la malattia, il gatto inizia spesso a leccare i suoi genitali.

Trattamento di calcoli alla vescica in un gatto

Quando si identificano i calcoli della vescica, il trattamento deve iniziare immediatamente.

L'unica cosa che il proprietario può fare prima che arrivi il dottore è quella di fermare il dolore dell'animale con un antispastico e limitare il cibo.

Inoltre, il veterinario, dopo aver impostato la diagnosi esatta e il tipo di depositi, prescrive il trattamento. Può, come limitato a una dieta speciale, utilizzare mangimi, contribuire alla dissoluzione degli uroliti e un trattamento serio.

Il primo passo è garantire il libero flusso del fluido dalla vescica. Per questo, un catetere viene inserito nel canale urinario. La presenza di piccoli uroliti e sedimenti viene lavata via mediante cateterizzazione.

La presenza di grosse pietre è eliminata dalla cistostomia. La vescica si apre e i depositi vengono rimossi.

In presenza di grandi pietre, viene utilizzato il metodo di cistostomia.

Ma è anche permesso usare uretrotomia, che è quella di espandere il canale, garantendo in tal modo il libero accesso a rocce e sedimenti.

Regole prima dell'intervento

Per preparare un gatto alla chirurgia, devi seguire alcune regole.

Prima dell'intervento, fornire al gatto acqua sufficiente.

  1. Non dare da mangiare all'animale prima dell'operazione. L'uso di anestesia può provocare nausea e vomito, che è pieno di vomito nei polmoni.
  2. Se non ci sono raccomandazioni mediche speciali, è necessario fornire al paziente acqua sufficiente prima dell'intervento chirurgico.
  3. Si consiglia di interrompere la somministrazione di medicinali all'animale prima dell'operazione, se ne sono già stati assunti.
  4. Il periodo postoperatorio richiede l'assunzione di farmaci che prevengono il rischio di complicanze. Gli antibiotici sono generalmente prescritti per prevenire la diffusione dell'infezione, anti-infiammatori per prevenire complicazioni come processi infiammatori e antispastici per alleviare il dolore postoperatorio.

prevenzione

A scopo preventivo, si consiglia di selezionare una dieta speciale, partendo dal tipo di pietre possibili.

Prevenire il verificarsi di ossalati richiede una dieta a basso contenuto di acido, calcio e magnesio. Con tale nutrizione, è consentito consumare mangime in scatola, invece di cibo secco. In altri casi, si consiglia di limitare il cibo in scatola.

Come trattare i calcoli alla vescica in un gatto?

Se ci sono pietre nella vescica di un gatto, questo significa che l'animale ha accumulato diverse pietre piccole o grandi, che portano a difficoltà a urinare, alla comparsa di sangue nelle urine e ad altri sintomi. Il trattamento della malattia deve essere iniziato immediatamente, poiché se non viene intrapresa alcuna azione può verificarsi un blocco. Spesso è irto di morte.

Cause della formazione di calcoli

Ci sono diverse teorie che descrivono la formazione di formazioni estranee nella vescica. La versione più comune si basa sul fatto che le pietre sono formate da cristalli che sono presenti nelle urine in concentrazioni elevate. La formazione di calcoli nella vescica contribuisce a diversi fattori:

  • Complicazioni di malattie infettive dei reni e delle vie urinarie (uretra). La ragione è che alcuni tipi di batteri contribuiscono a una diminuzione del livello di pH delle urine (un aumento della concentrazione di acidi), che provoca la formazione di calcoli.
  • Concentrazioni elevate nelle urine di ioni ammonio, fosfati e magnesio.
  • Cibo monotono, uso frequente di prodotti contenenti acido.
  • L'uso di alcuni farmaci o additivi alimentari (ad esempio, tetraciclina, acido ascorbico, alcuni tipi di antibiotici).
  • Insufficiente consumo d'acqua per molto tempo.
  • Violazioni del pH delle urine, provocando la formazione di calcoli.
  • Malattia renale (insufficienza renale cronica).
  • Infiammazione della vescica - cistite nei gatti, che può essere associata a infezioni o malattie degli organi circostanti del sistema genito-urinario.

Le ragioni descritte portano alla formazione di calcoli nei gatti e le formazioni estranee possono variare considerevolmente nelle dimensioni. Hanno le dimensioni di una particella di sabbia o assomigliano davvero a piccole pietre come ciottoli. Le pietre nei gatti possono formarsi in poche settimane o mesi. La velocità della loro formazione dipende dalle caratteristiche della composizione chimica dell'urina (acidità), nonché dalla presenza di impurità cristalline estranee in essa.

È interessante notare che praticamente tutti i gatti sono a rischio, indipendentemente dal sesso e dall'età (sebbene, di regola, la probabilità aumenti con l'età). In questo caso, ci sono prove che i fattori che provocano lo sviluppo di urolitiasi includono:

  • alimentazione regolare del cibo secco per gatti (dieta monotona);
  • gatti sterilizzati, specialmente nella vecchiaia;
  • gatti e gatti appartenenti alle razze: himalayano, birmano e persiano.

Pertanto, i calcoli nella vescica sono di solito le conseguenze di un disturbo prolungato del corpo associato a un'alimentazione scorretta di un gatto, farmaci o cure insufficienti (cibo, bevande).

I sintomi della malattia

Se una o più pietre si trovano nella cavità della vescica, la malattia può essere accompagnata dai seguenti sintomi e manifestazioni:

  • L'atto della minzione è chiaramente ostacolato: il gatto sente disagio e tensione, è ansioso.
  • Il gatto inizia ad andare in bagno troppo spesso.
  • Le inclusioni di sangue compaiono nel sangue - questo fenomeno è chiamato ematuria. La ragione è semplice: i bordi affilati delle pietre graffiano la superficie della vescica e rompono i vasi sanguigni.
  • A causa del comportamento inquietante del gatto senza una ragione apparente, non solo va in bagno, ma cessa anche l'appartamento, che non è stato precedentemente osservato.
  • Troppo spesso, un animale lecca i suoi genitali.
  • In alcuni casi, i frequenti viaggi in bagno finiscono invano: non c'è praticamente nessuna urina (disuria).

In quest'ultimo caso, il trattamento dei calcoli alla vescica deve essere iniziato il più presto possibile: molto probabilmente, hanno bloccato in modo significativo i canali uretrali. Con complicazioni, questo può portare alla rottura della vescica e all'emorragia interna abbondante.

Diagnosi e metodi di trattamento

Se le pietre sono troppo grandi, un veterinario esperto può rilevarle anche al tatto. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, vengono eseguite la diagnostica strumentale del corpo del gatto e l'analisi della sua urina. Ecco i 2 metodi diagnostici più comuni:

  • Ultrasuoni della vescica;
  • radiografia con un agente di contrasto.

Di norma, le pietre di un gatto sono incolori, quindi vengono utilizzate sostanze speciali che forniscono un'immagine chiara. I metodi di trattamento sono associati alla rimozione di pietre con mezzi chirurgici o chimici.

chirurgia

Questo è un metodo rapido di trattamento, che viene utilizzato nei casi in cui non è più possibile eliminare le pietre nella vescica. L'essenza dell'operazione consiste nell'aprire la vescica, rimuovere tutte le pietre, seguita dalla sutura. Se le formazioni rocciose raggiungono una grande dimensione e si sovrappongono in modo significativo al lume del canale urinario, viene indicato un intervento chirurgico immediato.

I punti deboli di un intervento chirurgico sono che in alcuni casi è associato a rischi significativi per la vita e la salute - ad esempio, se un gatto ha un difetto cardiaco o è un vecchio animale, ecc.

dieta

Rimozione di pietre dalla vescica in un gatto è possibile con l'aiuto di una dieta speciale. Questo metodo ha un vantaggio rispetto alla chirurgia, poiché il gatto non è sottoposto a stress inutili, i rischi di complicazioni dopo l'intervento sono esclusi (specialmente se l'animale è piuttosto vecchio). Tuttavia, ci sono diversi svantaggi:

  • Innanzitutto, l'uso di una dieta per la graduale dissoluzione delle pietre e la loro lisciviazione dalla vescica non è possibile in tutti i gatti. Se il caso è in esecuzione e le formazioni di pietra sono piuttosto grandi, l'unica opzione di trattamento è la chirurgia.
  • Il processo di trattamento è lento e richiede sempre almeno un mese (di solito diversi mesi). Durante questo periodo, è probabile che il gatto provi un certo disagio durante un movimento intestinale. L'aspetto del sangue nelle urine.
  • Infine, una dieta terapeutica è un test per il corpo che non tutti i gatti soffriranno. Ad esempio, se si osservano problemi digestivi, la dieta può essere controindicata.

Come prevenire la formazione di pietre

La prevenzione delle malattie è sempre preferibile al trattamento. Le principali misure sono garantire una dieta e un consumo di acqua diversi e corretti dell'animale:

  • Prima di tutto, non esagerare nel nutrire il pesce gatto. Nonostante il fatto che questo cibo sia molto popolare, contiene grandi quantità di fosforo e calcio. In concentrazioni eccessive, questi componenti provocano la formazione di calcoli.
  • Non nutrire il gatto troppo spesso con solo cibo secco. La diversità nella nutrizione è la base della salute e della vitalità degli animali.
  • In qualsiasi momento, il gatto dovrebbe avere libero accesso all'acqua potabile pulita.
  • È meglio coordinare il ricevimento di qualsiasi medicinale o additivo alimentare con il veterinario, specialmente se si tratta di un vecchio animale affetto da malattie croniche.

Così, quando il tratto urinario viene bloccato, il gatto inizia a provare notevoli difficoltà durante la minzione. Ecco a cosa dovresti prestare attenzione prima. La prognosi per il recupero dipende direttamente dalla velocità con cui il proprietario dell'animale si rivolge al veterinario per chiedere aiuto.

Pietre della vescica del gatto: cause, diagnosi, trattamento

La salute di entrambi gli animali e gli esseri umani dipende in gran parte dallo stato del sistema urinario. Se per qualche ragione non funziona correttamente, c'è una grande possibilità di sviluppare l'uremia, altri tipi di intossicazione, molti dei quali sono mortali. Uno dei problemi più spiacevoli sono i calcoli alla vescica di gatto. Sono abbastanza tipici per i vecchi animali domestici, in alcuni casi, questa patologia porta alla morte del gatto.

Cos'è?

I calcoli vescicali (uroliti o concrezioni cistiche) si sviluppano a seguito della sedimentazione di sali insolubili. "Stones" è il nome, in questo caso, non molto appropriato. La dimensione degli uroliti varia dal diametro dei semi di papavero ai "ciottoli" decenti. Più del 90% dei casi nella vescica dell'animale è una miscela di diverse frazioni, più simile a una miscela di sabbia e ghiaia.

Non c'è predisposizione per sesso ed età: i gatti sono influenzati da qualsiasi età, sesso e razza. Ma! Negli ultimi anni, i veterinari hanno ampiamente creduto che la razza himalayana abbia una predisposizione innata alla formazione delle pietre. È possibile che ciò sia dovuto ad alcune caratteristiche della loro biochimica. Inoltre, un modello simile è tipico per i gatti birmani.

Soprattutto spesso le pietre si trovano in neutro invecchiato. Possiamo dire che questa è la loro "malattia professionale". Inoltre, tutti i gatti i cui proprietari nutrono costantemente con cibo secco sono a rischio. La patologia è estremamente pericolosa: se non si fa nulla, prima o poi potrebbe esserci un'ostruzione degli ureteri, delle emorragie interne o di altre emergenze, che quasi certamente porteranno alla morte dell'animale. È molto importante che i proprietari notino le stranezze nel comportamento dell'animale nel tempo, in modo che quando compaiono i primi sintomi, possano mostrare il loro animale al veterinario.

Quadro clinico

I segni clinici più comuni nel caso di questa malattia sono: ematuria (sangue nelle urine), disuria (assenza di urina) e un doloroso, "teso" atto di minzione. L'ematuria si sviluppa a causa dell'attrito degli uroliti sulla parete della vescica, che provoca l'irritazione di quest'ultimo, la comparsa di graffi profondi e ferite, la distruzione dei tessuti delle pareti dell'organo. La disuria può verificarsi a causa di infiammazione e gonfiore delle pareti della vescica o dell'uretra, nonché da spasmi muscolari. È possibile che le pietre bloccino semplicemente il lume dell'uretra, motivo per cui l'urina non può lasciare il lume della vescica.

Tutti questi fattori e il blocco del lume con le pietre, in particolare, portano allo sviluppo di una forte reazione dolorosa, che fa rotolare l'animale sul pavimento e urlare in una voce "disumana". In alcuni casi, l'animale potrebbe persino morire per uno shock doloroso. Naturalmente, questo è raramente il caso, ma l'animale è davvero molto affetto da calcoli alla vescica. I crampi dolorosi sono frequenti, quando, quando si rotolano gli uroliti lungo la parete della bolla dell'animale domestico, letteralmente "torce".

Le grandi pietre possono agire quasi come una valvola o una valvola, causando un'ostruzione instabile o parziale nel collo della vescica. Tutto ciò contribuisce alla "stitichezza", l'urina non viene affatto fuori o "esce" dall'uretra in gocce. In casi molto rari, piccoli pezzi di calcoli possono uscire con l'urina. Lungo la strada, fanno male all'uretra così tanto che il gatto fa pipì con "succo di pomodoro". Questo accade, per inciso, nei gatti: il pene dei maschi ha una curva a forma di S, durante il cui passaggio le pietre rimangono bloccate completamente, oi tessuti dell'organo sono fortemente strappati e storpi.

effetti

Un sintomo allarmante dovrebbe essere considerato in ogni caso di minzione spontanea. Il fatto è che le pietre della vescica irritano meccanicamente e stimolano il processo di escrezione delle urine. Ecco perché il gatto può inondare una pozzanghera in qualsiasi momento, proprio in viaggio. I segni di "problemi" sono piccole pozzanghere e gocce che appaiono in tutta la casa. Non dovresti peccare sul brownie: prima mostra il tuo gatto a uno specialista.

Se la patologia procede secondo uno degli scenari sopra descritti, la vescica non può essere completamente svuotata. L'organo si gonfia in modo tale che anche un ospite disattento presterà certamente attenzione all'animale domestico, la cui figura in questo caso diventa a forma di pera. Allo stesso tempo, un animale corre su un vassoio ogni cinque minuti, ceppi, respiro sibilante, l'urina viene espulsa da gocce, o non del tutto. Al minimo tentativo di toccare lo stomaco, l'animale reagisce in modo inadeguato. Se non si fa nulla, la fisica senza cuore deciderà tutto: la vescica scoppierà, l'animale molto probabilmente morirà per emorragia interna. E quindi, vedendo i sintomi di quelli descritti nell'articolo, mostra immediatamente il tuo animale al veterinario! Ogni ritardo può costargli la vita.

Un'uretra ostruita o ureteri è la "chiave del successo" per la formazione di cisti nei reni. È anche possibile lo sviluppo della nefrite, poiché la microflora patogena (se proviene dall'uretra) deve cadere, in caso di ristagno di urina, direttamente nella pelvi renale. Le conseguenze saranno tristi.

Cause della malattia

La teoria principale che descrive la patogenesi della malattia è la "precipitazione cristallina". I suoi sostenitori credono che le pietre si formino come conseguenza della graduale deposizione di alcuni composti, per una ragione o l'altra, che appaiono nelle urine. Ciò può verificarsi sia a causa delle patologie già esistenti della vescica stessa, sia a causa di patologie metaboliche generali. In generale, qualsiasi condizione che viola il normale livello di pH delle urine può portare alla comparsa di calcoli. Più l'urina è "satura", più aumenta la probabilità di formazione di uroliti e la velocità della loro "crescita".

A proposito, puoi identificare i "problemi" con le urine semplicemente osservandone il colore: se la colorazione dello scarico diventa troppo satura e dura a lungo, devi mostrare l'animale al veterinario. In questo caso, ci sono tutte le possibilità in tempo per notare l'inizio del processo patologico e assegnare immediatamente il trattamento appropriato. I fattori predisponenti sono:

  • Con un basso pH dei prodotti inclusi nella dieta del gatto, con il contenuto di grandi quantità di calcio, magnesio e / o fosforo negli alimenti.
  • Tale patologia è abbastanza probabile quando un animale riceve meno liquidi al giorno di quanto il suo corpo abbia effettivamente bisogno.
  • Infezioni della vescica, dei reni o dell'uretra. Gli scienziati suggeriscono che alcuni tipi di microrganismi che contribuiscono allo sviluppo di malattie infiammatorie del sistema urogenitale, causano un brusco cambiamento nel pH delle urine. Tutto ciò porta a precipitazioni nel secondo.
  • Alcuni farmaci e integratori, tra cui cortisone, acido ascorbico, tetraciclina (nei gatti, antibiotici di questo gruppo sono indesiderabili) e farmaci sulfa, possono portare alla formazione di uroliti. Ma questo accade solo nei casi in cui questi farmaci vengono utilizzati per un tempo molto lungo, spesso senza la conoscenza del veterinario e il loro appuntamento ufficiale.

Circa l'importanza di una corretta alimentazione

Per qualche ragione, si ritiene che i gatti siano incredibili ammiratori di pesci. Presumibilmente, questo prodotto è un alimento completo per questi animali. Tutto questo, per usare un eufemismo, è lontano dalla verità. Tutti i gatti sono predatori pronunciati. Naturalmente le lontre, tutte le loro vite sedute a una dieta a base di pesce, non mangiano l'erba, ma per la vita normale, i gatti hanno bisogno di carne e, inoltre, di animali a sangue caldo.

Il pesce è un cibo insolito (assolutamente insolito) per tutti i gatti, ed è vivamente consigliato non dar da mangiare al vostro animale domestico! Prima di tutto, questa raccomandazione è associata ad un alto contenuto di calcio e fosforo. Senza dubbio, questi elementi sono utili, ma in quantità ragionevoli. Se si alimenta il gatto con il pesce ogni giorno, nulla di buono arriverà alla fine: questo porta non solo alla formazione di pietre, ma anche a gravi patologie metaboliche.

I cristalli acuti irritano la mucosa della vescica, stimolando la secrezione di muco. Tutto questo è incollato insieme, formando conglomerati, aumentando gradualmente, trasformandosi in massicce pietre. Il processo, a seconda dell'età, dello stato fisiologico, delle caratteristiche della dieta e di altri fattori, può richiedere tempi diversi. A proposito, in quale periodo si possono formare conglomerati urinari?

Come abbiamo detto, la tempistica di questo processo è strettamente individuale: può richiedere letteralmente un paio di settimane, mentre in altri animali la patologia può progredire per molti anni. Inoltre, gli uroliti non sono cancerogeni. Anche se si è formata una pietra, la sua "evoluzione" potrebbe fermarsi quando la dieta sarà normalizzata. Nei casi in cui la sua dimensione non superi il "massimo consentito", è del tutto possibile lasciarlo da solo. Tuttavia, non è consigliabile farlo in ogni caso, poiché un sassolino, anche se piccolo, può portare al blocco dell'uretra o al danneggiamento della membrana mucosa dell'organo.

la diagnosi

Le malattie infiammatorie della vescica sono molto comuni nei gatti e i loro segni clinici sono quasi gli stessi dei sassi. E poiché tutti i suddetti segni clinici non sono una ragione per fare una diagnosi di urolitiasi. In casi abbastanza rari, gli uroliti possono essere rilevati con l'aiuto della palpazione banale, ma solo quando la loro dimensione è superiore alla media. Molti gatti con urolitiasi nella cavità della vescica hanno solo pochi piccoli ciottoli, che, con tutto il desiderio di palpazione, non saranno in grado di identificare. Alla ricerca di metodi diagnostici più moderni.

La maggior parte dei calcoli alla vescica sono ben visti nelle radiografie o negli ultrasuoni di un organo. Si ritiene che questi metodi diagnostici dovrebbero essere testati nei casi in cui il gatto ha ematuria e disuria: entrambi questi sintomi sono pieni di sviluppo di intossicazione mortale, quindi la causa di ciò che sta accadendo con l'animale deve essere indagata urgentemente.

Alcune pietre della vescica, tuttavia, non cedono ai raggi X, poiché possono essere formate da composti minerali attraverso i quali passano liberamente i raggi dell'apparato a raggi X. Per identificarli, si dovrebbe ricorrere all'ecografia o eseguire "radiografia a contrasto". In quest'ultimo caso, la cavità della vescica (con l'aiuto di un catetere uretrale) è riempita con una speciale soluzione di contrasto, "sullo sfondo" di cui gli uroliti diventano chiaramente visibili.

Tecniche terapeutiche

C'è spazio per il trattamento. La tecnica più ovvia, sebbene lontana dalla più popolare, è la "revisione" chirurgica della vescica: l'organo viene sezionato, le pietre vengono estratte e la membrana mucosa viene lavata con soluzione salina sterile per la completa rimozione dei granelli di sabbia. In linea di principio, molti proprietari stanno prendendo una decisione all'ultimo, poiché temono che l'operazione possa portare a conseguenze negative. Ma non dovresti farlo: la pratica dimostra che tale chirurgia avviene senza complicazioni e il periodo di recupero dopo è piuttosto breve. Tuttavia, non è sempre possibile ritardare.

Nei casi in cui un gatto ha un'ostruzione nell'uretra, l'unico modo per salvarlo è eseguire urgentemente un'operazione chirurgica. A volte può essere ritardato, ma solo in situazioni in cui la mucosa dell'uretra non è rigonfia, e un catetere entra nel lume dell'organo, con l'aiuto di quale urolit può essere spostato e lasciato fare pipì. In ogni caso, viene mostrata la rimozione delle pietre dalla vescica, poiché la probabilità di recidiva è molto alta.

Preparare l'animale per la chirurgia

Se è stato deciso che l'operazione è inevitabile, l'animale deve essere adeguatamente preparato per questo. Nel caso in cui tutto sia stato eseguito correttamente, l'animale resiste molto più facilmente all'intervento chirurgico stesso e al periodo postoperatorio. Quindi è nel tuo interesse osservare le seguenti raccomandazioni di veterinari e allevatori esperti:

  • Mai, in nessuna circostanza, dar da mangiare al tuo animale domestico un giorno prima dell'operazione! Durante l'anestesia, il sistema nervoso autonomo può comportarsi "inadeguatamente". C'è quasi il 100% di possibilità di vomitare e il vomito probabilmente cadrà nei polmoni e causerà la polmonite da aspirazione, e questo è quasi il 70% del rischio di morte. Va notato che la durata dell'esposizione a digiuno varia a seconda delle condizioni fisiche, del peso, della razza, del sesso e di altri fattori importanti. Quindi è meglio chiedere in anticipo al veterinario.
  • L'acqua, a differenza del cibo, deve essere data in quantità illimitata. Tuttavia, appena prima dell'anestesia non si dovrebbe dare un drink a un gatto: ancora una volta, se non ha il tempo di immergersi negli organi del tratto gastrointestinale, è possibile un riflesso del vomito.
  • In alcuni casi (quando vi è il sospetto di un'origine infettiva di pietre), viene prescritto un ciclo di terapia antibiotica immediatamente prima dell'operazione.

Per quanto riguarda il periodo postoperatorio, in questo momento l'animale dovrebbe ricevere solo un'alimentazione bilanciata per tutti i nutrienti e microelementi. Inoltre, il suo cibo dovrebbe contenere una quantità normale di fibra alimentare, contribuendo al ripristino della motilità nel primo giorno dopo l'intervento. Si consiglia di consultare immediatamente uno specialista veterinario al riguardo.

Trattamento farmacologico

La seconda opzione è cercare di "dissolvere" la pietra attraverso una dieta speciale. Ciò evita l'operazione e riduce il costo del trattamento stesso. Ma questa tecnica ha tre difetti:

  • Non adatto a tutti i tipi di pietre. Per sapere con certezza se sarà possibile sbarazzarsi degli uroliti attraverso la dieta, è necessario un campione di conglomerato. Se non riesci a prenderlo con un catetere, devi ancora pensare alla necessità di un intervento chirurgico.
  • La dissoluzione dell'urolite è un processo estremamente lento. Se la pietra è grande, potrebbero essere necessarie diverse settimane o addirittura mesi. Per tutto questo tempo, il gatto soffrirà di ematuria, disuria e infezioni ricorrenti durante l'intero periodo di trattamento. Inoltre, c'è sempre una possibilità di blocco dell'uretra.
  • Non tutti gli animali possono essere fatti per mangiare mangime medico. La dieta non si applica ai sottaceti, quindi l'animale domestico, molto probabilmente, mangerà il mangime consigliato senza molto entusiasmo. Considera che durante il trattamento il gatto dovrebbe mangiare solo (!) Cibo medicinale. Qualsiasi varietà è irta di ricorrenza.

In urolitiasi, è necessario essere molto attenti con i farmaci diuretici. Da un lato, sono davvero necessari per ridurre il rischio di stagnazione e intossicazione dell'animale domestico. D'altra parte, il loro scopo è un grosso rischio, poiché aumenta il pericolo di blocco dell'uretra "spremuto" dalla vescica con aumenti di calcoli.

prevenzione

Quindi, prendendo in considerazione tutte le possibili patologie, la semplice domanda sembra completamente logica: "Quanto è realistico prevenire lo sviluppo della urolitiasi?" Rendilo possibile. Inoltre, non c'è nulla di difficile nella prevenzione di questa patologia, per questo basta seguire alcuni requisiti:

  • Scopri qual è la durezza dell'acqua nella tua zona. Se il suo dH è> 15 gradi, usarlo per un'irrigazione costante del gatto (e per bere persone, tra l'altro) nella forma non bollita è un grosso rischio. Con tali caratteristiche, il liquido contiene molti sali di magnesio, manganese, potassio, ecc., Che possono benissimo portare allo sviluppo della urolitiasi. Inoltre, il consumo costante di tale acqua "minerale" è quasi al 100% garanzia di problemi alle articolazioni in età avanzata.
  • Prendi l'abitudine di "curiosare" un gatto almeno una volta al giorno al momento della minzione. Quindi è possibile notare in tempo che il tuo animale domestico ha iniziato a raddrizzare allo stesso tempo, l'oliguria è comparsa (una piccola quantità di urina escreta).
  • Dare spreco alimentare ai tuoi animali domestici è una pratica assolutamente normale. Ma nella dieta del loro gatto dovrebbe essere non più del 10%. Inoltre, si sconsiglia vivamente di dare ai propri animali cibo troppo salato (ad esempio resti di pesce salato).
  • Abbiamo già scritto all'inizio dell'articolo che i gatti birmani e himalayani sono inizialmente inclini all'urolitiasi. Sulla base di questo, i proprietari di tali animali devono essere particolarmente attenti e osservare attentamente i loro animali domestici. È consigliabile mostrarli al veterinario almeno una volta al trimestre e donare il sangue per condurre la sua analisi biochimica (per regolare la dieta).

L'urolitiasi è una patologia estremamente pericolosa, caratteristica soprattutto dei gatti di mezza età e anziani. Per ogni stranezza osservata nell'animale durante l'atto della minzione, è imperativo mostrare l'animale al veterinario.

Pietre ai gatti

Il materiale di questo articolo presenta i dati di base che aiutano a capire meglio un problema così complesso. Ti ricordiamo che tutte le informazioni sono presentate a scopo informativo, in quanto solo un veterinario esperto in una clinica veterinaria ti aiuterà con un animale specifico.

Pietre segni e sintomi del gatto, cause e come nutrirsi

Ogni quarto gatto ha pietre nell'uretere. Soprattutto questa malattia è osservata nei gatti, perché l'uretra del gatto è più sottile di quella del gatto. I principali fattori di rischio sono:

- Nei gatti non sterilizzati, il rischio di questa malattia è maggiore rispetto a quelli sterilizzati.
- Animale sovrappeso.
- I gatti sono ammalati in età da 2 a 6 anni.
- I gatti a pelo lungo sono malati più spesso.

motivi:
- Tempo caldo, quando c'è scarsa filtrazione delle urine.
- La composizione dell'acqua consumata dall'animale.
- Mancanza di vitamina A.
- Nutrizione sbilanciata.
- Disturbi ormonali.
- Malattie del tubo digerente.
- Fattori ereditari.
- Malattie virali.

Gatti che hanno pietre, c'è minzione frequente e prolungata, può esserci sangue nelle urine, il gatto inizia a cagare non nel vassoio, accompagnando il processo miagolando e stringendo i muscoli. Inoltre, la frequenza della minzione di urinare aumenta, l'urina non regge, il gatto è depresso, può raggiungere il vomito, i crampi e la perdita di coscienza.

Al momento del trattamento dell'animale, è necessario escludere il cibo secco, è necessario passare a cibo in scatola o cibo naturale. Preferenza a dare carne magra: coniglio, pollo. Includere nella dieta barbabietole, legumi, cavolfiori, cereali, pesce bollito.

Pietre in gatti e gatti nella vescica e nei reni che sono

Gatti e gatti hanno due tipi di pietre:
- Gli struviti sono pietre fosfatiche. Sono presenti nell'80% dei casi di urolitiasi.
- Ossalati (sali di calcio e acido ossalico), si trovano negli animali più anziani.

Le pietre nei gatti come guarire e schiacciare, possono essere curate a casa

È impossibile trattare in modo indipendente l'urolitiasi nei gatti, questo può portare a risultati disastrosi. Sulla base dei test, il veterinario sarà in grado di diagnosticare e prescrivere il trattamento corretto.

Il trattamento consiste nell'alleviare il dolore, la colica renale e alleviare il processo infiammatorio. Di solito, il trattamento viene eseguito con farmaci antispastici e antibiotici (Gentamicina, Dysparkam e altri). In assenza di minzione, fare cateterizzazione. Forse l'uso di rimedi omeopatici, ad esempio "Apis", "Magnesia", "Kantaris" e altri. È bene bere l'animale con brodo di piantaggine, mirtillo rosso (foglie), uva ursina.

Le pietre possono provare a dissolversi a casa. Canephron è usato per questo, i calcoli di acido urico si dissolvono durante il trattamento con "Allopurinol" o "Blemarin". Va ricordato che l'appuntamento dovrebbe dare un veterinario.

Se è impossibile curare a casa, se il gatto si sente male, pietre grandi, pietre possono essere schiacciati nella clinica. Questa è considerata una cura efficace. Il metodo non richiede un intervento chirurgico: le pietre sono schiacciate da ultrasuoni, onde elettromagnetiche, dispositivi pneumatici. Dopo l'intervento, è necessaria la fisioterapia.

Il trattamento deve essere accompagnato da una dieta. La dieta del gatto dovrebbe includere mangimi di origine vegetale (porridge) e latticini. È impossibile nutrire l'animale con cibo secco, in caso di malattie gravi, carne e pesce sono esclusi.

La forma acuta di urolitiasi, spesso diventa cronica. Pertanto, la prevenzione della malattia è necessaria. Ciò significa un'alimentazione equilibrata per nutrire l'animale, prevenire l'eccesso di cibo, uno stile di vita attivo e mobile.

Gatto, gatto e gattini

Quali sono i calcoli alla vescica?

I calcoli alla vescica sono depositi di minerali, cristalli e materiali organici che si trovano nella vescica di un gatto. Possono rimanere piccoli o crescere fino a diversi millimetri di diametro. Le pietre possono sfregare contro le pareti della vescica, causando l'infiammazione. I calcoli alla vescica possono anche causare il blocco dell'uretra, che può influire sulla capacità del gatto di urinare. Ci sono diversi tipi di minerali che formano le pietre sotto l'influenza di varie condizioni nel tratto urinario di un gatto. I due più comuni sono i calcoli di struvite e ossalato di calcio.

Come posso capire che un gatto ha i calcoli alla vescica?

I segni comuni che indicano la presenza di calcoli renali sono:

  • Sangue nelle urine (ematuria);
  • Minzione dolorosa;
  • Difficoltà a urinare;
  • Minzione frequente;
  • Il gatto lecca spesso i genitali;
  • Ci sono infezioni croniche del tratto urinario;
  • Ostruzione (blocco) delle vie urinarie (specialmente nei gatti);
  • Spruzzo di urina;
  • Il gatto non sta pisciando in bagno, ma in altri posti nell'appartamento.

Si noti che a volte i gatti con calcoli alla vescica non mostrano segni clinici (sintomi) della malattia.

Cosa causa i calcoli alla vescica?

Diverse condizioni contribuiscono alla formazione di diversi tipi di pietre. Alcune di queste condizioni possono includere:

  • Nutrizione sbilanciata;
  • Uso insufficiente dell'acqua;
  • Infezioni del tratto urinario;
  • Elevata concentrazione nelle urine di magnesio, ammonio e fosfato;
  • PH delle urine favorevole alla formazione di varie pietre;
  • Alcuni farmaci e supplementi nutrizionali;
  • Anastomosi epatica congenita;
  • Predisposizione alla formazione di pietre in alcune razze di gatti.

A che età un gatto ha i calcoli alla vescica?

I calcoli alla vescica del gatto possono verificarsi a qualsiasi età. Tuttavia, alcuni tipi di pietre sono più strettamente correlati all'età. Quindi il rischio di sviluppare calcoli di ossalato di calcio, ad esempio, aumenta con l'età di un gatto.

Quali gatti hanno un maggior rischio di calcoli alla vescica?

Si ritiene che i gatti sterilizzati delle razze birmane, persiane e himalayane possano essere geneticamente predisposti allo sviluppo di calcoli di ossalato di calcio.

Come può un veterinario fare una diagnosi del genere nei gatti?

Se le pietre sono abbastanza grandi, il veterinario è in grado di sentirle attraverso la parete addominale del tuo gatto. Tuttavia, radiografie, ultrasuoni, analisi delle urine e colture di urina vengono spesso utilizzate per diagnosticare i calcoli della vescica e determinare la causa alla base del loro verificarsi.

Come trattare i calcoli alla vescica?

Il tuo veterinario vorrà scoprire esattamente quali pietre si formano nella vescica del tuo gatto al fine di prescrivere il trattamento corretto. La rimozione chirurgica, che è anche una delle forme di trattamento, a volte è necessaria per eseguire test di laboratorio. Il veterinario può decidere in merito a una o più delle seguenti procedure:

  • Dieta prescritta da un veterinario (per sciogliere le pietre e cambiare il pH);
  • Aumento del consumo di acqua;
  • Lavare le procedure (riempire la vescica e causare la minzione);
  • Rimozione chirurgica di pietre;
  • A volte nei gatti - più spesso nelle ragazze, perché le loro vie urinarie non sono strette come i gatti - le pietre escono naturalmente quando urinano.
  • Stone breaking, litotripsia (distruzione di pietre da onde d'urto).

Come prevenire la riformazione delle pietre nella vescica?

Quando il tuo gatto viene diagnosticato e trattato, saprai quale tipo di pietre ha sofferto. Sappiate che il gatto dovrebbe sempre avere accesso all'acqua pulita e chiedere al veterinario di raccomandare una dieta speciale. L'esercizio è anche importante per mantenere la salute del tuo gatto. Il veterinario può raccomandare di eseguire un test delle urine e della coltura delle urine più volte l'anno per verificare la presenza di cristalli e infezioni.

Cosa può succedere se non tratti i calcoli alla vescica?

Le pietre che rimangono senza trattamento possono cadere nell'uretra, causando il blocco, l'ostruzione (blocco), specialmente nei gatti con un'uretra più stretta. Questo potrebbe interferire con la minzione. Alcuni segni di ostruzione del tratto urinario sono vomito, nausea, perdita di appetito e una pancia dura e gonfia. Questa è una condizione estremamente grave, mortale senza trattamento immediato.

Le pietre vescicali possono indicare altri problemi di salute?

I calcoli alla vescica possono verificarsi a causa di alcuni disturbi metabolici. Diabete mellito e ipertiroidismo possono portare a infezioni del tratto urinario, che possono contribuire alla formazione di calcoli nella vescica.

Maggiori informazioni sui calcoli renali nei gatti possono essere trovate qui.